Ora è stato provato che la CIA ha considerato l'assassinio o il rapimento di Julian Assange

 

Ora è stato provato che la CIA ha considerato l'assassinio o il rapimento di Julian Assange

Di Caitlin Johnstone, una giornalista indipendente con sede a Melbourne, Australia. Il suo sito web è qui e potete seguirla su Twitter @caitoz


Citando "conversazioni con più di 30 ex funzionari statunitensi", un rapporto di Yahoo News ha confermato che la CIA non solo ha spiato il fondatore di WikiLeaks, ma ha anche discusso di catturarlo, renderlo e ucciderlo.

Questi piani sarebbero stati fatti in coordinamento con la Casa Bianca di Trump, mentre l'allora direttore della CIA Mike Pompeo e l'allora vice direttore della CIA Gina Haspel infuriavano per il rilascio del Vault 7 di WikiLeaks del 2017, che ha rivelato che la CIA aveva perso il controllo di un enorme arsenale digitale di strumenti di hacking. Questi includevano strumenti che permettevano la sorveglianza di smartphone, smart TV e browser web, l'hacking dei sistemi di controllo dei veicoli computerizzati, e la capacità di incastrare i governi stranieri per attacchi informatici inserendo le "impronte digitali" dei metodi di hacking che impiegano per gli investigatori. È stata la più grande fuga di dati nella storia della CIA.


Normalmente dobbiamo aspettare decenni per la conferma che la CIA ha fatto qualcosa di nefasto, e poi la gente assurdamente assume che queste cose non accadono più perché è stato così tanto tempo fa, e perché cambiare la tua visione del mondo è scomodo. Ma eccoci qui con un rapporto ampiamente documentato che l'agenzia ha complottato per rapire, consegnare e assassinare un giornalista per aver pubblicato documenti autentici nel pubblico interesse, solo quattro anni dopo il fatto.


Il che è una spettacolare violazione di quasi tutti i valori che la società occidentale sostiene di sostenere. In particolare la parte dell'assassinio.


Gli autori della storia (che per la cronaca inseriscono la propria inconsistente rotazione insinuando legami tra la Russia e WikiLeaks) dicono che non si sa quanto seriamente siano stati presi i piani di assassinio a Langley. Ma rendono abbondantemente chiaro che tali piani sono stati fatti: "[A]gency executives requested and received 'sketches' of plans for killing Assange and other Europe-based WikiLeaks members who had access to Vault 7 materials, said a former intelligence official. Ci sono state discussioni "sul fatto che uccidere Assange fosse possibile e se fosse legale", ha detto l'ex funzionario".


E questo, proprio lì, da solo, dovrebbe essere una ragione sufficiente per abolire completamente la Central Intelligence Agency. Solo il fatto che questa è un'istituzione in cui tali conversazioni avvengono e tali piani vengono fatti, per non parlare dell'ovvia implicazione che non avrebbero tali conversazioni e non farebbero tali piani se non agissero di volta in volta.


Non riesco proprio a capire come questa affermazione sia stata apertamente confermata da un'indagine del giornalismo mainstream e la risposta del pubblico sia stata "Oh wow che notizia allarmante", invece di "Ok, allora la CIA non deve esistere". 


Voglio dire, non è bizzarro che abbiamo appena scoperto che la CIA ha recentemente elaborato piani per assassinare un giornalista per attività giornalistica, e tuttavia non stiamo tutti chiedendo all'unanimità che la CIA sia completamente smantellata e gettata nel cesso per sempre?


Questa sarebbe dopo tutto la stessa bugiarda, trafficante di droga, guerrafondaia, propagandista, terrorizzatrice psicologica Central Intelligence Agency che ha spaccato ferocemente il mondo in conformità con le sue agende per generazioni. È sicuramente una delle istituzioni più depravate che siano mai esistite, paragonabile in termini di pura psicopatia al peggio del peggio della storia.


Allora perché esiste? Perché esiste ancora un'istituzione il cui uso estensivo della tortura ha incluso, secondo quanto riferito, "lo stupro, lo stupro di gruppo, lo stupro con anguille, serpenti, o oggetti duri, e lo stupro seguito da omicidio; la scossa elettrica ('l'ora del telefono Bell') resa attaccando fili ai genitali o altre parti sensibili del corpo, come la lingua; il 'trattamento dell'acqua'; l''aeroplano' in cui le braccia del prigioniero erano legate dietro la schiena, e la corda veniva fatta passare sopra un gancio sul soffitto, sospendendo il prigioniero a mezz'aria, dopo di che veniva picchiato; percosse con tubi di gomma e fruste; l'uso di cani poliziotto per sbranare i prigionieri"?


Naturalmente sono retorico. Sappiamo tutti perché la CIA esiste ancora. Un'agenzia che esercita il controllo sui media con sempre maggiore sfacciataggine non ha intenzione di iniziare ad aiutare il pubblico a diventare più ben informato sulla sua ininterrotta serie di orribili abusi, e se qualcuno al potere pensa anche solo ad attraversarli, ha "sei modi da domenica per vendicarsi".

La data dell'ultima volta in assoluto che la CIA ha fatto qualcosa di malvagio continua ad essere spostata in avanti. La CIA aveva casualmente dei piani per l'assassinio di Julian Assange nel caso avessero deciso che era qualcosa che volevano fare, ma sei un pazzo teorico della cospirazione se pensi che potrebbero fare altre cose cattive in questo momento.


La ragione per cui l'ultima storia di Assange non sta ottenendo più trazione e causando più persone a pensare criticamente alla CIA è perché il governo degli Stati Uniti che fa piani per rapire, consegnare e assassinare un giornalista per aver detto la verità è così incomprensibilmente malvagio che provoca troppa dissonanza cognitiva perché la gente possa davvero accettare. Le nostre menti sono cablate per rifiutare le informazioni che disturbano la nostra visione del mondo, e le persone che hanno trascorso la loro vita a marinare nella convinzione di vivere in una democrazia libera avranno visioni del mondo che sono resistenti alle informazioni che mostrano che siamo effettivamente governati da strutture di potere segrete che ridono dei nostri voti.


Quindi, per ricapitolare, la CIA ha fatto piani per rapire e consegnare Julian Assange e per assassinare lui e i suoi associati. La CIA ha anche spiato Assange e il suo team legale, e un testimone chiave notoriamente inaffidabile per l'accusa nel suo caso ha ammesso di aver fabbricato delle prove. Eppure la CIA non è stata bruciata al suolo e le sue ceneri sparse ai venti di Langley, e il Regno Unito sta ancora in qualche modo procedendo insieme all'appello degli Stati Uniti per estradare Assange.


L'ho detto prima e lo dirò di nuovo: per quanto WikiLeaks abbia fatto luce sugli oscuri meccanismi interni dei potenti nel corso degli anni, la persecuzione di Julian Assange da parte di quelle stesse strutture di potere ha rivelato molto, molto di più. Più cercano di perseguitarlo, più quella luce brilla su di loro, rendendo sempre più facile per noi vedere chi sono, cosa fanno e come lo fanno.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia