LA SCIENZA È STATA PIEGATA AL DOMINIO ANTIDEMOCRATICO


Seguire la scienza, non 'seguire la scienza'

Mentre New York e New York City hanno perseguito politiche rigide, compreso il sistema di pass per il vaccino della città applicabile ai bambini a partire da 5 anni, lo stato della Florida ha bloccato i mandati e dato priorità alla scelta individuale.


Oggi, i tassi di casi in Florida sono più bassi che a New York, probabilmente in parte a causa della stagionalità della malattia. Inoltre, mentre i floridiani sono in media più anziani dei residenti di New York, suggerendo che dovrebbero essere più vulnerabili al COVID-19, il tasso di mortalità per 100.000 è ancora più basso in quello stato che a New York, secondo NBC News. La stessa città di New York ha avuto più di 34.000 decessi, dovuti in parte a grandi ammassi precoci nelle case di cura della città.


Il voto dell'8 dicembre del Senato per bloccare il mandato di vaccinazione OSHA di Biden per i grandi datori di lavoro, che è venuto subito dopo che la Corte del 6° Circuito ha annullato lo stesso mandato, potrebbe segnalare la resilienza dei controlli e degli equilibri contro la costrizione in nome della "scienza".


Altrove nel mondo, "seguire la scienza", spesso a dispetto di altre prove scientifiche, sta portando a politiche più draconiane.


Il New Brunswick, Canada, ha permesso ai negozi di alimentari di escludere i non vaccinati, violando il diritto umano fondamentale al cibo articolato nell'articolo 25 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e nell'articolo 11 del Patto Internazionale sui Diritti Economici, Sociali e Culturali.


Numerosi studi hanno sollevato domande sul fatto che la vaccinazione argini la trasmissione, con alcuni che suggeriscono che le persone vaccinate con sintomi soppressi della malattia possono persino essere i principali promotori di nuove infezioni. Indipendentemente da ciò, "la scienza" richiede ogni giorno maggiori sacrifici.


Una buona scienza può e deve informare i nostri giudizi così come quelli dei politici. Ma i gesti sconsiderati verso "la scienza" non proteggono nessuno di noi dalla responsabilità - anche se, come sottolinea Jeffrey A. Tucker del Brownstone Institute, i burocrati le cui banalità fanno rispettare i nostri nuovi consensi scientisti si sottraggono a qualsiasi colpa per i suoi evidenti fallimenti.

Fonte: www.theepochtimes.com

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia