Gates, Fauci, Daszak e molti altri accusati di genocidio

 

Gates, Fauci e Daszak accusati di genocidio


Un cache di figure di alto potere nella pandemia COVID-19 e i cosiddetti "vaccini" per combattere l'infezione sono stati accusati di diversi crimini contro l'umanità, compresi crimini di guerra.


Bill e Melinda Gates, il Dr. Anthony Fauci, Peter Daszak e una dozzina di altri sono stati accusati dalla Corte Penale Internazionale il 6 dicembre 2021 di numerose violazioni del Codice di Norimberga, riferisce The Desert Review.


Sono stati accusati anche il direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, il primo ministro del Regno Unito e il presidente del Forum Economico Mondiale Klaus Schwab. Il fascicolo attuale è lungo 46 pagine e descrive i presunti crimini in dettaglio.


Oltre a questi quattro re, altri dodici sono stati nominati, tra cui i CEO delle principali corporazioni di vaccini e i leader sanitari ritenuti responsabili per il Regno Unito.


  • Albert Bourla, CEO di Pfizer
  • Stephane Bancel, CEO di Moderna
  • Pascal Soriot, CEO di Astra Zeneca
  • Alex Gorsky, CEO di Johnson e Johnson 
  • Tedros Adhanhom Ghebreyesus, direttore generale dell'OMS
  • Boris Johnson, primo ministro del Regno Unito
  • Christopher Whitty, consigliere medico capo del Regno Unito 
  • Matthew Hancock, ex segretario di stato britannico per la salute e l'assistenza sociale
  • Sajid Javid, attuale Segretario di Stato britannico per la salute e l'assistenza sociale 
  • June Raine, capo esecutivo britannico di Medicines and Healthcare products 
  • Dr. Ravid Shah, Presidente della Fondazione Rockefeller
  • Klaus Schwab, presidente del Forum economico mondiale

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia