Governo Inglese rilascia dati sulle reazioni avverse ai vaccini Covid

Governo Inglese rilascia dati sulle reazioni avverse ai vaccini Covid

 

Il governo britannico ha rilasciato il suo ottavo rapporto che evidenzia le reazioni avverse a entrambi i vaccini Pfizer / BioNTech e Oxford / AstraZeneca che si sono verificati da quando il roll-out è iniziato l'8 dicembre 2020 e questa volta abbiamo scavato più a fondo e ciò che abbiamo trovato è terrificante ...


AGGIORNAMENTO 9: SCIOCCANTE! Governo Britannico pubblica il 9° rapporto sulle reazioni avverse ai vaccini Covid

Articolo correlato:  Vaccino Covid provoca aumento Aborti del 483%

Leggi anche : Pfizer - Una Storia di Crimini contro l'Umanità


Il rapporto del governo britannico (che potete trovare qui) ha raccolto i dati inseriti fino al 14 marzo tramite il MHRA Yellow Card Scheme. A questo punto si stima che siano state somministrate 10,9 milioni di prime dosi del vaccino Pfizer/BioNTech e 13,7 milioni di dosi del vaccino Oxford University/AstraZeneca, e circa 1,3 milioni di seconde dosi, soprattutto del vaccino Pfizer/BioNTech. Questo rappresenta un aumento di 2,3 milioni di dosi somministrate rispetto alla settimana precedente.


Una prima analisi dei dati  riportata all'inizio di febbraio mostrava che c'erano state 49.472 reazioni avverse al vaccino Pfizer, e 21.032 reazioni avverse al vaccino Oxford fino al 24 gennaio 2021, con un tasso di 1 ogni 333 persone che ricevono il vaccino e subiscono una grave reazione avversa.


Ebbene, possiamo confermare che nel giro di sette settimane il numero di reazioni avverse segnalate al vaccino Pfizer è aumentato del 119,6%, per un totale di 108.649 reazioni avverse a partire dal 14 marzo. Il vaccino Oxford è andato molto peggio con un aumento stupefacente del 1301,77% nel numero di reazioni avverse segnalate tra il 24 gennaio e il 14 marzo, per un totale di 294.820. Questo significa che il tasso attuale di persone che soffrono di una grave reazione avversa dopo aver avuto uno dei vaccini sperimentali Covid è di 1 ogni 166 persone.


La cosa terrificante di questo è circa solo l'1% delle reazioni avverse sono effettivamente segnalate al MHRA Yellow Card Scheme, con molte persone che non sanno nemmeno della sua esistenza.


Abbiamo fatto un tuffo nei rapporti per vedere quali tipi di reazioni avverse sono stati segnalati, e questo è quello che abbiamo trovato ...


(Abbiamo usato i dati mostrati nella stampa di analisi del governo britannico del vaccino Pfizer {che potete trovare qui} + Stampa dell'analisi del vaccino Oxford Astrazeneca{che potete trovare qui}.


La prima reazione avversa che ha attirato la nostra attenzione è un disturbo noto come trombocitopenia. Se hai la trombocitopenia, non hai abbastanza piastrine nel tuo sangue. Le piastrine aiutano il tuo sangue a coagulare, il che ferma il sanguinamento. Se hai una forma grave, puoi sanguinare spontaneamente negli occhi, nelle gengive o nella vescica o sanguinare troppo quando sei ferito.


Ora questo disturbo ha qualche relazione con il motivo per cui diversi paesi europei tra cui Francia, Italia, Norvegia e Danimarca hanno sospeso l'uso del vaccino Oxford / AstraZeneca. I funzionari sanitari di questi paesi erano preoccupati per l'ospedalizzazione e in alcuni casi la morte di persone con gravi coaguli di sangue e bassi livelli di piastrine nel sangue.


L'investigatore capo incaricato di indagare su questo in Norvegia ha confermato recentemente che la vaccinazione AstraZeneca era in effetti da biasimare.


Quindi è preoccupante vedere che nel Regno Unito ci sono stati 20 casi segnalati di trombocitopenia che si verificano a causa del vaccino Oxford / AstraZeneca, con conseguente 1 morte a partire dal 14 marzo. Così come 28 casi di trombocitopenia immunitaria, anche con conseguente 1 morte. Trombocitopenia immunitaria è dove il sistema immunitario attacca e distrugge le piastrine, che sono frammenti di cellule che aiutano il sangue a coagulare.


Ma è anche preoccupante trovare lo stesso evento che si verifica a causa della vaccinazione mRNA Pfizer / BioNTech, con 15 casi segnalati di trombocitopenia che si verificano fino al 14 marzo, con conseguente 1 morte, e 13 casi segnalati di tromocitopenia immune. Tutti gli occhi sono su AstraZeneca quando dovrebbero anche guardare Pfizer.


La prossima reazione avversa che abbiamo trovato è stata etichettata come infarto miocardico all'interno dei rapporti, ma è quello che è comunemente noto come un 'attacco di cuore'. Si verifica quando il flusso di sangue diminuisce o si ferma in una parte del cuore, causando danni al muscolo cardiaco.


Possiamo confermare che 34 casi di infarto del miocardio sono stati segnalati al MHRA Yellow Card Scheme a partire dal 14 marzo a causa del vaccino Pfizer, con 9 di questi casi purtroppo con conseguente morte.


Tuttavia il vaccino Oxford mostra un peggioramento siccome ci sono stati 48 casi di 'attacco di cuore' segnalati al MHRA Yellow Card Scheme con 14 di questi purtroppo con conseguente morte.


Ma le reazioni avverse associate al cuore non finiscono qui, perché ci sono stati un totale di 44 casi di arresto cardiaco segnalati al MHRA Yellow Card Scheme come risultato di avere il vaccino Pfizer, con 18 di questi con conseguente morte a partire dal 14 marzo.


Con il vaccino Astrazenica che ha causato 41 casi di arresto cardiaco e 13 di questi la morte. L'arresto cardiaco è un'improvvisa perdita di flusso sanguigno derivante dall'incapacità del cuore di pompare efficacemente.


La prossima reazione a catturare la nostra attenzione è stata la tachicardia, che può essere estremamente pericolosa. Tachicardia è un termine medico per una frequenza cardiaca superiore a 100 battiti al minuto e aumenta il rischio di ictus, insufficienza cardiaca, arresto cardiaco e morte.


Quindi i 345 casi di tachicardia riportati al MHRA Yellow Card Scheme dopo aver avuto il vaccino Pfizer possono spiegare perché stiamo vedendo così tanti casi di infarto e arresto cardiaco.


Così come i 622 casi di tachicardia riportati al MHRA Yellow Card Scheme dopo aver avuto il vaccino AstraZeneca. Quasi il doppio rispetto al vaccino Pfizer.


I casi segnalati di tachicardia possono anche spiegare perché stiamo vedendo la prossima reazione avversa ai vaccini Covid. Probabilmente avete notato l'aumento delle pubblicità di 'Come individuare i segni di un ictus' nelle ultime settimane per gentile concessione del NHS, bene potrebbe questo avere qualcosa a che fare con l'aumento delle emorragie del sistema nervoso centrale segnalate e incidenti cerebrovascolari a.k.a ictus al MHRA Yellow Card Scheme come risultato dei vaccini sperimentali Covid?


A partire dal 14 marzo, il MHRA Yellow Card Scheme ha visto 10 rapporti di emorragia cerebrale con conseguente 3 morti, 7 rapporti di infarto cerebrale, 12 rapporti di ictus ischemico con conseguente 1 morte e 4 rapporti di emorragia subaracnoidea con conseguente 1 morte, tutti come risultato del vaccino Pfizer BioNTech mRNA.


Ma il tipo più segnalato di ictus che si verifica dopo aver avuto la vaccinazione Pfizer è un incidente cerebrovascolare, che è la morte improvvisa delle cellule cerebrali a causa della mancanza di ossigeno quando il flusso di sangue al cervello è compromesso da blocco o rottura di un'arteria al cervello. Con 71 casi di incidente cerebrovascolare con conseguente 3 morti segnalati come risultato di avere il vaccino Pfizer.


Un incidente cerebrovascolare è anche il tipo più comune di ictus che si verifica dopo aver avuto il vaccino Oxford, con 85 casi con 7 decessi segnalati al MHRA Yellow Card Scheme a partire dal 14 marzo 2021. Ma abbiamo anche visto 10 casi di emorragia cerebrale con conseguente 3 morti, 4 casi di infarto cerebrale con conseguente 1 morte, 4 casi di ictus emorragico con conseguente 1 morte e 12 casi di ictus ischemico tra molti altri.


La paralisi di Bell è una condizione che causa debolezza temporanea o paralisi (mancanza di movimento) dei muscoli di un lato del viso. È la causa più comune di paralisi facciale. Possiamo confermare che a partire dal 14 marzo ci sono stati un totale di 117 casi di paralisi facciale segnalati alla MHRA come risultato di avere il vaccino Oxford / AstraZeneca.


Prima di presentare il numero di casi di paralisi di Bell / paralisi facciale riportati alla MHRA come risultato di avere il vaccino Pfizer BioNTech vogliamo mostrarvi ciò che la MHRA aveva da dire sull'argomento nella loro analisi del rapporto -


L'MHRA continua a rivedere i casi che riportano la paralisi di Bell e ad analizzare le segnalazioni di casi rispetto al numero che ci si aspetta si verifichi per caso in assenza di vaccinazione (il "tasso naturale"). Il numero di segnalazioni di paralisi facciale ricevuto finora è simile al tasso naturale previsto e non suggerisce attualmente un aumento del rischio in seguito ai vaccini. Continueremo a monitorare questi eventi, anche attraverso la valutazione dei dati delle cartelle cliniche elettroniche".


Interessante. Quindi la MHRA può spiegare perché il numero di casi segnalati di paralisi di Bell / paralisi facciale come risultato di avere il vaccino Pfizer è quasi il doppio del numero segnalato come risultato di avere il vaccino Oxford quando ci sono stati 2 - 3 milioni di dosi in più del vaccino Oxford somministrato a partire dal 14 marzo 2021?


Il numero totale di casi segnalati di paralisi facciale riportati alla MHRA come risultato di avere il vaccino mRNA sperimentale Pfizer / BioNTech si trova ora a 220. Questo dimostra la causalità, perché dovremmo vedere meno di quello che è stato segnalato come risultato di avere la vaccinazione Oxford se il tasso era in linea con quello che ci si può aspettare nella popolazione "non vaccinata".


La prossima reazione avversa che è stata segnalata alla MHRA riguarda le persone che soffrono di convulsioni. Un attacco è un disturbo elettrico improvviso e incontrollato nel cervello. Può causare cambiamenti nel comportamento, nei movimenti o nei sentimenti e nei livelli di coscienza.


Ci sono stati 131 casi segnalati di convulsioni dopo aver preso la vaccinazione Pfizer con conseguente 1 morte.


Tuttavia quello Astrazenica / Oxford fa molto peggio con quasi il triplo della quantità di sequestri segnalati che si verificano dopo la somministrazione, in piedi ad un totale di 351 e risultante in 2 morti.


Ma c'è una reazione avversa molto più preoccupante che ha trovato in relazione alle convulsioni. Avrete notato nella tabella sopra che abbiamo evidenziato una reazione avversa conosciuta come una 'convulsione febbrile', con 1 caso segnalato che si verificano a causa del vaccino Pfizer. Ora 1 caso riportato non suona così preoccupante, ma la condizione effettiva che si verifica è. Perché una convulsione febbrile è un attacco che può accadere quando un bambino ha la febbre, il più delle volte accadendo tra l'età di 6 mesi e 3 anni. Ma di solito si fermano dopo i 6 anni, ed è estremamente raro che si verifichi negli adulti.


Ora sappiamo che i bambini non vengono vaccinati, né dovrebbero esserlo a causa del rischio estremamente basso di soffrire di gravi malattie in caso di contatto con il presunto Covid-19. Quindi è estremamente preoccupante scoprire che ci sono stati un totale di 36 casi segnalati di convulsioni febbrili che si sono verificati dopo aver avuto il vaccino Oxford / AstraZeneca. Il che dimostra anche il nesso di causalità a causa della rarità che si verifica negli adulti e la differenza del 360% nel numero di occorrenze rispetto al vaccino Pfizer / BioNTech.


In tutto ci sono stati un totale di 20.632 disturbi del sistema nervoso con conseguente 18 morti segnalati al MHRA Yellow Card Scheme a partire dal 14 marzo 2021 a causa di avere la vaccinazione Pfizer.


Ma ci sono stati più di tre volte più disturbi del sistema nervoso segnalati come risultato di avere la vaccinazione AstraZeneca. Con un totale di 63.660 che ha portato a 23 morti, a partire dal 14 marzo 2021.


Infine veniamo ai decessi riportati come reazioni avverse ai vaccini Covid.

La MHRA ha ricevuto 259 rapporti di morte per il vaccino Pfizer/BioNTech in cui il paziente è morto poco dopo la vaccinazione, 326 rapporti per il vaccino Oxford University/AstraZeneca e 9 in cui la marca del vaccino non era specificata.




La MHRA cerca di giustificare queste morti come non causate dal vaccino affermando che "la maggior parte di questi rapporti erano in persone anziane o con malattie sottostanti".


Siamo sicuri che l'abbiano fatto, ma come osano provare ad applicare questa logica alle morti segnalate come reazioni avverse ai vaccini sperimentali quando le autorità hanno abbandonato la stessa logica per colpire la paura nei cuori e nelle menti del pubblico in generale per assicurarsi che si conformassero alla tirannia dittatoriale negli ultimi 12 mesi e oltre.


Quando qualcuno muore con condizioni di base entro 28 giorni dal ricevimento di un risultato positivo del test per la SARS-CoV-2, ci viene detto che è sicuramente Covid-19. Ma quando qualcuno muore con condizioni di base entro pochi giorni dal ricevimento di una dose di un vaccino sperimentale Covid, ci viene detto che sono sicuramente le condizioni di base.

Leggi anche : Pfizer - Una Storia di Crimini contro l'Umanità

L'ipocrisia puzza! Condividi! (puoi fare una donazione alle persone dietro questo lavoro?)


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia