Strumenti ed Armi di pietra più antichi del mondo ritrovati in Etiopia

I ricercatori hanno trovato la collezione di strumenti in pietra a scaglie "Oldowan" nella regione di Afar, nell'Etiopia nord-orientale.
I ricercatori hanno trovato la collezione di strumenti in pietra a scaglie "Oldowan" nella regione di Afar, nell'Etiopia nord-orientale.
I ricercatori hanno portato alla luce alcuni strumenti deliberatamente affilati che risalgono a oltre 2,5 milioni di anni fa. Questi artefatti stanno cambiando la nostra comprensione dell'invenzione degli strumenti e dimostrano che i nostri antenati potrebbero aver utilizzato una varietà di tecnologie di base. Stanno anche dimostrando che i nostri primi antenati potrebbero aver inventato gli strumenti di pietra separatamente e ripetutamente prima che diventassero diffusi.

La scoperta è stata fatta da un team di esperti internazionali e locali, nel sito di Bokol Dara, nel nord dell'Etiopia. In totale, sono stati scoperti oltre 320 strumenti e armi in pietra. Secondo Phys.org, sono stati trovati, "vicino alla scoperta del 2013 del fossile più antico attribuito al nostro genere, Homo scoperto a Ledi-Geraru".

Strumenti di pietra usati dal nostro antenato più anziano

I manufatti sono stati trovati dopo uno scavo a mano su un pendio ripido in semi-deserto. Sono ben conservati perché apparentemente scartati dai primi membri del nostro genere dal lato di una sorgente o di un lago. Questo corpo d'acqua prosciugato e il sedimento copriva gli strumenti e le armi. The Independent cita Vera Aldeias dell'università dell'Algarve dicendo che "il sito è rimasto così per milioni di anni".

Gli strumenti di pietra sono stati trovati vicino al fossile più antico attribuito al genere Homo.
Gli strumenti di pietra sono stati trovati vicino al fossile più antico attribuito al genere Homo.

Strumenti a scaglie di pietra - Oltre 2,5 milioni di anni

Gli esperti sono stati in grado di datare con precisione gli strumenti tra 2.58 e 2.61 milioni di anni fa. Erano in grado di farlo perché potevano datare uno strato di cenere vulcanica sotto gli strumenti e altri artefatti di pietra. Questa datazione è stata poi confermata "firma magnetica dei sedimenti del sito" secondo Phys.org. Ciò significa che gli strumenti erano i più vecchi strumenti affilati ancora trovati. Sono circa 10.000 anni più vecchi del precedente più antico che è stato trovato a Gona, in Etiopia.

Gli strumenti sono stati realizzati scheggiando i fiocchi su una pietra che potrebbe essere tenuta in mano. Di solito erano fatti scheggiando solo pochi fiocchi e venivano principalmente usati per il taglio delle carcasse di animali nella carne.

Secondo il New Scientist, "lo stile dei manufatti li classifica come strumenti di pietra di Oldowan". Questi sono stati tra i primi strumenti in grado di tagliare e sono diversi dagli strumenti a percussione, usati sia dai primi ominidi sia dai primati. Gli artefatti di pietra sono stati esaminati da un team dell'Arizona State University e della George Washington University.

Blade Engda dell'Università di Poitiers solleva un manufatto da un sedimento di 2,6 milioni di anni che espone un'impronta dell'artefatto sull'antica superficie sottostante.
Blade Engda dell'Università di Poitiers solleva un manufatto da un sedimento di 2,6 milioni di anni che espone un'impronta dell'artefatto sull'antica superficie sottostante.

Strumenti di pietra inventati indipendentemente

I ricercatori hanno scoperto che gli strumenti erano molto primitivi e grezzi. Il New Scientist cita David Braun, uno dei membri del team, affermando che gli artefatti avevano "un numero significativamente inferiore di pezzi reali scheggiati da un ciottolo di quanti ne vediamo in seguito in qualsiasi altro assemblaggio". Questo suggerisce che i produttori non erano così abili o che non erano a conoscenza di strumenti di pietra più sofisticati prodotti in altre aree.

Ciò indica a molti che gli strumenti sono stati sviluppati da molti gruppi e potrebbero persino essere stati reinventati diverse volte. Di conseguenza, piuttosto che vedere lo strumento di apprendimento degli ominidi da un gruppo, potrebbero averli sviluppati autonomamente, suggerendo una grande quantità di "diversità tecnologica" tra i nostri antenati secondo Phys.org.



Una rivoluzione tecnologica

Gli artefatti di pietra trovati non sembrano avere alcuna connessione con i cosiddetti "strumenti di Lomekwian". Questi sono strumenti usati per sbattere e distruggere oggetti e sono ancora usati dagli scimpanzé nella giungla. È un mistero il modo in cui gli ominidi passano da semplici strumenti percussivi a taglierine e coltelli.

Alla fine, gli strumenti affilati di Oldowan furono adottati dalle popolazioni di ominidi generali. Gli strumenti sono diventati parte integrante del loro kit di sopravvivenza. Lo stile Oldowan degli strumenti di pietra divenne standardizzato nel tempo e fu quindi in uso generale per centinaia di migliaia di anni.

Chopper Oldowan, strumenti in pietra risalenti a 1,7 milioni di anni aC, da Melka Kunture, in Etiopia.
La scoperta degli strumenti in fiocchi in Afer è di grande importanza perché lo stile degli strumenti è legato a un drammatico cambiamento ambientale. Secondo PNAS.org "la produzione di manufatti in pietra di Oldowan sembra segnare un cambiamento sistematico nella produzione di utensili che si verifica in un momento di grandi cambiamenti ambientali. Si ritiene che questi stili di strumenti abbiano aiutato gli esseri umani ad adattarsi a cambiamenti profondi, dal momento che il loro ambiente è cambiato da una foresta a una simile a una savana. Questi strumenti in realtà cambiarono gli umani. "Questo è visto nella riduzione delle dimensioni dei denti del nostro antenato. Perché potevano tagliare la loro carne non avevano bisogno di grandi denti.

La scoperta degli artefatti in fiocchi è molto significativa. Sta spingendo indietro la data in cui i nostri antenati usavano strumenti di taglio più sofisticati, il che era molto importante nella nostra evoluzione. Sta dimostrando che i nostri antenati potrebbero aver sviluppato strumenti in modo indipendente e aver dovuto reinventarli più di una volta. Questo ci consente di avere un'idea del mondo dei nostri antenati. Si spera che più strumenti e artefatti di pietra verranno presto alla luce. I risultati saranno pubblicati in una prossima edizione degli Atti della National Academy of Sciences.

Interpretazione artistica di una donna al momento dell'emergere di strumenti in pietra di Oldowan.
Interpretazione artistica di una donna al momento dell'emergere di strumenti in pietra di Oldowan.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia