Il laboratorio di Wuhan ospita una conferenza su come evitare le "fughe di laboratorio"

 

Il laboratorio di Wuhan ospita una conferenza su come evitare le "fughe di laboratorio"

L'Istituto di virologia di Wuhan - il laboratorio ritenuto la fonte della pandemia COVID-19 - ha ospitato una conferenza internazionale per consigliare gli scienziati e gli istituti di ricerca sulle corrette misure di sicurezza di laboratorio.


L'evento - il Corso internazionale di formazione sulla gestione e la tecnologia dei laboratori per la biosicurezza - arriva nel bel mezzo dell'alta sanità e dell'intelligence americana che sostengono pubblicamente la teoria, tuttavia, che il COVID-19 sia fuggito dall'Istituto di virologia di Wuhan.


La manipolazione del laboratorio di coronavirus "killer" di pipistrello, finanziata in parte dal direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases Anthony Fauci, ha creato ceppi di virus simili alla SARS che possedevano la capacità di "infezione umana diretta", The National Pulse ha precedentemente rivelato.


Nonostante sia al centro delle origini del COVID-19, l'Istituto di virologia di Wuhan ha ospitato una conferenza sulle misure di sicurezza del laboratorio dal 16 al 17 dicembre.


L'evento ha visto la partecipazione di diversi ricercatori del laboratorio controllato dal Partito Comunista Cinese, tra cui il vice direttore generale Guan Wuxiang, il vice direttore Yuan Zhiming e il professor Wei Hongping.


Il sito web del laboratorio dettaglia anche i contenuti del workshop, incluso il fatto che i partecipanti si sono concentrati su "panoramica del laboratorio di biosicurezza", "sistema di gestione del laboratorio" e "specifiche e pratiche operative degli esperimenti sugli animali":

I corsi coprono la panoramica della biosicurezza e del laboratorio di biosicurezza, il sistema di gestione del laboratorio di biosicurezza, il codice di condotta per gli scienziati, la bioetica, la governance delle biotecnologie all'avanguardia, la conservazione delle specie batteriche (virus), il trasporto e la gestione, la valutazione del biorischio, i dispositivi di protezione personale del laboratorio di biosicurezza, le specifiche operative di sicurezza biologica, le specifiche e le pratiche operative degli esperimenti sugli animali, ecc.

Un comunicato stampa dell'Istituto di virologia di Wuhan racconta di 200 partecipanti provenienti da quasi 30 paesi:

Più di 200 studenti da casa e dall'estero provenienti da 26 paesi tra cui Kenya, Nigeria, Pakistan, Myanmar, Sri Lanka, Brasile, Grecia e Bulgaria si sono iscritti.


thenationalpulse.com

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia