Ecco cosa si nasconde nei vaccini Covid, lo rivela un'analisi approfondita

 

Ecco cosa si nasconde nei vaccini Covid, lo rivela un'analisi approfondita


2021, 5 febbraio, aggiornato l'11 settembre 2021

Autore: Robert O Young CPC, MSc, DSc, PhD, Medico Naturopata www.drrobertyoung.com


Contrasto di fase, campo scuro, microscopia a campo chiaro, microscopia elettronica a trasmissione e a scansione e spettroscopia a raggi X a dispersione di energia rivelano gli ingredienti nei vaccini CoV-19!


I germi nascono in noi e da noi come un'infezione e NON un'infezione delle cellule del corpo. In altre parole i germi sono sintomi della disorganizzazione cellulare e genetica e NON la causa specifica della disorganizzazione cellulare e genetica! Il GERMA è NULLA e il TERRENO è TUTTO. I germi possono solo contribuire ad uno stato di squilibrio tossico ma non possono MAI causare alcuna malattia specifica![55] - Dr. Robert O. Young

Riassunto


Attualmente ci sono quattro grandi aziende farmaceutiche che producono un vaccino contro la SARS-CoV-2, ora chiamato SARS-CoV-19. Questi produttori e il loro vaccino sono la Pfizer--BioNTech mRNA Vaccine, il Moderna-Lonza mRNA-1273 Vaccine, il Serum Institute Oxford Astrazeneca Vaccine e il Janssen COVID -19 Vaccine, prodotto dalla Janssen Biotech Inc., una Janssen Pharmaceutical Company della Johnson & Johnson, un adenovirus ricombinante e non replicabile di tipo 26 che esprime la spike protein della SARS-CoV-2. Lo scopo di questi vaccini è di fornire l'immunità dal cosiddetto nuovo coronavirus infettivo o virus SARS-CoV - 2 ora chiamato SARS-CoV - 19. Queste quattro aziende farmaceutiche non hanno fornito la completa divulgazione della FDA sulla scatola del vaccino, sul foglio informativo dell'inserto o sull'etichetta di molti degli ingredienti principali e/o minori contenuti in questi cosiddetti vaccini. Lo scopo di questo articolo di ricerca è quello di identificare quegli specifici ingredienti maggiori e minori contenuti nel vaccino Pfizer, nel vaccino Moderna, nel vaccino Astrazeneca e nel vaccino Janssen utilizzando vari test scientifici anatomici, fisiologici e funzionali per ogni vaccino SARS-COV-2-19. In quanto diritto umano, regolato dalla legge mondiale dal Codice di Norimberga del 1947, le informazioni sugli ingredienti specifici del vaccino sono fondamentali, richieste e necessarie da conoscere in modo che qualsiasi persona di qualsiasi paese del mondo possa prendere una decisione informata se acconsentire o meno all'inoculazione del SAR-CoV-2-19. Abbiamo condotto i test scientifici su ogni vaccino e abbiamo identificato diversi ingredienti o adiuvanti che non sono stati resi noti e che sono contenuti in questi quattro vaccini SARS-CoV - 2 -19. Attualmente, questi vaccini vengono somministrati a milioni di esseri umani in tutto il mondo sotto un'autorizzazione di uso di emergenza (EUA) rilasciata da ogni paese senza la piena divulgazione di tutti gli ingredienti e in alcuni casi imposti dai governi o dai datori di lavoro in violazione dei diritti umani individuali secondo il Codice di Norimberga del 1947.


Metodologia e tecniche


Sono stati analizzati quattro "vaccini" che sono il vaccino Pfizer-BioNtech, Moderna-Lonza mRNA-1273, Vaxzevria di Astrazeneca, Janssen di Johnson & Johnson, utilizzando diverse strumentazioni e protocolli di preparazione secondo i nuovi approcci tecnologici delle nano particelle. Le diverse strumentazioni comprendono la microscopia ottica, la microscopia a campo chiaro, la microscopia a contrasto di pHasi, la microscopia a campo scuro, l'assorbanza UV e la spettroscopia di fluorescenza, la microscopia elettronica a scansione, la microscopia elettronica a trasmissione, la spettroscopia a dispersione di energia, il diffrattometro a raggi X, la risonanza magnetica nucleare, strumenti utilizzati per verificare le morfologie e il contenuto dei "vaccini". Per le misurazioni ad alta tecnologia e la cura dell'indagine, sono stati attivati tutti i controlli e adottate misure di riferimento per ottenere risultati validati.


Contrasto di fase del sangue vivo e microscopia a campo scuro


Le immagini delle frazioni acquose dei vaccini sono state successivamente ottenute per valutare visivamente la possibile presenza di particelle di carbonio o grafene. Le osservazioni al microscopio ottico hanno rivelato e abbondanza di oggetti laminari trasparenti 2D che mostrano grande somiglianza con le immagini della letteratura (Xu et al, 2019), e con le immagini ottenute da rGO standard (SIGMA)(Figure 1, 2 e 3). Sono state ottenute immagini di grandi fogli trasparenti di dimensioni e forme variabili, che mostrano corrugati e piatti, irregolari. Fogli più piccoli di forme poligonali, anche simili a fiocchi descritti in letteratura (Xu et al, 2019) possono essere rivelati con il contrasto di pHase e la microscopia a campo scuro (Figura 3). Tutti questi oggetti laminari erano diffusi nella frazione acquosa del sangue (Figura 1) o del campione di vaccino (Figure 2 e 3) e nessun componente descritto dal brevetto registrato può essere associato a questi fogli.

Nella Figura 1 potete vedere come appare una bomba a grafene ridotto (rGO) nel sangue vivo non macchiato dei cosiddetti "vaccini" di Pfizer, Moderna, Astrazeneca e Janssen!


[La Figura 1 è una micrografia di un cluster di carbonio di ossido di grafene ridotto (rGO) visto nel sangue umano vivo non colorato con la microscopia di contrasto a 1500x. Si noti che i globuli rossi si stanno coagulando dentro e intorno al cristallo rGO in una condizione nota come Rouleau! Una parola francese che significa incatenare - Dr. Robert O. Young]

Sangue normale sano normale e dopo l'inoculazione dell'mRNA

[La Figura 1a Micrografia al microscopio a contrasto di fase rivela il normale stato di salute dei globuli rossi che sono uniformi nel colore, uniformi nella forma e uniformi nelle dimensioni. I globuli rossi nel loro stato sano misurano anatomicamente 7 micron di diametro - Dr. Rrobrt O. Young]

[Figura 1b La micrografia presa sotto la microscopia a contrasto di fase rivela il sangue vivo 24 ore dopo il vaccino mRNA ora contenente globuli rossi cristallizzati chiamati corpi di Heinz, trasformazioni biologiche dei globuli rossi e bianchi, grandi simplasti di cristalli di ossido di grafene al centro e cristalli di acido orotico nell'angolo superiore destro della micrografia - Dr. Robert O. Young]

I nano e micro tubi di grafene causano una coagulazione patologica del sangue che porta a ipercapnia, ipossia e morte[73]

[Figura 1c Vista al microscopio a contrasto di pHase un nanotubo di ossido di grafene in globuli rossi coagulati o coaguli di sangue - Dr. Robert O. Young[2][73][74]]

[Figura 1d Vista al microscopio a contrasto di pHase un nanotubo di ossido di grafene in globuli rossi coagulati o coaguli di sangue - Dr. Robert O. Young[2][73][74]]

Quali sono gli ingredienti non dichiarati contenuti in CoV - 19 cosiddetti "vaccini" di Pfizer, Moderna, Astrazeneca e Janssen?


Per rispondere a questa domanda, una frazione acquosa dei vaccini Pfizer, Moderna, Astrazeneca e Janssen è stata prelevata da ogni contenitore e poi vista separatamente sotto la microscopia a contrasto di pHase a 100x, 600x fino a 1500x di ingrandimento, mostrando prove anatomiche di particelle di ossido di grafene ridotto (rGO) che sono state confrontate con micrografie di rGO da Choucair et al, 2009 per l'identificazione e la verifica.[3]


Fasi di analisi delle frazioni acquose del vaccino


I campioni refrigerati sono stati processati in condizioni sterili, utilizzando una camera a flusso laminare e articoli da laboratorio sterilizzati.


I passi per le analisi sono stati:


1. Diluizione in soluzione fisiologica sterile allo 0,9% (0,45 ml + 1,2 ml) 2. Frazionamento della polarità: 1,2 ml di esano + 120 ul di campione RD1 3. Estrazione della pHasi acquosa idrofila


4. Assorbanza UV e scansione della spettroscopia di fluorescenza

5. Estrazione e quantificazione dell'RNA nel campione 6. Microscopia elettronica e ottica della pHasi acquosa


[1] Il "vaccino" Pfizer Ingredienti non rivelati


Le micrografie nelle figure 2 e 3 sono state ottenute utilizzando la microscopia ottica a contrasto di pHase 100X, 600X e 1200X, in campo scuro e in campo chiaro.[3] Sulla sinistra di ogni micrografia sono riportate le micrografie ottenute dalla frazione acquosa del vaccino Pfizer contenente rGO. Sulla destra di ogni micrografia si vedrà una corrispondenza da fonti note contenenti rGO per la convalida anatomica. Le osservazioni in microscopia a contrasto di pHase, a campo scuro, a campo chiaro, a trasmissione e a scansione elettronica del prodotto vaccinale di Pfizer, comprendono prodotti vaccinali di Moderna, Astrazeneca e Janssen hanno rivelato alcune entità che possono essere strisce di grafene come si vede sotto in Figura 3.


[La figura 2 mostra un'immagine della frazione acquosa del campione di vaccino Pfizer (a sinistra) e dello standard dell'ossido di grafene ridotto (rGO) (a destra) (Sigma-777684). Microscopia ottica, ingrandimento 1000X]

[La figura 2a è un'immagine di una frazione acquosa di 0,5 ml di campione di vaccino Pfizer vista al microscopio a contrasto di pHase con un ingrandimento di 1000x, che mostra un simplasto di ossido di grafene (in alto a sinistra) accanto a un parassita Trypanosoma cruzi (in basso a destra). Dr. Robert O. Young, 11 settembre 2021[2][9][73]]

[Figure 2b is a 0.5ml aqueous fraction image from Pfizer vaccine sample viewed under pHase contrast microscopy at 1200x, showing a symplast of graphene oxide (upper left) and a unidentified parasite (lower right).  Dr. Robert O. Young, September 11th, 2021[2][9][73]]
[La figura 2b è un'immagine di una frazione acquosa da 0,5 ml di campione di vaccino Pfizer vista al microscopio a contrasto di pHase con ingrandimento 1000x, che mostra un simplasto di ossido di grafene (in alto a sinistra) e un parassita non identificato (in basso a destra). Dr. Robert O. Young, 11 settembre 2021[2][9][73]]

[Figure 2c is a 0.5ml aqueous fraction image from Pfizer vaccine sample viewed under pHase contrast microscopy at 1200x, showing a graphene oxide ribbon.  Dr. Robert O. Young, September 11th, 2021[2][9][73]]
[La figura 2c è un'immagine di una frazione acquosa di 0,5 ml di campione di vaccino Pfizer vista al microscopio a contrasto di pHase a 1000x di ingrandimento, che mostra un nastro di ossido di grafene. Dr. Robert O. Young, 11 settembre 2021[2][9][73][74]]

[Figura 3 - Immagini della frazione acquosa contenente ossido di grafene ridotto dal campione di vaccino Pfizer (sinistra) e ossido di grafene ridotto sonicato (rGO) standard (destra) (Sigma-777684). Microscopia ottica a contrasto di fase, ingrandimento 600X. Inoltre, la Muestra RD1, La Quinta Columna Report, 28 giugno 2021; Graphene Oxide Detection in Aqueous Suspension; Delgado Martin, Campra Madrid conferma i nostri risultati. [4][73][74] https://cen.acs.org/articles/86/i4/Graphene -Ribbons.html e https://cen.acs.org/articles/86/i4/Graphene-Ribbons.html]
[La figura 4 mostra il capside del liposoma contenente rGO che Pfizer utilizza per il suo prodotto per veicolare l'ossido di grafene attaccando il capside del liposoma a specifiche molecole di mRNA per guidare il contenuto del liposoma di fGO a specifici organi, ghiandole e tessuti, cioè ovaie e testicoli, midollo osseo, cuore e cervello. L'immagine è stata ottenuta con una preparazione SEM-Cryo].

Per un'identificazione definitiva del grafene tramite TEM, è necessario completare l'osservazione con la caratterizzazione strutturale ottenendo un campione standard caratteristico per diffrazione elettronica (come la figura 'b' mostrata sotto).[4] Il campione standard corrispondente alla grafite o al grafene ha una simmetria esagonale, e generalmente presenta diversi esagoni concentrici.

[La figura 4b rivela lo schema di diffrazione dei raggi X delle particelle di grafene. Matéria (Rio J.) 23 (1) , 2018. Caratterizzazione di nanoschede di grafene ottenute con un metodo di Hummer modificato. Renata Hack et al. [4][73][74]]

Usando la microscopia elettronica a trasmissione (TEM) abbiamo osservato una matrice intricata o una rete di fogli traslucidi flessibili piegati di rGO con una miscela di agglomerati multistrato più scuri e di monostrati spiegati di colore più chiaro, come si vede nella Figura 5. [3][4]

[La figura 5 mostra un cluster di nanoparticelle di grafene in un vaccino Pfizer. Sembrano essere aggregate].

Le aree lineari più scure nella Figura 5 sembrano essere la sovrapposizione locale dei fogli e la disposizione locale dei singoli fogli in parallelo al fascio di elettroni.[5] Dopo la maglia, appare un'alta densità di forme chiare arrotondate ed ellittiche non identificate, forse corrispondenti a fori generati dalla forzatura meccanica della maglia rGO durante il trattamento, come si vede nella Figura 6.[4][5]

[La figura 6 mostra un'osservazione al microscopio TEM dove sono presenti particelle di ossido di grafene ridotto in un "vaccino" Pfizer. La diffrattometria a raggi X rivela la loro natura di nanoparticelle cristalline a base di carbonio di rGO. Questa prova è stata trovata inizialmente da Muestra RD1, e pubblicata nel rapporto La Quinta Columna, 28 giugno 2021; Graphene Oxide Detection in Aqueous Suspension; Delgado Martin, Campra Madrid e . [4][73][74]]

La risposta immunitaria agli acidi dietetici, metabolici, ambientali e respiratori, compresi i micro e nano particolati organici e inorganici inoculati dai cosiddetti "vaccini".


Il cristallo di sangue arancione brillante qui sotto è acido urico solidificato dall'ingestione di una dieta ad alto contenuto proteico da carne animale, sangue e fluidi interstiziali. Noterete che ci sono diversi neutrofili che tentano di pulire e rimuovere questa massa tossica. Questo è lo scopo principale dei globuli bianchi che è quello di gestire e mantenere il delicato equilibrio del pH alcalino dei fluidi del corpo.


Mentre guardate il video qui sopra, vedete due neutrofili (i neutrofili costituiscono i 2/3 del totale dei bianchi del sangue) che nuotano nel plasma sanguigno. Il neutrofilo da sinistra si sta muovendo verso il basso per raccogliere una trasformazione biologica di un lievito di forma Y, come la Candida albicans. Entro circa un minuto vedrete questo neutrofilo espellere questo lievito altamente tossico di forma Y nel plasma sanguigno.


[Due neutrofili che scorrono nel plasma sanguigno raccogliendo agenti patogeni o trasformazioni biologiche di batteri e lieviti dalla degenerazione cellulare di quelle che erano le cellule sane del corpo.]

Questa è la funzione principale dei neutrofili di raccogliere micro e nano particolati organici e non organici, come acido lattico, acido urico, batteri, lieviti, muffe e anche ossido di grafene come si vede nella micrografia qui sotto etichettata GO a destra e un neutrofilo etichettato NET a sinistra. Ancora una volta, i neutrofili sono globuli bianchi che tentano di isolare e poi raccogliere e rimuovere l'ossido di grafene, un patogeno tossico acido che è contenuto in tutti i cosiddetti vaccini CoV - 2 - 19, come si vede nella micrografia in campo scuro qui sotto! La spettroscopia a raggi X a dispersione di energia rivela l'rGO nel vaccino Pfizer[5][6][7] La frazione liquida del vaccino Pfizer è stata poi analizzata per il contenuto chimico ed elementare usando la spettroscopia a raggi X a dispersione di energia (EDS) come si vede nella Figura 6. Lo spettro EDS ha mostrato la presenza di carbonio, ossigeno verificando gli elementi rGO e sodio e cloruro poiché il campione mostrato nelle figure 2, 3, 5, 6, 7 e 7a è stato diluito in una soluzione salina.

[La figura 7 mostra uno spettro di un "vaccino" Pfizer sotto una microscopia ESEM accoppiata con una microsonda a raggi X EDS (asse X =KeV, asse Y = Conteggi) che identifica carbonio, ossigeno, sodio e cloruro].


[La figura 7a mostra lo spettro di un "vaccino" Pfizer di nanoparticelle di ossido di grafene, magnesio, alluminio, silicio, cloruro e calcio identificato sotto un microscopio ESEM accoppiato a una microsonda a raggi X EDS. (Asse X =KeV, Asse Y = Conteggi)[75]]

La quantificazione dell'mRNA nel vaccino Pfizer


La quantificazione dell'RNA nel campione Pfizer è stata effettuata con protocolli convenzionali (Fisher). Secondo il software specifico di controllo di calibrazione dello spettrofotometro NanoDropTM 2000 (Thermofisher), lo spettro di assorbimento UV della frazione acquosa totale era correlato a 747 ng/ul di sostanze assorbenti sconosciute. Tuttavia, dopo l'estrazione dell'RNA con il kit commerciale (Thermofisher), la quantificazione con la sonda a fluorescenza Qbit specifica per l'RNA (Thermofisher) ha mostrato che solo 6t ug/ul potevano essere correlati alla presenza di RNA. Lo spettro era compatibile con il picco di rGO a 270nm. Secondo le immagini microscopiche qui presentate, la maggior parte di questa assorbanza potrebbe essere dovuta a fogli simili al grafene, abbondanti nella sospensione dei fluidi nel campione. Le conclusioni sono ulteriormente supportate dall'alta fluorescenza del campione con un massimo a 340 nm, in accordo con i valori di picco per l'rGO. Va ricordato che l'RNA non mostra una fluorescenza spontanea sotto esposizione UV.

[Figura 8 - Spettro UV della frazione acquosa del campione di vaccino Pfizer.[1][2][3][5][6]]

Test di fluorescenza ultravioletta della frazione acquosa Pfizer per l'ossido di grafene ridotto (rGO)[6]


L'assorbimento ultravioletto e gli spettri di fluorescenza sono stati ottenuti con lo spettrofotometro Cytation 5 Cell Imaging Multi-Mode Reader (BioteK). Lo spettro di assorbanza UV ha confermato un picco massimo a 270 nm, compatibile con la presenza di particelle di rGO. Il massimo di fluorescenza UV a 340 nm suggerisce anche la presenza di quantità significative di rGO nel campione (Bano et al, 2019).

[Figura 9 - Gli spettri di assorbimento UV e di fluorescenza sono stati ottenuti con lo spettrofotometro Cytation 5 Cell Imaging Multi-Mode Reader (BioteK). Lo spettro di assorbanza UV ha confermato un picco massimo a 270 nm, compatibile con la presenza di rGO. Il massimo di fluorescenza UV a 340 nm suggerisce anche la presenza di quantità significative di rGO nel campione (Bano et al, 2019)].
[Figura 10 - L'analisi spettroscopica UV ha mostrato un adsorbimento dovuto alla presenza di ossido di grafene ridotto, che è confermato dall'osservazione al microscopio ultravioletto visibile].

Le figure 11 e 12 qui sotto mostrano una micrografia di diverse micro e nano particelle che sono state identificate nei cosiddetti "vaccini" di Pfizer, Moderna, Astrazeneca e Janssen e analizzate con un microscopio elettronico a scansione ambientale (SEM) accoppiato con una microsonda a raggi X di un sistema a dispersione di energia (EDS) che rivela la dimensione delle particelle, la distribuzione della composizione e la natura chimica delle micro e nano particelle osservate sotto osservazione.[6][7][8]


[La figura 11 mostra detriti di micron taglienti di 20 um di lunghezza identificati nel cosiddetto "vaccino" della Pfizer contenenti Carbonio, Ossigeno Cromo, Zolfo, Alluminio, Cloruro, Azoto.[75]]
[La figura 12 mostra un particolato di 20 micron di lunghezza identificato nel cosiddetto "vaccino" della Pfizer. È composto da carbonio, ossigeno, cromo, zolfo, alluminio, cloruro e azoto.[75]]

Le figure 13 e 14 qui sotto mostrano una micrografia di diverse micro e nano particelle che sono state identificate nei cosiddetti "vaccini" di Pfizer, Moderna, Astrazeneca e Janssen e analizzate con un microscopio elettronico a scansione ambientale (SEM) accoppiato a una microsonda a raggi X di un sistema a dispersione di energia (EDS) che rivela la dimensione delle particelle, la distribuzione della composizione e la natura chimica delle micro e nano particelle osservate sotto osservazione. Ci sono parassiti nei "vaccini" della Pfizer? Un corpo allungato di 50 micron, come si vede nella Figura 13 è una presenza misteriosa e netta nel vaccino Pfizer. Appare ed è identificato anatomicamente come un parassita Trypanosoma cruzi di cui diverse varianti sono letali ed è una delle molte cause della sindrome da immunodeficienza acquisita o AIDS. [Atlante di parassitologia umana, 4a edizione, Lawrence Ash e Thomas Orithel, pagine 174 a 178][9]


[La figura 13 mostra un parassita Trypanosoma di circa 50 micron di lunghezza trovato nel cosiddetto "vaccino" Pfizer. È composto da carbonio, ossigeno cromo, zolfo, alluminio, cloruro e azoto].
[La figura 13a mostra una micrografia in microscopia a contrasto di sangue vivo del parassita Trypanosoma cruzi. [9]]

La figura 14 identifica una composizione di nano particelle tra cui carbonio, cromo ossigeno, zolfo, alluminio, cloruro e azoto che si trovano anche nei "vaccini" CoV-19.

[La figura 14 identifica un composto di nanoparticelle.[75]]

Le figure 15 e 16 seguenti mostrano una micrografia di diverse micro e nano particelle che sono state identificate e analizzate con un microscopio elettronico a scansione ambientale (SEM) accoppiato a una microsonda a raggi X di un sistema a dispersione di energia (EDS) che rivela la natura chimica delle micro e nano particelle osservate e la loro morfologia. Il particolato bianco lungo 2 micron è composto da bismuto, carbonio, ossigeno, alluminio, sodio, rame e azoto.[75][76]


[La figura 15 mostra le nano e micron particelle identificate nel "vaccino" della Pfizer. Il particolato bianco lungo 2 micron è composto da bismuto, carbonio, ossigeno, alluminio, sodio, rame e azoto.[75][76]]
[La figura 16 mostra che il particolato bianco di 2 micron trovato nel cosiddetto "vaccino" Pfizer è composto da bismuto, carbonio, ossigeno, alluminio, sodio, rame e azoto.[75][76]]

Le figure 17 e 18 mostrano l'identificazione di particolati organici di carbonio, ossigeno e azoto con un aggregato di nanoparticelle incorporate tra cui bismuto, titanio, vanadio, ferro, rame, silicio e alluminio che sono stati tutti trovati nel cosiddetto "vaccino Pfizer."[75][76]


[Figura 17 - mostra un aggregato organico (carbonio-ossigeno-azoto) con nanoparticelle incorporate di bismuto, titanio, vanadio, ferro, rame, silicio, alluminio incorporati nel "vaccino" Pfizer!
[Figura 18 - mostra un aggregato organico (Carbonio-Ossigeno-Nitrogeno) con nanoparticelle incorporate di bismuto, titanio, vanadio, ferro, rame, silicio e alluminio incorporati nel "vaccino" Pfizer[75][76]].

[2] Gli ingredienti non rivelati del "vaccino" Astrazeneca Le figure 19 e 20 mostrano un aggregato ingegnerizzato di ferro, cromo e nichel noto anche come acciaio inossidabile di micro e nano particelle incorporate e identificate nel "vaccino" di Astrazeneca visto al microscopio elettronico a trasmissione (TEM) e quantificato (EDS) con una microsonda a raggi X di un sistema a dispersione di energia (che rivela la natura chimica delle micro e nano particelle osservate e la loro morfologia.

[Figura 19 - Aggregato ingegnerizzato di ferro, cromo e nichel noto anche come acciaio inossidabile.[75]]
[La figura 20 mostra le nano particelle quantificate nel "vaccino" di Astrazeneca con una microsonda a raggi X di un sistema a dispersione di energia che rivela la natura chimica delle micro e nano particelle osservate.[75][76]]

Lo strumento XRF (fluorescenza a raggi X) è stato utilizzato per valutare gli adiuvanti nel "vaccino" Astrazeneca, che ha identificato le seguenti molecole di istidina, saccarosio, polietilenglicole (PEG) e alcol etilenico, contenute anche nei "vaccini" Pfizer e Moderna. I risultati di questo test possono essere visti nella Figura 20.[10] L'iniezione di PEG e alcool etilenico sono entrambi noti come cancerogeni e genotossici.[10] Il PEG era l'unico adiuvante dichiarato sulla scheda tecnica che elenca gli ingredienti del "vaccino" Astrazeneca, ma contenuto anche nei "vaccini" Pfizer e Moderna.

[La Figura 21 identifica lo spettro degli adiuvanti dei vaccini AstraZeneca. Colori diversi sono usati per le quattro molecole identificate tramite gli spettri di riferimento. La concentrazione relativa è calcolata sugli integrali dei segnali di riferimento per le molecole in uno spettro quantitativo acquisito con un duty cycle di 5 secondi con il più lungo T1 calcolato era 5sec].

[3] Gli ingredienti non rivelati del "vaccino" Janssen Le figure 22 e 23 mostrano un aggregato organico-inorganico identificato nel "vaccino" Janssen. Le particelle sono composte da acciaio inossidabile e sono incollate insieme con una "colla a base di carbonio" di ossido di grafene ridotto.[11] Questo aggregato è altamente magnetico e può innescare la coagulazione patologica del sangue e la creazione dell'"Effetto Corona" o "Effetto Spike Protein" dalla degenerazione della membrana cellulare a causa delle interazioni con altri dipoli.[11] È possibile visualizzare queste reazioni biologiche o trasformazioni cellulari nel sangue vivo sotto contrasto pHase e microscopia in campo scuro nelle figure 24, 25 e 26.[1][12]


[Figura 22 Un'aggregazione di acciaio inossidabile di carbonio, ossigeno, ferro e nichel tenuta insieme con ossido di grafene.[75]]
[La figura 23 mostra elementi di carbonio, ossigeno, ferro e nichel tenuti insieme con l'ossido di grafene.

L'Effetto Corona e l'Effetto Spike Protein L'"Effetto Corona" e la "Proteina Spike" creati endogenamente SONO causati dall'avvelenamento chimico e dalle radiazioni dall'ossido di grafene ridotto e dalle radiazioni a microonde![12]


[Figura 24 "L'effetto corona" e la creazione endogena di esosomi dovuta all'avvelenamento chimico e radioattivo dei fluidi vascolari e interstiziali dell'interstizio].
[La Figura 25 mostra "L'Effetto Corona" e la nascita endogena di picchi proteici S1 causati da radiazioni e avvelenamento chimico o quello che io chiamo "Effetto Spiking Proteico"].
[Figura 26 Questa micrografia mostra la nascita endogena della "Spike Protein" come un'outfection e NON un'infezione!]

Le figure 24 e 25 mostrano "L'EFFETTO CORONA" sui globuli rossi con la figura 26 che mostra "L'EFFETTO PROTEINA SPIAZZATA" entrambi causati da acidosi decompensata dei fluidi interstiziali e poi vascolari da uno stile di vita acido e in particolare, l'esposizione a campi elettromagnetici pulsanti tossici a 2. 4gHz o superiori, l'avvelenamento chimico dal cibo e dall'acqua ingeriti, l'inquinamento atmosferico tossico acido, le chem-trails e per finire un'inoculazione di nano particelle chimiche cariche di CoV-19. 4gHz o superiore, avvelenamento chimico dal cibo e dall'acqua ingeriti, inquinamento atmosferico tossico acido, chem-trails e per finire un nano particolato chimico carico di CoV - 19 inoculazione![12]


Programmable Magnetic Graphene Oxide Nanobots

I nanobot magnetici programmabili "GO" iniettati nei fluidi vascolari e interstiziali di un corpo umano o animale si trovano a depositarsi nei tessuti connettivi e grassi e poi negli organi e nelle ghiandole causando potenzialmente la trasformazione biologica della membrana cellulare (coronamento e spike proteico), la mutazione genetica e la morte della cellula come si vede nelle micrografie in campo scuro della microscopia sopra.[77][78]


Le tecniche originali di nanofabbricazione sono state sviluppate da Marc Miskin e colleghi della Cornell University. La ricerca è stata presentata all'American Physical Society nel marzo del 2017. Secondo un comunicato di EurekAlert, il team ha passato anni a sviluppare un processo di nanofabbricazione che può produrre un milione di nanobots da un wafer di silicio specializzato di 4 pollici nel giro di settimane.


Nanobot di ossido di grafene a quattro gambe - https://rumble.com/vkm84h-is-nanobot-technology-or-artificial-intelligence-viable-inside-the-human-bo.html

Questi micro-robot mostrati sopra hanno quattro gambe e sono composti da ossido di grafene esagonale che sono altamente magnetici, flessibili e super resistenti.[77][78]



Il seguente è il link per un video che mostra la loro attivazione innescata da frequenze di microonde pulsanti elettromagnetiche (EMF): [https://rumble.com/vkm84h-is-nanobot-technology-or-artificial-intelligence-viable-inside-the-human-bo.html] [79] Nanoparticelle di ossido di grafene - https://forbiddenknowledgetv.net/dr-david-martin-just-ended-covid-fauci-doj-politicians-in-one-interview/ Questo permette ai nanobot di ossido di grafene di trasportare un corpo che pesa circa 8.000 volte più di ogni gamba. Inoltre, ogni gamba misura solo 100 atomi e anche fino a 1 atomo di spessore, e possono trasportare corpi da 1.000 a 100.000 volte più spessi. Ci sono stati altri ricercatori che hanno sviluppato versioni "intelligenti" di questi nanobot di ossido di grafene. Queste versioni hanno controller, sensori, trasmettitori e orologi. I nanobot di ossido di grafene sono alimentati utilizzando campi magnetici (EMF) o ultrasuoni, rendendo possibile il loro viaggio in profondità nei tessuti, organi e ghiandole del corpo umano (come gli organi riproduttivi,[80] il midollo osseo, attraverso la barriera sangue-cervello e la barriera aria-sangue dei polmoni attraverso i fluidi interstiziali - il più grande organo del corpo umano e animale chiamato Interstizio. [81]



[4] Gli ingredienti non rivelati del "vaccino" Moderna Le figure 26 e 27 hanno identificato un'entità mista di materia organica e inorganica contenuta nel "vaccino" Moderna. La microscopia elettronica a trasmissione (TMS) e la quantificazione con una microsonda a raggi X di un sistema a dispersione di energia (EDS) hanno rivelato la natura chimica delle micro e nano particelle osservate. Il cosiddetto "vaccino" Moderna è un substrato di ossido di grafene ridotto a base di carbonio in cui sono incorporate alcune nanoparticelle. Le nanoparticelle sono composte da carbonio, azoto, ossigeno, alluminio, rame, ferro e cloro.[13]


[Figura 26 La microscopia elettronica a trasmissione rivela un composto di ossido di grafene di materia organica e non organica incorporata].
[La figura 27 rivela le nano-particelle citotossiche incorporate.[75][76]]

Le figure 27 e 28 mostrano un'analisi eseguita anche al microscopio elettronico a trasmissione (TEM) e quantificata con una microsonda a raggi X di un sistema a dispersione di energia (EDS) e hanno rivelato la natura chimica delle micro e nano particelle osservate. Molti corpi estranei sono stati identificati con una morfologia sferica con alcune cavità a forma di bolla. La figura 29 mostra che sono composti da carbonio, azoto, ossigeno, silicio, piombo, cadmio e selenio. Questa composizione di nano particelle altamente tossiche sono punti quantici di seleniuro di cadmio che sono citotossici e genotossici.[14][15]


[La figura 27 rivela i nano puntini nell'ossido di grafene trovato nel "vaccino" Moderna].
[La figura 28 rivela i nano puntini nell'ossido di grafene trovato nel "vaccino" Moderna].
[La figura 29 rivela il composto citotossico e genotossico delle nano particelle di ossido di grafene trovate nel "vaccino" Moderna.[75][76]]

Le figure 30 e 31, un'ulteriore analisi del cosiddetto "vaccino" Moderna ha mostrato un simplasto di 100 micron di composto di nano particelle di ossido di grafene ridotto. L'rGO è composto da carbonio e ossigeno con contaminazione di nano particelle di azoto, silicio, fosforo e cloro.[16]


[Figura 30 La microscopia elettronica a trasmissione rivela un grande composto Symplast di 100 micron di ossido di grafene ridotto].
[La figura 31 rivela il complesso di nano-particelle contenuto nel "vaccino" Moderna[75]].

Le figure 32 e 33 mostrano entità di ossido di grafene ridotto a base di carbonio nel "vaccino" Moderna mescolato con aggregati riempiti di nanoparticelle di silicato di alluminio.[17]


[La figura 32 rivela un complesso di ossido di grafene e silicato di alluminio utilizzando la microscopia elettronica a trasmissione.[75]]
[La figura 33 rivela i nano elementi di ossido di grafene e silicato di alluminio contenuti nel "vaccino" Moderna[75]].

Discussione


La pandemia di SARS-CoVid-2-19 ha indotto le industrie farmaceutiche a sviluppare nuovi farmaci che hanno chiamato vaccini. Il meccanismo d'azione di questi nuovi farmaci, come dichiarato dall'industria farmaceutica, unito a quanto riportato nella scheda tecnica dei prodotti vaccinali, NON è chiaro per gli attuali sapienti medici per capire che quei nuovi farmaci prodotti da Pfizer--BioNTech mRNA Vaccine, il Moderna-Lonza mRNA-1273 Vaccine, il Serum Institute Oxford Astrazeneca Vaccine e il Janssen COVID -19 Vaccine, prodotto da Janssen Biotech Inc, una società farmaceutica Janssen di Johnson & Johnson, NON sono vaccini ma farmaci nanotecnologici che funzionano come una terapia genetica. Il nome "vaccino" è probabilmente un escamotage (inganno) usato per ragioni burocratiche e tecnocratiche al fine di ricevere un'approvazione urgente, ignorando tutte le normali regole necessarie per i nuovi farmaci, specialmente per quelli che coinvolgono nuovi meccanismi nanotecnologici che non sono mai stati sviluppati né sperimentati dall'uomo in nessun luogo, in nessun momento della storia del mondo. Tutti questi cosiddetti "vaccini" sono brevettati e quindi il loro contenuto effettivo è tenuto segreto anche agli acquirenti, che, ovviamente, stanno usando i soldi dei contribuenti. Così, i consumatori (i contribuenti) non hanno alcuna informazione su ciò che ricevono nel loro corpo attraverso l'inoculazione. L'umanità è tenuta all'oscuro per quanto riguarda i processi tecnologici delle nano particelle coinvolte, sugli effetti negativi sulle cellule del corpo, ma soprattutto sul possibile effetto magnetotossico, citotossico e genotossico delle nano-bio-interazioni sul sangue e sulle cellule del corpo. L'attuale studio di ricerca attraverso l'analisi diretta sui cosiddetti "vaccini" sopra citati, per mezzo di strumentazione tecnologica di nano-particelle, rivela informazioni inquietanti e sconvolgenti sulla verità dei reali contenuti tossici acidi e dei loro effetti di questi cosiddetti "vaccini".

I farmaci di Pfizer, Moderna, Astrazeneca e Janssen NON sono "vaccini" ma aggregati complessi di nano particelle di ossido di grafene di vari nano elementi attaccati ad acidi nucleici geneticamente modificati di mRNA da cellule animali o vero e cellule fetali umane abortite come visto e descritto sopra. Ancora una volta gli ingredienti di questi cosiddetti vaccini sono altamente magneticotossici, citotossici e genotossici per le membrane cellulari di piante, insetti, uccelli, animali e umani e la loro genetica che ha già portato a gravi lesioni (stimate a oltre 500 milioni) e/o morte (stimata a oltre 35 milioni).[17][18] attraverso [55][73] I cosiddetti "esperti" o "medici sapienti" vi stanno dicendo che i vaccini CoV -2 - 19 sono l'UNICO modo per fermare la diffusione del CoV-19... anche quando non c'è NESSUNA PROVA della sua esistenza e NESSUNA PROVA della sua diffusione come determinato dal metodo scientifico dei postulati di Koch o Rivers![54]


Che sono sicuri - nonostante la prova documentata sia il contrario...[54][73] Che siano efficaci - anche se milioni di persone con "doppia puntura" si stanno ammalando, esponendosi teoricamente a un VIRUS NON ESISTENTE chiamato CoV - 19, e morendo...[55] NON per qualche fantomatica infezione virale ma per la PAURA o per le false prove che appaiono reali e per il contenuto tossico acido dell'ossido di grafene ridotto consegnato tramite l'mRNA geneticamente modificato a specifici bersagli del corpo umano che porta alla coagulazione patologica del sangue, privazione di ossigeno, ipercapnia, ipossia e poi morte per soffocamento. [56][57][58]


[Coagulazione Intravascolare Disseminata (CID) o Coagulazione Patologica del Sangue.[57][58]]

Che VOI DOVETE avere almeno due vaccini PIÙ "richiami" per vivere "vite normali"... E presto, vi diranno che non avete altra scelta se non quella di conformarvi a tutte le loro scadenze, anche quando il CDC e altri governi, università e istituti medici hanno ammesso per iscritto di non avere un isolamento "GOLD STANDARD" del virus CoV-2, ora chiamato CoV-19.[55] Non c'è NESSUN VIRUS CORONA e non c'è MAI STATO![56] Ricordate ... NON PERMETTERE A NESSUNO DI PORTARTI VIA LA TUA LIBERTÀ DI SALUTE! È il TUO corpo, la TUA vita e la TUA scelta! La conoscenza è potere. Ed è la chiave per capire perché i vaccini sperimentali CoV-19 sono così pericolosi - nonostante la narrazione ufficiale dei media aziendali che sopprime e censura chiunque osi parlare. Tu hai il controllo della tua salute. Non cadere vittima dei governi globali e dei burocrati che spingono tutti a farsi vaccinare. Il miliardario "filantropo" Bill Gates e gli attivisti miliardari di Big Tech pensano di sapere cosa sia meglio per voi e la vostra famiglia.


Dovete essere liberi di decidere cosa è giusto per voi. NON lasciate che i governi e i datori di lavoro vi costringano a farvi "vaccinare" "per il vostro bene". 

E non lasciate mai che la cultura della cancellazione vi renda troppo spaventati per difendere i vostri diritti!

Nelle parole del grande medico e scienziato francese, Antione BeChamp, "non c'è niente di così falso che NON contenga un elemento di verità e così è con la teoria dei germi".  In questo caso la teoria virale, dei vaccini e dell'immunità![59]


Riferimenti


[1] Ou, L., Song, B., Liang, H. et al. Toxicity of graphene-family nanoparticles: a general review of the origins and mechanisms. Part Fibre Toxicol13, 57 (2016). https://doi.org/10.1186/s12989-016-0168-y


[2] Young RO (2016) Pathological Blood Coagulation and the Mycotoxic Oxidative Stress Test (MOST). Int J Vaccines Vaccin 2(6): 00048. DOI: 10.15406/ijvv.2016.02.00048


[3] Xu et al, (2019) Identification of graphene oxide and its structural features in solvents by optical microscopy, RSC Adv., 9, 18559-18564


1-Extracction RNA Kit https://www.fishersci.es/shop/products/ambion-purelink-rna-mini-kit7/10307963


2- NanoDrop™ https://www.thermofisher.com/order/catalog/product/ND-2000#/ND-2000


3- QUBIT2.0: https://www.thermofisher.com/es/es/home/references/newsletters-andjournals/bioprobes-journal-of-cell-biology-applications/bioprobes-issues-2011/bioprobes-64-april2011/the-qubit-2-0-fluorometer-april-2011.html


[4] Muestra RD1, La Quinta Columna Report, June 28, 2021; Graphene Oxide Detection in Aqueous Suspension; Delgado Martin, Campra Madrid.


[5] Kim et al, Seeing graphene-based sheets, Materials Today,Volume 13, Issue 3,2010,Pages 28- 38,ISSN 1369-7021,https://doi.org/10.1016/S1369-7021(10)70031-6


[6] Bano, I. et al , 2019. Exploring the fluorescence properties of reduced graphene oxide with tunable device performance,Diamond and Related Materials,Volume 94,59-64,ISSN 0925- 9635,https://doi.org/10.1016/j.diamond.2019.02.021.


[7] Biroju, Ravi & Narayanan, Tharangattu & Vineesh, Thazhe Veettil. (2018). New advances in 2D electrochemistry—Catalysis and Sensing. 10.1201/9781315152042-7.


[8] Choucair, M., Thordarson, P. & Stride, J. Gram-scale production of graphene based on solvothermal synthesis and sonication. Nature Nanotech 4, 30–33 (2009). https://doi.org/10.1038/nnano.2008.365


[9] Atlas of Human Parasitology, 4th Edition, Lawrence Ash and Thomas Orithel, pages 174 to 178


[10] Mano, S.S.; Kanehira, K.; Sonezaki, S.; Taniguchi, A. Effect of Polyethylene Glycol Modification of TiO2 Nanoparticles on Cytotoxicity and Gene Expressions in Human Cell Lines. Int. J. Mol. Sci.2012, 13, 3703-3717. https://doi.org/10.3390/ijms13033703


[11] Srivastava AK, Dwivedi N, Dhand C, et al. Potential of graphene-based materials to combat COVID-19: properties, perspectives, and prospects. Mater Today Chem. 2020;18:100385. doi:10.1016/j.mtchem.2020.100385


[12] Young, RO, "The Effects of ElectroMagnetic Frequencies (EMF) on the Blood and Biological Terrain." https://www.drrobertyoung.com/post/the-effects-electromagnet-frequencies-on-the-blood-and-biological-terrain


[13] Gatti AM, Manti A, Valentini L, Montanari S, Gobbi P, et al. (2016) Nano biointeraction of particulate matter in the blood circulation. Frontiers 30: 3.


[14] Nikazar, S., Sivasankarapillai, V.S., Rahdar, A. et al. Revisiting the cytotoxicity of quantum dots: an in-depth overview. Biophys Rev 12, 703–718 (2020). https://doi.org/10.1007/s12551-020-00653-0


[15] Ritesh Banerjee, Priya Goswami, Manoswini Chakrabarti, Debolina Chakraborty, Amitava Mukherjee, Anita Mukherjee, Cadmium selenide (CdSe) quantum dots cause genotoxicity and oxidative stress in Allium cepa plants, Mutation Research/Genetic Toxicology and Environmental Mutagenesis, Volume 865, 2021, 503338,ISSN 1383-5718, https://doi.org/10.1016/j.mrgentox.2021.503338.


[16] Wanjun Cao, Lin He, Weidong Cao, Xiaobing Huang, Kun Jia, Jingying Dai, Recent progress of graphene oxide as a potential vaccine carrier and adjuvant, Acta Biomaterialia, Volume 112, 2020, Pages 14-28, ISSN 1742-7061, https://doi.org/10.1016/j.actbio.2020.06.009. (https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1742706120303305)


[17] Concise Encyclopedia of Composite Materials, ed. Anthony Kelly, MIT Press, 1989, ISBN0-262-11145-4


[18] L. Harivardhan Reddy, José L. Arias, Julien Nicolas, and Patrick Couvreur, "Magnetic Nanoparticles: Design and Characterization, Toxicity and Biocompatibility, Pharmaceutical and Biomedical Applications." Chemical Reviews 2012 112 (11), 5818-5878 DOI: 10.1021/cr300068p


[19] US Dpt of health and human services (1996) Report Update: Vaccine Side Effects, Adverse Reactions, Contraindications, and Precautions. CDC 45(RR-12): 1-35.


[20] Ottaviani G, Lavezzi AM, Matturri L (2006) Sudden infant death syndrome (SIDS) shortly after hexavalent vaccination: pathology in suspected SIDS? Virchows Arch 448(1): 100-104.


[21] Taylor B, Miller E, Farrington CP, Petropoulos MC, Favot-Mayaud I, et al. (1999) Autism and measles, mumps, and rubella vaccine: no epidemiological evidence for a causal association. Lancet 353(9169): 2026-2029.


[22] Demicheli V, Rivetti A, Debalini MG, Di Pietrantonj C (2012) Vaccines for measles, mumps and rubella in children. Cochrane Database Syst Rev 15(2): CD004407. New Quality-Control Investigations on Vaccines: Micro- and Nanocontamination 13/13 Copyright: ©2016 Gatti et al. Citation: Gatti AM, Montanari S (2016) New Quality-Control Investigations on Vaccines: Micro- and Nanocontamination. Int J Vaccines Vaccin 4(1): 00072. DOI: 10.15406/ijvv.2017.04.00072


[23] Carola Bardage, Ingemar Persson, Åke Örtqvist, Ulf Bergman, Jonas F Ludvigsson, et al. (2011) Neurological and autoimmune disorders after vaccination against pandemic influenza A (H1N1) with a monovalent adjuvanted vaccine: population based cohort study in Stockholm, Sweden. BMJ 343: d5956.


[24] Johann Liang R (2012) Updating the Vaccine Injury Table following the 2011 IOM Report on Adverse Effects of vaccines. HRSA, pp. 1-27.


[25] L Tomljenovic, CA Shaw (2011) Aluminum Vaccine Adjuvants: Are they Safe? Current Medicinal Chemistry 18(17): 2630-2637.


[26] Shaw CA, Petrik MS (2009) Aluminum hydroxide injections lead to motor deficits and motor neuron degeneration. J Inorg Biochem 103(11): 1555-1562.


[27] Authier FJ, Sauvat S, Christov C, Chariot P, Raisbeck G, et al. (2006) AlOH3-adjuvanted vaccine-induced macrophagic myofasciitis in rats is influenced by the genetic background. Neuromuscul Disord 16(5): 347-352.


[28] Exley C, Esiri MM (2006) Severe cerebral congophilic angiopathy coincident with increased brain aluminium in a resident of Camelford, Cornwall, UK. J Neurol Neurosurg Psychiatry 77(7): 877- 879.


[29] Wills MR, Savory J (1985) Water content of aluminium, dialysis dementia, and osteomalacia. Environ Health Perspect 63: 141-147.


[30] Brinth L, Pors K, Theibel AC, Mehlsen J (2015) Suspected side effects to the quadrivalent human papilloma vaccine. Danish Medical J 62(4): 1-12.


[31] Palmieri B, Poddighe D, Vadalà M, Laurino C, Carnovale C, et al. (2016) Severe somatoform and dysautonomic syndromes after HPV vaccination: case series and review of literature. Immunol Res.


[32] Visani G, Manti A, Valentini L, Canonico B, Loscocco F, et al. (2016) Environmental nanoparticles are significantly over-expressed in acute myeloid leukemia. Leuk Res 50: 50-56.


[33] Artoni E, Sighinolfi GL, Gatti AM, Sebastiani M, Colaci M, et al. (2016) Micro and nanoparticles as possible pathogenetic co-factors in mixed cryoglobulinemia. Occupational Medicine.


[34] T Hansen, L Klimek, F Bittinger, I Hansen, A Gatti, et al. (2008) Mast cell reiches Aluminium granuloma Pathologe 29(4): 311-313.


[35] Gatti AM, Manti A, Valentini L, Montanari S, Gobbi P, et al. (2016) Nano biointeraction of particulate matter in the blood circulation. Frontiers 30: 3.


[36] Tenzer S, Docter D, Rosfa S, Wlodarski A, Kuharev J, et al. (2011) Nanoparticle size is a critical physicochemical determinant of the human blood plasma corona: a comprehensive quantitative proteomic analysis. ACS Nano 5(9): 7155-167.


[37] Radauer Preiml , Andosch A, Hawranek T, Luetz-Meindl U, Wiederstein M, et al. (2015) Nanoparticle-allergen interactions mediate human allergic responses: protein corona characterization and cellular responses. Fibre toxicology 13: 3.


[38] Cedervall T, Lynch I, Lindman S, Berggård T, Thulin E, et al. (2016) Understanding the nanoparticle-protein corona using methods to quantify exchange rates and affinities of proteins for nanoparticles. PNAS 104 (7): 2050-2055.


[39] Lynch I, Cedervall T, Lundqvist M, Cabaleiro-Lago C, Linse S, et al. (2007) The nanoparticle-protein complex as a biological entity; a complex fluids and surface science challenge for the 21st century. Advances in Colloid and Interface Science 134-135: 167-174.


[40] Gatti AM, Quaglino D, Sighinolfi GL (2009) A Morphological Approach to Monitor the Nanoparticle-Cell Interaction. International Journal of Imaging and Robotics 2: 2-21.


[41] Urban RM, Jacobs JJ, Gilbert JL, Galante JO (1994) Migration of corrosion products from modular hip prostheses. Particle microanalysis and histopathological findings. The Journal of Bone and Joint Surgery 76(9): 1345-1359.


[42] Kirkpatrick CJ, Barth S, Gerdes T, Krump-Konvalinkova V, Peters (K 2002) Pathomechanisms of impaired wound healing by metallic corrosion products. Mund Kiefer Gesichtschir 6(3): 183-190.


[43] Lee SH, Brennan FR, Jacobs JJ, Urban RM, Ragasa DR, et al. (1997) Human monocyte/macrophage response to cobalt-chromium corrosion products and titanium particles in patients with total joint replacements. J Orthop Res 15(1): 40-49.


[44] Shaw CA, Seneff S, Kette SD, Tomljenovic L, Oller Jr JW, et al. (2014) Aluminum-Induced Entropy in Biological Systems: Implications for Neurological Disease. Journal of Toxicology 2014: 491316.


[45] Shaw CA, Kette SD, Davidson RM, Seneff S (2013) Aluminum™s Role in CNS-immune System Interactions leading to Neurological Disorders. Immunome Research 9: 069.


[46] Seneff S, Swanson N, Chen Li (2015) Aluminum and Glyphosate Can Synergistically Induce Pineal Gland Pathology: Connection to Gut Dysbiosis and Neurological Disease. Agricultural Sciences 6(1): 42- 70.


[47] Pegaz B, Debefve E, Ballini JP, Konan-Kouakou YN, van den Bergh HJ (2006) Effect of nanoparticle size on the extravasations and the photothrombic activity of meso(p-tetracarboxyphenyl)porphyrin. J Photochem Photobiol B 85(3): 216-222.


[48] Brinth LS, Pors K, Hoppe AG, Badreldin I, Mehlsen J (2015) Is Chronic Fatigue Syndrome/Myalgic Encephalomyelitis a Relevant Diagnosis in Patients with Suspected Side Effects to Human Papilloma Virus Vaccine? International Journal of Vaccines and Vaccination 1(1):1-5.


[49] Moos WH, Faller DV, Harpp DN, Kanara I, Pernokas J, et al. (2016) Microbiota and Neurological Disorders: A Gut Feeling. Biores Open Access 5(1): 137-145.


[50] Sekirov I, Russell SL, Caetano L, Antunes M, Brett (2010) Gut Microbiota in Health and Disease. Physiological Rev 90(3): 859-904.


[51] Umbrello G, Esposito S (2016) Microbiota and neurologic diseases: potential effects of probiotics. J Transl Med 14(1): 298.


[52] Kinoshita T, Abe RT, Hineno A, Tsunekawa K, Nakane S, et al. (2014) Peripheral sympathetic nerve dysfunction in adolescent Japanese girls following immunization with the human papillomavirus vaccine. Intern Med 53(19): 2185-2200.


[53] Zhang L, Richards A, Khalil A, Wogram E, Ma H, Young RA, Jaenisch R. SARS-CoV-2 RNA reverse-transcribed and integrated into the human genome. bioRxiv [Preprint]. 2020 Dec 13:2020.12.12.422516. doi: 10.1101/2020.12.12.422516. PMID: 33330870; PMCID: PMC7743078.


[54] Young, RO, "Forget Everything Else! Look at THE VAER's NUMBERS on Injuries and Deaths!." https://www.drrobertyoung.com/post/forget-everything-else-you-ve-heard-just-look-at-the-numbers5


[55] Young, RO, "CDC NOW Admits NO 'Gold Standard' for the Isolation for ANY Virus!" https://www.drrobertyoung.com/post/cdc-now-admits-no-gold-standard-for-the-isolation-for-any-virus


[56] Young, RO, "The Genesis of Severe Acute Respiratory (Syndrome) or SARS & Corona Virus or COVID - 19." https://www.drrobertyoung.com/post/the-genesis-of-severe-acute-respiratory-syndrome-or-sars-corona-virus-or-covid-19


[57] Young, RO, "What Causes Oxygen Deprivation of the Blood(DIC) and Then Lungs(SARS - CoV 2 & 19)?" https://www.drrobertyoung.com/post/what-causes-oxygen-deprivation


[58] Young RO, Migalko G (2020) What Causes Oxygen Deprivation of the Blood(DIC) and Then Lungs(SARS - CoV 2 & 12)?. Integ Mol Bio Biotechnol 1: 001-007. http://sciaeon.org/articles/What-Causes-Oxygen-Deprivation-of-the-Blood-DIC-and-Then-Lungs-SARS-CoV2and12.pdf


[59] Young RO (2016) Who Had Their Finger on the Magic of Life - Antoine Bechamp or Louis Pasteur?. Int J Vaccines Vaccin 2(5): 00047. DOI: 10.15406/ijvv.2016.02.00047


[60] Young RO (2016) Second Thoughts about Viruses, Vaccines, and the HIV/AIDS Hypothesis - Part 1. Int J Vaccines Vaccin 2(3): 00032. DOI: 10.15406/ijvv.2016.02.00032

https://medcraveonline.com/IJVV/second-thoughts-about-viruses-vaccines-and-the-hiv-aids-hypothesis---part-1.html


[61] Young RO (2016) Second Thoughts Concerning Viruses, Vaccines and the HIV/AIDS Hypothesis - Part 2. Int J Vaccines Vaccin 2(3): 00034. DOI: 10.15406/ijvv.2016.02.00034

https://medcraveonline.com/IJVV/second-thoughts-concerning-viruses-vaccines-and-the-hivaids-hypothesis---part-2.html


[62] Young RO (2016) Second Thoughts Concerning Viruses, Vaccines and the HIV/AIDS Hypothesis - Part 3 HIV/AIDS and the Monomorphic Disease Model. Int J Vaccines Vaccin 2(3): 00035. DOI: 10.15406/ijvv.2016.02.00035

https://medcraveonline.com/IJVV/second-thoughts-concerning-viruses-vaccines-and-the-hivaids-hypothesis---part-3-hivaids-and-the-monomorphic-disease-model.html


[63] Wu HY, Lin KJ, Wang PY, Lin CW, Yang HW, Ma CC, Lu YJ, Jan TR. Polyethylene glycol-coated graphene oxide attenuates antigen-specific IgE production and enhanced antigen-induced T-cell reactivity in ovalbumin-sensitized BALB/c mice. Int J Nanomedicine. 2014 Sep 8;9:4257-66. doi: 10.2147/IJN.S66768. PMID: 25228804; PMCID: PMC4162634.


[64] Xu L, Xiang J, Liu Y, Xu J, Luo Y, Feng L, Liu Z, Peng R. Functionalized graphene oxide serves as a novel vaccine nano-adjuvant for robust stimulation of cellular immunity. Nanoscale. 2016 Feb 14;8(6):3785-95. doi: 10.1039/c5nr09208f. Epub 2016 Jan 27. PMID: 26814441.


[65] Xu L, Xiang J, Liu Y, Xu J, Luo Y, Feng L, Liu Z, Peng R. Functionalized graphene oxide serves as a novel vaccine nano-adjuvant for robust stimulation of cellular immunity. Nanoscale. 2016 Feb 14;8(6):3785-95. doi: 10.1039/c5nr09208f. Epub 2016 Jan 27. PMID: 26814441.


[66] Cao W, He L, Cao W, Huang X, Jia K, Dai J. Recent progress of graphene oxide as a potential vaccine carrier and adjuvant. Acta Biomater. 2020 Aug;112:14-28. doi: 10.1016/j.actbio.2020.06.009. Epub 2020 Jun 10. PMID: 32531395.


[67] Nano coronavirus recombinant vaccine taking graphene oxide as carrier - Patent

https://patents.google.com/patent/CN112220919A/en


Abstract L'invenzione appartiene al campo dei nano materiali e della biomedicina, e riguarda un vaccino, in particolare lo sviluppo di un nano vaccino ricombinante nucleare 2019-nCoV coronavirus. L'invenzione comprende anche un metodo di preparazione del vaccino e l'applicazione del vaccino negli esperimenti sugli animali. Il nuovo vaccino corona contiene ossido di grafene, carnosina, CpG e nuovo virus corona RBD; legando carnosina, CpG e neocoronavirus RBD sulla spina dorsale di ossido di grafene; la sequenza di codifica CpG è indicata come SEQ ID NO 1; il nuovo RBD del coronavirus si riferisce ad una nuova regione di legame del recettore della proteina del coronavirus che può generare un anticorpo specifico ad alto titolo che mira al RBD in un corpo di topo, e fornisce un forte supporto per la prevenzione e il trattamento del nuovo coronavirus.


[68] Takizawa K, Aoyagi A, Takada J, Katayama N, Yekeh K, Takehiko Y, Kohno KR. Channel models for wireless body area networks. Annu Int Conf IEEE Eng Med Biol Soc. 2008;2008:1549-52. doi: 10.1109/IEMBS.2008.4649465. PMID: 19162968.


[69] Le, Thien T T, and Sangman Moh. “Interference Mitigation Schemes for Wireless Body Area Sensor Networks: A Comparative Survey.” Sensors (Basel, Switzerland) vol. 15,6 13805-38. 11 Jun. 2015, doi:10.3390/s150613805


[70] "Project: Soul Catcher: Secrets of Cyber and Cybernetic Warfare Revealed" Paperback – September 27, 2010. Il volume 2 dettaglia le pratiche della CIA di interrogatorio e controllo cibernetico della mente nel loro tentativo di armare la neuropsicologia. Copre l'arte della guerra bio-comunicativa. Gli esseri umani sono macchine complesse, ma il loro funzionamento interno è stato decifrato. Il controllo mentale e il lavaggio del cervello sono stati perfezionati negli ultimi 60 anni. L'hacking dei computer e l'hacking delle menti individuali sono simili. Il 21° secolo sarà conosciuto come l'era delle macchine spirituali e degli uomini senz'anima. https://www.amazon.com/Project-Catcher-Secrets-Cybernetic-Revealed/dp/1452804087/ref=asc_df_1452804087/?tag=hyprod-20&linkCode=df0&hvadid=312128454859&hvpos=&hvnetw=g&hvrand=10418004802487893016&hvpone=&hvptwo=&hvqmt=&hvdev=c&hvdvcmdl=&hvlocint=&hvlocphy=9004410&hvtargid=pla-560212038209&psc=1


[71] Mehrotra, Parikha et al. “EM-Wave Biosensors: A Review of RF, Microwave, mm-Wave and Optical Sensing.” Sensors (Basel, Switzerland) vol. 19,5 1013. 27 Feb. 2019, doi:10.3390/s19051013


[72] Ferritin Nanoparticle Compositions and Methods to Modulate Cell activity granted a Patent US10786570B2 on 09-29-2020 to Jerffery Friedman and the Rockefeller University

WO US US10786570B2 Jeffrey Friedman The Rockefeller University Priority 2011-08-24 • Filed 2018-07-30 • Granted 2020-09-29 • Published 2020-09-29 La presente invenzione fornisce metodi e composizioni per il controllo a distanza della funzione delle cellule basato sull'uso delle onde di radiofrequenza per eccitare le nanoparticelle mirate ai tipi specifici delle cellule. Le nanoparticelle possono essere applicate alla cellula bersaglio extracellulare e/o espresse intracellularmente.


[73] Ou, L., Song, B., Liang, H. et al. "Toxicity of graphene-family nanoparticles: a general review of the origins and mechanisms." Part Fibre Toxicol13, 57 (2016). https://doi.org/10.1186/s12989-016-0168-y


[74] "Graphene Ribbons Show Promise as Semiconductors", Volume 86, Issue 3, Chemical and Engneering News, Bethany Halford, Volume 86, Issue 4, January 28th, 2008. https://cen.acs.org/articles/86/i4/Graphene-Ribbons.html


[75] Ivask, Angela et al. “Toxicity of 11 Metal Oxide Nanoparticles to Three Mammalian Cell Types <i>In V.itro</i>.” Current Topics in Medicinal Chemistry 15.18 (2015): 1914–1929. Web.


[76] Moschini, Elisa, Maurizio Gualtieri, Miriam Colombo, Umberto Fascio, Marina Camatini, and Paride Mantecca. “The Modality of Cell–Particle Interactions Drives the Toxicity of Nanosized CuO and TiO2 in Human Alveolar Epithelial Cells.” Toxicology Letters 222, no. 2 (2013): 102–16. doi:10.1016/J.TOXLET.2013.07.019.



[Figure 34 mostra la caratterizzazione del nanoparticolato con microscopia TEM e SEM-EDX. (A e B) Le micrografie TEM rivelano le dimensioni delle nanoparticelle di ossido di rame. (C) Uno spettro EDX della polvere di ossido di rame. (D e E) Le micrografie TEM hanno mostrato ossido di titanio e biossido di titanio. (F) EDX ha rivelato uno spettro di biossido di titanio.[75][76]]


[77] Wanjun Cao, Lin He, Weidong Cao, Xiaobing Huang, Kun Jia, Jingying Dai, "Recent progress of graphene oxide as a potential vaccine carrier and adjuvant,"


Acta Biomaterialia, Volume 112, 2020, Pages 14-28, ISSN 1742-7061- https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S1742706120303


[78] Ou, L., Song, B., Liang, H. et al. Toxicity of graphene-family nanoparticles: a general review of the origins and mechanisms. Part Fibre Toxicol13, 57 (2016). https://doi.org/10.1186/s12989-016-0168-y


[79] Wei Jiang, Ying-Ying Yang, An-Bang Guo, Study on magnetic properties of a nano-graphene bilayer, Carbon, Volume 95, 2015, Pages 190-198, SSN 0008-6223 - https://doi.org/10.1016/j.carbon.2015.07.097.(https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0008622315301159)


[80] Can nanomaterials induce reproductive toxicity in male mammals? A historical and critical review - https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0048969720378852


[81] Nujiang Tang, Tao Tang, Hongzhe Pan, Yuanyuan Sun, Jie Chen, Youwei Du, Chapter 6 - Magnetic properties of graphene, Editor(s): Wenqing Liu, Yongbing Xu, In Materials Today, Spintronic 2D Materials, Elsevier, 2020, Pages 137-161, ISBN 9780081021545 -https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/B9780081021545000059

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia