Documento Cinese illustra CoronaVirus usato come Arma

Documento cinese che discute l'armamento dei coronavirus


La conduttrice di Sky News Sharri Markson ha valutato i dettagli "agghiaccianti" di un documento prodotto da scienziati militari cinesi, in cui si discuteva di armare i coronavirus della SARS cinque anni prima che la pandemia COVID-19 colpisse.


La signora Markson ha detto che il libro è stato scritto da scienziati dell'Esercito Popolare di Liberazione e da alti funzionari della sanità pubblica cinese nel 2015.


I documenti descrivono i coronavirus della SARS come forieri di una "nuova era di armi genetiche" e dicono che possono essere "manipolati artificialmente in un virus emergente di malattie umane, poi armati e scatenati in un modo mai visto prima".



Il documento in lingua cinese si chiama "L'origine innaturale della SARS e le nuove specie di virus creati dall'uomo come armi biologiche genetiche".

"Il documento parla anche del terrore psicologico che le armi biologiche possono causare, è agghiacciante", ha detto la signora Markson.

"Per essere chiari ... mentre le agenzie di intelligence sospettano, e stanno indagando su questo dall'inizio dell'anno scorso, che il COVID-19 possa essere il risultato di una perdita accidentale da un laboratorio di Wuhan, non c'è alcun suggerimento che sia stato un rilascio intenzionale".

"Il significato di questo documento è che offre una rara visione di come gli scienziati senior di una delle più importanti università militari del PLA, dove sono stati condotti alti livelli di ricerca sulla difesa, stavano pensando alla ricerca biologica".

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia