Città cinese di 1,2 milioni di persone in lockdown dopo l'emergere di tre casi COVID

 

Città cinese di 1,2 milioni di persone bloccata dopo l'emergere di tre casi COVID


La Cina ha bloccato la città di Yuzhou con più di un milione di abitanti dopo la scoperta di tre nuovi casi di COVID-19.


Le autorità municipali di Yuzhou, nella provincia di Henan, hanno annunciato che tutti i 1,2 milioni di abitanti saranno chiusi nelle loro case dopo che due casi asintomatici sono stati segnalati domenica, e la terza infezione asintomatica trasmessa localmente è stata scoperta lunedì, riferisce la CNN.


Il lavoro è vietato per tutti tranne che per i negozi di alimentari, le farmacie e le aziende energetiche, e i lavoratori sono autorizzati ad andare al lavoro dopo aver mostrato un test negativo per COVID-19, ha detto il governo.


La Cina ha segnalato 108 nuovi casi locali in tre province il lunedì, tra cui 95 nella provincia nordoccidentale di Shanxi, otto nel sud-est Zhejiang e cinque in Henan, la Commissione Nazionale della Salute (NHC) ha detto in una dichiarazione.


Pechino mantiene la sua strategia zero-COVID in vista delle prossime Olimpiadi invernali del mese prossimo.


21 nuovi casi locali asintomatici sono stati confermati anche in Cina, compresi 19 in Henan e due a Shanghai, ha detto la NHC.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia