Cambiamenti Climatici: Scienza o Truffa?

Cambiamenti Climatici: Scienza o Truffa?


Di Jonathon Moseley su www.americanthinker.com


"Fidatevi della scienza, non degli scienziati".  Questa è l'essenza della scienza.  Questo dovrebbe essere ampiamente condiviso. Sfortunatamente, i sostenitori del cambiamento climatico hanno completato lo stravolgimento della scienza (anche se questo era ben avviato).  La scienza è stata creata per eliminare le opinioni e il ruolo di esperti prestigiosi.


Stiamo assistendo al rapido crollo degli esperti COVID-19, come una casa su una scogliera di Malibu dopo una forte pioggia.  L'insostenibile bufala del cambiamento climatico sarà lontana?  Il sistema dell'establishment esalta gli esperti se avanzano obiettivi statalisti.  Ma il pubblico rifiuta la regalità. 


In primo luogo, la scienza è decaduta in "Immaginifica".  Gli esperimenti di pensiero non sono scienza.  (Immaginare le cose può portare a proporre ipotesi.  Ma un'ipotesi deve ancora essere testata dalla sperimentazione hard-core).  Molti sostengono disperatamente che la speculazione sia scienza, quando la scienza è stata progettata per evitare la speculazione.


Ciò che conta di più è ciò che non sappiamo.  Il fattore sorpresa tra ciò che ci aspettavamo e ciò che effettivamente accade negli esperimenti del mondo reale è dove vive la scoperta.  Non sappiamo quali influenze stiano accadendo di cui non eravamo a conoscenza.  Questo è il motivo per cui l'Immaginifica non è scienza.


In secondo luogo, quindi dobbiamo eseguire esperimenti empirici reali.  Determinare se l'anidride carbonica (CO2) causa il riscaldamento della Terra richiederebbe esperimenti "a parità di altre condizioni". 


Per qualificarsi come scienza, dovremmo contrapporre la Terra A senza attività industriale umana alla Terra B con attività industriale umana.  Tutte le altre cose dovrebbero rimanere uguali, in modo identico.  Poi dovremmo ripetere l'esperimento.  Quindi avremmo bisogno della Terra C, D, E, F, G, ecc. 


Questo non si può fare.  La risposta corretta per gli adulti è dire "Non lo sappiamo".  Ma c'è troppo da guadagnare in pubblicità e fama.  Così si corrompe la scienza per arrivare a conclusioni che non possono essere confermate scientificamente.


Non c'è mai stato un esperimento empirico per testare se la CO2 causa un pianeta più caldo.  Abbiamo testato Venere o Marte rimuovendo parte della CO2 da quei pianeti?   No. Allora non sappiamo che ruolo gioca la CO2.  Si può credere fortemente.  Ma questa è fede, non scienza.


In terzo luogo, poiché è impossibile testare la Terra A contro la Terra B, i sostenitori del cambiamento climatico stanno cercando di usare un altro "proxy" confrontando i periodi di tempo attuali con il passato.  Questo è un tentativo di falsificare un esperimento, sostituendo la Terra A con la Terra B. Oggi è la Terra A. Il passato è la Terra B. 


Ma non possiamo "mantenere costanti tutti gli altri fattori" nei diversi periodi di tempo sulla Terra.  Ci sono troppe influenze note e sconosciute che cambiano nel tempo.  Sappiamo che l'orbita della Terra cambia forma sotto l'influenza di altri pianeti in oscillazioni di lungo periodo chiamate Cicli di Milankovitch.  Quindi la "Terra di oggi" contro la "Terra di ieri" non può sostituire un esperimento empirico perché non possiamo controllare le altre influenze.


Quarto, il comportamento della CO2 in un contenitore in laboratorio non può essere proiettato nell'atmosfera aperta.  Gli attivisti del cambiamento climatico dicono che gli scienziati dimostrano in laboratorio che la CO2 "intrappola" il calore.


Ma la domanda è come si comporta l'atmosfera planetaria di un pianeta gigantesco?  Non ci interessa cosa fa la CO2 in una scatola in laboratorio.  Ci interessa come risponde il clima globale massicciamente complesso. 


Il quinto motivo è che l'atmosfera è in costante movimento. Tutta la teoria del cambiamento climatico è intrinsecamente fondata sul presupposto che l'aria non può muoversi.  La CO2, sostengono, è come una "coperta".  Ma non lo è.  L'aria non è inchiodata alla superficie terrestre.   Pertanto, non possiamo prendere osservazioni da un contenitore chiuso e concludere qualcosa sull'atmosfera aperta, che è liberamente e costantemente in movimento.


Le affermazioni sul cambiamento climatico sono impossibili da testare.  La Terra è troppo grande.  L'atmosfera è troppo complessa.  Ci sono troppe forze al lavoro, conosciute e sconosciute.  La scienza presume che ciò che non può essere confermato sia trattato come falso (per ora).  Non possiamo fingere di sapere cose che non sappiamo.

Cambiamenti Climatici: Scienza o Truffa?

Sesto, cosa sappiamo?  Sappiamo che l'aria calda sale.  Sappiamo che l'atmosfera circola verticalmente attraverso la "convezione".  Sappiamo che la convezione è fondamentale per il clima.  Sappiamo che il calore sulla superficie terrestre è trasportato verso le alte quote dalla convezione.  Sappiamo che lo scopo stesso del tempo e della convezione è quello di trasportare il calore dalla superficie ai confini dello spazio.  Sappiamo che il calore viene irradiato nello spazio esterno. 


Settimo, la CO2 non intrappola il calore.  Una molecola di CO2 assorbe energia alle frequenze determinate dai suoi elettroni.  In uno dei misteri più strani della fisica, l'assorbimento della radiazione elettromagnetica è convertito in energia cinetica.  L'aumento delle vibrazioni è sperimentato come calore (e pressione). 


Poi la molecola di CO2 riemette l'energia.  Un fotone di energia a frequenza infrarossa viene assorbito e riemesso.  Poi viene assorbito da un'altra molecola.  Poi ri-irradiato.  Assorbito, emesso, assorbito, emesso - forse migliaia di volte al secondo.  Questo è l'opposto dell'intrappolamento. 


Ma dicono che la CO2 è "opaca" all'energia infrarossa.  Quando la CO2 riemette energia termica viene assorbita da un'altra molecola di CO2.  Di nuovo, questo è irrilevante, perché l'atmosfera si muove verticalmente, trasportando il calore nello spazio.  È anche sbagliato perché tutto assorbe calore.  Metti un penny fuori al sole.  Diventerà caldo, senza essere CO2.


Ottavo, la CO2 probabilmente raffredda la terra.  Assorbendo il calore e portandolo ai margini dello spazio, la CO2 faciliterebbe il rilascio di calore nello spazio.


L'aria è più sottile sopra e più spessa sotto.  E la Terra è curva.  Quindi, ad alta quota, la probabilità che un fotone IR sfugga nello spazio è significativamente maggiore che essere riassorbito da un'altra molecola d'aria.  L'aria è molto sottile a 5 o 10 miglia in cima alla convezione, e si assottiglia ancora più rapidamente al di sopra.  C'è un bias incorporato che induce il calore emesso dalle molecole di CO2 a lasciare il pianeta, non a rimanere.


Nono, la quantità di piante può espandersi liberamente, specialmente le alghe e le alghe nel 70% della superficie terrestre che è costituita da laghi e oceani.  Se la Terra fosse più calda, le precipitazioni aumenterebbero, le siccità diminuirebbero e le piante prolifererebbero con il calore, l'umidità e più CO2.  Dovremmo aspettarci che le piante proliferanti consumino qualsiasi eccedenza di CO2.


Decimo, non abbiamo misure di temperatura scientificamente valide prima della seconda guerra mondiale.  La macchina per misurare la CO2 nell'atmosfera aperta (destinata a misurare il respiro di un paziente) esisteva ma non funzionava bene prima del 1930.  Le prime registrazioni frammentarie della temperatura in poche località risalgono solo al 1850 circa.  Un primo sostenitore del riscaldamento globale si lamentava che le misurazioni di CO2 erano inaffidabili.


A causa della natura complessa della Terra, che include molte influenze che probabilmente non conosciamo, non possiamo usare brevi periodi di tempo per trarre conclusioni.  Se sapessimo che la Terra si è riscaldata negli ultimi 200 anni questo non ci direbbe perché, nel clima di un pianeta di 4,5 miliardi di anni.


È come dire che ho fatto cambiare i freni e poi la mia casa è stata colpita da un fulmine.  Pertanto, il cambio dei freni causa i fulmini.  Sarebbero necessari esperimenti ripetuti sull'ipotesi.  Solo A è successo, poi B è successo non è scienza.   In periodi di tempo così brevi, il rumore di altri fenomeni annulla qualsiasi segnale. 


La chiave per una scienza di successo è quella di isolare una singola causa e misurare attentamente il suo effetto.  Le opinioni sul cambiamento climatico non soddisfano questi standard.


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia