Chris Hedges: IL RITORNO DEL FASCISMO

 

Illustrazione originale di Mr. Fish
Illustrazione originale di Mr. Fish

PRINCETON, NEW JERSEY (Scheerpost) — Le bollette energetiche e alimentari sono in aumento. Sotto l'assalto dell'inflazione e della prolungata stagnazione salariale, i salari sono in caduta libera. Miliardi di dollari vengono dirottati dalle nazioni occidentali in un momento di crisi economica e di sbalorditive disparità di reddito per finanziare una guerra per procura in Ucraina. La classe liberale, terrorizzata dall'ascesa del neofascismo e da demagoghi come Donald Trump, si è schierata con i politici dell'establishment screditati e insultati che seguono pedissequamente gli ordini dell'industria bellica, degli oligarchi e delle corporazioni.

Il fallimento della classe liberale significa che coloro che denunciano la follia della guerra permanente e dell'espansione della NATO, gli accordi commerciali mercenari, lo sfruttamento dei lavoratori da parte della globalizzazione, dell'austerità e del neoliberismo provengono sempre più dall'estrema destra. Questa rabbia di destra,  travestita  negli Stati Uniti da fascismo cristiano, ha già ottenuto  enormi guadagni  in  Ungheria ,  Polonia ,  Svezia ,  Italia ,  Bulgaria  e  Francia  e potrebbe  prendere il potere  nella Repubblica Ceca, dove l'inflazione e l'  aumento dei costi energetici  hanno visto il numero di cechi  che scendono al di sotto della soglia di povertà raddoppia.

Entro la prossima primavera, dopo un inverno punitivo di continui blackout e mesi in cui le famiglie lottano per pagare il cibo e il riscaldamento, ciò che resta della nostra anemica democrazia occidentale potrebbe essere in gran parte estinto.

L'estremismo è il costo politico di una pronunciata disuguaglianza sociale e della stagnazione politica. I demagoghi, che promettono rinnovamento morale ed economico, vendetta contro nemici fantasma e ritorno alla gloria perduta, escono dal pantano. L'odio e la violenza, già al punto di ebollizione, sono legittimati. Una classe dirigente insultata, e le presunte norme di civiltà e democratiche che sposa, vengono ridicolizzate.

Non è, come  sottolinea il filosofo Gabriel Rockhill , che il fascismo non sia mai andato via. "Gli Stati Uniti non hanno sconfitto il fascismo nella seconda guerra mondiale"  , scrive , "lo hanno internazionalizzato in modo discreto". Dopo la seconda guerra mondiale, gli Stati Uniti, il Regno Unito e altri governi occidentali hanno  collaborato  con centinaia di ex nazisti e criminali di guerra giapponesi, che hanno  integrato  nei servizi di intelligence occidentali, nonché con regimi fascisti come quelli in Spagna e Portogallo. Hanno  sostenuto  le forze anticomuniste di destra in Grecia durante la sua guerra civile dal 1946 al 1949, e poi hanno  sostenuto un  colpo di stato militare  di destra  nel 1967. Anche la NATO aveva una politica segreta di  operare gruppi terroristici fascisti. L'operazione Gladio, come la BBC ha descritto in dettaglio in una serie investigativa ormai dimenticata, ha  creato  "eserciti segreti", reti di soldati illegali stay-behind, che sarebbero rimasti dietro le linee nemiche se l'Unione Sovietica avesse fatto una mossa militare in Europa. In realtà, gli “eserciti segreti” hanno compiuto omicidi, attentati, massacri e attacchi terroristici sotto falsa bandiera contro esponenti di sinistra, sindacalisti e altri in tutta Europa.


Vedi la mia intervista con Stephen Kinzer sulle attività della CIA nel dopoguerra, compreso il suo reclutamento di criminali di guerra nazisti e giapponesi e la sua creazione di siti neri in cui gli ex nazisti venivano assunti per interrogare, torturare e uccidere sospetti di sinistra, leader sindacali e comunisti,  dettagliato  nel suo libro  Poisoner in Chief: Sidney Gottlieb and the CIA Search for Mind Control ,  qui.

Il fascismo, che è sempre stato con noi, è di nuovo in ascesa. La politica di estrema destra  Giorgia Meloni  dovrebbe diventare la prima donna premier italiana dopo le elezioni di domenica. In una coalizione con altri due partiti di estrema destra, si  prevede  che Meloni conquisterà più del 60% dei seggi in Parlamento, anche se il Movimento 5 Stelle di sinistra potrebbe intaccare queste aspettative.

Meloni  ha iniziato in politica  come  attivista di 15 anni per l'ala giovanile del Movimento Sociale Italiano, fondato dopo la seconda guerra mondiale dai sostenitori di Benito Mussolini. Definisce  i burocrati  dell'UE agenti di "élite globali nichiliste guidate dalla finanza internazionale". Spaccia  la teoria del complotto  della "Grande Sostituzione" secondo cui agli immigrati non bianchi è consentito entrare nelle nazioni occidentali come parte di un complotto per minare o "sostituire" il potere politico e la cultura dei bianchi. Ha invitato la marina italiana a far tornare indietro le barche con gli immigrati, cosa che  ha fatto  nel 2018 il ministro dell'Interno di estrema destra Matteo Salvini. Il suo partito Fratelli d'Italia, Fratelli d'Italia, è uno  stretto alleato del presidente dell'Ungheria, Viktor Orban. Una risoluzione del Parlamento europeo ha recentemente  dichiarato  che l'Ungheria non può più essere definita una democrazia.

Meloni e Orban non sono soli. Sweden Democrats, che  ha preso  oltre il 20 per cento dei voti alle elezioni generali svedesi la scorsa settimana per diventare il secondo partito politico più grande del paese, è stato formato nel 1988 da un gruppo neonazista chiamato BSS, o Keep Sweden Swedish. Ha profonde radici fasciste. Dei 30 fondatori del partito, 18 avevano affiliazioni naziste, inclusi molti che prestavano servizio nelle Waffen SS,  secondo  Tony Gustaffson, uno storico ed ex membro dei Democratici svedesi. La francese Marine Le Pen  ha ottenuto  il 41% dei voti ad aprile contro Emmanuel Macron. In Spagna, il partito di estrema destra Vox è il  terzo  partito più grande del parlamento spagnolo. Il partito di estrema destra tedesco AfD o Alternativa per la Germania ha preso il sopravvento  12 per cento alle elezioni federali nel 2017, diventando così il terzo partito più grande, anche se  ha perso un paio di punti percentuali nelle elezioni del 2021. Gli Stati Uniti hanno la loro versione del fascismo incarnato in un partito repubblicano che si fonde in modo settario attorno a Donald Trump, abbraccia il pensiero magico, la misoginia, l'omofobia e la supremazia bianca della destra cristiana e sovverte attivamente il processo elettorale.

Il collasso economico era indispensabile per l'ascesa al potere dei nazisti. Nelle elezioni del 1928 in Germania, il partito nazista  ricevette  meno del 3% dei voti. Poi venne il crollo finanziario globale del 1929. All'inizio del 1932, il 40 per cento della forza lavoro assicurata tedesca, sei milioni di persone, era  disoccupata . Nello stesso anno, i nazisti  divennero  il più grande partito politico nel parlamento tedesco. Il governo di Weimar, dal tono sordo e ostaggio dei grandi industriali, ha dato la priorità al pagamento di prestiti bancari e all'austerità piuttosto che alimentare e impiegare una popolazione disperata. Ha imposto scioccamente severe restrizioni a chi aveva diritto  all'assicurazione contro la disoccupazioneMilioni di tedeschi soffrirono la fame. La disperazione e la rabbia incresparono la popolazione. Le manifestazioni di massa, guidate da un gruppo di nazisti buffoni in uniforme marrone che si sarebbero sentiti a casa a Mar-a-Lago, denunciavano ebrei, comunisti, intellettuali, artisti e la classe dirigente, come nemici interni. L'odio era la loro moneta principale. Ha venduto bene.

L'eviscerazione delle procedure e delle istituzioni democratiche, tuttavia, precedette l'ascesa al potere dei nazisti nel 1933. Il Reichstag, il parlamento tedesco, era disfunzionale quanto il Congresso degli Stati Uniti. Il leader socialista Friedrich Ebert, presidente dal 1919 al 1925, e successivamente Heinrich Brüning, cancelliere dal 1930 al 1932,  si affidarono  all'articolo 48 della Costituzione di Weimar per governare in gran parte con decreto per aggirare il litigioso Parlamento. L'articolo 48, che concedeva al presidente il diritto in caso di emergenza di emettere decreti, era "una botola attraverso la quale la Germania poteva cadere nella dittatura",   scrive lo storico Benjamin Carter Hett .

L'articolo 48 era l'equivalente di Weimar degli ordini esecutivi liberamente utilizzati da Barack Obama, Donald Trump e Joe Biden, per aggirare la nostra impasse legislativa. Come nella Germania degli anni '30, i nostri tribunali, in particolare la Corte Suprema, sono stati sequestrati da estremisti. La stampa si è biforcata in tribù antagoniste dove bugie e verità sono indistinguibili e le parti opposte sono demonizzate. C'è poco dialogo o compromesso, i due pilastri di un sistema democratico.

I due partiti al governo servono pedissequamente i dettami dell'industria bellica, delle corporazioni globali e dell'oligarchia, a cui ha concesso enormi tagli alle tasse. Ha stabilito il sistema di sorveglianza governativa più pervasivo e invadente nella storia umana. Gestisce il più grande sistema carcerario del mondo. Ha militarizzato la polizia.


I democratici sono colpevoli quanto i repubblicani. L'amministrazione Obama ha interpretato  l'  autorizzazione all'uso della forza militare del 2002 come un'attribuzione al ramo esecutivo del diritto di cancellare il giusto processo e di agire come giudice, giuria e carnefice nell'assassinio di cittadini statunitensi, a cominciare dal religioso radicale Anwar al-Awlaki. Due settimane dopo, un attacco di droni statunitensi ha  ucciso  Abdulrahman al-Awlaki, il figlio sedicenne di Anwar, che non è mai stato collegato al terrorismo, insieme ad altri 9 adolescenti in un bar dello Yemen. È stata l'amministrazione Obama  a firmare  la  sezione 1021  del National Defense Authorization Act,  ribaltandola il Posse Comitatus Act del 1878, che vieta l'uso dei militari come forza di polizia interna. È stata l'amministrazione Obama a salvare Wall Street e ad abbandonare le vittime di Wall Street. È stata l'amministrazione Obama  a utilizzare ripetutamente  l'  Espionage Act  per criminalizzare coloro, come Chelsea Manning ed Edward Snowden, che hanno denunciato le bugie, i crimini e le frodi del governo. Ed è stata l'amministrazione Obama a  espandere  enormemente l'uso dei droni militarizzati.

I nazisti risposero all'incendio del Reichstag del febbraio 1933, che probabilmente misero in scena, impiegando l'articolo 48 per  far approvare  il decreto per la protezione del popolo e dello Stato. I fascisti soffocarono immediatamente la pretesa della democrazia di Weimar. Legalizzarono la reclusione senza processo per chiunque fosse considerato una minaccia alla sicurezza nazionale. Hanno abolito i sindacati indipendenti, la libertà di parola, la libertà di associazione e la libertà di stampa, insieme alla privacy delle comunicazioni postali e telefoniche.

Il passo dalla democrazia disfunzionale al fascismo in piena regola è stato, e sarà ancora, piccolo. L'odio per la classe dirigente, incarnato dall'establishment dei partiti repubblicano e democratico, che si sono fusi in un unico partito al governo, è quasi universale. Il pubblico,  che combatte l'inflazione  che è ai massimi degli ultimi 40 anni e che costa alla famiglia media degli Stati Uniti  altri  $ 717 al mese solo a luglio, vedrà sempre più come alleato qualsiasi figura politica o partito politico disposto ad attaccare le tradizionali élite al potere. Più l'attacco è rozzo, irrazionale o volgare, più si rallegrano i privati ​​dei diritti. Questi sentimenti sono veri qui e in Europa, dove si prevede che i costi energetici aumenteranno dell'80% quest'inverno e un tasso di inflazione del 10% sta mangiando i redditi.

La riconfigurazione della società sotto il neoliberismo a beneficio esclusivo della classe miliardaria, il taglio e la privatizzazione dei servizi pubblici, comprese le scuole, gli ospedali e i servizi pubblici, insieme alla deindustrializzazione, al versamento dissoluto di fondi e risorse statali nell'industria bellica, a spese del le infrastrutture ei servizi sociali della nazione, la costruzione del più grande sistema carcerario del mondo e la militarizzazione della polizia hanno risultati prevedibili.


Al centro del problema c'è la perdita di fiducia nelle forme tradizionali di governo e nelle soluzioni democratiche. Il fascismo negli anni '30 ebbe successo, come osservò Peter Drucker, non perché la gente credesse alle sue teorie del complotto e alle sue bugie, ma nonostante le vedesse attraverso. Il fascismo prosperò di fronte a "una stampa ostile, una radio ostile, un cinema ostile, una chiesa ostile e un governo ostile che indicava instancabilmente le bugie naziste, l'incoerenza nazista, l'irrealizzabilità delle loro promesse, i pericoli e la follia del loro corso”. Ha aggiunto, "nessuno sarebbe stato un nazista se la fede razionale nelle promesse naziste fosse stata un prerequisito".

Come in passato, questi nuovi partiti fascisti soddisfano i desideri emotivi. Danno sfogo a sentimenti di abbandono, inutilità, disperazione e alienazione. Promettono miracoli irraggiungibili. Anche loro spacciano bizzarre teorie del complotto, incluso QAnon. Ma soprattutto promettono vendetta contro una classe dirigente che ha tradito la nazione.

Hett definisce i nazisti come "un movimento di protesta nazionalista contro la globalizzazione". L'ascesa del nuovo fascismo ha le sue radici in un simile sfruttamento da parte delle multinazionali e degli oligarchi globali. Più di ogni altra cosa, le persone vogliono riprendere il controllo delle loro vite, se non altro per punire coloro che sono stati accusati e presi come capro espiatorio per la loro miseria.

Abbiamo già visto questo film.


Chris Hedges è un giornalista vincitore del Premio Pulitzer che è stato corrispondente estero per quindici anni per il New York Times, dove ha servito come capo dell'ufficio del Medio Oriente e capo dell'ufficio dei Balcani per il giornale. In precedenza ha lavorato all'estero per The Dallas Morning News, The Christian Science Monitor e NPR. È l'ospite dello spettacolo RT America nominato agli Emmy Award On Contact .

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Link e materiale non pertinente sarà eliminato.

Nuova Vecchia