Nell'Ucraina orientale è stata ordinata una mobilitazione generale delle truppe e l'evacuazione dei civili in Russia

 

Nell'Ucraina orientale è stata ordinata una mobilitazione generale delle truppe e l'evacuazione dei civili in Russia

Denis Pushilin, capo del governo separatista filo-russo nella regione di Donetsk, ha rilasciato una dichiarazione sabato annunciando la piena mobilitazione delle truppe e sollecitando i riservisti a riferire.


"Chiedo ai miei concittadini che sono nella riserva di venire al servizio militare", ha detto Pushilin in una dichiarazione video.


Venerdì, le autorità separatiste di Donetsk e Luhansk hanno annunciato un'evacuazione di massa di donne, bambini e anziani nella vicina Russia. Poco dopo l'inizio dell'evacuazione, diverse esplosioni hanno colpito le aree controllate dai ribelli.

Le donne, i bambini e gli anziani dovrebbero essere prima evacuati Negli ultimi mesi abbiamo notato un aumento giornaliero del numero di militari e armi letali da parte dell'Ucraina, inclusi i sistemi missilistici Tornado e Hurricane, lanciamissili NLAV lungo l'intera linea di contatto "noi e i nostri bambini. Le forze armate nemiche sono in formazioni di combattimento e sono pronte per l'occupazione violenta del Donbass", ha detto Pushilin.

Inoltre, il funzionario americano ha affermato che oltre il 40 per cento delle forze russe al confine con l'Ucraina sono ora in grado di attaccare e che Mosca ha avviato una campagna di destabilizzazione.


Il funzionario, che ha parlato con i giornalisti in forma anonima, ha affermato che gli Stati Uniti hanno notato progressi significativi da mercoledì. Gli Stati Uniti stimano che la Russia abbia di stanza più di 150.000 soldati vicino ai confini dell'Ucraina.


"Il quaranta per cento delle forze armate è in grado di attaccare", ha aggiunto.


Fonte: klix.ba

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Link e materiale non pertinente sarà eliminato.

Nuova Vecchia