NASA: "Ci sarà un'insediamento umano sulla Luna nel 2028"


La NASA ha presentato un progetto che mira a stabilire una vita umana sostenibile sulla Luna, inviando astronauti sul satellite a partire dal 2024.

Ci si aspetta che questi astronauti siano preparati a rimanere, stabilirsi e sostenersi sul nostro satellite. Tutto questo avrà una scadenza, dal momento che la NASA vuole che la base sia completamente stabilita entro il 2028 . Questo è il primo passo per portare la vita su Marte.



Il progetto della NASA per creare una base sulla Luna

Questo ambizioso progetto è stato presentato ai media durante la seconda giornata del Le Bournet Air Show nel nord di Parigi.

Jim Bridenstine , amministratore della NASA per la data, era incaricato della sua presentazione. Il politico ha affermato che la missione è stata impostata da Donald Trump nel 2017 e che l'obiettivo è raggiungere una vita sostenibile sul satellite.

Con questo, vogliamo proporre la creazione di una piattaforma orbitale che, almeno, riesca a sostenersi per un periodo di 15 anni. Questo per usarlo come base per studiare e analizzare tutti i possibili luoghi sul satellite.

Questo vuole anche servire come primo passo per prepararsi a sufficienza e studiare tutto il necessario in termini di risorse e strumentazione per raggiungere Marte . Questo viaggio richiederebbe un minimo di 2 anni per rimanere sulla Luna.

La piattaforma orbitale per la missione è stata denominata "Artemis" e accoglierà tutte le ricerche effettuate dalla Stazione Spaziale Internazionale, abitata da circa 20 anni.

Si prevede inoltre di testare attraverso questa piattaforma la tecnologia che verrà utilizzata per sviluppare il viaggio verso il pianeta rosso . Questo potrebbe essere considerato uno dei motivi principali, poiché si prevede di studiare di persona l'atmosfera marziana.



Il primo passo per andare su Marte

Bridenstine ha confermato che il costo di tale progetto era compreso tra 20.000 e 30.000 milioni di dollari. Con quel budget, avrebbero raggiunto l'obiettivo in circa 5 anni, con gli astronauti sulla superficie lunare.

Sono escluse le missioni esplorative che possono essere svolte o la garanzia di permanenza umana sostenibile sul satellite .

L'ex amministratore della NASA ha suggerito la possibilità di portare nuovi partner nella missione ed è stata stabilita un'ampia cooperazione con il Canada e l'Agenzia spaziale europea. Vogliono anche collaborare con Cina e Russia, in modo che possano portare i propri astronauti sulla Luna .

Il politico concluse che Artemide sarebbe andata in un modo molto diverso dall'Apollo 11 , poiché questa volta avrebbe viaggiato con l'intenzione di rimanere. Utilizzando tutte le risorse necessarie e disponibili, oltre ad avere una cooperazione internazionale.

Ricordiamo che Trump ha menzionato nel 2019 che voleva che la NASA tornasse sulla Luna e che in futuro avrebbe raggiunto Marte. Ecco perché ha aumentato il budget dell'agenzia spaziale. Tuttavia, resta da vedere se Joe Biden mantiene questa idea.

Fonte: ufospain

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Link e materiale non pertinente sarà eliminato.

Nuova Vecchia