La Germania ha studiato come le armi biologiche diffondono le epidemie nei biolab ucraini finanziati dal Pentagono

 

La Germania ha studiato come le armi biologiche diffondono le epidemie nei biolab ucraini finanziati dal Pentagono

Da greatgameindia


Sono state avanzate accuse contro la Germania di aver studiato come le armi biologiche diffondono epidemie nei biolab ucraini finanziati dal Pentagono.


L'informazione è stata rivelata da Maria Zakharova, Direttore del Dipartimento Informazione e Stampa del Ministero degli Esteri russo, durante un'intervista .

Domanda: È stato recentemente riferito che le truppe russe hanno trovato nuovi file sull'attività biologica militare in Ucraina durante un'operazione militare speciale in Ucraina. È possibile per te ampliare questo?

Maria Zakharova: Nell'ambito dell'operazione militare speciale in Ucraina (SMO), le forze armate russe hanno scoperto documenti che gettano luce sul progetto bio-militare del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti in Ucraina. I ricercatori del programma stavano esaminando i virus più mortali – potenziali agenti di armi biologiche – che hanno focus geografici sia in Ucraina che in Russia. Stavano anche esaminando i metodi con cui questi agenti patogeni diffondono le malattie. Data la portata del progetto, è chiaro che una parte significativa, se non la maggioranza, delle conoscenze sul programma militare americano è tenuta nascosta al resto del mondo.

Il 9 marzo 2022, il sottosegretario di Stato per gli affari politici Victoria Nuland ha dichiarato alla commissione per le relazioni estere del Senato degli Stati Uniti che Washington stava tentando di bloccare il trasferimento di alcuni materiali scientifici dai bio-laboratori ucraini alle forze russe. Igor Kirillov, capo delle forze di difesa dalle radiazioni, chimiche e biologiche delle forze armate russe, ha rivelato gli sforzi biomilitari statunitensi in Ucraina nelle conferenze stampa del 7, 10, 17, 24 e 31 marzo, sulla base dell'intelligence raccolta durante la guerra russa SMO delle forze armate in Ucraina. Ha anche presentato risultati basati su analisi professionali. Questi materiali sono ancora oggetto di studio da parte dei ricercatori.


Domanda: Quali passi sta facendo la Russia per garantire che gli Stati Uniti chiariscano la loro collaborazione biologica militare con l'Ucraina?

Maria Zakharova: La Russia ha pubblicamente rivelato le informazioni fattuali che sono venute alla ribalta finora all'ONU e ad altre organizzazioni internazionali e ha invitato i funzionari statunitensi a fornire spiegazioni chiare, ma Washington, ovviamente, non sembra disposta a rivelare alcun dato intenzionale con il pubblico sul suo programma biologico militare in Ucraina.

Inoltre, credendo chiaramente che l'offesa sia la migliore difesa, la Casa Bianca ha avviato l'ennesima campagna di propaganda basata sulla falsa affermazione che i tentativi della Russia di attirare l'attenzione internazionale sulle azioni dei biologi militari statunitensi in Ucraina non sono altro che una cortina fumogena che Mosca farà cercare di utilizzare per nascondere qualsiasi potenziale uso di armi biologiche o chimiche durante l'operazione militare speciale.

Questo goffo tentativo degli Stati Uniti di distogliere l'attenzione del pubblico dall'argomento criticamente combustibile delle strutture biologiche controllate dagli Stati Uniti in Ucraina annegandolo in questa "sensazione apocalittica" è stato sorprendentemente sostenuto dalla leadership politica tedesca. Diversi importanti politici e burocrati tedeschi, tra cui il cancelliere federale Olaf Scholz, hanno rilasciato dichiarazioni che fanno eco alla narrativa statunitense lanciando minacce e avvertimenti giusti contro la Russia. La posizione verbale preventiva formale di Berlino nel senso della crisi ucraina è coerente con la strategia che ha seguito a lungo nel contesto della crisi (che non sta aiutando a risolverla ora e in precedenza ha portato il processo di Minsk a una situazione di stallo con il suo orientamento pro-Kiev deliberato), ma si distingue per il suo assoluto pessimismo nei confronti della narrativa generale della propaganda anti-russa che è arrivata dalla Germania nelle ultime settimane. Innanzitutto, data la condizione critica che, anche prima che le forze armate russe iniziassero questa operazione militare speciale, la Germania e gli Stati Uniti conducevano da molti anni forti attività biologiche militari in Ucraina e potrebbero ancora farlo. Siamo certi che questo è essenzialmente ciò che spinge la Germania ad essere più attiva di altre nazioni dell'UE nel tentativo di collegare il nostro paese a schemi criminali che coinvolgono il dispiegamento di armi biologiche e chimiche in Ucraina e nelle repubbliche popolari non liberate di Donetsk e Lugansk. anche prima che le forze armate russe iniziassero questa operazione militare speciale, la Germania e gli Stati Uniti conducevano da molti anni forti attività biologiche militari in Ucraina e potrebbero ancora farlo. Siamo certi che questo è essenzialmente ciò che spinge la Germania ad essere più attiva di altre nazioni dell'UE nel tentativo di collegare il nostro paese a schemi criminali che coinvolgono il dispiegamento di armi biologiche e chimiche in Ucraina e nelle repubbliche popolari non liberate di Donetsk e Lugansk. anche prima che le forze armate russe iniziassero questa operazione militare speciale, la Germania e gli Stati Uniti conducevano da molti anni forti attività biologiche militari in Ucraina e potrebbero ancora farlo. Siamo certi che questo è essenzialmente ciò che spinge la Germania ad essere più attiva di altre nazioni dell'UE nel tentativo di collegare il nostro paese a schemi criminali che coinvolgono il dispiegamento di armi biologiche e chimiche in Ucraina e nelle repubbliche popolari non liberate di Donetsk e Lugansk.

Domanda: Sono disponibili ulteriori informazioni sulle azioni biologiche militari tedesche in Ucraina?

Maria Zakharova: I seguenti punti possono aiutarti a capire meglio la situazione. Il governo tedesco attua dal 2013 il Programma tedesco di biosicurezza (GBP), sotto gli auspici del Ministero degli Esteri federale tedesco, che prevede anche progetti di partenariato con agenzie governative e organizzazioni di ricerca nei paesi interessati, a cui l'Ucraina ha aderito nel 2014, anno di Maidan. Esperti tedeschi dell'Istituto di microbiologia delle forze armate tedesche (Monaco di Baviera), del Friedrich Loeffler Institute (isola di Greifswald-Riems), del Bernhard Nocht Institute for Tropical Medicine (Amburgo) e del Robert Koch Institute (Berlino), tutti specializzati in ricerca di agenti biologici letali, sono coinvolti in attività pratiche.

La terza fase della GBP sarà eseguita nel 2020-2022, secondo il Ministero degli Esteri federale tedesco. Dalle fonti pubblicamente disponibili, possiamo dedurre che gli obiettivi tecnologici dichiarati della GBP comprendono, tra le altre cose, l'acquisizione di informazioni epidemiche in paesi terzi, incluso l'utilizzo della tecnologia dei big data, e lo sviluppo delle infrastrutture dei paesi partner per la gestione di agenti biologici dannosi.

Secondo i propri registri, l'Istituto di medicina veterinaria sperimentale e clinica di Kharkov è diventato la principale controparte ucraina dell'Istituto di microbiologia delle forze armate tedesche dal 2016. Nell'ambito dell'iniziativa ucraino-tedesca "Iniziativa sulla sicurezza biologica e la difesa biologica nel Management of the Zoonotic Risks at the Outer Borders of the European Union”, collaborano i due istituti. L'idea che il suo obiettivo dichiarato sia quello di "migliorare la difesa biologica e la situazione della sicurezza" in Ucraina, "in particolare nell'est del paese" solleva la domanda retorica di quale confine gli scienziati militari tedeschi considerino un confine esterno per i loro interessi professionali. È il confine tra Russia e Ucraina?

Nei suoi materiali, l'Istituto di microbiologia afferma che l'iniziativa è legata alla “potenziale minaccia del terrorismo biologico” in Ucraina, nonostante le ostilità in corso nel Paese nelle sue aree orientali. Questo è chiaramente un modo per inviare un messaggio subliminale sul possibile “coinvolgimento” della DPR e della LPR nello sviluppo di piani per l'impiego di armi biologiche proibite a livello globale. L'esercito tedesco ha intimidito intenzionalmente i suoi colleghi ucraini per molto tempo, spingendoli psicologicamente contro le repubbliche del Donbass nel processo. Esperti ucraini di sicurezza biologica sono costantemente presenti alle conferenze sulla biodifesa medica dell'Istituto di microbiologia delle forze armate tedesche, che si tengono regolarmente.

Per garantire la sicurezza contro un potenziale attacco biologico, è chiaro che devono essere prima studiati i potenziali agenti biologici con cui può essere realizzato. Per dirla in altro modo, è necessaria la ricerca in materia di armi biologiche o chimiche. Le forze armate tedesche (AFG) hanno conoscenze sufficienti e competenze effettive in questo campo, come ha rivelato il famigerato incidente con l'inspiegabile avvelenamento del blogger Alexey Navalny. Gli specialisti dell'Istituto di Farmacologia e Tossicologia dell'AFG – un istituto militare affiliato all'Istituto di microbiologia dell'AFG – avrebbero trovato prove di una tossina militare appartenente al gruppo Novichok nel corpo di un cittadino russo con estrema rapidità.

Sull'isola baltica di Riems, l'Istituto tedesco Friedrich Loeffler, che controlla il centro per lo studio dei virus più rischiosi e delle infezioni zoonotiche, mantiene una collaborazione visibile con l'Istituto statale di ricerca di laboratorio di diagnostica e competenza veterinaria-sanitaria ucraino (Kiev ), l'Istituto statale di controllo scientifico di biotecnologia e ceppi di microrganismi (Kiev) e anche con l'Istituto di medicina veterinaria sperimentale e clinica (Kharkov) che collabora in collaborazione con l'Istituto di microbiologia AFG. Il Friedrich Loeffler Institute in Ucraina ha studiato la febbre emorragica della Crimea-Congo. Nel 1944, gli scienziati sovietici lo rilevarono per la prima volta nella penisola russa della Crimea.

In Ucraina, il Bernhard Nocht Institute for Tropical Medicine ha concentrato i suoi sforzi sulle febbri più mortali, tra cui Denge, Chikungunya, West Nile e Usutu, solo per citarne alcune.

Questo elenco degli sforzi biomilitari della Germania in Ucraina non è affatto completo. Non è impossibile che le forze armate russe scoprano più documenti man mano che si sviluppa l'operazione militare speciale. Secondo resoconti verificabili, gli sforzi della Germania sulla sicurezza biologica erano strettamente legati ai suoi alleati americani, che hanno creato una rete di almeno 30 laboratori biologici in Ucraina. Erano attivi in ​​studi pericolosi oltre ai loro altri interessi.

Chiediamo che i funzionari tedeschi smettano di diffondere false informazioni sui piani del nostro paese di impiegare armi proibite dal diritto internazionale. Riteniamo che tali dichiarazioni incoraggeranno solo battaglioni neonazisti a compiere orribili provocazioni e che Berlino avrà la responsabilità morale delle tristi conseguenze.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Link e materiale non pertinente sarà eliminato.

Nuova Vecchia