2016 Klaus Schwab promuove microchip impiantabile come pass per la salute globale

 

2016 Klaus Schwab promuove microchip impiantabile come pass per la salute globale


Più di cinque anni fa, il fondatore del World Economic Forum (WEF) Klaus Schwab rilasciò un'intervista in cui promise che un microchip impiantabile "global health pass" sarebbe stato svelato entro i prossimi 10 anni per tracciare e controllare tutta l'umanità.


Anche se il coronavirus di Wuhan (Covid-19) non era ancora stato svelato dallo stato profondo medico, Schwab sapeva già che un catalizzatore sarebbe arrivato presto e avrebbe cambiato per sempre il paesaggio del nostro mondo.


Come parte della sua agenda globalista di "grande reset", Schwab ha spiegato che alla fine sarà un requisito per gli esseri umani essere microchippati per poter comprare e vendere, proprio come profetizza l'Apocalisse 13:16.

"Stiamo parlando di chip che possono essere impiantati. Quando sarà?", ha chiesto l'intervistatore a Schwab in francese.

"Certamente nei prossimi 10 anni", ha risposto Schwab. "E all'inizio li impianteremo nei nostri vestiti. E poi potremmo immaginare di impiantarli nel nostro cervello, o nella nostra pelle".


Schwab ha poi continuato a parlare del sogno globalista di creare una "fusione" tra umani e macchine. L'agenda transumanista, ha rivelato, creerebbe un mondo interamente "digitale" in cui non ci sono più esseri umani naturali con DNA impresso da Dio.


"E alla fine, forse, ci sarà una comunicazione diretta tra i nostri cervelli e il mondo digitale", ha ammesso Schwab. "Quello che vediamo è una sorta di fusione del mondo fisico, digitale e biologico".


In futuro, ha aggiunto Schwab, questa nuova razza di esseri umani trans sarà in grado di dire semplicemente: "Voglio connettermi con qualcuno", e istantaneamente i loro cervelli saranno collegati attraverso la "nuvola".


Potete guardare il segmento da soli qui sotto:


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia