Teorie insolite sulle origini umane


Partendo dai grandi enigmi del genere umano, hanno cominciato ad emergere una serie di domande sulla vera verità dietro le origini umane. Due di queste sono le seguenti: Una civiltà avanzata ha osato colonizzare l'Universo, e gli esseri umani sono il risultato di tale azione? Gli esseri umani sono sotto osservazione da parte di "altri" per vedere come si evolvono e in quale direzione si dirigono? Queste domande non sono apparse recentemente o durante il periodo contemporaneo. Al contrario, fin dall'antichità, gli esseri umani hanno cercato di spiegarsi la loro esistenza sul pianeta Terra e si sono chiesti se in qualche modo ci sono esseri superiori a loro che li controllano e che potrebbero aiutarli o danneggiarli.


All'inizio, apparvero una moltitudine di leggende sulle origini umane che cercavano di offrire risposte a queste domande attraverso spiegazioni le più varie possibili, che andavano dall'idea di divinità discese dal cielo che viaggiavano in "carri di fuoco", e fino agli esseri sconosciuti che emergevano dalle acque a bordo di alcune navi misteriose. Con il tempo, queste leggende si costituirono in intere mitologie e più tardi l'uomo cominciò ad avvicinarsi a questo tema in modo più intellettuale, scrivendo le conoscenze e le discussioni su questo tema in libri.


L'opera "A Compendium Of Universal History. Ancient And Modern, By The Author Of 'Two Thousand Questions On The Old And New Testaments" solleva sette questioni fondamentali. Queste sono le seguenti:

  • Chi sono gli esseri umani?
  • Da dove vengono?
  • Per quale scopo?
  • Verso dove sono diretti?
  • Per quanto tempo?
  • Perché?
  • Qual è la motivazione finale?


L'opera è stata realizzata in dieci volumi e comprende tutte le conoscenze relative a queste domande accumulate dall'uomo fino al momento della sua pubblicazione. Un dettaglio molto interessante è incluso nel terzo volume intitolato "Commentarius in Acta Apostolorum, Epistolas Canonicas et Apocalypsin ." Questo capitolo parla della chiara esistenza di universi paralleli e menziona il fatto che, nel caso di un grande disastro o in quello di un'eventuale apocalisse, gli umani degni e saggi saranno evacuati in questi mondi paralleli.


Anche l'opera Turris Babel ( La Torre di Babele ) dello studioso gesuita Athanasius Kircher del 1679 fa riferimenti a mondi paralleli e contiene persino un'incisione di una mappa di universi paralleli.


La colonia penitenziaria e gli osservatori stranieri

Uno dei 32 volumi della "Histoire du peuple de Dieu" (Storia del popolo di Dio) dello storico gesuita francese Isaac-Joseph Berruyer fa riferimento ai più antichi templi conosciuti dalla storia. In questo volume, si accenna al fatto che Dio sarebbe, di fatto, un essere umano. Inoltre, nello stesso volume del libro si dice che Dio ha punito sia gli umani che gli altri dei costringendoli a vivere sul pianeta Terra, che era solo una delle numerose altre colonie del nostro universo. Così, la teoria della colonia penitenziaria istituita da Dio o dagli extraterrestri viene affrontata.


Secondo questa teoria, gli extraterrestri sarebbero anche, di fatto, degli umani che vivevano in un mondo civilizzato situato da qualche parte in un altro angolo dello spazio. Alcuni di questi umani extraterrestri hanno commesso un peccato o un atto molto grave e sono stati deportati dal loro pianeta madre ed esiliati sulla Terra. Qui, questi esuli alieni sono diventati i primi abitanti della Terra e hanno dovuto ricominciare da zero. Si sostiene che solo il 7% del DNA umano contiene elementi specifici del pianeta Terra. Il resto avrebbe origini sconosciute, e la teoria della colonia penitenziaria può essere vista come una spiegazione di questo enigma.


Un'altra teoria sostiene che varie civiltà con diversi gradi di sviluppo, alcune più evolute, altre meno, si sono succedute sul pianeta Terra. Ad un certo punto della loro evoluzione, queste civiltà hanno subito un cataclisma, una sorta di apocalisse, che ha segnato la fine dello sviluppo e dell'esistenza di una civiltà e l'inizio di una nuova.


Tutte queste tappe di evoluzione delle civiltà che si sono succedute sono state osservate e registrate da un gruppo di esseri immortali che vivevano e continuano a vivere tra gli umani. Si tratta di quegli osservatori presentati nelle incisioni della Bibbia della Storia olandese. Non rivelano mai la loro identità, non si lasciano coinvolgere, ma hanno monitorato e registrato l'attività umana fin dall'inizio.


Coloro che osservano gli esseri umani dall'ombra sono rappresentati nella Bibbia di Storia Olandese in incisioni che li mostrano mentre scrivono tutto ciò che osservano intorno a loro. I loro appunti costituiscono, in questo modo, un'intera serie di cronache segrete che contengono tutti i segreti delle civiltà umane.


Le origini extraterrestri della specie umana

Altri aspetti interessanti riguardanti le possibili origini extraterrestri della specie umana provengono dall'Egitto. Il primo faraone egiziano la cui esistenza è riconosciuta come un fatto reale da storici e archeologi appare abbastanza tardi nella storia. Prima di lui, l'Egitto ha comunque tutta una storia anteriore con interi millenni di evoluzione alle spalle. Poiché si tratta di un periodo molto lontano, i ricercatori tendono a chiamare questo periodo "l'epopea favolosa".


Per quanto riguarda gli egiziani dei tempi antichi, essi ritenevano di essere i discendenti diretti degli dei. Le vecchie leggende dicevano che gli dei erano scesi dal cielo, avevano preso la terra d'Egitto sotto il loro dominio e l'avevano colonizzata.


Tra gli anni 2000 e 1110 a.C., durante il periodo della monarchia tebana, i sacerdoti egiziani sostenevano che l'uomo, così come era apparso inizialmente sulla terra, non aveva alcun meccanismo evolutivo. Pertanto, con la venuta degli dei, all'umanità fu insegnato cosa significa costruire una civiltà.


Per migliaia di anni, gli dei regnarono e, tra loro, si possono citare Ptah, Amon, Ra, Shu, Seb, Osiride, Seth e Horus. Con il tempo, attraverso la mescolanza del sangue, il passaggio dalla dinastia degli dei alle dinastie umane storiche è stato fatto.


Nell'estate del 1994, gli archeologi fecero una scoperta sensazionale a Faiyum. Scoprirono tombe sotterranee con mummie che risalivano all'incirca all'anno 6000 a.C., e che sono state studiate in laboratori genetici. Si è scoperto che il DNA di queste mummie presentava, in alcune sequenze, differenze dal genotipo umano. Le differenze erano importanti, e non potevano derivare da semplici mutazioni genetiche. Quindi, la conclusione è che queste mummie non avevano origini umane. Presentando anche alcune caratteristiche umane, ma non del tutto, potrebbero essere derivate solo da mescolanze tra specie diverse, tra specie terrestri e specie extraterrestri.


Secondo la leggenda, gli dei sono scomparsi, o si sono ritirati, ma, in silenzio, continuerebbero ad osservare gli umani. Intorno all'anno 1961, ricercatori americani e russi scoprirono un oggetto misterioso nello spazio, come un satellite artificiale situato su un'orbita eccentrica intorno alla Terra. L'oggetto fu chiamato il "Cavaliere Nero" e le sue origini e il suo ruolo rimangono ancora avvolti nel mistero.


Eppure, gli esseri umani si chiedono spesso se gli extraterrestri esistono e se li sorvegliano dallo spazio. Tuttavia, molto meno spesso, si chiedono se stanno condividendo il loro stesso pianeta, la Terra, con esseri ed entità misteriose di cui non hanno conoscenza.


Gli UFO sono stati catturati su film e fotografie mentre uscivano ed entravano nei vulcani. L'uomo è stato in grado di investigare una piccolissima percentuale degli oceani della Terra.


Mentre molti testi antichi, come la "Historia Naturalis" di Plinio, parlavano di esseri enigmatici che avevano costruito intere civiltà sul fondo degli oceani più profondi e che uscivano, di tanto in tanto, in superficie, in gigantesche navi metalliche. Quindi, non solo gli extraterrestri dovrebbero essere un argomento di studio, ma dobbiamo anche considerare la possibilità di intra-terrestri che vivono tra noi.


Originariamente pubblicato su Ancient Origins.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia