Caso di contatto di Erdington - Visita dai grigi, avvistamento di UFO, attività paranormale

 

Caso di contatto di Erdington - Visita dai grigia, avvistamento di UFO, attività paranormale

Rapporto sul caso del gruppo UFO di Birmingham

Autore: Dave Hodrien

Data di rilascio: 21/12/2021


Nell'ottobre del 2021 ho incontrato Chris James in un gruppo Facebook legato agli UFO. Ha menzionato il fatto che aveva avuto in precedenza alcune esperienze. L'ho contattato e lui ha accettato di condividere i dettagli con me per la creazione di questo rapporto.


Una visita

Nel novembre 1975, quando Chris aveva 5 anni, viveva con la sua famiglia in una casa in Fentham Road, Erdington, Birmingham. Lui e suo fratello minore condividevano una camera da letto nella parte anteriore della proprietà e dormivano su un letto a castello. Chris aveva il più basso dei due letti, mentre suo fratello dormiva sulla cuccetta superiore.

Mappa aerea di Fentham Road che indica la casa in cui Chris viveva

I suoi genitori erano soliti lasciare la porta della camera da letto aperta e la luce del pianerottolo accesa. Questo significava che la stanza era abbastanza buia, ma l'arredamento si poteva ancora distinguere.

Fotografia della casa che indica varie stanze

Una sera lui e suo fratello erano andati a dormire alla solita ora, intorno alle 19. Ad un certo punto della notte Chris si svegliò improvvisamente per un motivo sconosciuto. Quando aprì gli occhi vide immediatamente una figura in piedi nella stanza a circa un metro dal letto. L'essere era alto circa un metro e mezzo. Aveva una testa di forma ovale che sembrava essere senza capelli. A causa dell'oscurità era per lo più in ombra, ma la luce del pianerottolo ne illuminava il bordo destro. Poteva appena distinguere il riflesso di uno dei suoi occhi.

Disegno testimoniale della figura

Non appena vide la figura, Chris urlò dalla paura. Mentre lo faceva, la figura sembrò cadere verso il basso e spostarsi sotto il letto. Chris si sporse oltre il bordo e la guardò brevemente rotolare verso il muro e sembrare svanire in esso. Pochi secondi dopo entrambi i suoi genitori entrarono di corsa nella stanza e accesero la luce, il che ovviamente svegliò anche suo fratello che stava nel letto di sopra.


Chris disse loro che c'era qualcuno sotto il letto. Sua madre lo prese in braccio per confortarlo. Suo padre disse che doveva essere un brutto sogno. Chris continuava ad insistere che la figura era lì, così suo padre tirò via il letto dal muro e mostrò che non c'era niente sotto il letto. Chris era sicuro che fosse letteralmente entrata nel muro della camera da letto, così gli disse: "È entrata nel legno". Per cercare di calmarlo suo padre picchiettò sul muro per mostrare che era solido.


Dopo questo lo rimisero a letto e rimasero con lui per un po' finché non si fu rilassato. Poi lasciarono la stanza e Chris e suo fratello si rimisero a dormire.


Anni dopo Chris chiese a suo fratello dell'incidente per vedere se se lo ricordava, chiedendogli: "Ti ricordi quando ho visto quella cosa nella mia stanza? Suo fratello rispose "Cosa? L'alieno?" Questo sorprese Chris perché non si era mai riferito a quella cosa come tale. Si chiede se suo fratello ne abbia parlato con suo padre e sia giunto a questa conclusione.


Ovviamente Chris era abbastanza giovane quando questo accadde, quindi la possibilità che fosse un sogno non può essere completamente esclusa. Tuttavia la forma e l'altezza della figura si adatterebbero al fatto che si tratti di un Grigio, e ho indagato su molti altri casi in cui questi esseri sono svaniti molto velocemente quando sono stati visti o sul punto di essere scoperti. Chris dice che il ricordo di questo incidente è molto vivido e lo ha turbato per la maggior parte della sua vita.


A volte forme oscure possono essere viste dalle persone quando soffrono di paralisi del sonno. Anche se Chris l'ha sperimentato in altre occasioni, non sembra che l'abbia sperimentato in questa occasione, dato che è stato in grado di gridare per i suoi genitori. Di solito quando le persone sperimentano la paralisi del sonno scoprono anche di non poter gridare.


L'apparizione

Tra il 1980-1984 Chris frequentava un collegio a Wolverhampton (nome volutamente omesso). Nei fine settimana alloggiava sul terreno della scuola insieme a molti altri bambini. C'era un vecchio edificio vittoriano che ospitava i dormitori e l'infermeria.


Un fine settimana del 1981 stavano giocando fuori e fingendo di essere soldati quando Chris cadde in un fosso e si tagliò il ginocchio. L'insegnante lo portò all'ospedale in loco per farsi ricucire. Fu poi mandato in infermeria per guarire.


Ha dovuto rimanere in infermeria per tutta la notte. Era abbastanza inquietante, con letti in ghisa e suoni come il gocciolare dei rubinetti e lo scricchiolio dei tubi nei muri. Era l'unico lì in quel momento, e lo trovava troppo snervante per dormire. Verso l'1.30 del mattino ne aveva avuto abbastanza e decise di andare a cercare il membro del personale in servizio notturno per chiedere se poteva tornare al suo dormitorio.


Uscì sul corridoio e si diresse verso la stanza del servizio notturno. Raggiungendo la stanza si accorse che la luce era spenta. L'unica luce proveniva da un orologio sul muro nell'angolo. Riuscì a scorgere una figura seduta sulla sedia di legno nella stanza, che naturalmente suppose fosse l'addetta al servizio notturno, dato che spesso si sedeva su questa sedia per organizzare i vestiti per i bambini della scuola. Le chiese se poteva tornare al suo dormitorio, perché aveva difficoltà a dormire nell'infermeria. La figura rispose semplicemente "Sì". Contento di questa risposta, Chris tornò al suo dormitorio e si mise a letto. 


Passò poco tempo quando fu svegliato bruscamente da una luce che gli brillava in faccia. Era l'ufficiale di servizio notturno. Lei esclamò: "Eccoti qua! Perplesso Chris le disse che aveva parlato con lei e che aveva detto che andava bene tornare al dormitorio. Dopo aver sentito questo lei disse a Chris che era stata al piano di sotto a fare il bucato per ore e che non aveva parlato con lui.


Chi era la figura misteriosa che non solo era stata presente nella stanza del servizio notturno, ma gli aveva anche risposto? Non c'erano altri membri del personale in servizio che potessero essere. Chris ha sempre attribuito l'esperienza a un'apparizione spettrale, qualcuno che stava infestando il vecchio edificio.


Orbite bianche

Nel 2003 Chris viveva in una casa in Fuller Street, Cleethorpes vicino al fiume Humber. Una mattina presto ci fu un violento temporale. Si svegliò alle 3 del mattino con il suono del tuono, e decise di alzarsi e andare a guardare il temporale dalla porta sul retro. Si vestì, aprì la porta e si accese una sigaretta. I giardini della zona avevano divisori bassi piuttosto che alte recinzioni. Nei giardini vicini poteva vedere altre porte aperte con altre persone che guardavano la tempesta. Dopo poco tempo il suo padrone di casa scese al piano di sotto, anche lui svegliato dal rumore.

Mappa aerea di Fuller Street

Le principali nubi della tempesta sembravano essere sopra Grimsby a nord-ovest. Le nuvole erano illuminate dalla luce arancione della città e dalla raffineria di petrolio di Immingham più avanti lungo il bordo del fiume. Chris stava guardando il cielo in diagonale sopra i tetti delle case di Neville Street.

Mappa aerea che mostra Fuller Street (A) e la raffineria di petrolio di Immingham (B)

Improvvisamente notò delle luci bianche simili a stelle che si muovevano in una delle nuvole temporalesche. Sembrava che ce ne fossero fino a 50, piccole sfere di luce bianca che sfrecciavano intorno. È interessante notare che sembravano sotto controllo, perché non si scontravano mai tra loro. Ogni volta che sembrava che due stessero per scontrarsi, cambiavano rotta per evitarsi a vicenda. A volte entravano o emergevano dalla nuvola con un lampo di luce bianca.

Disegno del testimone delle sfere

Chris li indicò al suo padrone di casa, ma nessuno dei due riuscì a identificare cosa potessero essere i globi. Anche i suoi vicini potevano vedere le sfere e uno di loro ha scherzato dicendo che stavano venendo a portarle via. Tutti guardarono lo spettacolo per circa 45 minuti fino a quando la tempesta finalmente si spostò. Le luci sembravano muoversi con essa.


Dopo l'avvistamento Chris si chiese se gli oggetti fossero stati rilevati dal radar. Decise di chiamare la polizia per spiegare ciò a cui avevano assistito. Dopo aver sentito ciò che stava descrivendo, lo misero in contatto con la RAF Warrington. La persona al telefono annotò tutte le informazioni in modo molto dettagliato, poi gli disse che la sua chiamata era stata registrata e che qualcuno lo avrebbe richiamato.


Un paio di giorni dopo ricevette una lettera per posta dall'ufficio UFO del Ministero della Difesa. Lo informava che a causa di interferenze elettriche non era stato rilevato nulla sul radar.


In seguito qualcuno suggerì a Chris che le sfere avrebbero potuto essere uno stormo di uccelli che riflettevano la luce. Anche se questo era un buon suggerimento, sembra improbabile a causa dei lampi di luce che si verificavano quando gli orbs si muovevano dentro e fuori la nuvola.


Ho chiesto a Chris se pensava che gli oggetti potessero essere fulmini a palla causati dalla tempesta. Ha detto che i movimenti sembravano troppo controllati per questo piuttosto che andare alla deriva in modo casuale. Tuttavia ritengo che, date le circostanze, è probabile che questa sia la spiegazione di ciò che è stato osservato. L'illuminazione delle palle è rara ma può verificarsi in condizioni di tempesta. Mentre di solito è vista come una sfera singolare giù vicino al suolo, forse l'aria era elettricamente carica, causando l'apparizione di molte di esse in una particolare posizione. Questo spiegherebbe perché si sono spostate con la tempesta piuttosto che rimanere.


Conclusione

Chris ha avuto diverse esperienze interessanti nel corso della sua vita. L'essere che ricorda nella sua stanza potrebbe essere stata una visita di un Grigio, ci sono abbastanza aspetti dell'esperienza che lo suggeriscono. Sembra che questo non abbia portato ad alcuna interazione diretta, e Chris non ha avuto esperienze successive che suggeriscano un'interazione in una data successiva.


Sia gli avvistamenti UFO che l'attività paranormale sono regolarmente riportati dai contattati. Tuttavia non c'è alcuna prova che nessuno dei due successivi incidenti che Chris ha sperimentato fossero direttamente collegati alla sua esperienza iniziale, e sono convinto che gli orbs luminosi fossero un'anomalia elettrica nella nuvola temporalesca piuttosto che legati all'ET.


È fantastico che Chris abbia deciso di mettere a verbale questi incidenti, e vorrei ringraziarlo per averli trattati con me. Se dovesse avere altre esperienze in futuro e decidesse di tenersi in contatto, saranno aggiunte se necessario.



Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia