47 Studi sull'Inefficacia delle Mascherine contro il Virus della Covid-19

47 Studi sull'Inefficacia delle Mascherine contro il Virus della Covid-19

Quanto segue è stato riportato da lifesitenews, l'altra parte qui: 32 Studi sugli Effetti Dannosi delle Mascherine usate per contrastare il Virus della Covid-19.

Vari Studi Sulla Maschera Facciale Dimostrano La Loro Inefficacia

1.  Studi su maschere chirurgiche / maschere per il viso in tessuto

Esposizioni nella comunità e a stretto contatto associate a COVID-19 tra adulti sintomatici ≥18 anni in 11 strutture sanitarie ambulatoriali - Stati Uniti, luglio 2020


Il Centro per il controllo delle malattie degli Stati Uniti ha eseguito uno studio che ha mostrato che l'85% di coloro che hanno contratto il Covid-19 durante il luglio 2020 erano portatori di maschera. Solo il 3,9% dei partecipanti allo studio non ha mai indossato una maschera.

Originale: https://www.cdc.gov/mmwr/volumes/69/wr/pdfs/mm6936a5-H.pdf

Erratum. correzione: https://www.cdc.gov/mmwr/volumes/69/wr/mm6938a7.htm?s_cid=mm6938a7_w https://www.theblaze.com/op-ed/horowitz-cdc-study-covid-masks


2. Protezione facciale per gli operatori sanitari durante le pandemie: una scoping review

Questo studio ha utilizzato 5462 articoli peer-reviewed e 41 record di letteratura grigia.


"Conclusione: La pandemia di COVID-19 ha portato a carenze critiche di DPI di tipo medico. Forme alternative di protezione del viso offrono una protezione inferiore. Sono necessarie prove più solide sui diversi tipi di protezione facciale di tipo medico. Con l'avanzare della ricerca sulla COVID-19, gli investigatori dovrebbero continuare ad esaminare l'impatto sulle alternative di protezione facciale di grado medico".

Quindi come funziona ancora il tuo panno e la tua maschera chirurgica se ANCHE le alternative di grado medico stanno fallendo?

Articolo di studio: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32371574/


3.  Interventi fisici per interrompere o ridurre la diffusione dei virus respiratori

"Ci sono prove di certezza moderata che indossare una maschera probabilmente fa poca o nessuna differenza per l'esito dell'influenza confermata in laboratorio rispetto a non indossare una maschera"


Articolo di studio: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33215698/


4.  Maschere chirurgiche monouso per prevenire l'infezione delle ferite chirurgiche nella chirurgia pulita

"Abbiamo incluso tre studi, coinvolgendo un totale di 2106 partecipanti. Non c'era alcuna differenza statisticamente significativa nei tassi di infezione tra il gruppo mascherato e non mascherato in nessuno degli studi"


Articolo di studio: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27115326/


5.  Maschere chirurgiche monouso: una revisione sistematica

Sono stati inclusi due studi randomizzati controllati che hanno coinvolto un totale di 1453 pazienti. In un piccolo studio c'era una tendenza verso le maschere associate a meno infezioni, mentre in un grande studio non c'era alcuna differenza nei tassi di infezione tra il gruppo mascherato e non mascherato.


Articolo di studio: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16295987/


6. Valutazione dell'efficacia delle mascherine di stoffa nel ridurre l'esposizione al particolato

"I nostri risultati suggeriscono che le maschere di stoffa sono solo marginalmente vantaggiose nel proteggere gli individui dalle particelle<2.5 μm"


Articolo di studio: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27531371/


7.  Perdita del sigillo facciale di mezze maschere e maschere chirurgiche

"L'efficienza di filtrazione dei materiali filtranti era buona, oltre il 95%, per le particelle superiori a 5 micron di diametro, ma una grande variazione esisteva per le particelle più piccole.


Il Coronavirus è di 0,125 micron. quindi queste maschere non vi proteggerebbero dal virus"


Articolo di studio: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/4014006/


8.  Confronto dell'efficienza del filtro dei tessuti non tessuti medici contro tre diversi aerosol di microbi

"Le efficienze dei filtri contro le particelle del virus dell'influenza erano le più basse"


"Concludiamo che il test di efficienza del filtro utilizzando l'aerosol del fago phi-X174 può sovrastimare le prestazioni protettive dei tessuti non tessuti con struttura filtrante rispetto a quelle contro agenti patogeni reali come il virus dell'influenza"

Articolo di studio: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/29910210/


9.  Penetrazione dell'aerosol attraverso le maschere chirurgiche

"Anche se i mezzi delle maschere chirurgiche possono essere adeguati a rimuovere i batteri esalati o espulsi dagli operatori sanitari, potrebbero non essere sufficienti a rimuovere gli aerosol di dimensioni submicrometriche contenenti agenti patogeni"


Articolo di studio: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/1524265/


10. Rimozione di particelle dall'aria da parte di maschere facciali realizzate con involucri di sterilizzazione: Efficacia e riutilizzabilità

"Abbiamo scoperto che la maschera facciale 60 GSM aveva un'efficienza di cattura delle particelle del 94% per le particelle totali superiori a 0,3 micron"

Quanto è grande il virus? 0,125 micron.


11. Un nuovo metodo per testare l'efficienza di filtrazione dei materiali delle maschere sotto una pressione simile allo starnuto

Questo studio afferma che "alternative" come la seta e la garza ecc. potrebbero essere buone opzioni nella pandemia. È fatto su particelle di amido.

Non dice neanche quanto sono grandi, ma possono comunque passare attraverso il materiale e la mia ricerca indica che le particelle di amido sono "grandi", molto più grandi della maggior parte dei virus.


12. Proteggere il personale dalle particelle virali trasportate dall'aria: efficienza in vivo delle maschere laser

"La maschera laser ha fornito una protezione significativamente inferiore al respiratore FFP2 (P=0,02), e solo marginalmente più protezione della maschera chirurgica. L'uso continuato delle maschere laser per la protezione respiratoria è discutibile. Le maschere con il nastro adesivo sul viso hanno fornito solo un piccolo miglioramento della protezione".


13. Metodo quantitativo per la valutazione comparativa dell'efficienza di rimozione delle particelle delle maschere in tessuto come alternativa alle maschere chirurgiche standard per i DPI

"Indossate come progettato, sia le maschere chirurgiche commerciali che le maschere di stoffa avevano un'efficacia molto variabile (53 - 75 per cento e 28 - 91 per cento di efficienza di rimozione delle particelle, rispettivamente)". Marca diversa, risultati diversi e solo quando hanno applicato "strati di nylon" l'"efficienza" è migliorata. Le fibre sintetiche non respirano, quindi questo avrà inevitabilmente un effetto sulla respirazione.


14. L'efficacia delle maschere chirurgiche standard: un'indagine con le "particelle traccianti

"Poiché le microsfere non sono state identificate all'esterno di queste maschere facciali, devono essere sfuggite intorno ai bordi della maschera e aver trovato la loro strada nella ferita". Le cellule di albumina umana, alias tessuto fetale abortito, sono molto più grandi del virus e sono comunque sfuggite alla maschera.


15. Testare l'efficacia delle maschere fatte in casa: proteggerebbero in una pandemia di influenza?

"I nostri risultati suggeriscono che una maschera fatta in casa dovrebbe essere considerata solo come ultima risorsa per prevenire la trasmissione di goccioline da individui infetti" quindi perché il governo ha suggerito di fare le proprie se non sono efficaci?


16. Utilizzo di respiratori a mezzo facciale per H1N1

"Aumentare il livello di filtrazione di un respiratore a particelle non aumenta la capacità del respiratore di ridurre l'esposizione dell'utente ai contaminanti"


17. Perché le maschere non funzionano contro il COVID-19

Il sito è pieno di studi che dimostrano che le maschere non funzionano per il coronavirus o l'influenza.


18. Le maschere non funzionano: Una revisione della scienza rilevante per la politica sociale COVID-19

Questo è pieno di studi che dimostrano che la protezione della maschera è trascurabile per il coronavirus, l'influenza ecc.


19. Maschere facciali per prevenire la trasmissione del virus dell'influenza: una revisione sistematica

Ci sono meno dati a sostegno dell'uso di maschere facciali o respiratori per prevenire l'infezione.


20. "Esercizio fisico con maschera facciale: stiamo maneggiando una spada del diavolo? - Un'ipotesi fisiologica

Non ci sono prove che suggeriscano che indossare una maschera durante l'esercizio offra alcun beneficio dal trasferimento di goccioline del virus.

"Esercitarsi con le maschere può ridurre l'ossigeno disponibile e aumentare l'intrappolamento dell'aria impedendo un sostanziale scambio di anidride carbonica. L'ipossia ipercapnica può potenzialmente aumentare l'ambiente acido, il sovraccarico cardiaco, il metabolismo anaerobico e il sovraccarico renale, che può sostanzialmente aggravare la patologia di base delle malattie croniche stabilite"


21. Uso di maschere per il viso da parte del personale di sala operatoria non lavato: uno studio randomizzato e controllato

I tassi di infezione del sito chirurgico non sono aumentati quando il personale non lavato non ha indossato maschere facciali.

22. Maschere chirurgiche nelle moderne sale operatorie - un rituale costoso e inutile?

Quando l'uso di maschere facciali da parte del personale non struccato che lavora in una sala operatoria con ventilazione forzata sembra essere inutile.


23. Maschere: un'indagine di reparto e una revisione della letteratura

Indossare maschere multistrato in sala operatoria per ogni visita non ha avuto alcun effetto sui tassi di trasporto di naso e gola.


24. Penetrazione dell'aerosol e caratteristiche di perdita delle maschere utilizzate nel settore sanitario

La protezione fornita dalle maschere chirurgiche può essere insufficiente in ambienti contenenti aerosol potenzialmente pericolosi di dimensioni submilionarie.

"Conclusione: Concludiamo che la protezione fornita dalle maschere chirurgiche può essere insufficiente in ambienti contenenti aerosol potenzialmente pericolosi di dimensioni submicrometriche"


25. Maschere per la prevenzione delle infezioni respiratorie virali tra gli operatori sanitari e il pubblico: Revisione sistematica dell'ombrello PEER

Revisione di meta analisi che dice che ci sono prove limitate che suggeriscono che l'uso di maschere può ridurre il rischio di diffusione delle infezioni respiratorie virali.


26. Modellazione della trasmissione di Coronavirus, virus del morbillo, virus dell'influenza, Mycobacterium tuberculosis e Legionella pneumophila nelle cliniche dentistiche

Le prove suggeriscono che la probabilità di trasmissione è fortemente guidata dalla qualità dell'aria interna, seguita dall'efficacia del paziente e meno dalla protezione respiratoria tramite l'uso della maschera.

Quindi questo potrebbe spiegare le "seconde ondate" e non ha nulla a che fare con il tremolio delle mani o il non indossare una maschera.


27. Misure non farmaceutiche per l'influenza pandemica in ambienti non sanitari - Misure di protezione personale e ambientale

L'uso di maschere per il viso, sia da parte di persone infette che non infette, non ha un effetto significativo sulla trasmissione dell'influenza.

QUINDI LE MASCHERE NON PROTEGGONO TE DA ME, E VICEVERSA.


28. Efficacia delle misure di protezione personale nel ridurre la trasmissione dell'influenza pandemica: Una revisione sistematica e meta-analisi

Le meta-analisi suggeriscono che l'igiene regolare delle mani ha fornito un effetto protettivo significativo rispetto alle maschere facciali e alla loro insignificante protezione.


29. Efficacia dei respiratori N95 rispetto alle maschere chirurgiche contro l'influenza: Una revisione sistematica e meta-analisi

L'uso di respiratori N95 rispetto alle maschere chirurgiche non è associato ad un rischio inferiore di influenza confermata in laboratorio.


30. Uso della maschera facciale da parte degli adolescenti e trasmissione per contatto nel nuovo Coronavirus

Le superfici delle maschere facciali possono diventare fonti di contaminazione. La gente le conserva in tasca, nelle borse, le mette sui tavoli, le riutilizza ecc. Ecco perché questo studio è rilevante:


31. Visualizzare l'efficacia delle maschere facciali nell'ostruire i getti respiratori

Le mascherine ripiegate e le coperture per il viso "a bandana" forniscono una capacità minima di arresto per le più piccole goccioline aerosolizzate.

Questo vale per chiunque pieghi o infili una maschera nelle tasche o nella borsa. Si applica anche alle maschere di stoffa e alle maschere di stoffa fatte in casa:

32. Uso di maschere chirurgiche per ridurre l'incidenza del raffreddore comune tra gli operatori sanitari in Giappone: uno studio controllato randomizzato

Non è stato dimostrato che l'uso delle maschere facciali negli operatori sanitari fornisca un beneficio in termini di sintomi del raffreddore o di contrarre il raffreddore.


33. Uno studio randomizzato a grappolo sulle maschere di stoffa rispetto alle maschere mediche negli operatori sanitari

La penetrazione delle maschere di stoffa da parte delle particelle di influenza è stata quasi del 97% e le maschere mediche del 44%. quindi le maschere di stoffa sono essenzialmente inutili, e le maschere di "grado medico" non forniscono una protezione adeguata.


34. Protezione respiratoria semplice-valutazione delle prestazioni di filtrazione delle maschere di stoffa e materiali comuni di tessuto contro le particelle di dimensioni 20-1000 nm

Le maschere di stoffa e altri materiali di tessuto testati nello studio avevano livelli di penetrazione istantanea del 40-90% contro gli aerosol di NaCl polidispersi.

"I risultati ottenuti nello studio mostrano che i comuni materiali di tessuto possono fornire una protezione marginale contro le nanoparticelle, comprese quelle nelle gamme di dimensioni delle particelle contenenti virus nel respiro esalato"


35. Prestazioni respiratorie offerte dai respiratori N95 e dalle maschere chirurgiche: valutazione di soggetti umani con aerosol NaCl che rappresenta la gamma di dimensioni delle particelle batteriche e virali

"Lo studio indica che i respiratori a facciale filtrante N95 potrebbero non raggiungere il livello di protezione previsto contro batteri e virus"


36. I respiratori N95 forniscono un livello di protezione del 95% contro i virus trasportati dall'aria e quanto sono adeguate le maschere chirurgiche?

I respiratori filtranti n95 possono non fornire il livello di protezione previsto contro i piccoli virus


37. Le maschere chirurgiche fermano il Coronavirus?


La risposta è: ovviamente no!

38. Efficacia delle misure di protezione personale nel ridurre la trasmissione dell'influenza pandemica: Una revisione sistematica e meta-analisi

Questo studio afferma che un N95, a seconda della marca, può variare da 0,1-0,3 micron. tuttavia, la maggior parte delle persone non può acquistare un N95 con un micron inferiore a 0,3 micron perché sono costosi e non facilmente disponibili sul mercato pubblico.

"I respiratori N95 prodotti da diverse aziende sono risultati avere diverse efficienze di filtrazione per la dimensione delle particelle più penetranti (da 0,1 a 0,3 micron)"

"Al di sopra della dimensione delle particelle più penetranti, l'efficienza di filtrazione aumenta con la dimensione; raggiunge circa il 99,5% o più a circa 0,75 micron.

"Le meta-analisi suggeriscono che l'igiene regolare delle mani ha fornito un effetto protettivo significativo (OR=0,62; 95% CI 0,52-0,73; I2=0%), e l'uso della maschera ha fornito un effetto protettivo non significativo (OR=0,53; 95% CI 0,16-1,71; I2=48%) contro l'infezione da influenza pandemica 2009"


39. Efficacia dei respiratori N95 rispetto alle maschere chirurgiche contro l'influenza: Una revisione sistematica e meta-analisi

"L'uso di respiratori N95 rispetto alle maschere chirurgiche non è associato a un rischio inferiore di influenza confermata in laboratorio. Suggerisce che i respiratori N95 non dovrebbero essere raccomandati per il pubblico in generale o per il personale medico non ad alto rischio che non sono in stretto contatto con pazienti influenzali o sospetti"

Le maschere N95 hanno mostrato un effetto positivo per i BATTERI ma non per i virus.


40. Uso della mascherina da parte degli adolescenti e trasmissione per contatto nel nuovo Coronavirus

Questo studio ha usato un colorante per mostrare se le maschere erano contaminate. Di conseguenza, la superficie delle maschere diventa una fonte di contaminazione". Nell'esperimento di contatto, a dieci adulti è stato chiesto di mettere e togliere una maschera chirurgica mentre facevano un compito di elaborazione di parole. Le aree di contaminazione estese sono state registrate e identificate dall'analisi delle immagini"


41. Uso di maschere chirurgiche per ridurre l'incidenza del raffreddore comune tra gli operatori sanitari in Giappone: uno studio controllato randomizzato

"Degli 8 sintomi registrati quotidianamente, i soggetti nel gruppo della maschera avevano una probabilità significativamente maggiore di sperimentare il mal di testa durante il periodo di studio"

"Non è stato dimostrato che l'uso della maschera facciale negli operatori sanitari fornisca un beneficio in termini di sintomi del raffreddore o di contrarre il raffreddore"


42. Efficacia dell'aggiunta di una raccomandazione sulle maschere ad altre misure di salute pubblica per prevenire l'infezione da SARS CoV-2 nei portatori di maschere danesi: uno studio controllato randomizzato

"La raccomandazione di indossare maschere chirurgiche per integrare altre misure di salute pubblica non ha ridotto il tasso di infezione da SARS-CoV-2 tra i portatori di più del 50% in una comunità con tassi di infezione modesti, un certo grado di distanza sociale e un uso generale delle maschere non comune".


43. Uno studio randomizzato a grappolo sulle maschere di stoffa rispetto alle maschere mediche negli operatori sanitari

"Un'analisi dell'uso delle maschere ha mostrato che l'ILI (RR=6.64, 95% CI da 1.45 a 28.65) e il virus confermato in laboratorio (RR=1.72, 95% CI da 1.01 a 2.94) erano significativamente più alti nel gruppo delle maschere di tela rispetto al gruppo delle maschere mediche. La penetrazione delle maschere di stoffa da parte delle particelle era quasi il 97 per cento e le maschere mediche il 44 per cento".


44. Prestazioni respiratorie offerte dai respiratori N95 e dalle maschere chirurgiche: valutazione del soggetto umano con aerosol NaCl che rappresenta la gamma di dimensioni delle particelle batteriche e virali

"Lo studio indica che i respiratori a maschera filtrante N95 potrebbero non raggiungere il livello di protezione previsto contro batteri e virus. Una valvola di esalazione sul respiratore N95 non influenza la protezione respiratoria"


45. Prestazioni dei respiratori N95: efficienza di filtrazione per le particelle microbiche e inerti trasportate dall'aria

Il Coronavirus è di 0,125 micron, come si può leggere in questo studio, si afferma che la maggior parte delle maschere N95 può filtrare solo particelle piccole come 0,75 micron. Questo è troppo grande per intrappolare questo virus. questo è un fatto.

E anche con un'efficienza del 95 per cento (a seconda della marca, quindi la filtrazione può essere inferiore) SE il virus può essere intrappolato... manca ancora il 5 per cento e forse più basato su un N95 che ha 0,1 micron.


I CORONAVIRUS SONO 0,125 MICRON. QUINDI IL MIGLIOR N95 SUL MERCATO NON FAREBBE NULLA.

46. Un nuovo Coronavirus da pazienti con polmonite in Cina, 2019

Uno studio cinese che dimostra che una particella di coronavirus trasportata dall'aria (0,125 micron) può passare direttamente attraverso una maschera n95


47. Una particella di coronavirus trasportata dall'aria (<0,125 micron) passerà direttamente attraverso una maschera facciale N95.


DIMENSIONE DEL CORONAVIRUS: La dimensione può variare, ma tutti sono più piccoli di 0,3 micron.

"I coronavirus umani misurano tra 0,1 e 0,2 micron, che è da una a due volte sotto il cutoff" Questo "cut off" si riferisce alla dimensione che una maschera N95 può catturare. La maggior parte di noi non usa maschere N95 mediche o normali.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia