Dopo le rivelazioni bomba sulla CNN, Twitter bandisce James O'Keefe

Dopo le rivelazioni bomba sulla CNN, Twitter bandisce James O'Keefe


Traduzione del tweet di project veritas qui sotto: 

"James O'Keefe starebbe facendo causa a Twitter. "Sto facendo causa a Twitter per diffamazione perché hanno detto che io, James O'Keefe, 'ho gestito account falsi'. Questo è falso, questo è diffamatorio, e pagheranno. La sezione 230 può averli protetti prima, ma non li proteggerà da me. La denuncia sarà presentata lunedì".


Quiz a sorpresa: Cosa temono di più Twitter e la CNN? Se avete risposto "la verità", avete parzialmente ragione. Ma la verità in sé non la temono veramente perché credono di controllare ciò che è considerato verità. No, la cosa che questi due paragoni dei media mainstream temono di più, il gruppo e l'uomo che li tiene svegli di notte, sono Project Veritas e il loro leader senza paura, James O'Keefe.


Dopo una serie di rapporti bomba sull'inganno e la natura anti-americana della CNN, Twitter ha sospeso l'account di O'Keefe in modo permanente. Avevano già bannato l'account di Project Veritas. Ora, hanno fatto fuori anche il capo.


Aggiungendo l'insulto al danno, una ricerca di "persone" su Twitter per la parola chiave "Project Veritas" rivela il senso dell'umorismo di Twitter sotto forma di uno schiaffo in faccia:


Dopo le rivelazioni bomba sulla CNN, Twitter bandisce James O'Keefe


Ci potrebbe essere una connessione con la sua sospensione e una conversazione che stava avendo con il giornalista freelance Jesse Hicks:



Gli utenti conservatori su Twitter erano indignati.



Ecco le prime tre parti della stangata su uno dei direttori tecnici della CNN, Charlie Chester:


PARTE 1: Il direttore della CNN AMMETTE che la rete si è impegnata in "propaganda" per rimuovere Trump dalla presidenza


PARTE 2: Il direttore della CNN rivela che la rete pratica "l'arte della manipolazione" per "cambiare il mondo".


PARTE 3: Chester dice che la CNN "cerca di aiutare" Black Lives Matter proteggendo la narrativa del gruppo sulla razza


C'è un tema comune nella censura di Big Tech. Sostengono che stanno combattendo la "disinformazione", ma in realtà stanno combattendo il pensiero sbagliato. La verità è come l'acqua santa per le "piattaforme" vampiriche di Twitter. Mangia qualsiasi anima gli sia rimasta.


Fonte originale di Michio Hasai

Condividi la verità


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia