La U.S. Space Force ordina l'aggiornamento del suo primo sistema di armi offensive

 

La U.S. Space Force ordina l'aggiornamento del suo primo sistema di armi offensive

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha detto che prevede di aggiornare i sistemi di armi della Space Force che saranno utilizzati per interrompere i collegamenti satellitari stranieri durante le operazioni militari.


Il Pentagono ha recentemente rivelato di aver ordinato gli aggiornamenti per 16 Counter Communications Systems (CCS), la prima arma spaziale offensiva della U.S. Space Force che è stata creata sotto l'amministrazione Trump.


Per gli aggiornamenti, il Pentagono ha contrattato L3Harris Technologies al prezzo di 125 milioni di dollari, ha riferito il corrispondente della sicurezza Bill Gertz per il Washington Times.


L3Harris aggiornerà la prima arma spaziale offensiva della Space Force annunciata pubblicamente, che può spegnere le comunicazioni satellitari avversarie per proteggere le operazioni militari degli Stati Uniti.


"Il successo delle operazioni spaziali dipende dal dominio dello spettro elettromagnetico", ha detto Ed Zoiss, presidente dei sistemi spaziali e aerei di L3Harris. "Negare ai nostri nemici la capacità di utilizzare le loro risorse spaziali protegge le operazioni di guerra degli Stati Uniti".


fonte

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia