Bill Gates e George Soros si uniscono contro la libertà di espressione e opinione

Bill Gates e George Soros si uniscono contro la libertà di espressione e opinione

 

La classe dirigente americana non dorme mai e ora sta sostenendo una nuova organizzazione per combattere la cosiddetta "disinformazione" e "misinformazione", in poche parole o dici quello che vogliono loro oppure non parli.


Joseph Vasquez di NewsBusters ha riferito che l'Aspen Institute Commission on Information è finanziato da oligarchi miliardari come Bill Gates e George Soros per "combattere la 'disinformazione'".


L'Aspen Institute ha come co-presidente Katie Couric, un'esperta portavoce dei media aziendali. Vasquez ha osservato che "Couric ha recentemente suggerito durante un segmento con il conduttore della HBO Bill Maher che 'noi' dovremmo 'deprogrammare' le persone all'interno del culto dell'ex presidente Donald Trump". 


Inoltre, la commissione conta su Rashad Robinson, il CEO di Color of Change. Soros sostiene finanziariamente Color of Change, che è stata una delle organizzazioni più importanti per guidare la spinta a defundare i dipartimenti di polizia a livello nazionale.


Il direttore della Cybersecurity and Infrastructure Security Agency Chris Krebs è un altro co-presidente dell'Aspen Institute. Per quelli con la memoria corta, Krebs ha affermato che le elezioni del 2020 sono state "le più sicure della storia", un commento che è stato accolto con critiche da un alto funzionario del Dipartimento della Sicurezza Nazionale.


Vasquez ha evidenziato quanti soldi Gates e Soros hanno gettato per sostenere questa organizzazione:

La Bill & Melinda Gates Foundation e due organizzazioni all'interno della Open Society Network di Soros - Foundation to Promote Open Society ($2.594.780) e Open Society Institute ($445.000) - hanno pompato l'Aspen Institute con almeno $101.854.593 e $3.039.780 rispettivamente tra il 2003 e il 2020, secondo i dati Foundation Directory Online.


La lista dei membri della Commissione era piuttosto interessante, che Vasquez ha delineato:

La lista dei membri della Commissione era altrettanto rivelatrice della natura della sua parzialità. Uno dei "membri" non era altro che l'estraniato liberale duca di Sussex, il principe Harry. La co-fondatrice e presidente della Fondazione Quadrivium, Kathryn Murdoch, la moglie attivista per il clima dell'ex erede di Fox News e collega eco-attivista James Murdoch, era anche elencata come membro. Quadrivium era elencato come un finanziatore dietro un'organizzazione di sinistra chiamata Democracy Works. Democracy Works è stato utilizzato per formulare la strategia elettorale 2020 di Facebook e Google. L'ex deputato repubblicano anti-Trump Will Hurd (R-TX) era anche nella lista dei membri della Commissione.


È chiaro che la classe dirigente vuole impedire l'ascesa di un altro Donald Trump. Un modo in cui lo faranno è quello di sorvegliare il discorso e impedire l'ascesa di individui e istituzioni che sfidano la narrazione stabilita dal regime. Per prevenire la totale egemonia liberale, America First deve costruire istituzioni concorrenti e sostenere individui di talento che possano sfidare i grandi disegni degli oligarchi. Altrimenti, una risposta inefficace garantirà un completo consolidamento del regime liberale.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia