Davide Tutino, l'uomo in sciopero della fame contro il Green Pass, arrestato dai mercenari del Dittatore

Davide Tutino, l'uomo in sciopero della fame contro il Green Pass, arrestato dai mercenari del Dittatore


Ecco cosa riportava sul suo profilo



Questo quanto riporta il sito francescadonato:
Davide Tutino, professore radicale e sindacalista Fisi, impegnato nella disobbedienza civile all’obbligo vaccinale e al Green Pass, torna oggi di fronte a Palazzo Chigi, mentre si trova nel suo settimo giorno di sciopero della fame.

Già ieri era stato arrestato, denunciato, e infine rilasciato dalla polizia, perché sostava immobile con un cartello in difesa del personale della scuola e delle forze dell’ordine, sospesi dal servizio senza retribuzione e condannati alla fame.

Poiché il cartello gli è stato sequestrato, oggi ritorna usando il proprio corpo come cartello.

Egli spiega che non si tratta di una manifestazione, che invita tutti i suoi amici a non raggiungerlo, per non creare problemi “ai nostri fratelli delle forze dell’ordine.”

Si tratta invece di una forma di resistenza non violenta, chiamata Duran Adam, che consiste nel puro e semplice restare immobili.

Davide Tutino, l'uomo in sciopero della fame contro il Green Pass, arrestato dai mercenari del Dittatore

 Questo il servizio di La7 prima che Davide Tutino cominciasse lo sciopero della fame:

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia