Questo asteroide potrà colpire la Terra questo autunno

asteroide 2006 QV89
asteroide 2006 QV89
Questo autunno, la Terra ha circa 1 su 7.000 possibilità di ottenere un visitatore extraterrestre non desiderato: asteroide 2006 QV89.

Si prevede che lo space rock sfrutterà il nostro pianeta il 9 settembre 2019, secondo la lista degli oggetti spaziali dell'Agenzia spaziale europea (ESA) che potrebbe entrare in collisione con la Terra. Tale elenco è stato aggiornato online il 6 giugno. Su 10 oggetti nell'elenco, il QV89 del 2006 si è classificato al quarto posto.


Rispetto all'asteroide lungo 6 chilometri (10 chilometri) che uccise i dinosauri non vivi circa 66 milioni di anni fa, il QV89 del 2006 è piuttosto monotono, misurando solo 40 piedi (40 metri) di diametro, o circa la lunghezza di due piste da bowling posizionate da un capo all'altro.


L'ESA sta monitorando la rotta dell'asteroide, ma è improbabile che la roccia spaziale affondi sulla Terra. Secondo la modellizzazione dell'ESA, il QV89 del 2006 si avvicinerà probabilmente a circa 4,2 milioni di miglia (6,7 milioni di km) dal pianeta. Per dirla in prospettiva, la luna è 238,900 miglia (384,400 km) di distanza.


Leggi anche: Arriva il meteorite predetto Aileen Wuornos


Detto questo, c'è una probabilità di 1 su 799 che il QV89 del 2006 colpirà il pianeta, ha detto l'ESA.




Come suggerisce il nome, l'asteroide 2006 QV89 è stato scoperto il 29 agosto 2006; è stato avvistato dalla Catalina Sky Survey, un'organizzazione basata in un osservatorio vicino a Tucson, in Arizona. L'asteroide è in realtà un visitatore abbastanza frequente del nostro pianeta. Dopo il suo sorvolo del 2019, si prevede che l'oggetto sorvolerà sulla Terra nel 2032, 2045 e 2062, secondo quanto riferito dall'ESA.


La NASA, che tiene traccia degli oggetti vicini alla Terra, ha fatto coppia con l'ESA il mese scorso per pubblicare tweet in diretta su come il governo e gli scienziati dovrebbero gestire un vero e proprio attacco agli asteroidi. Tuttavia, i fan del film "Armageddon" dovrebbero dimenticare di far saltare in aria grandi asteroidi con le bombe. Uno studio uscito a marzo sulla rivista Icarus ha scoperto che più grande è l'asteroide, più difficile sarà saltare in aria.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia