Ecco come puoi disintossicarti dalla proteina Spike

 

Ecco come puoi disintossicarti dalla proteina Spike

- Quanto riportato non è necessariamente condiviso dagli amministratori di questo sito www.cospiratori.it e viene pubblicato a scopo informativo senza finalità di ordine medico -


Pubblicata su world council for health

Su questa guida

Questa è una guida in evoluzione con informazioni emergenti su come eliminare dal corpo le proteine spike virali e indotte dai vaccini. Gli elenchi di erbe e altre medicine e integratori sono stati compilati in una collaborazione tra medici internazionali, scienziati e professionisti della medicina olistica.


Poiché le infezioni da Covid-19, i vaccini Covid-19 e la questione dei danni delle proteine spike sono nuovi, questa guida è informata da ricerche mediche consolidate ed emergenti, nonché dall'esperienza clinica di medici internazionali e operatori olistici; si evolverà man mano che emergeranno nuove prove.


Le medicine e gli integratori senza brevetto inclusi possono avere una disponibilità diversa in tutto il mondo.


Chi potrebbe beneficiare di queste informazioni?

Se hai avuto il Covid-19, hai recentemente fatto un'iniezione di Covid-19, o stai sperimentando sintomi che possono essere collegati alla trasmissione del vaccino Covid-19 (chiamato anche shedding), potresti trarre beneficio dall'uso di uno o più elementi della nostra lista di farmaci e integratori per ridurre il carico di proteine spike. La proteina spike, che fa parte del virus Covid-19 ed è prodotta nel nostro corpo dopo l'inoculazione, può circolare nel nostro corpo causando danni a cellule, tessuti e organi.


Molte persone non sono state in grado di trovare aiuto per la malattia legata alla proteina spike (chiamata anche spikopatia) attraverso i servizi sanitari esistenti. Queste informazioni sono rilevanti se hai sperimentato reazioni avverse dopo un jab, hai Long Covid, o hai la sindrome post iniezione di Covid (pCoIS).


Nota importante: Questa guida è solo a scopo educativo. Se sei malato dopo la vaccinazione, per favore cerca l'aiuto di un medico o di un operatore sanitario olistico. Per informazioni sulle malattie post-iniezione di Covid, vedi la guida post-iniezione WCH


La proteina spike si trova in tutte le varianti di SARS-CoV-2. Viene anche prodotta nel tuo corpo quando ti fai un'iniezione di Covid-19. Anche se non hai avuto alcun sintomo, sei risultato positivo al Covid-19, o hai sperimentato effetti collaterali negativi dopo un'iniezione, potrebbero esserci ancora proteine spike persistenti nel tuo corpo. Per eliminarle dopo il vaccino o un'infezione, i medici e i professionisti olistici suggeriscono alcune semplici azioni.


Si pensa che pulire il corpo dalle proteine spike (da qui in poi chiamato detox) il più presto possibile dopo un'infezione o un'iniezione possa proteggere dai danni delle proteine spike rimanenti o in circolazione.


In questa guida, discuteremo diverse caratteristiche chiave di queste condizioni che possono essere prese di mira durante una disintossicazione:

  • La proteina spike
  • I recettori ACE2
  • Interleuchina 6 (IL-6)
  • Furina
  • Serina proteasi


Informazioni importanti sulla sicurezza prima di iniziare una disintossicazione

Si prega di non intraprendere una disintossicazione dalle proteine spike senza la supervisione di un medico di fiducia. Si prega di notare quanto segue:

  • Tè di aghi di pino, neem, comfrey, Andrographis paniculata - NON devono essere consumati durante la gravidanza.
  • Magnesio - Il sovradosaggio è possibile, ed è più difficile da rilevare quando si consuma magnesio liposomiale. Pertanto, considerare una miscela di magnesio liposomiale e convenzionale, o solo magnesio convenzionale.
  • Zinco - Quando si consuma un multivitaminico che già include lo zinco, assicurarsi di regolare la quantità di zinco consumato in altri integratori.
  • Nattokinase - Non assumere durante l'uso di fluidificanti del sangue o in caso di gravidanza o allattamento.
  • Considera sempre il dosaggio - Quando assumi un multivitaminico, ricordati di regolare di conseguenza la quantità dei singoli integratori. (Ad esempio, se il tuo multivitaminico contiene 15 mg di zinco, dovresti ridurre la tua integrazione di zinco di quella quantità).
  • Erba di San Giovanni - Questa medicina interagisce con molti farmaci. Non dovrebbe essere assunto se stai assumendo altri farmaci senza il consiglio del tuo medico.

Misure proattive e di supporto

Praticamente tutte le condizioni sono più facilmente gestibili nelle loro fasi iniziali. Dopo tutto, è certamente preferibile evitare del tutto una crisi di salute che reagire ad essa. Come dice il proverbio, un'oncia di prevenzione vale una libbra di cura. 

Una dieta sana è vitale per sostenere un sistema immunitario sano.

Suggerimenti

Modificate la vostra dieta in modo da ridurre il consumo di alimenti pro-infiammatori. Si raccomanda una dieta a bassa istamina. Evitare i cibi lavorati e gli OGM.

Gli alimenti che si trovano nella Tabella 1 possono anche essere incorporati nella dieta quotidiana prima di contrarre il Covid-19 o di ricevere il Covid-19, se si sceglie comunque di farlo.

Digiuno intermittente: La pratica del digiuno intermittente implica l'implementazione di orari dei pasti che passano avanti e indietro tra periodi di digiuno volontario e non digiuno. Comunemente, coloro che praticano il digiuno intermittente consumano tutte le loro calorie giornaliere entro 6-8 ore ogni giorno.

Questo metodo di dieta è usato per indurre l'autofagia, che è essenzialmente un processo di riciclaggio che ha luogo nelle cellule umane, dove le cellule degradano e riciclano i componenti. L'autofagia è utilizzata dal corpo per eliminare le proteine cellulari danneggiate e può distruggere virus e batteri nocivi dopo un'infezione.

Si consiglia il consumo quotidiano di un multivitaminico. Esso fornisce un apporto di base di vitamina A, vitamina E, iodio, selenio, oligoelementi e altro, oltre alla vitamina C e alla vitamina D3.

La terapia del calore, come fare saune e bagni caldi, è considerata un buon modo per disintossicare la proteina spike.

Cos'è la proteina spike?


Il virus SARS-CoV-2 contiene una proteina spike sulla sua superficie. Se avete visto le immagini del coronavirus, si tratta delle sporgenze simili al sole, spesso raffigurate all'esterno del virus.

Durante un'infezione naturale, le proteine spike giocano un ruolo chiave nell'aiutare il virus ad entrare nelle cellule del tuo corpo. Una regione della proteina, conosciuta come S2, fonde l'involucro virale alla membrana cellulare. La regione S2 permette anche alla proteina spike del coronavirus di essere facilmente individuata dal sistema immunitario, che quindi produce anticorpi per colpire e legare il virus.

Le proteine spike sono anche prodotte dal tuo corpo dopo aver preso un Covid-19 jab, e funzionano in modo simile in quanto sono in grado di fondersi alle membrane cellulari. Inoltre, poiché sono prodotte nelle tue cellule, le tue cellule sono poi prese di mira dal tuo sistema immunitario nel tentativo di distruggere le proteine spike. Così, la risposta del tuo sistema immunitario alle proteine spike può danneggiare le cellule del tuo corpo.




Prove emergenti mostrano anche che nel nucleo delle nostre cellule la proteina spike compromette la capacità delle nostre cellule di riparare il DNA.

Perché dovrei considerare la disintossicazione dalla proteina spike?
La proteina spike di un'infezione naturale o di un vaccino Covid causa danni alle cellule del nostro corpo, quindi è importante agire per disintossicarsi da essa nel miglior modo possibile.

La proteina spike è una parte altamente tossica del virus, e la ricerca ha collegato la proteina spike indotta dal vaccino agli effetti tossici. La ricerca sulla proteina spike è in corso.

La proteina spike del virus è stata collegata a effetti avversi, come: coaguli di sangue, nebbia cerebrale, polmonite organizzata e miocardite. È probabilmente responsabile di molti degli effetti collaterali del vaccino Covid-19 discussi nella guida post-iniezione WCH.

Uno studio di biodistribuzione giapponese per il vaccino Pfizer ha scoperto che, nelle 48 ore successive alla vaccinazione, le particelle del vaccino hanno viaggiato in vari tessuti in tutto il corpo e non sono rimaste nel sito di iniezione, con alte concentrazioni trovate nel fegato, nel midollo osseo e nelle ovaie.

Le prove emergenti sulla spikopatia suggeriscono che gli effetti legati all'infiammazione e alla coagulazione possono verificarsi in qualsiasi tessuto in cui si accumula la proteina spike. Inoltre, gli studi peer-reviewed nei topi hanno scoperto che la proteina spike è in grado di attraversare la barriera emato-encefalica. Quindi, negli esseri umani potrebbe potenzialmente portare a danni neurologici se non viene eliminato dal corpo.

Come ridurre il carico di proteine spike


Sostenere le persone con la Long Covid e la malattia post vaccino è un campo nuovo ed emergente della ricerca e della pratica sanitaria. Le seguenti liste contengono sostanze che possono essere utili. Questa lista è stata compilata da medici internazionali e operatori olistici con diverse esperienze nell'aiutare le persone a riprendersi dal Covid-19 e dalla malattia post-iniezione.

Fortunatamente, ci sono una serie di soluzioni naturali facilmente raggiungibili per ridurre il carico di proteine di picco del tuo corpo.

Alcuni "Protein Binding Inhibitors" inibiscono il legame della proteina spike alle cellule umane, mentre altri neutralizzano la proteina spike in modo che non possa più causare danni alle cellule umane.

Inibitori della proteina spike: Prunella vulgaris, aghi di pino, emodina, neem, estratto di foglie di dente di leone, ivermectina

Neutralizzatori della proteina del picco: N-acetilcisteina (NAC), glutatione, tè al finocchio, tè all'anice stellato, tè agli aghi di pino, erba di San Giovanni, foglia di consolida, vitamina C

  • È stato dimostrato che l'ivermectina si lega alla proteina spike, rendendola potenzialmente inefficace nel legarsi alla membrana cellulare.
  • Diverse piante presenti in natura, tra cui gli aghi di pino, il finocchio, l'anice stellato, l'erba di San Giovanni e la foglia di consolida, contengono una sostanza chiamata acido shikimico, che può aiutare a neutralizzare la proteina spike. L'acido shikimico può aiutare a ridurre diversi possibili effetti dannosi della proteina spike, e si ritiene che contrasti la formazione di coaguli di sangue.
  • Dosi orali regolari di vitamina C sono utili per neutralizzare qualsiasi tossina.
  • Il tè di aghi di pino ha potenti effetti antiossidanti e contiene alte concentrazioni di vitamina C.
  • La nattochinasi (vedi tabella 1), un enzima derivato dal piatto di soia giapponese "Natto", è una sostanza naturale le cui proprietà possono aiutare a ridurre la formazione di coaguli di sangue.

Cos'è il recettore ACE2?

Il recettore ACE2 si trova nella parete cellulare, nel rivestimento dei polmoni e dei vasi sanguigni e nelle piastrine. La proteina Spike si attacca ai recettori ACE2.

È stato proposto che grandi concentrazioni di proteina spike possano legarsi ai nostri recettori ACE2 ed effettivamente "sedersi lì", bloccando il regolare funzionamento di questi recettori in vari tessuti. L'interruzione di questi recettori è stata associata a una moltitudine di effetti avversi attraverso un funzionamento alterato dei tessuti.

  • Se le proteine spike si legano alla parete cellulare e "stanno ferme", potrebbero innescare il sistema immunitario per attaccare le cellule sane e possibilmente innescare una malattia autoimmune.
  • La proteina spike potrebbe attaccarsi ai recettori ACE2 situati sulle piastrine del sangue e sulle cellule endoteliali che rivestono i vasi sanguigni, il che potrebbe portare a sanguinamenti o coaguli anormali, entrambi collegati alla trombocitopenia indotta dal vaccino (VITT)

Come disintossicare i recettori ACE2
Sostanze che proteggono naturalmente i recettori ACE2:
  • Ivermectin
  • Idrossiclorochina (con zinco)
  • Quercetina (con zinco)
  • Fisetina
L'evidenza suggerisce che il legame dell'ivermectina al recettore dell'ACE2 impedisce che la proteina spike si leghi invece ad esso.

Cos'è l'interleuchina 6?

L'interleuchina 6, o IL-6, è una proteina citochina principalmente pro-infiammatoria. Ciò significa che viene prodotta naturalmente dal corpo in risposta a un'infezione o a un danno tissutale e avvia la risposta infiammatoria.

Perché prendere di mira l'IL-6?

Alcune sostanze naturali aiutano il processo di disintossicazione post-jab prendendo di mira l'Interleuchina 6.

L'evidenza scientifica mostra che le citochine come l'IL-6, si trovano in livelli molto più alti tra le persone infettate dal Covid rispetto agli individui non infetti.

L'IL-6 è stata usata come biomarcatore per la progressione del Covid. Livelli aumentati di IL-6 sono stati trovati in pazienti con disfunzioni respiratorie. La meta-analisi ha rivelato una relazione affidabile tra i livelli di IL-6 e la gravità della Covid. I livelli di IL-6 sono stati inversamente correlati alla conta delle cellule T nei pazienti in terapia intensiva.

Le citochine pro-infiammatorie come l'IL-6 sono espresse anche dopo la vaccinazione, e gli studi suggeriscono che possono raggiungere il cervello.

Gli inibitori dell'IL-6 sono stati infatti raccomandati dall'OMS per i casi gravi di Covid, per i quali sono stati descritti come salvavita.

Come disintossicarsi da IL-6


I seguenti elenchi di sostanze naturali, compresi diversi integratori alimentari antinfiammatori di base, possono essere utilizzati per prevenire gli effetti negativi dell'IL-6 inibendo la sua azione.

Inibitori dell'IL-6 (antinfiammatori): Boswellia serrata (incenso) ed estratto di foglie di dente di leone

Altri inibitori dell'IL-6: Cumino nero (Nigella sativa), curcumina, olio di pesce e altri acidi grassi, cannella, fisetina (flavonoide), apigenina, quercetina (flavonoide), resveratrolo, luteolina, vitamina D3 (con vitamina K), zinco, magnesio, tè al gelsomino, spezie, alloro, pepe nero, noce moscata e salvia

Diverse sostanze naturali a base vegetale sono utilizzate nella terapia antivirale. Il pigmento vegetale quercetina ha dimostrato di mostrare una vasta gamma di effetti antinfiammatori e antivirali.
Lo zinco ha dimostrato di funzionare come un potente antiossidante, che protegge il corpo dallo stress ossidativo, un processo associato a danni al DNA, infiammazione in eccesso e altri effetti dannosi.

Cos'è la furina?

La furina è un enzima che taglia le proteine e le rende biologicamente attive.

Perché prendere di mira la furina?

È stato dimostrato che la furina separa la proteina spike e quindi permette al virus di entrare nelle cellule umane.

Un sito di scissione della furina è presente sulla proteina spike di Covid, che si pensa renda il virus più infettivo e trasmissibile.

Gli inibitori della furina funzionano impedendo la scissione della proteina spike.

Come disintossicarsi dalla furina

Sostanze che inibiscono naturalmente la furina:

  • Rutina
  • Limonene
  • Baicalein
  • Esperidina

Cos'è la serina proteasi?

La serina proteasi è un enzima.

Perché prendere di mira la serina proteasi?

Inibire la serina proteasi può impedire l'attivazione della proteina spike e ridurre l'ingresso del virus nelle cellule, riducendo così il tasso di infezione e la gravità.

Come disintossicarsi dalla serina proteasi

Cosa prendere? Quanto prenderne? Da dove viene? Dove prenderlo?


La maggior parte di questi elementi sono facilmente accessibili nei negozi di alimentari locali o come integratori alimentari nei negozi di alimenti naturali.

Nota: Questa lista non è completa e sono state suggerite anche altre sostanze, come la serrapeptasi e l'olio di CBD. Il World Council for Health continuerà ad aggiornare questo documento quando emergeranno nuove informazioni.

Alcuni operatori olistici raccomandano anche sostanze per pulire il corpo dai metalli dopo la vaccinazione, come la zeolite e il carbone attivo. Il WCH preparerà una guida su come disintossicarsi dai metalli a tempo debito.


Table 1. Medicines and supplements that can be considered
SubstanceNatural Source(s)Where to GetRecommended Dose
IvermectinSoil bacteria (avermectin) On prescription
0.4mg/kg weekly for 4 weeks, then monthly
*Check package instructions to determine if there are contraindications prior to use
HydroxychloroquineOn prescription200mg weekly for 4 weeks *Check package instructions to determine if there are contraindications prior to use
Vitamin CCitrus fruits (e.g. oranges) and vegetables (broccoli, cauliflower, brussel sprouts)Supplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online6-12g daily (divided evenly between sodium ascorbate (several grams), liposomal vitamin C (3-6g) & ascorbyl palmitate (1 – 3g)
Prunella Vulgaris (commonly known as self-heal)Self-heal plantSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online7 ounces (207ml) daily
Pine Needles Pine treeSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineConsume tea 3 x daily (consume oil/resin that accumulates in the tea also)
NeemNeem treeSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineAs per your practitioner’s or preparation instructions
Dandelion Leaf ExtractDandelion plantSupplement (dandelion tea, dandelion coffee, leaf tincture): natural food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online  Tincture as per your practitioner’s or preparation instructions
N-Acetyl Cysteine (NAC)High-protein foods (beans, lentils, spinach, bananas, salmon, tuna)Supplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineUp to 1200mg daily (in divided doses)
Fennel Tea  Fennel plantSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineNo upper limit. Start with 1 cup and monitor body’s reaction.
Star Anise TeaChinese evergreen tree (Illicium verum)Supplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online
No upper limit. Start with 1 cup and monitor body’s reaction.
St John’s WortSt John’s wort plantSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineAs directed on supplement
Comfrey LeafSymphytum plant genusSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineAs directed on supplement
Nattokinase Natto (Japanese soybean dish)Supplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineAs directed on supplement
Boswellia serrata  Boswellia serrata treeSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineAs directed on supplement
Black Cumin (Nigella Sativa)Buttercup plant familyGrocery stores, health food stores 
CurcuminTurmericGrocery stores, health food stores 
Fish OilFatty/oily fishGrocery stores, health food storesUp to 2000mg daily
CinnamonCinnamomum tree genusGrocery store 
Fisetin (Flavonoid)Fruits: strawberries, apples, mangoes Vegetables: onions, nuts, wineSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineUp to 100mg daily (Consume with fats)
ApigeninFruits, veg & herbs parsley, chamomile, vine-spinach, celery, artichokes, oreganoSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online50mg daily  
Quercetin (Flavonoid)Citrus fruits, onions, parsley, red wineSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineUp to 500mg twice daily, Consume with Zinc
ResveratrolPeanuts, grapes, wine, blueberries, cocoaSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineUp to 1500mg daily for up to 3 months
LuteolinVegetables: celery, parsley, onion leaves
Fruits: apple skins, chrysanthemum flowers
Supplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online100-300mg daily (Typical manufacturer recommendations)
Vitamin D3Fatty fish, fish liver oilsSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online5000 – 10,000 IU daily 
Vitamin KGreen leafy vegetablesSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online90-120mg daily  (90 for women, 120 for men)
ZincRed meat, poultry, oysters, whole grains, milk productsSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online11-40mg daily  
MagnesiumGreens, whole grains, nutsSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineUp to 350mg daily 
Jasmine TeaLeaves of common jasmine or Sampaguita plantsGrocery store, health food storesUp to 8 cups per day
Spices Grocery store 
Bay LeavesBay leaf plantsGrocery store 
Black PepperPiper nigrum plantGrocery store 
NutmegMyristica fragrans tree seedGrocery store 
SageSage plantGrocery store 
RutinBuckwheat, asparagus, apricots, cherries, black tea, green tea, elderflower teaSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online500-4000mg daily  (consult healthcare provider before taking higher-end doses)
LimoneneRind of citrus fruits such as lemons, oranges, and limesSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineUp to 2000mg daily
BaicaleinScutellaria plant genusSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online100-2800mg  
HesperidinCitrus fruitSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, onlineUp to 150mg twice daily
Green TeaCamellia sinensis plant leavesGrocery storeUp to 8 cups of tea a day or as directed on supplement 
Potatoes tubersPotatoesGrocery store 
Blue Green AlgaeCyanobacteriaSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online1-10 grams daily
Andrographis PaniculataGreen chiretta plantSupplement: health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online400mg x 2 daily

*Check for contradictions
Milk Thistle ExtractSilymarinSupplement; Health food stores, pharmacies, dietary supplement stores, online200mg x 3 daily
Soybeans (organic)SoybeansGrocery store, health food stores 


La maggior parte di questi elementi sono facilmente accessibili nei negozi di alimentari locali o come integratori alimentari nei negozi di alimenti naturali.

Nota: Questa lista non è completa e sono state suggerite anche altre sostanze, come la serrapeptasi e l'olio di CBD. Il World Council for Health continuerà ad aggiornare questo documento quando emergeranno nuove informazioni.

Alcuni operatori olistici raccomandano anche sostanze per pulire il corpo dai metalli dopo la vaccinazione, come la zeolite e il carbone attivo. Il WCH preparerà una guida su come disintossicarsi dai metalli a tempo debito.


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia