La CIA comunicava con Lee Harvey Oswald prima dell'omicidio di JFK

La CIA comunicava con Lee Harvey Oswald prima dell'omicidio di JFK


Se eravate convinti che l'assassinio di JFK fosse stato coperto, allora avevate ragione. Questi sospetti che l'omicidio di JFK sia stato coperto dalla CIA sono stati confermati, secondo un rapporto di Politico di questa settimana.


Documenti declassificati, rilasciati circa 52 anni dopo la morte del presidente, hanno dimostrato che la CIA aveva comunicazioni con Lee Harvey Oswald, il presunto assassino, prima dell'omicidio di JFK nel 1963. Avevano monitorato la sua posta dal 1959.


Il capo della CIA all'epoca, John McCone, avrebbe nascosto delle prove alla Commissione Warren, che Lyndon Johnson aveva istituito per indagare sull'assassinio di JFK.

La CIA comunicava con Lee Harvey Oswald prima dell'omicidio di JFK

Il capo dello spionaggio, insieme ad altri alti funzionari della CIA, furono accusati di aver nascosto alla commissione informazioni "incendiarie". Questo ha alterato il corso della giustizia.


David Robarge ha dichiarato che l'insabbiamento aveva lo scopo di concentrare la commissione su "ciò che l'agenzia credeva all'epoca fosse la migliore verità - che Lee Harvey Oswald, per motivi ancora indeterminati, aveva agito da solo per uccidere John Kennedy".


La CIA fu diretta, da McCone, a fornire solo assistenza "passiva, reattiva e selettiva" alla commissione Warren. Ciò significa che l'indagine è stata compromessa dal non seguire altre piste che avrebbero potuto essere cruciali per scoprire la verità.

La CIA comunicava con Lee Harvey Oswald prima dell'omicidio di JFK


Si ritiene che John McCone, morto nel 1991, abbia nascosto informazioni vitali relative a vari complotti della CIA per assassinare Fidel Castro.


Robarge sottolinea anche che questi complotti potrebbero essere collegati all'assassinio di JFK, in quanto potrebbe esserci una forte possibilità che il suo omicidio sia stato un attacco di vendetta per le operazioni della CIA a Cuba. La riluttanza di McCone ad indagare su altre potenzialità al di fuori del primo sospettato, Oswald, potrebbe aver portato ad un errore giudiziario.


Quando John F. Kennedy è stato assassinato ha scioccato la nazione. Era amato dal popolo e di gran lunga il presidente più carismatico che la nazione abbia avuto. Un sondaggio del 2013 ha rilevato che il 30% degli americani riteneva che Oswald avesse agito da solo nell'assassinio, mentre il 61% credeva che fosse stato aiutato nel crimine.


Robarge sostiene che questi file sono stati declassificati e possono essere accessibili al pubblico sul National Security Archive della George Washington University. Una biografia di John McCone è stata scritta da Robarge ma rimane ancora riservata.


Potrebbe questo storico aver scoperto altri segreti che non dovremmo conoscere? Finché non verrà il giorno in cui scopriremo la piena verità sull'assassinio di JFK, possiamo solo ipotizzare che questo insabbiamento potrebbe essere più grande di quanto avremmo mai potuto immaginare.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia