Militarizzazione dell'assistenza sanitaria: I generali prendono il controllo delle task force Covid a livello internazionale

 

Militarizzazione dell'assistenza sanitaria: I generali prendono il controllo delle task force Covid a livello internazionale

"Per coincidenza", il miliardario globalista Bill Gates ha precedentemente chiesto la militarizzazione del sistema sanitario nel 2015.


Ci sono stati tempi in cui la sinistra era molto scettica sul dispiegamento dei militari all'interno del paese. Nella maggior parte dei paesi dell'Europa occidentale, i militari erano autorizzati a essere coinvolti solo al di fuori del paese e mai contro il proprio popolo. Attività come la messa in sicurezza dei confini e il sostegno all'applicazione della legge erano costituzionalmente rese impossibili. Tuttavia, una volta che Germania, Italia e Portogallo hanno annunciato di aver nominato un generale maggiore per guidare una task force Covid-19, l'Austria ha seguito le loro orme.


Durante la crisi dell'immigrazione di massa del 2015 in Europa, il supporto militare alle frontiere avrebbe impedito a milioni di clandestini di invadere molti paesi. Ma non c'era la volontà politica delle nazioni guidate da leader di sinistra. Tuttavia, ora, all'improvviso, i globalisti vogliono che i militari siano coinvolti a livello nazionale. "Per coincidenza", il miliardario globalista Bill Gates aveva già chiesto la militarizzazione del sistema sanitario nel 2015. Ora, nel 2021, i suoi obiettivi si stanno realizzando. 


Vestiti per la battaglia

Venerdì, il governo austriaco ha annunciato che il maggior generale Rudolf Striedinger e Katharina Reich, direttore generale della sanità pubblica, guideranno un nuovo ufficio per il "coordinamento della crisi di Covid a livello nazionale" (GECKO). La nuova task force GECKO dovrebbe sostenere il governo nella lotta contro "Omikron".


Il generale è apparso vestito per la battaglia nella sua uniforme militare. La nuova unità consiglierà e riferirà al governo e coordinerà le aree di vaccinazione, test e ordinazione di farmaci. La sua nomina ha dato alle forze armate un ruolo più forte nell'agenda Covid del governo.


Il generale ha combattuto per mettere a tacere i dissidenti

A gennaio, il generale ha causato un putiferio quando ha lottato per regolare le espressioni di opinione dei soldati in pubblico. Come risultato, il capo di stato maggiore del ministro della difesa Klaudia Tanner e il maggiore Striedinger hanno formulato un decreto per limitare la libertà di espressione dei soldati e vietare qualsiasi critica al governo federale.


Il generale ha sostenuto che i soldati stavano facendo apparizioni inappropriate su internet. Per esempio, una soldatessa ha diffuso online teorie di Covid che non erano in sintonia con la narrazione dello stato.  


Omicron

È stato difficile per il governo austriaco razionalizzare la nomina del generale a capo del team di crisi Corona. Inoltre, il tentativo di usare la variante Omicron è stato impegnativo, dato che anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sta disinnescando la paura e sottolineando che i casi sono prevalentemente lievi. 


La variante "Omicron" di Covid apparentemente colpisce soprattutto i giovani, molti dei quali sono stati "vaccinati" due volte, così come quelli che hanno ricevuto il richiamo. La mutante è significativamente più contagiosa di "Delta", ma la maggior parte delle persone sviluppa solo sintomi lievi.


Anche l'OMS lo ha confermato in un rapporto aggiornato della fine della scorsa settimana per i casi documentati da 38 paesi. Inoltre, il Dipartimento della Salute degli Stati Uniti (CDC) riporta qualcosa di simile per gli Stati Uniti. 


In America, secondo il CDC, il maggior numero di casi di "omicron" è stato nei giovani tra i 18 e i 39 anni. Circa il 75% delle persone infette erano "completamente vaccinate", un terzo delle persone aveva anche un richiamo. 


Stato Miltario

La nomina del maggiore generale Rudolf Striedinger e della sua nuova task force arriva poco prima che la legge sul mandato dei vaccini del paese entri in vigore il 1° febbraio 2022. Come riportato in precedenza da RAIR Foundation USA, le persone non vaccinate, compresi i bambini di 14 anni, possono essere multate fino a 2000 euro ogni volta che vengono sorpresi in pubblico. Inoltre, il governo può multare gli stessi individui più volte al giorno. Se gli austriaci si rifiutano di pagare le multe, i trasgressori saranno gettati in una prigione speciale per persone non vaccinate per un massimo di un anno.


A differenza della politica per gli altri prigionieri, le casse pubbliche non pagheranno per l'incarcerazione di un individuo. Invece, il detenuto dovrà sostenere le spese sostenute durante il suo soggiorno in prigione. Il colpevole deve anche pagare per il suo cibo e la sua cella.


Tutto sta andando secondo il piano di Bill Gates

Il coinvolgimento dei militari segue gli stessi suggerimenti fatti da Bill Gates nel 2015. In un articolo del New England Journal of Medicine (NEJM), Gates ha chiesto un'agenzia globale militarizzata per stare sopra tutte le nazioni nella lotta contro le pandemie. Aveva in mente una stretta collaborazione con la NATO. Le norme di sicurezza nazionale dovrebbero essere aggirate e scavalcare le costituzioni degli stati sovrani. Inoltre, il miliardario ha chiesto la creazione di sistemi di sorveglianza e monitoraggio. Gates vuole che le Nazioni Unite, i paesi del G7, la NATO e la Banca Mondiale lavorino insieme per implementare la sua squadra di risposta ideale.


Nell'aprile 2015, Gates ha tenuto un Ted Talk, che ha chiamato: "La prossima epidemia? Non siamo pronti". Dal minuto 5:30 in poi, l'autoproclamato leader spiega le sue idee sull'uso dei militari per le pandemie:


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia