Vaiolo: la prossima ondata di crimini contro l'umanità della tecnocrazia


Da technocracy


Attualmente sto viaggiando per il paese con i Drs. Judy Mikovits, Richard Fleming e Reiner Fuellmich. L'argomento della nostra conferenza di un giorno in nove città si concentra sul caso di crimini contro l'umanità commessi dai leader di Big Pharma e del cartello della biosicurezza. In effetti, esistono una moltitudine di violazioni potenzialmente criminali a livello nazionale e internazionale. Ma ora, incontra il vaiolo delle scimmie!


Il nostro caso è costruito da un punto di vista forense esaminando la pandemia SARS-CoV-2 con il senno di poi: i suoi inizi cospirativi, le violazioni del diritto internazionale e del Codice di Norimberga e la massiccia campagna di insabbiamento per nascondere atti criminali.


Improvvisamente, tuttavia, il vaiolo delle scimmie è apparso sulla scena mondiale, seguendo lo stesso playbook di SARS-CoV-2. In quanto tale, è un "crimine in corso" portatoci dalle stesse persone e nello stesso modo.


Questa volta, la sceneggiatura segue un documento, Rafforzare i sistemi globali per prevenire e rispondere alle minacce biologiche ad alto rischio , basato su un "esercizio da tavolo del 2021 condotto in collaborazione con la Conferenza sulla sicurezza di Monaco". Questa simulazione con script di un attacco bio-terroristico era basata su una versione intenzionalmente armata del virus del vaiolo delle scimmie.


Prodotto dalla Nuclear Threat Initiative (NTI), i partecipanti e i contributori si sovrappongono a quelli che hanno partecipato alla simulazione dell'Evento 201 che prevedeva SARS-CoV-2, il suo lancio e le sue politiche: Bill and Melinda Gates Foundation, Wellcome Trust, China CDC, United Nations, Merck, John Hopkins, Dipartimento di Stato americano, ecc.


Secondo l'Executive Summary del rapporto,

Lo scenario dell'esercizio ritrae una pandemia globale mortale che coinvolge un ceppo insolito di virus del vaiolo delle scimmie emerso nella nazione immaginaria di Brinia e diffuso a livello globale per 18 mesi. In definitiva, lo scenario dell'esercitazione ha rivelato che l'epidemia iniziale era stata causata da un attacco terroristico che utilizzava un agente patogeno ingegnerizzato in un laboratorio con disposizioni inadeguate di biosicurezza e bioprotezione e una supervisione debole. Alla fine dell'esercizio, la pandemia immaginaria ha provocato più di tre miliardi di casi e 270 milioni di decessi in tutto il mondo. [enfasi aggiunta]


Secondo il programma di simulazione, l'attacco ha luogo il 15 maggio 2022. Poiché la simulazione di NTI è avvenuta più di un anno prima, nel marzo 2021, non è un caso che l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sia stata informata di quattro casi "confermati" di vaiolo delle scimmie nel Regno Unito, aspettalo...  15 maggio 2022. Cosa? Sì, lo stesso giorno in cui “profettò”.


Successivamente, i titoli di un'epidemia di vaiolo delle scimmie si sono diffusi a macchia d'olio e ora dominano il ciclo delle notizie globali. Ecco alcuni esempi:


Secondo lo scenario NTI, entro il 5 giugno 2022 si scopre che un "sequenziamento del genoma di campioni di pazienti con vaiolo delle scimmie rivela che il ceppo in Brinia contiene mutazioni che lo rendono resistente ai vaccini esistenti". Questa rivelazione richiede "misure aggressive" come "chiudere raduni di massa, imporre misure di distanziamento sociale e attuare mandati di maschere. "


Suona familiare? È immediatamente evidente che tutti questi cosiddetti esperti non hanno imparato nulla sulla comprovata inutilità di tutte queste politiche e, invece, le amplificano come se fossero l'unico modo per "appiattire la curva".

Più inquietante di quanto sopra, tuttavia, è un cambiamento nella politica di allerta di una nuova pandemia. Nel Finding 2, raccomandano che "i governi dovrebbero migliorare la preparazione sviluppando piani di risposta alla pandemia a livello nazionale basati su un sistema coerente che 'attiva' quell'azione preventiva su una base 'senza rimpianti'".


Nessun rimpianto? Da dove viene questa frase? Apparentemente da un partecipante all'esercizio che ha detto: “Sarà caotico e spaventoso, ma non puoi aspettare di avere la certezza. Devi agire senza rimpianti".

Questa folle politica significa che i governi dovrebbero essere preparati a ordinare un blocco anche se hanno solo il sospetto che potrebbe essere in preparazione una pandemia. Cioè, non sono necessarie prove concrete. Una tale politica verrebbe attivata senza rimpianti se si sbagliano e tuttavia hanno causato gravi danni alle loro popolazioni e alle loro imprese.


Attivato da chi? Questa parte è abbondantemente chiara. Le loro raccomandazioni affermano "L'OMS deve stabilire un sistema di allerta per la salute pubblica graduale, trasparente e internazionale " e anche " sviluppare e istituire fattori scatenanti a livello nazionale per una risposta tempestiva e proattiva alla pandemia".

I governi e i loro leader “devono sbagliare per agire tempestivamente... i leader non possono aspettare che si accumulino casi o vittime prima di rispondere. Se c'è una possibilità significativa che l'epidemia possa trasformarsi in una pandemia, i leader nazionali dovrebbero sporgersi in avanti per aumentare gli sforzi e le capacità di risposta". Occasione significativa?


In breve, l'OMS imposta i trigger sulla base di intuizioni piuttosto che su prove e quindi i governi nazionali dovrebbero agire su quei trigger per chiudere tutto per ogni evenienza. Devono mettere da parte ogni moderazione e cautela, pre-impegnati a non avere rimpianti anche se commettono un grave errore.


Quando lo scenario del vaiolo delle scimmie sarà terminato il 1° dicembre 2023, si prevede che ci saranno 3,2 miliardi di casi di vaiolo delle scimmie e 271 milioni di morti. Naturalmente, questa è pura finzione, ma sarà sufficiente il porno della paura per portare i governi a un blocco "senza rimpianti" per ogni evenienza? Apparentemente così nel caso del Belgio , in quanto è il primo Paese a introdurre la quarantena obbligatoria per il vaiolo delle scimmie: chiunque risulti positivo deve isolarsi per 21 giorni. Seguiranno sicuramente i test di massa obbligatori e le rinnovate operazioni di tracciamento dei contatti.


Che la tecnocrazia sia in guerra con l'intero mondo civile è ormai evidente. Ho avvertito che avrebbero sicuramente luogo ulteriori attacchi, oltre a SARS-CoV-2. Questo panico da vaiolo delle scimmie è solo esacerbato da carenze alimentari forzate, inflazione, crisi energetica e crisi finanziaria.


Ti lascio con un ultimo pensiero. Questi esperti dall'aspetto sofisticato della simulazione di NTI fingono di servire il "bene superiore" proteggendoci da bioterroristi sconosciuti. Ma cosa accadrebbe se LORO fossero i veri terroristi che beffano di nuovo l'intero pianeta come hanno fatto con SARS-CoV-2?

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Link e materiale non pertinente sarà eliminato.

Nuova Vecchia