Sud Corea con il 92% di vaccinati è record di morti e contagi covid

 

Sud Corea con il 92% di vaccinati è record di morti e contagi covid

L'impennata del numero di infezioni da Covid in Corea segue il modello esatto che vediamo in altre aree con tassi molto alti di iniezioni di mRNA nella popolazione.


La Corea del Sud è stata salutata nel 2020 come il campione del controllo del Covid. All'inizio, il paese aveva un numero di casi e di morti molto più basso della maggior parte dei paesi europei. Poi sono arrivati i "vaccini" sperimentali. Giovedì, la Corea del Sud, che è quasi interamente "vaccinata", ha annunciato che avrebbe ripristinato regole più severe di distanziamento sociale. La decisione arriva dopo che il numero di nuove infezioni e di casi gravi è andato fuori controllo.


I casi aumentano nonostante il 92% della popolazione abbia ricevuto due vaccini.

Il numero di casi gravi ha raggiunto il massimo storico, con circa l'87% dei letti di unità di terapia intensiva occupati nell'area metropolitana di Seul e circa l'81% in uso a livello nazionale. 


Casi giornalieri confermati di COVID-19

Qui sotto c'è un grafico interessante della Corea del Sud. Secondo il sito di Our World Data, il numero di casi confermati è ancora più basso del numero effettivo di infezioni a causa dei test limitati.

Mentre qui potete notare i morti:

Notare la differenza tra il 2020 (anno della micidiale pandemia Covid) e 2021 (anno dei miracolosi vaccini)

Non tenere questa informazione per te, condividila con qualcuno, niente può cambiare se stiamo in silenzio.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Link e materiale non pertinente sarà eliminato.

Nuova Vecchia