Germania: i media accusano i no-vax di tentato assassinio del primo ministro

 

Germania: i media accusano i no-vax di tentato assassinio del primo ministro

La polizia speciale tedesca ha perquisito diverse strutture in Sassonia come parte dell'indagine sul piano per assassinare il primo ministro Michael Kretschmer.


Secondo i media, la sua esecuzione è stata pianificata dagli anti-vax.


I raid a Dresda erano rivolti a individui, membri del gruppo "Dresden Offline Network", che usava l'applicazione Telegram per scambiarsi messaggi sui piani per l'omicidio, ha annunciato la polizia.


Le perquisizioni sono state effettuate dopo le dichiarazioni dei membri del gruppo su Telegram, che indicavano che potevano avere armi, ha dichiarato la polizia.


In Sassonia, che ha il secondo più alto tasso di infezione da coronavirus in Germania e il più basso tasso di vaccinazione, nelle ultime settimane si sono tenute diverse proteste degli oppositori delle misure restrittive. Un portavoce del servizio penale provinciale (LKA), Tom Bernard, ha detto che le perquisizioni dei sospetti sono state effettuate da questa mattina come parte dell'indagine contro persone sospettate di un grave crimine di preparazione per mettere in pericolo lo stato. Cinque persone sono oggetto dell'azione della polizia - una donna (34 anni) e quattro uomini dai 32 ai 64 anni di Dresda.


L'indagine è condotta contro i membri del gruppo sulla rete Telegram "Dresda offline networking", che presumibilmente possiedono anche armi. Una delle persone, che è stata perquisita, ha commesso, come è stato annunciato, un ulteriore reato penale di insulto a funzionari di polizia e resistenza alle autorità esecutive.


Il servizio pubblico tedesco ZDF ha annunciato recentemente che piani specifici per l'assassinio sono stati condivisi con il gruppo su Telegram, in relazione alla discussione sull'introduzione della vaccinazione obbligatoria. La procura di stato di Dresda ha avviato un'indagine su questa notizia. L'obiettivo dell'attacco, Kretschmer, ha detto che tutti i mezzi legali devono essere usati contro tali persone, in modo che i titolari di cariche pubbliche possano lavorare ed esprimere la loro opinione senza paura.


I politici in Sassonia sono stati a lungo il bersaglio delle attività dell'estrema destra e degli anti-vaccinisti.


Così, all'inizio di questo mese, un gruppo più grande di no-vax si è presentato davanti alla casa privata del ministro della salute della Sassonia, Petra Keppening, portando torce e tamburi. Il ministro degli interni della Sassonia Roland Weller ha detto che si trattava di un attacco alla democrazia.


Fonte www.b92.net


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia