Il triangolo delle Bermuda della Romania: L'inquietante foresta Hoia della Transilvania

 

Il triangolo delle Bermuda della Romania


Fuori dalla Romania, specialmente nel mondo anglofono, la Transilvania è una terra associata ai vampiri. All'interno della Romania, dove Vlad Dracul, o Vlad l'Impalatore, è un eroe nazionale, la storia del vampiro non è così popolare, anche se la Transilvania è probabilmente ancora conosciuta per essere la casa di una delle foreste più inquietanti del mondo. Questa foresta si trova anche vicino al più antico sito archeologico neolitico del paese. La foresta di Hoia Baciu, che sia meritata o meno, si è guadagnata la reputazione di essere il Triangolo delle Bermuda della Romania, e probabilmente di tutta l'Europa orientale.

Mappa che mostra la posizione del sito archeologico di Gura Baciului, vicino alla foresta di Hoia, in Romania.
Mappa che mostra la posizione del sito archeologico di Gura Baciului, vicino alla foresta di Hoia, in Romania.


Siti archeologici e primi insediamenti umani vicino alla foresta di Hoia

Al di fuori dell'attività paranormale, Hoia Baciu è noto per essere parte di una zona selvaggia appena fuori dalla vivace città rumena di Cluj-Napoca. È anche un'area ricreativa con numerosi sentieri escursionistici e piste ciclabili. Altre attrazioni vicine sono un museo all'aperto e il più antico sito archeologico neolitico della Romania, Gura Baciului.

Gura Baciului risale forse al 6.500 a.C. È associato al complesso archeologico Starcevo-Koros-Cris che è ritenuto dalla maggior parte dei ricercatori rappresentare alcuni dei primi agricoltori in Europa. Questo rende il sito significativo per capire come l'agricoltura sia arrivata in Europa e quanto gli immigrati dall'Anatolia abbiano contribuito alla genetica dei moderni europei. A partire da circa 9.000 anni fa, la cultura proto-Sesklo in Grecia iniziò a coltivare colture e ad allevare bestiame che era stato addomesticato nell'antico Vicino Oriente. Nel corso delle successive migliaia di anni, l'uso di addomesticati mediorientali si diffuse in Europa fino a quando il continente fu popolato principalmente da agricoltori. 

Due ipotesi principali sono usate per spiegare come l'agricoltura e la tecnologia mediorientali si siano diffuse in Europa. Un'ipotesi è che gli agricoltori provenienti dall'Anatolia si siano insediati in Europa, forse soppiantando o assorbendo nel tempo le preesistenti popolazioni di cacciatori-raccoglitori. Questo è il modello di diffusione demica. L'altro modello è che i coloni anatolici abbiano contribuito poco alla genetica delle popolazioni neolitiche europee. In questo caso, fu principalmente una migrazione di idee piuttosto che di persone. Questo è il modello di diffusione culturale. Le prove genetiche e archeologiche suggeriscono che molto probabilmente fu una combinazione di entrambi, con una diffusione culturale o demica più dominante, a seconda della regione o del momento. 

La foresta di Hoia in Romania è diventata nota per strani avvenimenti, infestazioni e attività paranormali.
La foresta di Hoia in Romania è diventata nota per strani avvenimenti, infestazioni e attività paranormali.


Gura Baciului e il suo significato archeologico

Il sito archeologico di Gura Baciului è significativo in quest'area perché si ritiene che la Transilvania sia stata una delle prime aree in Europa colonizzata da persone portatrici di una cultura o ideologia neolitica. Si ritiene che la cultura archeologica Starcevo-Koros-Cris sia derivata dalla cultura neolitica proto-Sesklo dell'Egeo che si diffuse gradualmente attraverso i Balcani nell'Europa centrale. 

L'insediamento di Gura Baciului probabilmente esisteva in un contesto di intersezione tra gli agricoltori neolitici provenienti da sud e da est, e i cacciatori-raccoglitori preesistenti nelle pianure a ovest. Non è chiaro se il popolo di Gura Baciului sia legato ai romeni moderni. I romeni moderni potrebbero essere più strettamente legati ad una successiva ondata di coloni provenienti dall'Anatolia.

Gura Baciului esisteva anche in un punto di intersezione ecologica. La Transilvania costituisce la parte centrale occidentale della Romania e si trova vicino a un confine tra due zone topografiche ed ecologiche, le colline a est che sono coperte da vecchie foreste di querce e la pianura ungherese a ovest che si estende quasi fino a Vienna. La pianura si è formata dal Mare Pannonico durante le epoche Miocene e Pliocene. 

La pianura ungherese ha storicamente sperimentato l'inondazione durante la primavera e l'estate, ed è probabile che un terzo della pianura ungherese fosse coperto da paludi e acquitrini prima del XVIII secolo. Nell'Europa preistorica, queste zone umide sarebbero state abitate da cervi e caprioli, cinghiali, uccelli acquatici e bovini selvatici. La parte più secca della pianura consisteva in steppe che sarebbero state abitate da cavalli selvaggi, onagri e leoni.

Se gli agricoltori neolitici europei discendevano da coloni del Medio Oriente, sarebbe stato difficile per loro adattare le tecniche agricole sviluppate per il clima più arido dell'Anatolia alle zone umide delle pianure ungheresi. Di conseguenza, gli altipiani transilvani, relativamente più secchi, potrebbero essere stati considerati un'area relativamente clemente in cui vivere. Gura Baciului si trova nel cuore collinare e boscoso della Transilvania. Questa è solo una speculazione, ma Gura Baciului potrebbe essere stata considerata una proprietà immobiliare di valore rispetto al terreno più impegnativo a ovest.


Reputazione moderna di Hoia Baciu come focolaio paranormale

Mentre gli archeologi associano l'area selvaggia che circonda Cluj-Napoca al Neolitico e ai primi agricoltori europei, la gente del posto la associa a qualcosa di più sinistro. Fuori da Cluj-Napoca si trova la foresta di Hoia Baciu, una foresta che si dice sia il Triangolo delle Bermuda della Romania. Nel corso del tempo, la foresta ha guadagnato la reputazione di essere infestata da spiriti ostili, un sito di attività UFO e un luogo dove i cultisti aprono portali verso altre dimensioni. 

Si dice che la foresta sia stata chiamata Hoia Baciu dopo che un pastore con lo stesso nome scomparve nella foresta con 200 delle sue pecore. Alla fine degli anni '60, un biologo di nome Alexandru Sift avrebbe fotografato un disco o un disco volante che si librava sopra la foresta. Nel 1968, un tecnico militare di nome Emil Barnea avrebbe scattato una foto di un UFO. Si afferma che non aveva motivo di inventare la storia perché non aveva nulla da guadagnare. Il governo comunista dell'epoca considerava la credenza nel paranormale come un segno di pazzia e una minaccia per lo stato. 

Negli anni '70, la foresta era presumibilmente un focolaio di attività UFO. Altre strane storie sono state raccontate sulla foresta. In una storia, una giovane ragazza scomparve per cinque anni solo per riapparire di nuovo senza memoria di dove fosse stata. In un altro racconto, più di 60 visitatori sono stati visti mentre cercavano di aprire un portale verso un'altra dimensione. La gente riferisce anche di aver visto strane luci nella foresta, di aver sentito passi di figure invisibili, di aver catturato in fotografia volti altrimenti inesistenti e di aver sentito risate o voci femminili. 

Sono storie come queste che le hanno dato la distinzione di essere la "foresta più inquietante del mondo". Inoltre, le persone che sono andate nella foresta riferiscono di avere sensazioni di nausea, strane eruzioni cutanee, stanchezza inspiegabile e la sensazione di essere osservati. Alcune persone riferiscono anche di aver perso il tempo e di non ricordare cosa hanno fatto durante quel tempo mancante. La vegetazione è altrettanto strana. Si dice che gli alberi abbiano forme contorte che, almeno apparentemente, gli esperti non sono in grado di spiegare. Si dice anche che i ceppi degli alberi abbiano delle carbonizzazioni inspiegabili.

A causa della stranezza della foresta, è stata oggetto di diverse presentazioni mediatiche sul paranormale, compreso un documentario andato in onda in Giappone nel 2015 basato su escursioni nella foresta. Le guide turistiche portano le persone a visitare la foresta e alcuni di loro sono stati anche abbastanza coraggiosi da passarci la notte. Le guide turistiche che hanno pernottato hanno riferito di aver sentito cose strane. In un resoconto, hanno sentito un suono che assomigliava a uno zoccolo martellante che si fermava ogni volta che guardavano fuori dalle loro tende. 

Per alcuni, la foresta di Hoia condivide alcune delle sue caratteristiche con il Triangolo delle Bermuda.
Per alcuni, la foresta di Hoia condivide alcune delle sue caratteristiche con il Triangolo delle Bermuda.


La foresta di Hoia Baciu e il Triangolo delle Bermuda

Le due spiegazioni più popolari per la strana natura della foresta di Hoia Baciu sembrano essere che sia infestata o un regno con portali per altre dimensioni. Alcune persone sostengono che la foresta sia infestata dai fantasmi dei contadini che sono stati assassinati e che ora vagano nella foresta con la rabbia di essere stati intrappolati al suo interno. Un'altra spiegazione sembra essere che la foresta sia la posizione di portali verso altre dimensioni, simile alle spiegazioni del Triangolo delle Bermuda. 

Può essere utile paragonare il fenomeno di Hoia Baciu al Triangolo delle Bermuda per capire meglio cosa potrebbe accadere nella foresta apparentemente infestata. Il Triangolo delle Bermuda non ha confini universalmente accettati e non è riconosciuto come nome ufficiale per nessuna regione dall'U.S. Board of Geographic Names. È generalmente considerato dai credenti come una zona marittima che si estende tra la costa atlantica della Florida, le Grandi Antille e l'isola di Bermuda, formando un triangolo approssimativo, da cui il nome.

Dalla metà del 19° secolo, ci sono state storie di navi che sono entrate nel Triangolo delle Bermuda e non sono più tornate. Almeno 50 navi e 20 aerei sono notoriamente scomparsi in questa regione, apparentemente senza lasciare traccia. Sono state anche trovate navi alla deriva nel Triangolo delle Bermuda senza una chiara spiegazione del perché siano state abbandonate. Gli aerei sono scomparsi senza alcuna prova di rottami. Spiegazioni marginali del triangolo delle Bermuda includono rapimenti alieni, connessioni con Atlantide, e vortici che risucchiano navi e aerei in altre dimensioni. 

La foresta di Hoia Baciu è parallela al Triangolo delle Bermuda in molti modi. Come il Triangolo delle Bermuda, la foresta di Hoia Baciu è un luogo dove le persone sono misteriosamente scomparse. È anche un luogo che si sostiene essere un regno dove esistono portali verso altre dimensioni. Come il Triangolo delle Bermuda, la foresta è anche associata all'attività degli UFO. Potrebbe essere che Hoia Baciu e il Triangolo delle Bermuda siano entrambi zone interdimensionali dove è facile ritrovarsi accidentalmente in un altro universo?

Potrebbe esserci una spiegazione perfettamente normale e banale alla strana attività e alle leggende associate alla foresta di Hoia in Romania?
Potrebbe esserci una spiegazione perfettamente normale e banale alla strana attività e alle leggende associate alla foresta di Hoia in Romania?


Spiegazioni mondane per il Triangolo delle Bermuda e Hoia Baciu

Quando le storie sulle sparizioni nel Triangolo delle Bermuda vengono esaminate più da vicino, tuttavia, molti, se non la maggior parte, degli incidenti sembrano avere spiegazioni più banali. La maggior parte delle tempeste atlantiche passano attraverso il Triangolo delle Bermuda, per esempio. Nei giorni precedenti all'accurata previsione del tempo, è possibile che le navi abbiano incontrato maltempo che non era previsto. Le condizioni del Triangolo delle Bermuda sono anche ritenute produrre onde improvvise che possono essere alte fino a 100 piedi chiamate "onde canaglia". Queste onde potrebbero distruggere una nave e lasciare poche o nessuna prova. 

La Corrente del Golfo è anche nota per far sì che il tempo cambi rapidamente e violentemente. Inoltre, ci sono molte regioni poco profonde nei Caraibi intorno alle isole che possono rendere la regione una zona infida per navigare in nave. Un altro fattore è la possibilità che le bussole a volte puntino al nord vero invece che al nord magnetico all'interno del Triangolo delle Bermuda. Questo potrebbe aver portato a calcoli errati nella navigazione che avrebbero potuto essere disastrosi.

Il triangolo delle Bermuda della Romania: L'inquietante foresta Hoia della Transilvania

Tutti questi fattori avrebbero reso facile per una nave o un aereo perdersi, apparentemente senza lasciare traccia, nei giorni precedenti a comunicazioni radio affidabili e previsioni meteorologiche accurate. Anche se potrebbe esserci qualcosa di veramente strano nel Triangolo delle Bermuda, la maggior parte delle sparizioni può essere spiegata da fattori ambientali conosciuti, rendendo inutili spiegazioni più fantasiose. Si dovrebbe anche notare che, sebbene navi e aerei siano scomparsi nel Triangolo delle Bermuda, la stragrande maggioranza di quelli che sono passati attraverso la zona non sono scomparsi.

La situazione potrebbe essere simile per la foresta di Hoia Baciu? La maggior parte delle sparizioni e degli avvistamenti UFO potrebbe avere spiegazioni naturali o mondane? È vero che la gente è scomparsa nella foresta, ma Hoia Baciu è una foresta densa e gli escursionisti scompaiono di continuo. Potrebbe essere che la gente tende a notare quando la gente scompare nella foresta di Hoia Baciu a causa della mistica che è già associata al luogo? Le strane luci potrebbero far parte di qualche tipo di fenomeno atmosferico? Le visioni di fantasmi potrebbero essere dovute a un allucinogeno naturale che esiste nella zona? Anche queste sono speculazioni, ma quando si tratta di eventi strani, non si dovrebbero considerare prima le spiegazioni più probabili e meno fantasiose?

Hoia Baciu è un luogo noto per l'inspiegabile attività paranormale e un vicino sito archeologico che è significativo per capire le origini degli europei moderni. Per molti versi, è avvolto nel mistero a causa dei molti fenomeni strani che vi si vedono. Che si tratti di fenomeni naturali o soprannaturali, l'Hoia Baciu ha ancora una forte presa sull'immaginazione, sia che siate appassionati di archeologia o affascinati dal paranormale.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia