All' Epoca del Controllo Mentale - Quando la Realtà supera la Fantasia

All' Epoca del Controllo Mentale

Dr. Eric T. Karlstrom, professore emerito di geografia; dicembre 2012

Leggi le ultime novità sul controllo mentale: Biocircuiti cibernetici e sistemi di controllo degli esseri umani

Citazioni da

Se sia il passato che il mondo esterno esistono solo nella mente, e se la mente stessa è controllabile, che cosa allora?

Chi controlla il passato controlla il futuro; chi controlla il presente controlla il passato.

George Orwell, "1984".


Nella prossima generazione o un po' più tardi ci sarà un metodo farmacologico per far amare la schiavitù e, per così dire, produrre una dittatura senza lacrime. Creare una sorta di campo di concentramento indolore per intere società che si vedranno effettivamente portare via le loro libertà, ma ne godranno piuttosto perché saranno distratti da qualsiasi desiderio di ribellarsi - dalla propaganda, o dal lavaggio del cervello, o dal lavaggio del cervello potenziato da metodi farmacologici. E questa, a quanto pare, sarà l'ultima rivoluzione.

Aldous Huxley, Il Comitato dei 300, The Tavistock Agent, 1961.


Nel 1953, il direttore della CIA Allen Dulles, rivolgendosi a un raduno nazionale di laureati di Princeton, distingueva due fronti nell'allora "battaglia per le menti degli uomini": 

"il primo fronte" dell'elaborazione ideologica di massa attraverso la censura e la propaganda e

"il "secondo fronte" del lavaggio del cervello individuale e del lavaggio del cervello. Davanti a un pubblico di compagni della Ivy Leaguers, Dulles ha saltato il solito pio discorso sulla democrazia. Quello stesso anno, Dulles approvò il famigerato progetto MKULTRA della CIA e lo esentò dai consueti controlli finanziari della CIA.

Alex Constantine, "Dittatura mentale negli Stati Uniti" 1995.



Sapremo che il nostro programma di disinformazione è finito quando tutto ciò che il popolo americano crede è una bugia.

William Casey, direttore della CIA, prima riunione dello staff, 1981



La Central Intelligence Agency possiede tutti i media di qualsiasi importanza.

William Colby, direttore della CIA.



Il top secret dell'intelligence segreta è come far sì che qualcuno esegua i tuoi ordini. Fin dalla sua nascita nel 1947, la CIA ... ha speso milioni di dollari (in realtà, ora probabilmente miliardi - E.T. Carlstrom) su un grande programma di ricerca per trovare droghe o altri metodi esoterici che avrebbero portato le persone comuni, volenterose e non, sotto il completo controllo - e farle agire, parlare, rivelare i loro segreti più preziosi, anche dimenticare a comando.

John Marks, The Search for the Manchurian Candidate: The CIA and Mind Control (1976)



"Criptocrazia" è una combinazione delle parole "crypto", che significa "segreto", e "kratia", che significa "consiglio, governo, organo di governo". Così, la "criptocrazia" è il governo segreto la cui identità e la cui ubicazione il Congresso ha lentamente e con riluttanza accennato mentre indagava sul Watergate, sulla CIA e sul resto della comunità dell'intelligence...

La criptocrazia invade la privacy dei cittadini e delle imprese. Interferisce, spesso violentemente, nella politica interna di paesi stranieri: ingaggiando, addestrando ed equipaggiando assassini controllati dalla mente per assassinare capi di stato (inclusi il presidente John F. Kennedy, Robert Francis Kennedy, John Fitzgerald Kennedy Jr. - nota dell'autore). La storia nella storia, come ho scoperto, è l'incredibile storia della guerra psicologica condotta dalla criptocrazia statunitense contro il popolo americano.

Walter Bowart, "Operazione controllo mentale: Il complotto della CIA contro l'America" (1978)



Un uomo può pensare che la realtà più importante sia la propria esistenza, ma questo è solo il suo punto di vista personale. Qui non c'è una prospettiva storica. L'uomo non ha il diritto di sviluppare la sua mente. Questo orientamento liberale è molto attraente. Dobbiamo controllare elettricamente il cervello. Un giorno eserciti e generali saranno controllati dalla stimolazione elettrica del cervello.

Dr. Jose Delgado, "Discorso al Congresso", 1974.



Dal 1947, più di due milioni di americani sono stati programmati con un controllo mentale traumatico, e la CIA ha riconosciuto pubblicamente il suo controllo mentale nel 1970, eppure l'esistenza del controllo mentale rimane ancora un mistero per il grande pubblico.

Fritz Springmeier, "La formula degli Illuminati Appendice I: Programmatori".



Ho faticato di cuore nei vigneti perché era divertente, divertente, divertente.... Dove altro, un ragazzo americano dal sangue rosso, poteva mentire, uccidere, imbrogliare, rubare, stuprare e derubare con l'approvazione e la benedizione dell'Onnipotente.

Il colonnello George Hunter White, che ha supervisionato i sottoprogetti 3, 14, 16 e 42 della CIA, compresa l'operazione Midnight Climax, nel suo rapporto finale al Dr. Sidney Gottlieb, capo della "Divisione Servizi Tecnici della CIA" (TSS) e dell'operazione MKULTRA.



In questo lungo scritto si descrivono alcuni dei programmi di controllo mentale degli ultimi 70+ anni circa. In questi programmi top-secret, vediamo di nuovo l'onnipresente "impronta digitale" e l'influenza di coordinamento di un gruppo sovranazionale con obiettivi totalitari e metodi occulti. Questo gruppo usa i governi e le agenzie governative come pedine. Il tema del controllo mentale è odioso ed estremamente oneroso. Questo è il motivo per cui mi ci è voluto più di un anno per scrivere questa parte dell'articolo. Perché qui siamo costretti a confrontarci con alcuni dei più malvagi e terribili crimini umani. Crimini commessi sistematicamente durante molti decenni, persino secoli, dalle stesse autorità, esperti e istituzioni che pretendono di essere i guardiani della società. 

Come antidoto, offro alcuni rimedi spirituali che hanno aiutato, almeno a me, ad affrontare queste realtà abominevoli. Offro il saggio consiglio del sacerdote francescano Richard Rohr, che ci mette in guardia dall'odiare i nostri "nemici" perché "loro" stessi sono probabilmente vittime di un male ancora maggiore.


Il mio scopo nello scrivere questo articolo non è quello di scioccare o inorridire. Piuttosto, voglio educare gli altri, e me stesso, a difenderci dagli attacchi alla nostra umanità. Non ho alcuna pretesa di "conoscenza privilegiata". Qui sto semplicemente raccogliendo ciò che ritengo essere informazioni affidabili disponibili da varie fonti. Indubbiamente questo non è tutto, ma è più che sufficiente per suscitare allarme e azione!


Se potessimo tornare indietro nel tempo per un momento e guardare il mondo attraverso la lente del poema dantesco dell'Inferno del XIV secolo, vedremmo che questi crimini quasi certamente condannano i loro autori e forse le loro vittime alla dannazione nel nono cerchio dell'Inferno, dove risiede Satana stesso. Nel controllo mentale, gli esseri umani privano deliberatamente i loro simili del libero arbitrio, della ragione e dell'anima, trasformandoli in robot, schiavi e zombie. Individui potenti e malvagi hanno assunto il ruolo di "dio". Nella Parte V di questa serie, abbiamo imparato che tutti gli americani sono stati vittime di sofisticate tecniche di controllo mentale dirette contro la "mente di gruppo" dal Tavistock Institute e dalle sue numerose organizzazioni affiliate (Coleman, 2006).


Le tecniche di controllo mentale dirette contro gli individui descritte in questa sezione sono molto più ripugnanti e scandalose. Ma vedremo che questi esperimenti e programmi costituiscono la base dei programmi di controllo mentale diretti contro la società nel suo insieme nei processi di "ingegneria sociale". Negli esperimenti e nei programmi qui descritti, un numero incalcolabile di vittime inconsapevoli è stato ucciso o rifiutato dalla società. E oggi è probabile che milioni di vittime del controllo mentale camminino tra noi senza nemmeno sapere di essere state vittime e di essere sotto controllo.


Gli autori di questi crimini sembrano credere che stanno creando un'utopia, e quindi per loro "il fine giustifica i mezzi". Sono fatalmente in errore. In termini cristiani, assumendo il ruolo di divinità, sono diventati essi stessi dei diavoli. In termini buddisti, in questo mondo di causa ed effetto, "i mezzi sono i fini", e quindi qualsiasi Ordine Mondiale creato attraverso la tortura, l'omicidio di massa e la menzogna può essere solo un mondo di tortura, omicidio di massa e menzogna.


Questo argomento può essere la chiave per il futuro dell'umanità (Begich, 2006). È quindi imperativo che noi, i cittadini, i legittimi padroni di questo paese, ci istruiamo su questi temi. Per come la vedo io, il futuro è ancora aperto: se le masse rimangono docili e disinformate sulla storia e sulle tecnologie di controllo mentale, possono diventare schiave di queste tecnologie, alterate geneticamente in modo da non avere più il libero arbitrio, e/o possono essere completamente distrutte. In alternativa, se il pubblico si sveglia e diventa sufficientemente consapevole di queste tecnologie nefaste, può trovare i mezzi per proteggersi da coloro che vorrebbero "giocare a fare Dio" e togliere il libero arbitrio e l'anima ai loro simili. O forse "Dio", "il destino" o "la natura" interverranno in qualche modo per preservare e proteggere l'umanità dalla classe di predatori egoisti identificata nella Parte IV di questa serie. O, infine, la stessa classe di predatori può dividersi o autodistruggersi o forse anche decidere di ritirarsi dall'orlo dell'annientamento reciproco.


Molti libri ben studiati su questo argomento sono ora disponibili (link alla fine). Numerosi documenti governativi, pubblicazioni scientifiche ed esperti psichiatrici confermano che questi esperimenti di controllo mentale sono stati condotti da alcuni dei più prestigiosi psichiatri del mondo in molte delle principali università, ospedali e istituti di ricerca del Nord America. La maggior parte degli esperti crede che questi progetti siano condotti sotto l'ombrello segreto del vasto complesso militare-industriale. La nostra migliore difesa contro questo attacco è la conoscenza, la verità, i fatti nudi e crudi, e la giusta indignazione morale.

All' Epoca del Controllo Mentale


Tuttavia, prima di esaminare questo "Nono Cerchio dell'Inferno", esaminiamo i punti rilevanti nella Parte V di questa serie che gettano le basi per il soggetto del controllo delle menti degli individui:


1) Il "Tavistock Institute of Human Relations" a Londra, Inghilterra, è cresciuto dalla Divisione di Guerra Psicologica dell'esercito britannico durante la prima guerra mondiale e rimane uno dei maggiori centri di programmazione del controllo mentale nel mondo di oggi.


2) I primi fondatori e sponsor di Tavistock furono il Comitato dei 300 (Illuminati), la famiglia reale britannica, il gruppo Milner e le famiglie Rockefeller e Rothschild. Un'altra influenza precoce su Tavistock fu la neo-marxista Scuola di Francoforte (ebrei tedeschi).


3) Tavistock ha coordinato un progetto top-secret di ricerca sul controllo comportamentale che ha avuto inizio negli Stati Uniti negli anni '50, inclusi progetti della CIA come ARTICHOKE, BLUEBIRD e MKULTRA. Altri gruppi coinvolti in questa ricerca includevano massoni di rito scozzese, l'ONU, e varie agenzie militari e di intelligence negli Stati Uniti, Regno Unito e Canada, con la CIA come agenzia principale. Come notato, questa ricerca è stata condotta nelle principali università, installazioni militari, ospedali, prigioni, ecc. da alcuni dei più rispettati scienziati dell'epoca. Questi progetti segreti includevano il "lavaggio del cervello" e la tortura di molte migliaia di soggetti pensanti e ignari con droghe (compreso l'LSD), enormi dosi di scosse elettriche, privazione sensoriale, ipnosi, controllo elettronico a distanza e molti altri metodi di tortura.


4) Tavistock sostiene di essere un'autorità sulla violenza ritualistica, sul disturbo di personalità multipla (MPD) e sul disturbo dissociativo di identità (DID), la cui creazione permette la programmazione di "schiavi monarchici controllati dalla mente". In effetti, questo è il caso.


5) Il dottor Fred Emery, uno psicologo comportamentale senior alla Tavistock, ha descritto tre fasi di "turbolenza ambientale sociale" che sono inventate e implementate contro le popolazioni target dagli "ingegneri sociali" della Tavistock (da Coleman, 2006). Questi includono:


a) la superficialità, in cui le popolazioni minacciate adottano slogan vuoti invece di ideali;


b) frammentazione e panico, in cui la "coesione sociale" si disintegra,


c) il disadattamento passivo, in cui le vittime intraprendono "viaggi fantastici di migrazione interiore, introspezione e auto-ossessione". Quest'ultima fase si chiama dissociazione e autorealizzazione.


(Si potrebbe concludere che molti dei ricercatori spirituali che sono emigrati a Crestone/Baca, Colorado, hanno raggiunto quest'ultima fase di "disadattamento passivo").


6) Tavistock monitora continuamente la risposta degli americani al flusso costante di manipolazioni esterne (politiche e culturali) in un certo numero di istituzioni affiliate a Tavistock come lo Stanford Research Institute.


7) Le tecniche di controllo mentale impiegate dagli ingegneri sociali addestrati da Tavistock contro le popolazioni bersaglio, compresi gli americani, sono progettate per "collassare ciclicamente" gradualmente la società. Di conseguenza, sono una forma di "guerra a bassa intensità" segreta contro le popolazioni civili. Per definizione, è "terrorismo".


8) Chaitkin (2002) ha evidenziato il ruolo storico della Gran Bretagna nell'organizzazione della ricerca sul controllo mentale:


"... L'intero progetto, incluso MK-Ultra, è sponsorizzato dall'estero e anti-americano nei suoi obiettivi. Descriveremo qui lo sfondo britannico di questa impresa profondamente criminale, radicata in un movimento politico e psichiatrico chiamato eugenetica".


9) La prima e la seconda guerra mondiale furono un momento di svolta nello sviluppo dei programmi governativi di controllo della mente. Con la fusione degli interessi delle élite britanniche e americane, dopo la prima guerra mondiale, l'America divenne un canale sempre più importante per le politiche britanniche e naziste (Illuminati, sionisti).


La cosa sorprendente dell'élite che governa il mondo è che spesso rivela i suoi piani a lungo termine. Zbigniew Brzezinski, ex consigliere di sicurezza nazionale del presidente Carter e attuale consigliere del presidente Obama, ha articolato gli obiettivi chiave, le strategie e le armi segrete dell'élite globale nel suo libro del 1970, Between Two Ages: America's Role in the Technotronic Era:


"L'era tecnotronica comporta l'emergere graduale di una società più controllata. Una tale società sarà dominata da un'élite non vincolata dai valori tradizionali. Molto presto sarà possibile stabilire una sorveglianza quasi continua di ogni cittadino e tenere aggiornati archivi completi contenenti anche le informazioni più personali su un cittadino. Questi file possono essere immediatamente attivati dalle autorità.


Oggi assistiamo di nuovo all'emergere di élite transnazionali... [le cui] connessioni trascendono i confini nazionali... È probabile che le élite sociali della maggior parte dei paesi più sviluppati diventino presto altamente internazionaliste o globaliste nello spirito e nelle prospettive... Lo stato sta gradualmente cedendo la sua sovranità... Ulteriori progressi richiederanno all'America maggiori sacrifici. Uno sforzo più intenso dovrà essere fatto per formare una nuova struttura monetaria mondiale, che comporterà qualche rischio per l'attuale posizione relativamente benigna dell'America.


Il marxismo rappresenta un'ulteriore tappa vitale e creativa nella maturazione della visione umana universale... Il marxismo è sia la vittoria dell'uomo esterno e attivo sull'uomo interno e passivo, sia la vittoria della ragione sulla fede... Il marxismo, diffuso a livello popolare sotto forma di comunismo, rappresenta un grande passo avanti nella capacità dell'uomo di dare un senso al suo rapporto con il mondo.


Entro il 2018, la tecnologia darà ai leader delle grandi potenze l'accesso a una varietà di tecniche di guerra segreta, di cui solo un minimo di personale delle forze di sicurezza deve essere valutato. Una nazione potrebbe attaccare segretamente un rivale con mezzi batteriologici, indebolendo completamente la popolazione (anche se con un minimo di vittime), prima di prendere il potere con le proprie forze armate. In alternativa, le tecniche di modifica del tempo potrebbero essere utilizzate per causare periodi prolungati di siccità o di tempesta ... che comprometterebbe seriamente la funzione cerebrale di popolazioni molto grandi.


Gli sviluppi futuri potrebbero includere astronavi automatizzate o con equipaggio, installazioni in alto mare, armi chimiche e biologiche, raggi della morte e altre forme di guerra - persino il tempo potrebbe essere alterato.


Inoltre, è possibile - e allettante - usare la ricerca sul cervello e sul comportamento umano per scopi strategici e politici. Gordon J. F. McDonald, un geofisico specializzato in guerra, ha detto che le scosse elettroniche sincronizzate eccitate artificialmente potrebbero produrre un modello di oscillazioni che producono livelli di potenza relativamente alti in certe regioni della Terra... Così, un sistema potrebbe essere sviluppato che degraderebbe seriamente la funzione cerebrale di popolazioni molto grandi in certe regioni per un periodo di tempo esteso... Indipendentemente da quanto profondamente preoccupante sia l'idea di usare l'ambiente per manipolare il comportamento di alcune persone per un vantaggio nazionale, la tecnologia che permette tale uso è molto probabile che si evolva nei prossimi decenni.


Una nuova coscienza globale emergerà dalla frammentazione e dal caos.

Prima di leggere la dichiarazione di cui sopra, non avevo capito che Brzezinski è ebreo. L'indizio, per me, è il terzo paragrafo dove loda il comunismo. Il comunismo nasce dal giudaismo e alcuni dicono che è il giudaismo. I due principali consiglieri del presidente Obama, Brzezinski e Soros, sono entrambi ebrei. Indipendentemente da ciò, nella dichiarazione di cui sopra, Brzezinski rivela alcuni dei collegamenti tra il controllo mentale di massa e le tecnologie di modifica dell'ambiente e del clima che erano ben avanzate e ben comprese dall'élite globale oltre quarant'anni fa. Si prega di vedere la presentazione in power point sulla storia della geoingegneria che ho preparato nel 2011 (www.naturalclimatechange.us). Brzezinski indica anche l'intenzione delle élite di condurre una "guerra segreta" contro le popolazioni civili. Oggi (2012) come nel 1970, il grande pubblico è ancora per lo più ignorante di queste tecnologie e i loro leader, infatti, i loro "controllori", hanno intenzioni malevole. Ahimè, la massima di Orwell (1984) sul controllo delle élite: "L'ignoranza è la forza", sembra essere un codice per: "La (loro) ignoranza è la (nostra) forza".


All' Epoca del Controllo Mentale

Dissociazione e controllo mentale: Dagli Illuminati, ai Nazisti, alla CIA


Alcuni ricercatori affermano che le famiglie Illuminate hanno usato rituali satanici e altre tecniche di controllo mentale basate sul trauma per programmare i membri delle loro stesse famiglie e altri per molti secoli (Springmeier e Wheeler, 1996). Usando questi metodi, le famiglie Illuminate hanno praticato a lungo l'arte nera di creare schiavi "gerarchizzati" (i propri) e "non gerarchizzati" (gli altri). Secondo Patton (1999), le pratiche di controllo mentale basate sul trauma degli Illuminati risalgono a migliaia di anni fa alle pratiche sataniche profondamente segrete delle antiche religioni misteriche. In "Progetto Monarch: Controllo mentale nazista", Patton (1999) afferma:


Le religioni misteriche dell'antico Egitto, Grecia, India e Babilonia hanno contribuito a gettare le basi dell'occultismo, che significa "conoscenza nascosta". Uno dei primi scritti che fanno riferimento all'occultismo è il Libro Egizio dei Morti, una compilazione di rituali che descrive esplicitamente metodi di tortura e intimidazione (per creare traumi), l'uso di pozioni (droghe) e il lancio di incantesimi (ipnotismo), che alla fine porta alla totale schiavitù dell'iniziato. Questi sono stati gli ingredienti principali di una parte dell'occultismo conosciuta come satanismo nel corso dei secoli.


A metà del 20° secolo, gli scienziati della "mente" sponsorizzati dai nazisti e dalla CIA avevano sistematicamente migliorato questa antica conoscenza degli Illuminati nei campi di concentramento nazisti e nei successivi programmi sponsorizzati dalla CIA in Nord America. I ricercatori stimano che oggi, come risultato di questi programmi, ci possono essere dai 2 ai 10 milioni di schiavi controllati dalla mente in America (Springmeier e Wheeler, 1996). Le vittime di questi programmi sono usate come schiavi del sesso, assassini, spie, messaggeri e in molte altre funzioni, specialmente come politici, musicisti, intrattenitori e atleti (Ruiz, 2001; Springmeier e Wheeler, 1996; O'Brien e Phillips, 2003; Taylor, 1999).


Psicologi come Lacter (2007) osservano che l'esercizio del controllo mentale richiede che individui e gruppi abbiano la "capacità" di "dissociarsi". In "Mind Control: Simple to Complex" che è pubblicato sul suo sito web, "End Ritual Abuse", la dottoressa Ellen Lacter (2007) identifica dodici forme di controllo mentale:


1. 1. Sottomissione terrorizzata: Conformità esteriore, ma le proprie credenze e identità sono preservate.


2. 2. Conformità volontaria: A un bambino/adolescente/adulto disturbato o abusato vengono forniti oggetti, droghe, affetto, sesso, "libertà", ecc. e sceglie l'abusante rispetto alla sua attuale situazione di vita.


3. Sindrome di Stoccolma: Il terrore (l'abusante fa del male alla vittima o minaccia la vittima e la sua famiglia con la violenza), più l'isolamento dal supporto precedente, spesso combinato con le bugie dell'abbandono della famiglia, portano alla dipendenza dall'abusante (o dagli abusanti), e alla lealtà percepita all'abusante.


4. Indottrinamento religioso: Una persona psicologicamente debole o dipendente si sottomette a un leader carismatico che sostiene di essere spiritualmente collegato a qualche tipo di Dio, che si professa scelto per un programma spirituale, promette la salvezza ai devoti e la dannazione eterna promessa ai non seguaci.


5. Lavaggio del cervello attraverso l'influenza sociale: Un individuo viene collocato solo tra "convertiti" di successo all'abusatore o al culto, che professano il sistema di credenze del gruppo, mentre la persona viene isolata dalla famiglia e dai precedenti sistemi di supporto e attività.


6. Lavaggio del cervello attraverso la privazione dei bisogni fondamentali: Sonno, cibo, acqua, combinati con canti, isolamento sociale, ecc.


7. Auto-visualizzazione come complice o malvagio: l'abusatore costringe la vittima a un doppio legame che la fa sentire colpevole.


8. Direttive unidimensionali: vengono comunicate durante l'abuso grave, convincendo le personalità colpite che l'abuso si ripresenterà se il mandato programmato viene rotto. Le più comuni sono: "Ricordati di dimenticare" l'abuso e "Non dire" dell'abuso. Una funzione centrale della maggior parte del controllo mentale è quella di far rivivere fisicamente e psicologicamente alla vittima la tortura usata per installare la programmazione, nel caso in cui lei o lui agisca in violazione dei comandi programmati. La ri-esperienza della tortura originale spesso include la manifestazione somatica delle lesioni originali, come lividi e gonfiori, anche se non al grado della lesione originale.


9. 9. "Programmazione" spirituale: Attacchi malvagi, rivendicazioni, maledizioni, alleanze, ecc. L'abuso rituale della stregoneria cerca di "attaccare" entità malvagie (spiriti degli abusatori e demoni) alle identità dissociate per molestare e controllare le vittime per tutta la vita. Rivendicazioni, maledizioni, alleanze, maledizioni, vessazioni, ecc. sono usate per definire malevolmente e per sempre le vittime come malvagie, malate fisicamente o mentalmente, socialmente svalutate e isolate, schiavizzate sessualmente, assassine, membri di una setta, streghe, ecc.


10. Guida psichica: I messaggi registrati vengono riprodotti per ore senza sosta mentre la persona è in stati di coscienza alterati dal sonno, elettroshock, privazione sensoriale, cibo inadeguato, acqua, sonno, ossigeno, isolamento, confinamento o altre torture.


11. Manipolazione machiavellica del mondo psicologico interno del bambino. Esempi di processo: da "I primi cinque passi della disciplina" (Svali, 1999) http://www.geocities.com/lord_visionary/svali_index.htm


12. Controllo mentale coercitivo basato sul trauma - La programmazione del controllo mentale basato sul trauma può essere definita come una tortura sistematica che blocca la capacità della vittima di elaborazione cosciente (attraverso il dolore, il terrore, le droghe, l'illusione, la deprivazione sensoriale, la sovrastimolazione sensoriale, la privazione di ossigeno, il freddo, il caldo, la rotazione, la stimolazione cerebrale e spesso la quasi morte), e poi impiega la suggestione e/o il condizionamento classico e operante (in linea con i principi consolidati di modifica del comportamento) per impiantare pensieri, direttive e percezioni nella mente inconscia, spesso in identità dissociate indotte dal trauma di recente formazione, che costringono la vittima a fare, sentire, pensare o percepire cose per gli scopi del programmatore. L'obiettivo è che la vittima segua le direttive senza consapevolezza cosciente, compresa l'esecuzione di atti in chiara violazione dei suoi principi morali, delle sue convinzioni spirituali e della sua volontà.

L'installazione della programmazione del controllo mentale si basa sulla capacità della vittima di dissociarsi, che permette la creazione di nuove personalità murate per "contenere" e "nascondere" la programmazione. Le strutture vengono installate nella prima infanzia, generalmente tra i 2 e i 5 anni di età. Si applicano torture e droghe oltre la resistenza di tutte le personalità già formate, il che di solito richiede che il bambino sia portato vicino alla morte. L'intento è quello di seppellire tutta la memoria dell'evento profondamente nella mente inconscia, sotto il livello di coscienza di tutte le personalità. Quando tutta l'elaborazione cosciente delle informazioni è bloccata, il bambino non può resistere mentalmente a nessun input del programmatore, non può rifiutarlo come "non io" o come non vero.

I "trigger", gli "spunti" e i "codici d'accesso" del programma installati permettono al programmatore di accedere facilmente alle personalità programmate e alle strutture del programma per installare o cambiare comandi, messaggi e informazioni, e per recuperare informazioni, il tutto fuori dalla consapevolezza cosciente delle vittime.

Metodi simili di programmazione, a volte combinati con l'abuso spirituale della stregoneria, sono usati per installare mentalmente "umanoidi", ad esempio robot, gusci, ecc. che non contengono alcuna parte della vera umanità della persona, cioè nessun frammento di personalità. Questi umanoidi svolgono funzioni specifiche all'interno della mente o in azioni esterne.


La programmazione annulla il libero arbitrio della vittima. Gli individui programmati (di solito personalità specifiche) seguono comandi ed eseguono azioni che sono in chiara violazione del loro libero arbitrio, dei principi morali e delle convinzioni spirituali, generalmente senza consapevolezza.

Il libero arbitrio, la determinazione e la profonda fede spirituale, di solito non sono sufficienti da soli a trovare le personalità inconsce che si percepiscono inesorabilmente intrappolate nella programmazione, o le strutture del programma accuratamente nascoste. Trovare queste generalmente richiede una competenza nell'aiutare in modo sicuro i sopravvissuti ad accedere a queste informazioni. Per disegno dei programmatori, tentare di disabilitare o rimuovere la programmazione di solito "innesca" l'autodistruzione programmata e conseguenze negative per la salute mentale. Trovare, disabilitare e rimuovere la programmazione deve abilmente evitare queste conseguenze negative. Anche se la personalità ospite può essere determinata a sfidare tutte queste conseguenze, le personalità nascoste intrappolate in programmi complessi spesso si percepiscono come incapaci di sfidare le conseguenze negative programmate.


Dei suddetti tipi di controllo mentale, Crestone/Baca sembra fornire un ambiente molto favorevole per la sperimentazione su soggetti tramite 4) indottrinamento religioso, 5) lavaggio del cervello attraverso l'influenza sociale, e 9) programmazione spirituale. E con i suoi numerosi gruppi spirituali buddisti, Crestone/Baca potrebbe funzionare, all'insaputa dei suoi praticanti, come un laboratorio per lo studio della dissociazione e dei suoi effetti. Nel 9° livello di "Programmazione Spirituale", attaccamenti malvagi, maledizioni, alleanze e abusi rituali di stregoneria sono usati per "attaccare" entità malvagie (alias demoni e abusatori spirituali) a identità dissociate (inconsce) nella vittima. Il 10° livello coinvolge la "guida psichica", o metodi di tortura come quelli ideati per la CIA dal Dr. Ewen Cameron nei suoi "esperimenti" MKULTRA alla McGill University negli anni '50 e '60 (discussi sotto). Nel più profondo e invasivo 12° livello di "controllo mentale basato sul trauma", l'individuo/vittima è "controllato oltre la consapevolezza cosciente". Lacter (2007) afferma:

I bambini già dissociativi sono i primi "candidati" per la programmazione. In alternativa, i bambini molto piccoli possono essere resi dissociativi attraverso una programmazione basata sul trauma. L'abuso estremo inflitto ai bambini piccoli nei culti intrafamiliari satanici e di stregoneria "nera" (non Wicca) provoca in modo affidabile la dissociazione. I bambini in questi culti sono programmati nella misura in cui i leader del culto comprendono la programmazione del controllo mentale. Molti sopravvissuti all'abuso rituale riferiscono che altri gruppi di abusatori con agende criminali, politiche e militari si infiltrano nei loro culti familiari per ottenere l'accesso a questi bambini facilmente programmabili per programmarli a soddisfare le proprie agende, spesso pagando i genitori del culto grandi somme di denaro per farlo....


Così, il "controllo mentale basato sul trauma" comporta comunemente l'abuso di bambini piccoli da parte di culti satanici e di "stregoneria nera". Secondo questa definizione, gli Illuminati, i Nazisti e la CIA sono culti. Molti esperti sottolineano che, oltre a varie forme di tortura e droghe, la sodomia è il mezzo più efficace per creare un disturbo dissociativo dell'identità nei bambini molto piccoli. La "capacità" di dissociarsi è più pronunciata in alcuni gruppi che in altri e può in effetti avere qualche base genetica.


Secondo Springmeier e Wheeler (1996):

"Il programma Monarch (il controllo mentale basato sul trauma della CIA) è basato sugli obiettivi degli Illuminati e dei nazisti di creare una razza superiore, in parte attraverso la genetica. Il fattore primario importante per il controllo mentale basato sul trauma è la capacità di dissociarsi. Si è scoperto che questa capacità viene passata geneticamente di generazione in generazione. Tribù di Indiani d'America, figli di Fachiri in India, figli di Yogi, Buddisti Tibetani... e altri gruppi hanno una buona capacità di dissociare.


I figli di abusi multigenerazionali (come gli Illuminati stessi) sono anche bravi a dissociare. (Così) le famiglie degli Illuminati e gli occultisti europei andarono in India e in Tibet per studiare l'occultismo e la filosofia orientale. Questi europei impararono lo yoga, lo yoga tantrico, le meditazioni e le trance e altri metodi per dissociarsi.


La base del successo della programmazione del controllo mentale di Monarch è che (attraverso traumi come l'incesto infantile) si possono creare diverse personalità o parti di personalità chiamate 'alter' che non si conoscono, ma che possono prendere il corpo in momenti diversi. I muri di amnesia che sono costruiti dai traumi formano uno scudo protettivo di segretezza che protegge gli abusatori dall'essere scoperti e impedisce alle "personalità di facciata", che tengono il corpo per la maggior parte del tempo, di sapere come il loro sistema di alter viene usato. Lo scudo di segretezza permette ai membri della setta di vivere e lavorare in mezzo ad altre persone e rimanere totalmente inosservati. Gli 'alter' frontali possono essere meravigliosi cristiani, e gli 'alter' più profondi possono essere il peggior tipo di mostro satanico immaginabile - un effetto Dr. Jekyll/Mr. Hyde".

All' Epoca del Controllo Mentale


Molti ricercatori affermano che la programmazione Monarch continua ancora oggi. In "Progetto Monarch: Nazi Mind Control", Patton (1999) identifica i seguenti distinti livelli di programmazione:

Livelli di Programmazione Mentale Monarch

ALPHA - programmazione "generale" o regolare all'interno della personalità di controllo di base; caratterizzata da una conservazione della memoria estremamente pronunciata insieme a una forza fisica/abilità visiva sostanzialmente aumentata. La programmazione Alpha è realizzata attraverso la deliberata suddivisione della personalità della vittima che, in sostanza, provoca una divisione del cervello sinistro-destro, permettendo un'unione programmata di L e R attraverso la stimolazione dei percorsi neuronali.


BETA - indicato come "programmazione sessuale". Questa programmazione elimina tutte le convinzioni morali apprese e stimola l'istinto sessuale primitivo, privo di inibizioni. Gli alter "Gatto" (Kitten) escono a questo livello. [Questo spiega la pervasività delle immagini di "gattini" o "gatti" che circondano modelli, attori, attrici e artisti musicali].


DELTA - conosciuto come "programmazione killer", originariamente sviluppato per l'addestramento di agenti speciali o soldati d'elite (cioè Delta Force, Primo Battaglione Terra, CIA/Mossad/MI6/KGB, ecc) in operazioni segrete. L'output surrenale ottimale / aggressività controllata è evidente. I soggetti sono privi di paura; sistematici nello svolgimento del loro incarico. Le istruzioni di autodistruzione o suicidio sono stratificate a questo livello.


THETA - Considerato "programmazione psichica". I "Bloodliners" (provenienti da famiglie sataniche multi-generazionali) sono stati determinati per mostrare una maggiore propensione ad avere capacità telepatiche rispetto ai "non-bloodliners" (schiavi non gerarchici). A causa delle sue evidenti limitazioni, tuttavia, sono state sviluppate e introdotte varie forme di sistemi elettronici di controllo della mente, vale a dire, dispositivi biomedici di telemetria umana (impianti cerebrali), laser a energia diretta che utilizzano microonde e/o elettromagnetismo - questi sono utilizzati in combinazione con computer altamente avanzati e sofisticati sistemi di tracciamento satellitare.


OMEGA - "Programmazione di autodistruzione", conosciuta anche come "Codice Verde". I comportamenti corrispondenti includono tendenze suicide e/o automutilazione [taglio]. Questo programma viene generalmente attivato quando la vittima/sopravvissuto inizia la terapia o l'interrogatorio e viene recuperata troppa memoria.


GAMMA - Un'altra forma di protezione del sistema è attraverso la programmazione dell'"inganno", che suscita disinformazione e depistaggio. Questo livello è intrecciato con la demonologia e tende a rigenerarsi in un momento successivo se disattivato in modo inappropriato.


Patton (1999) continua a descrivere alcuni dei metodi con cui questi livelli di programmazione Monarch sono installati nelle vittime:

Metodi e componenti: Il processo iniziale inizia con la creazione di una "dissociazione" all'interno del soggetto, che di solito si verifica dalla nascita a circa 6 anni [gli anni formativi] - principalmente ottenuto attraverso l'elettroshock (ECT) e a volte eseguito anche quando il bambino è nel grembo della madre (in-utero). A causa di gravi traumi indotti tramite ECT, abusi sessuali e altri metodi, la mente si divide in personalità alternative dal nucleo. Precedentemente indicato come Disturbo da Personalità Multipla (MPD), è attualmente riconosciuto come Disturbo Dissociativo dell'Identità (DID) ed è la base della programmazione Monarch. L'ulteriore condizionamento della mente della vittima è potenziato attraverso l'ipnotismo, la coercizione a doppio vincolo, l'inversione del piacere-dolore, la privazione di cibo, acqua, sonno e sensi, insieme a varie droghe che alterano certe funzioni cerebrali.


La fase successiva consiste nell'incorporare e comprimere comandi o messaggi dettagliati all'interno di alterazioni specifiche. Questo si ottiene attraverso l'uso di cuffie hi-tech, in combinazione con generatori guidati da computer che emettono onde sonore inudibili o armoniche che influenzano la copertura RNA dei percorsi neuronali della mente subconscia e inconscia. Dispositivi ottici di "Realtà Virtuale" sono a volte usati simultaneamente con generatori armonici che proiettano luci colorate pulsanti, immagini subliminali e split-screen. L'elettroshock ad alta tensione viene poi utilizzato per la dissoluzione della memoria.


La programmazione viene aggiornata periodicamente e rinforzata attraverso mezzi visivi, uditivi e scritti. Alcuni dei primi temi di programmazione includevano "Il Mago di Oz" e "Alice e il Paese delle Meraviglie" prodotti dalla famiglia Disney, entrambi pesantemente saturi di simbolismo occulto [queste modalità di programmazione sono ancora utilizzate e l'immaginario Disney è pervasivo, non solo negli Stati Uniti ma ha una presenza globale, sono anche diventati uno dei più grandi imperi mediatici del pianeta]. Disneyland in California e Disney World a Orlando sono ancora usati come centri di programmazione MK...


La precedente descrizione della programmazione Monarch si basa su molti decenni di ricerca sponsorizzata dal governo nelle varie tecnologie di controllo mentale.


Ricerche segrete sul controllo della mente in Nord America, dal 1947 circa ad oggi


Ricerche segrete sul controllo della mente in Nord America, dal 1947 circa ad oggi


Programmi MKULTRA della CIA nei primi anni '60. La didascalia nella foto di destra afferma:
"Femmina bianca non identificata di età compresa tra gli 8 e i 10 anni. Soggetto sottoposto a 6 mesi di trattamento con forti dosi di LSD, elettroshock e deprivazione sensoriale. Esperimenti sotto il nome in codice: MKULTRA circa all'inizio degli anni '60. La memoria del soggetto è stata cancellata e il suo cervello è quello di un neonato".


Jon Rappoport ha offerto i seguenti commenti introduttivi per aiutarci a cominciare a fare i conti con questo ripugnante argomento in un discorso intitolato "The CIA, Mind Control, and Children" (www.whale.to/b/rappoport_i.html):

"Il controllo mentale è una di quelle cose di cui la gente non ama parlare, compreso il sottoscritto, francamente. Ufficialmente MKULTRA era un progetto di controllo mentale della CIA che è durato circa 10 anni ... diciamo dal 1952 al 1962-63 ... Prima che iniziasse, c'era ARTICHOKE e BLUEBIRD ... quelli erano altri progetti di controllo mentale della CIA. Dopo la sua fine, presumibilmente nel 1963, un ufficio chiamato ORD Office of Research and Development lo prese in carico. Il loro lavoro non sappiamo ... non siamo sicuri di tutto ciò che hanno fatto perché queste informazioni non sono disponibili. È in 130 scatole di materiale da qualche parte ... forse a Langley, in Virginia, ma non vogliono rilasciarlo. Varie persone hanno detto che hanno impiegato misure più sofisticate di MKULTRA per fare il controllo mentale sulle persone.


Penso che una delle ragioni per cui questo è un argomento così importante è perché stiamo guardando qui persone che hanno un certo atteggiamento sulla vita stessa, e queste persone sono nel governo e sono in posizioni importanti nel governo .... E per capire cosa sono veramente, otteniamo uno sguardo su di loro che non ha precedenti guardando ciò che hanno fatto con questo tipo di sperimentazione sugli umani.


In altre parole, odiano la vita... Hanno la loro versione della vita, che è come la "morte" ed è lì che si trova la loro vita... è di questo che si nutrono. Direi che la maggior parte, se non tutte, le società segrete sono basate sullo stesso concetto. Una volta che si taglia tutto l'armamentario e la simbologia delle società segrete, si ha fondamentalmente a che fare con persone che, per una ragione o per l'altra, hanno rinunciato completamente alla vita. Ora sono entrati nella forma di vita che ha a che fare con la morte... quello è il loro territorio. Ed è una cosa abbastanza orrenda da dire, ma credo che sarebbe confermata.


La mia sensazione è che qui stiamo parlando di una confluenza di diverse influenze sugli individui che vanno molto indietro nel passato... nella storia delle famiglie in cui sono cresciuti. ... Sto parlando della storia a lungo termine di ciò che sono quelle famiglie ... e queste persone che sono del tutto funzionali, ma del tutto psicotiche, se volete usare quel termine. Non gli rende davvero giustizia, ma ti dice qualcosa su di loro. Sto parlando di John Foster Dulles e Allen Dulles (che, come Segretario di Stato e capo della CIA, rispettivamente, hanno iniziato e supervisionato MKULTRA) ... direi che sono ottimi esempi. Guardate i loro volti ... guardate quello che vedete lì ... non vedete quasi nulla. C'è una sorta di qualità simile a una maschera su queste persone, un vuoto - persone molto competenti che vanno avanti con i loro affari, che sembrano non avere sentimenti o "succo" per la vita. E direi che queste persone sono spesso nate in famiglie che risalgono a secoli fa, forse in quel tipo di condizione disconnessa dalla vita. Mentre sono in grado di funzionare con molto successo nella società e trattare con il potere, perché questo è il loro biglietto e la loro moneta, trovano che il controllo e la distruzione della vita è l'unica cosa che dà loro veramente vita.


Da quando ho letto queste informazioni che condividerò con voi, comincio a giungere alla conclusione che le persone coinvolte nello scenario delle armi nucleari volevano davvero distruggere il mondo. Può sembrare ovvio da dire, ma lo vedono come una "liberazione", se potete avvolgere la vostra mente intorno a questo ... come una liberazione da ciò che considerano essere una situazione oppressiva che semplicemente non può essere tollerata. Vedono la distruzione come una liberazione e quindi l'unica cosa che li tratterrebbe, credo, dal distruggere il mondo è la sensazione che potrebbero non avere più il terreno di gioco in cui mettere in atto i loro scenari di distruzione".


Rappaport qui sta parlando in termini secolari ad un pubblico secolare. Altri potrebbero usare termini e concetti biblici per descrivere e comprendere il male del controllo mentale. Indipendentemente dai termini usati, ho trovato l'atto di ricercare e descrivere questi argomenti per essere emotivamente drenante. Quindi sono solidale con il lettore. Cerco qui di presentare i fatti disadorni da documenti e testimonianze fornite da innumerevoli ricercatori coraggiosi, vittime, terapisti, testimoni, autori, giornalisti investigativi, così come da fonti accademiche, rapporti governativi de-classificati, ecc.


Nel presentare queste informazioni, esaminiamo le testimonianze degli autori e delle vittime di questi programmi. Perché, come sottolinea Padre Richard Rohr, è spesso la "vittima", l'"emarginato", che comprende meglio il "sistema". Carol Ruiz, una vittima e sopravvissuta dei programmi BLUEBIRD, ARTICHOKE e MKULTA della CIA, spiega nel suo libro del 2001, A Nation Betrayed: The Chilling True Story of Secret Cold War Experiments Performed On Our Children and other Innocent People (Una nazione tradita: L'agghiacciante storia vera degli esperimenti segreti della guerra fredda eseguiti sui nostri figli e su altre persone innocenti) :

"Nella mia famiglia, la pedofilia è stata tramandata di generazione in generazione. Ero un bambino in fasce quando mio padre ha iniziato ad abusare sessualmente di me. Fu all'età di due anni che la mia mente sentì il bisogno di creare la mia prima personalità o alter, come li chiamerò, per gestire il trauma dei continui abusi da parte sua e di altri membri della famiglia. Creare un alter crea anche una barriera amnesica, separando totalmente queste esperienze dal mio ricordo cosciente. Emigrando dall'Europa e nascosta dietro il cattolicesimo, la mia famiglia ha portato anche le sue pratiche occulte. Prima del mio terzo compleanno, il trauma di un'iniziazione al culto rituale satanico ha costretto a creare un altro alter.


La Central Intelligence Agency (CIA) comprò i miei servizi alla tenera età di quattro anni da mio nonno nel 1952. Nel corso dei successivi 12 anni, sono stato testato, addestrato e usato in vari modi. Elettroshock, droghe, ipnosi, deprivazione sensoriale e altri tipi di traumi sono stati usati per rendermi accondiscendente e scindere la mia personalità (creare personalità multiple per compiti specifici). Ogni alter o personalità è stato creato per rispondere ad un trigger post-ipnotico, quindi eseguire un atto e non ricordarlo in seguito. Questo programma "Manchurian Candidate" (Il candidato manciuriano) era solo uno degli usi operativi dello scenario del controllo mentale da parte della CIA. I soldi delle vostre tasse duramente guadagnati hanno sostenuto questo.

Mi è stato detto che ho lavorato per "L'Agenzia". In realtà, si trattava di uomini e donne chiave della CIA e di altri rami del governo, in combutta con alcuni individui estremamente ricchi che volevano rimanere nell'ombra per plasmare il risultato degli eventi mondiali .....

Nel 1999, (il giorno del mio 52° compleanno), ho ricevuto tre CD ROM dalla CIA in risposta alla mia richiesta FOIA. Quarantotto anni dopo essere stato sperimentato per la prima volta, ho trovato una prova solida dei miei ricordi - prova che si trovava nei caveau governativi delle 18.000 pagine di documenti declassificati dei programmi Bluebird/Artichoke (Uccello azzurro / Carciofo) e MKULTRA. Un documento (governativo) afferma:

Nel lavorare con soggetti individuali, sarà data particolare attenzione agli stati dissociativi che tendono ad accompagnare le esperienze ESP (stimolazione elettronica del cervello) spontanee. Tali stati possono essere indotti e controllati in una certa misura con l'ipnosi e la droga.... I dati utilizzati nello studio saranno ottenuti da gruppi speciali come psicotici, bambini e medium.... Gli sperimentatori saranno particolarmente interessati agli stati dissociativi, dall'"abissement de niveau mental" ("perdita dell'anima"), alla personalità multipla nei cosiddetti medium; e si tenterà di indurre un certo numero di stati di questo tipo, usando l'ipnosi."
Ricerche segrete sul controllo della mente in Nord America, dal 1947 circa ad oggi

Rilevatore di emettitori di positroni usato su un soggetto umano nel 1962 circa. Note il disegno a destra si riferisce a "Onde cerebrali monitorate, frequenze alfa, beta, delta, epsilon", e "Kissinger ha la ricetta".


Come notato, il controllo mentale ha una lunga storia. Nell'ultimo secolo, i governi controllati dagli Illuminati (Inghilterra, Germania, Unione Sovietica, Stati Uniti e Canada) hanno aperto la strada all'applicazione sistematica e al perfezionamento "scientifico" delle tecniche di controllo mentale. In America, nel 1940, il generale William "Wild Bill" Donovan convinse i suoi superiori militari e politici della necessità di una divisione americana di guerra psicologica. Durante la seconda guerra, l'esercito degli Stati Uniti fece nascere l'Ufficio del Coordinatore dei Servizi Strategici (COI) che divenne l'Ufficio dei Servizi Strategici (OSS). Fin dall'inizio il COI fu un'operazione in nero gestita da Donovan con poca supervisione governativa. Fin dal loro inizio, le agenzie di intelligence americane erano modellate e collegate alle agenzie di intelligence britanniche. In The Search for the Manchurian Candidate: The CIA and Mind Control, John Marks spiega:

".... lobbying clandestino da parte di agenti britannici negli Stati Uniti ha portato alla creazione da parte del presidente Roosevelt dell'organizzazione che divenne l'OSS nel 1942.... Imparando ai piedi degli inglesi che misero a disposizione la loro esperienza, se non tutti i loro segreti, Donovan mise insieme un'organizzazione dove non era esistito nulla prima.


I primi progetti dell'OSS includevano la ricerca sullo sviluppo di agenti e assassini programmati ipnoticamente (il cosiddetto "Manchurian Candidate") e la scoperta di una "droga della verità" da usare durante gli interrogatori degli agenti nemici. Poco dopo la fine dell'OSS nel 1945, le operazioni di intelligence americane furono rilevate da Allen Dulles e dalla Central Intelligence Association (CIA). Dalla sua nascita, quindi, l'Office of Scientific Intelligence (OSI) della CIA ha continuato la ricerca segreta sulla manipolazione della mente tramite farmaci in vari ospedali".


In Controllo di massa: Engineering Human Consciousness (1999), Jim Keith espone l'influenza dietro le quinte di potenti famiglie e società segrete, nonché di altre nazioni, che ha portato alla ricerca segreta sul controllo mentale in America:

"Anche se la responsabilità dei programmi di controllo mentale che sono stati lanciati in America nei primi anni '50 è stata posta alle porte della CIA, questa attribuzione ignora le fonti precedenti. I programmi erano il bordo visibile di un'onda che era iniziata molto prima, con la combinazione eugenetica/psichiatrica/nuovo ordine mondiale britannica, americana e nazista, spinta dai finanziamenti di Rockefeller e della Tavola Rotonda, con gli agenti più importanti del gruppo in America che erano gli Harrimans e i Dulles dell'Establishment orientale ....


Allen Dulles, il primo direttore della CIA, era per molti versi il penultimo insider politico. La sua famiglia era un influente sostenitore iniziale dei movimenti eugenetici internazionali e aveva forti connessioni finanziarie con i nazisti. I Dulles erano imparentati con i Prevost e i Mallet della Svizzera, che in collaborazione con i reali britannici, erano stati maestri di spionaggio europei per centinaia di anni e, si dice, strumentali nell'iniettare la massoneria di rito scozzese negli Stati Uniti.


Forse la cosa più importante per la loro ascesa al potere fu che alla fine della prima guerra mondiale, Allen e John Foster Dulles furono reclutati dal famigerato mondialista "Colonnello" Edward House (che in realtà non aveva alcun grado militare), e durante la conferenza di pace di Parigi i fratelli furono informalmente introdotti nel gruppo della Tavola Rotonda di Rodi. I fratelli Dulles furono responsabili dell'avvio del ramo americano, il Council on Foreign Relations, con finanziamenti provenienti dai Rockefeller, i Morgan, Bernard Baruch, Paul Warburg e altri.


Nel 1920 Allen Dulles fu nominato primo segretario dell'ambasciata americana a Berlino e, forse a causa delle sue connessioni familiari, assunse la direzione dell'intelligence americana nel paese strategicamente chiave della Svizzera. Dulles era capo della stazione di Berna, Svizzera, nei primi anni '40, nel periodo in cui gli effetti dell'LSD furono presumibilmente scoperti dal dottor Albert Hoffman, che lavorava per i laboratori Sandoz. Allo stesso tempo, gli esperimenti di controllo mentale con la mescalina e altre droghe venivano usati sui detenuti del campo di concentramento di Dachau, a 200 miglia di distanza.


Il fratello di Allen, John Foster Dulles (che diventerà Segretario di Stato sotto Eisenhower), divenne il capo dell'influente studio legale Sullivan and Cromwell che rappresentò la famigerata I.G. Farben durante l'ascesa dei nazisti. La I.G. Farben, gestita fino al 1937 dalla famiglia Warburg, partner bancario dei Rockefeller, insieme alla Standard Oil del New Jersey di Rockefeller, erano fuse in centinaia di cartelli transnazionali. Erano in sostanza la stessa azienda. Dopo la seconda guerra mondiale, il presidente della Standard-Germania, Emil Helfferich, testimoniò che i fondi della Standard Oil erano stati usati per pagare i salari dei sorveglianti delle SS ad Auschwitz".


Durante la seconda guerra mondiale, quindi, la ricerca sul controllo mentale fu condotta simultaneamente nelle principali nazioni in guerra. Il chimico svizzero, Dr. Albert Hoffman, scoprì l'LSD nel 1943, mentre i medici delle SS e della Gestapo nella Germania nazista stavano testando la mescalina (una droga che ha molte delle qualità che cambiano la mente dell'LSD) sui prigionieri del campo di concentramento di Dachau. Secondo il membro del team di ricerca Walter Neff, l'obiettivo degli esperimenti di Dachau era "eliminare la volontà della persona esaminata..." Gli "scienziati" nazisti dei campi di concentramento sperimentarono anche l'ipnosi in combinazione con la mescalina.


E mentre i medici delle S.S. naziste stavano portando avanti orribili "esperimenti medici" sui detenuti di Dachau, l'Office of Strategic Services (OSS) in America istituì un comitato di "droghe della verità" sotto la direzione del Dr. Winfred Overholser, capo del St. Elizabeth's Hospital di Washington, D.C. Questo comitato provò e rapidamente rifiutò la mescalina, diversi barbiturici e la scopolamina. Nella primavera del 1943, il comitato decise che la Cannabis indica, o marijuana, era la più promettente, e iniziò un programma segreto di test in collaborazione con il Progetto Manhattan, lo sforzo TOP SECRET per costruire una bomba atomica. Infatti, gli scienziati del Progetto Manhattan furono la prima dozzina di soggetti dei test!


Provate a visualizzare questo: Alcuni dei più grandi fisici del 20° secolo furono sequestrati a Los Alamos, New Mexico, per costruire le prime bombe nucleari nell'ultra segreto Progetto Manhattan. E furono istruiti a ingerire marijuana, LSD e varie altre droghe e a registrare gli effetti su loro stessi! La verità può essere più strana della finzione! Ma ha senso in un certo senso.... Gli scienziati erano intelligenti, segregati e avevano giurato di mantenere la segretezza. Infatti, il Progetto Manhattan, altamente segreto e classificato, è probabilmente un buon analogo per i programmi ultra segreti di controllo mentale. Tuttavia, mentre la maggior parte delle persone oggi conosce il Progetto Manhattan, pochissimi sanno della ricerca sul controllo mentale, molto più segreta e potenzialmente molto più dannosa.

All' Epoca del Controllo Mentale


BLUEBIRD, ARTICHOKE, MKULTRA: La traccia cartacea


Nel 1950, la CIA stabilì il PROGETTO BLUEBIRD in cooperazione con altre agenzie (compresi i vari servizi militari, FBI, ecc.) "per creare un'alterazione sfruttabile della personalità in individui selezionati". Il progetto BLUEBIRD fu ribattezzato ARTICHOKE nel 1951 e divenne MKULTRA nel 1953 sotto il direttore della CIA Allen Dulles. Quasi tutti i documenti della CIA rilasciati successivamente a causa delle richieste del Freedom of Information Act (FOIA) hanno sottolineato obiettivi come "il controllo di un individuo fino al punto in cui farà i nostri ordini contro la sua volontà e anche contro le leggi fondamentali della natura come l'autoconservazione".


Come nella costruzione della bomba atomica, quasi tutti i progetti di controllo mentale erano TOP SECRET. Nel 1973, il direttore della CIA Richard Helms distrusse di proposito tutti i file MKULTRA al fine di nascondere queste attività dall'imminente indagine del Senato sulle attività della CIA guidata dal senatore Frank Church. Tuttavia, il giornalista Seymour Hersh ha esposto MKULTRA in un articolo del New York Times nel 1974. Poi, John Marks, un ex dipendente del Dipartimento di Stato che aveva appena co-autore di The CIA and the Cult of Intelligence (1974), presentò le richieste di documenti relativi all'MKULTRA secondo il Freedom of Information Act (FOIA). Dopo una lotta legale di tre anni, segnata dal solito ostruzionismo ufficiale e dai dinieghi, la CIA ha rilasciato i file MKULTRA recuperati dai documenti di bilancio e fiscali che non erano stati distrutti in precedenza.


Queste circa 16.000 pagine di documenti finanziari pesantemente censurati ("redacted" o "whited out") hanno dettagliato circa 149 sottoprogetti MKULTRA. Con il sostegno dell'American Civil Liberties Union e del Center for National Security Studies, Marks mise insieme un piccolo team di ricerca che indicizzò e organizzò i documenti, permettendogli di scrivere The Search for the "Manchurian Candidate": The CIA and Mind Control, pubblicato nel 1979.
Oggi, una serie di libri ben studiati documentano e descrivono questi programmi (Albarelli, 2009; Lawrence, 1967; Bowart, 1978; Collins, 1988; Marks, 1979; Thomas, 1989; Keith, 1997, 1999; Ross; 2000; Ruiz, 2001).


Le 10 scatole di documenti governativi altamente censurati rilasciate a Marks hanno rivelato che sotto MKULTRA, la CIA aveva incanalato fondi a 185 ricercatori e assistenti non governativi che lavoravano in 80 istituzioni statunitensi e canadesi, tra cui 44 università o college, 15 fondazioni di ricerca o aziende chimiche o farmaceutiche, 12 ospedali o cliniche e tre prigioni. Molte migliaia di vittime inconsapevoli sono state sottoposte a esperimenti a loro insaputa o senza il loro consenso. Circa 1000 "volontari" militari ricevettero LSD solo nel 1958 e soffrirono di allucinazioni, perdita di memoria, incoerenza e gravi cambiamenti di personalità. In Secret Agenda; The United States Government, Nazi Scientists, and Project Paperclip 1945-1990, Hunt (1990) stima che oltre 7.000 soldati americani furono vittime inconsapevoli di questi programmi di controllo mentale tra il 1947 e il 1966. E rivela anche che questi esperimenti erano una diretta continuazione degli esperimenti nazisti da parte degli stessi scienziati nazisti! Hunt afferma che:

"I soldati americani che combattevano nella seconda guerra mondiale avevano appena deposto le armi quando centinaia di scienziati tedeschi e austriaci, compresi alcuni implicati nei crimini di guerra nazisti, cominciarono ad immigrare negli Stati Uniti. Furono portati qui nell'ambito di un progetto segreto di intelligence chiamato in codice "Paperclip". Da allora, il governo degli Stati Uniti ha promosso con successo la menzogna che Paperclip era un'operazione a breve termine limitata ad alcune incursioni postbelliche nella riserva di talenti scientifici di Hitler. Il General Accounting Office sostiene addirittura che il progetto finì nel 1947.


Tutto questo è pura propaganda.... Paperclip è stata la più grande e lunga operazione che ha coinvolto i nazisti nella storia del nostro paese. Il progetto continuò senza sosta fino al 1973 - decenni più a lungo di quanto si pensasse. E i suoi resti sono ancora in funzione oggi.

Almeno milleseicento specialisti scientifici e di ricerca e migliaia di persone a loro carico furono portati negli Stati Uniti sotto l'operazione Paperclip. Centinaia di altri arrivarono sotto altri due progetti legati a Paperclip e andarono a lavorare per università, appaltatori della difesa e fronti della CIA.

Il tenente colonnello dell'esercito americano William Henry Whaler, fu il più alto ufficiale militare americano mai condannato per spionaggio. Nel 1959 e 1960, Whalen era al timone della Joint Intelligence Objectives Agency (JIOA), il che significa che gestiva Paperclip allo stesso tempo vendeva i segreti della difesa americana agli agenti segreti sovietici.

.... ci sono prove che i sovietici erano penetrati nel progetto quasi dall'inizio.


Si dice che l'eredità di Paperclip siano i razzi sulla luna, gli aerei a reazione e altre conquiste scientifiche che sono state il prodotto della ricerca postbellica in questo paese. Questo è vero, per quanto va. Quello che i difensori del progetto non menzionano è che la sua eredità include anche gli orribili esperimenti psicochimici condotti sui soldati americani a Edgewood Arsenal, Maryland, il centro dell'esercito americano per la ricerca sulla guerra chimica. In questo libro incontrerete otto scienziati di Paperclip che hanno lavorato a Edgewood tra il 1947 e il 1966 sviluppando gas nervini e sostanze psicochimiche come l'LSD. Ma il contributo di Edgewood all'eredità di Paperclip non poteva essere fatto solo dai tedeschi. L'inquietante verità è che i medici americani furono quelli che passarono al setaccio i cupi rapporti dei campi di concentramento e alla fine usarono la scienza nazista come base per esperimenti simili a quelli di Dachau su oltre settemila soldati statunitensi.


Ci furono probabilmente molte migliaia di civili inconsapevoli che furono anch'essi vittime di questi programmi governativi top-secret. Alcune di queste vittime alla fine hanno intentato cause contro il governo statunitense e canadese e hanno ricevuto un compenso. Altre vittime/sopravvissute si sono sottoposte a decenni di terapia estensiva e hanno recuperato le loro menti e i loro ricordi abbastanza da scrivere libri che descrivono le loro orribili esperienze (Taylor, 1999; Ruiz, 2001; O'Brien e Phillips, 1995). Quante altre migliaia o milioni di civili innocenti non si sono ripresi da questi programmi di controllo mentale? Indubbiamente migliaia o milioni sono morti, molti sono sfregiati oltre il recupero e istituzionalizzati, e quasi certamente, molti camminano tra noi oggi, senza essere individuati, senza la consapevolezza cosciente di essere stati vittime e controllati. Gli schiavi controllati dalla mente che camminano tra noi possono essere definiti "dormienti", o individui con personalità multiple che possono essere attivati dai loro programmatori o da un controllo elettronico remoto per eseguire determinate azioni in una data futura.


Anche se l'ex direttore della CIA Helms ha affermato che la CIA aveva terminato i suoi esperimenti di controllo mentale nel 1963, la ricerca sul controllo mentale, commissionata dal governo, è continuata sotto vari nomi di progetti sotto l'Ufficio Ricerca e Sviluppo (ORD) della CIA. In risposta a ulteriori richieste FOIA da parte di Marks nel 1977 per ulteriori documenti relativi alla ricerca sul controllo del comportamento post-MKULTRA, la CIA ha ammesso di aver "identificato 130 scatole (circa 130 piedi cubici) di documenti dall'ORD che ci si aspetta ragionevolmente contengano documenti di ricerca comportamentale". Poco dopo, tuttavia, la CIA ha deciso che le richieste FOIA non erano più applicabili. Da allora, c'è stato un blackout quasi totale dell'accesso pubblico ai rapporti militari/di intelligence che hanno a che fare con la ricerca e le attività di controllo mentale".


Hmmm... per ricapitolare: Quello che sappiamo sui programmi governativi di controllo della mente deriva in gran parte da 10 scatole di registri finanziari pesantemente redatti dei progetti MKULTRA e ARTICHOKE che riguardano i progetti condotti tra il 1953 e il 1964. Nel 1977, il governo ha rifiutato di rilasciare il contenuto di altre 130 scatole di documenti relativi al controllo mentale che riguardano attività simili tra il 1964 e il 1977. Non ci sono stati tentativi di accedere alle informazioni dei progetti di ricerca del governo sul controllo mentale dal 1977. C'è da chiedersi quante scatole e file di documenti su esperimenti e attività legate al controllo mentale il governo possa aver accumulato tra il 1977 e oggi, circa 35 anni dopo!

Sappiamo che i progetti BLUEBIRD, ARTICHOKE e MKULTRA si basavano sulla conoscenza accumulata sul controllo mentale da parte di altri governi, specialmente quello della Germania nazista. Per tutta la durata della guerra fredda, la CIA ha giustificato la sua ricerca sul controllo mentale sulla base del fatto che gli Stati Uniti avevano bisogno di "recuperare il ritardo" rispetto ai russi e ai cinesi. Nel 1953, tre giorni prima di autorizzare il progetto MKULTRA, il direttore della CIA Allen Dulles si rivolse agli alumni di Princeton, commentando:
".... quanto sinistra era diventata la battaglia per le menti degli uomini nelle mani sovietiche. Le tecniche (sovietiche) di perversione cerebrale erano così sottili e ripugnanti per il nostro modo di vivere che ci siamo rifiutati di affrontarle. Le menti di individui selezionati che sono sottoposti a tale trattamento.... sono private della capacità di affermare i propri pensieri. Come pappagalli, gli individui così condizionati possono semplicemente riferire i pensieri che sono stati impiantati nelle loro menti per suggestione dall'esterno. In effetti, il cervello ..... diventa un fonografo che riproduce un disco messo sul suo fuso da un genio esterno sul quale non ha alcun controllo." (10 aprile 1953, da Collins, 1988).

Il pretesto della superiorità tecnica sovietica o cinese, tuttavia, è sempre stato un espediente e una frode, proprio come nel falso "gap missilistico" utilizzato per alimentare i finanziamenti per il complesso militare-industriale durante la guerra fredda. Infatti, nel 1953, il direttore della CIA Dulles incaricò i neurologi della Cornell Harold Wolff e Lawrence Hinkle di studiare le tecniche sovietiche e cinesi di lavaggio del cervello. Ciò che hanno trovato è che, poiché i sovietici e i cinesi erano stati di polizia autoritaria, non avevano avuto bisogno di perfezionare i loro metodi di controllo mentale. Collins (1988) riassume le scoperte di Wolff e Hinkle:
"I sovietici spingevano un prigioniero a confessare, lo spezzavano, lo condannavano e lo mandavano in un campo di lavoro. Fine della storia. I cinesi consideravano la confessione solo come il primo passo, e generalmente la seguivano non con la punizione (di per sé) ma con la "rieducazione" in una cella di gruppo dove i compagni di cella "facevano lavorare" il prigioniero fino al punto che sembrava veramente cambiato. Poi le pressioni venivano allentate (anche se a volte le persone venivano curate fino alla morte)".


Riguardo alla perpetua propaganda della "tigre di carta" sovietica, Collins (1988) afferma:
"Non ha nemmeno importanza, per i Gottliebs (direttore di MKULTRA) del mondo, che la percezione della minaccia sovietica che ha gettato le basi per la guerra fredda è stata gestita da membri chiave dell'OSS: che Allen Dulles, un uomo profondamente conservatore che sarebbe diventato direttore della CIA negli anni '50, era in Svizzera e in Germania a reclutare agenti segreti fascisti per la nuova guerra contro il comunismo prima ancora che la vecchia guerra fosse finita. Per paura, ambizione e chissà cos'altro, l'ascesa della CIA era intimamente legata ai termini della guerra fredda: la diffusione della paura e la costruzione dell'impero erano la stessa cosa".


Ora sappiamo che la ricerca sul controllo mentale in America si basava direttamente sulla "ricerca" condotta nei campi di concentramento nazisti piuttosto che sui programmi sovietici o cinesi di lavaggio del cervello. Infatti, il prefisso MK di MKULTRA, MKSEARCH, MKDELTA, ecc. è un'abbreviazione delle parole "controllo mentale" in tedesco. Come sopra indicato, dopo la seconda guerra mondiale, e almeno fino al 1973, i funzionari dell'intelligence americana hanno introdotto clandestinamente nell'emisfero occidentale circa 1600 "scienziati mentali" nazisti tedeschi e i loro assistenti, e li hanno collocati nelle migliori università e nelle aziende della difesa attraverso l'Operazione PAPERCLIP (Hunt, 1990). Hunt (1990) afferma che:
"Il blocco sperimentale numero 5 di Dachau era dove gli scienziati nazisti conducevano esperimenti medici sui prigionieri indifesi del campo. I soldati statunitensi del 363° battaglione medico furono sopraffatti dal fetore quando entrarono nell'edificio. Parti di corpi umani - braccia, gambe, organi di ogni tipo - giacevano ovunque. Centinaia di persone innocenti erano state uccise lì in nome della scienza. E alcuni degli uomini che conducevano questi esperimenti erano gli stessi rispettati scienziati, professori universitari e medici che le squadre AAF avrebbero poi assunto per lavorare sotto Paperclip.


Tra gli "scienziati" nazisti importati c'era il famigerato Dr. Josef Mengele (alias "L'angelo della morte di Auschwitz") e altri che avevano fatto ampie sperimentazioni sui prigionieri dei campi di sterminio nazisti. La documentazione rivela che BLUEBIRD, ARTICHOKE, MKULTRA erano essenzialmente una diretta continuazione delle "ricerche" naziste, e in effetti, molte di esse furono inizialmente condotte dagli stessi ex "medici" nazisti. Questi programmi e quelli correlati furono ideati per controllare il comportamento umano attraverso droghe psichedeliche e allucinogene (tra cui LSD, mescalina e molte altre), elettroshock, radiazioni, campi magnetici, onde sonore, privazione del sonno, parapsicologia, metodi psicologici/sociologici/antropologici, sostanze moleste, dispositivi e materiali paramilitari, e molti altri metodi. Una procedura speciale, designata MKDELTA, fu stabilita per regolare l'uso di tecniche MKULTRA che sarebbero state usate per molestie, discredito o disabilitazione in altri paesi. L'operazione OFTEN tentò di sfruttare il potere delle forze occulte".


Il dottor Colin A. Ross, psichiatra canadese e past president della Società Internazionale per lo Studio della Dissociazione, ha dichiarato nel suo libro "Bluebird, The Deliberate Creation of Multiple Personality by Psychiatrists" (2000):

"L'obiettivo principale dei programmi di controllo mentale della Guerra Fredda era quello di creare sintomi e disturbi dissociativi, incluso il completo disturbo di personalità multipla. The Manchurian Candidate è un fatto, non una finzione, ed è stato creato dalla CIA negli anni '50 nell'ambito dei programmi di controllo mentale BLUEBIRD e ARTICHOKE. Gli esperimenti con LSD, deprivazione sensoriale, trattamento elettroconvulsivo, impianti di elettrodi cerebrali e ipnosi erano progettati per creare amnesia, de-personalizzazione, cambiamenti nell'identificazione e stati alterati di coscienza... Gli esperimenti per creare le "super spie" del Candidato Manciù devono essere compresi nel loro contesto sociale e storico, che è quello di una pervasiva e sistematica sperimentazione di controllo mentale, non da pochi medici rinnegati isolati, ma dai leader della psichiatria e delle maggiori scuole mediche....


Secondo la mia definizione, il Manchurian Candidate è un disturbo dissociativo dell'identità creato sperimentalmente che soddisfa i seguenti quattro criteri:

1) Creato deliberatamente
2) Viene impiantata una nuova identità
3) Vengono create barriere di amnesia
4) Utilizzato in operazioni simulate o reali


Gli esperimenti di controllo mentale erano intrecciati con esperimenti di radiazioni e ricerche su armi chimiche e biologiche. Il lavoro di controllo mentale è stato finanziato dalla CIA, dall'Esercito, dalla Marina e dall'Aeronautica, e contemporaneamente da altre agenzie tra cui il Servizio di Salute Pubblica e la Fondazione Rito Scozzese.... Gli appaltatori del controllo mentale con autorizzazione TOP SECRET includevano l'American Psychological Association e la Society for Biological Psychiatry, e psichiatri che hanno ricevuto riconoscimenti dall'American Psychiatric Association e dall'American Psychological Association.... La responsabilità clinica degli esperimenti di controllo mentale è dei medici, che avrebbero dovuto essere vincolati dal giuramento di Ippocrate.....

I soggetti non hanno dato un consenso informato significativo. Come per il controllo mentale e la ricerca sulle armi biologiche, gli esperimenti sulle radiazioni sono stati condotti su bambini e civili inconsapevoli... Il lavoro è stato condotto in assenza di qualsiasi discussione pubblica e senza linee guida o monitoraggio da parte delle associazioni professionali. Il consenso informato non è stato ottenuto, le fonti di finanziamento non sono state rivelate, e ai soggetti sono state date disinformazioni sull'intento degli esperimenti da parte dei medici...

Gli esperimenti iniziarono durante la seconda guerra mondiale e almeno alcuni elementi dei programmi, come le armi non letali, sono continuati fino ad oggi. Gli esperimenti paranormali sotto STARGATE continuarono fino al 1984, e i medici dell'esercito furono attivamente coinvolti nei test sull'LSD almeno fino alla fine degli anni '70. I soggetti degli esperimenti con l'LSD includevano bambini di appena cinque anni, ed elettrodi cerebrali furono impiantati in bambini di appena undici anni. Quattro dei (150) sottoprogetti MKULTRA della CIA erano sui bambini....


Tutti gli psichiatri e le scuole di medicina sono implicati perché la rete è così estesa. La responsabilità per gli esperimenti non etici è innanzitutto dei singoli medici, ma anche collettivamente della professione medica nel suo insieme, e del mondo accademico nel suo insieme".


Come notato, MKULTRA ha funzionato tra il 1953 e il 1976 e ha coinvolto la sperimentazione umana, utilizzando droghe (tra cui LSD), lavaggio del cervello, deprivazione sensoriale, ipnosi, e mezzi psicologici per controllare il comportamento umano per il controspionaggio e le operazioni segrete. In alcuni di questi esperimenti, definiti "esperimenti terminali", i soggetti, spesso indicati come HP o "prodotti umani" venivano uccisi. I documenti MKULTRA discutono francamente di "eliminazione dei soggetti". Morse Allen, capo del PROGETTO ARTICHOKE nel 1951, giustificò l'uccisione di persone innocenti perché solo il test di soggetti "per i quali c'è molto in gioco (forse la vita e la morte)" avrebbe prodotto risultati significativi. Questi "esperimenti terminali" erano generalmente condotti su vittime inconsapevoli, cioè persone che non avevano idea di essere parte di un esperimento. Questo, naturalmente, era una violazione del Codice di Norimberga, che è ancora la politica ufficiale degli Stati Uniti e che è stato costantemente violato fin dall'inizio di questi programmi. Tuttavia, all'insaputa della maggior parte degli americani, il governo degli Stati Uniti ha una lunga e sordida storia di sperimentazione sui propri cittadini.

All' Epoca del Controllo Mentale

Di seguito sono riportate le dichiarazioni di autorità della CIA, psichiatri a contratto, vittime, giornalisti investigativi e psichiatri che rivelano la natura top-secret di questi programmi. Un memorandum di Richard Helms, vicedirettore ad interim (Piani) per Allen Dulles, direttore della CIA, del 3 aprile 1953 affermava:

"Due programmi di ricerca estremamente sensibili (MKULTRA e MKDELTA) includono la dichiarazione che, "anche internamente alla CIA, il minor numero possibile di persone dovrebbe essere a conoscenza del nostro interesse in questi campi e dell'identificazione di coloro che stanno lavorando per noi. Attualmente questo si traduce in contratti ridicoli, spesso con ritagli, che non espongono la portata o l'intento del lavoro e che contengono termini che il ritagliato non può incorporare nel suo contratto con il ricercatore senza rivelare l'interesse del governo. Audit governativi completi di tali contratti sono impossibili per lo stesso motivo".


Dall'ispettore generale della CIA:
"Le precauzioni devono essere prese non solo per proteggere le operazioni dall'esposizione alle forze nemiche, ma anche per nascondere queste attività al pubblico americano in generale. La conoscenza che l'Agenzia è impegnata in attività non etiche e illecite avrebbe gravi ripercussioni negli ambienti politici e diplomatici e sarebbe dannoso per il compimento della sua missione".


Documento CIA Mori ID 149463 (26/11/51):
"Sarebbe necessario essere estremamente attenti a nascondere completamente l'impresa. Non vorrei che nessuno qui nel (cancellato) tranne (cancellato) e me stesso sapesse di..... I fondi necessari per il sostegno dell'opera non porterebbero alcuna identificazione e non solleverebbero alcuna domanda.

Ogni sforzo dovrebbe essere fatto per non identificare mai i membri del team Artichoke con i loro veri nomi in presenza o all'ascolto del soggetto. I membri della squadra Artichoke useranno nomi fittizi nello svolgimento della tecnica Artichoke".

Questo documento de-classificato della CIA del 1951 stabilisce il tenore di alcune delle "ricerche":
"Il 2 luglio 1951 verso le 13:00, l'istruzione iniziò con (cancellato) che riferiva allo studente alcune delle sue esperienze sessuali. (Soppresso) dichiarò di aver usato costantemente l'ipnotismo come mezzo per indurre giovani ragazze ad avere rapporti sessuali con lui. (Soppresso) un interprete dell'orchestra di (Soppresso) fu costretto ad avere un rapporto sessuale con (Soppresso) mentre era sotto l'influenza dell'ipnotismo. (Soppresso) ha dichiarato inoltre che molte volte mentre tornava a casa su (soppresso), avrebbe usato la suggestione ipnotica per far girare una ragazza e parlargli e suggerirgli un rapporto sessuale, e che come risultato di queste suggestioni indotte da lui ha passato circa cinque notti a settimana lontano da casa impegnandosi in rapporti sessuali".

Altri documenti recuperati indicano che anche altri "ricercatori" amavano sinceramente il loro lavoro. In una lettera al Dr. Sidney Gottlieb, capo di MKULTRA, il Col. George Hunter White dichiarò:

"Ho faticato con tutto il cuore nei vigneti perché era divertente, divertente, divertente.... Dove altro potrebbe un ragazzo americano dal sangue rosso mentire, uccidere, imbrogliare, rubare, stuprare e saccheggiare con la sanzione e la benedizione dell'onnipotente".

George White era arrivato alla CIA dall'OSS, l'agenzia di intelligence americana in tempo di guerra. Per anni, White è stato responsabile dell'Operazione Midnight Climax di MKULTRA, un progetto istituito per studiare gli effetti dell'LSD sul sesso. I bordelli gestiti dalla CIA erano mantenuti a San Francisco, New York e Marin County. La CIA pagava le prostitute tossicodipendenti 100 dollari a notte per portare i loro "clienti" in queste "case sicure", dove, a loro insaputa, le loro bevande erano drogate con LSD. Il personale della CIA osservava l'azione da dietro specchi a senso unico. Ai "johns", o soggetti, non fu mai detto che erano stati soggetti inconsapevoli di studi sulla droga. White ricevette finanziamenti dalla CIA per i sottoprogetti MKULTRA 3, 14, 16 e 42 (Ross, 2000).


In "MKULTRA: CIA Mind Control", Jon Elliston afferma:

"Una commissione del Senato la mise così nel 1975:

"Dal suo inizio nei primi anni '50 fino alla sua conclusione nel 1963, il programma di somministrazione surrettizia di LSD a soggetti umani inconsapevoli e non volontari dimostra il fallimento della leadership della CIA nel prestare adeguata attenzione ai diritti degli individui e nel fornire una guida efficace ai dipendenti della CIA. Anche se si sapeva che i test erano pericolosi, le vite dei soggetti sono state messe in pericolo e sono state ignorate.... Anche se era chiaro che le leggi degli Stati Uniti venivano violate, i test continuarono".
Principi MKULTRA: da sinistra in alto: Direttore della CIA Allen Dulles (1953-1961), Dr. Sidney Gottlieb, capo di MKULTRA e MKSEARCH (1953-1973), Direttore della CIA Richard Helms (1966-1973), in basso a sinistra: Dr. George Estabrooks, laureato ad Harvard, studioso di Rhodes, e 32° grado Mason, Presidente del Dipartimento di Psicologia, Colgate University, pioniere negli usi militari dell'ipnosi, in basso a destra: Dr. Louis Jolyon West, psicologo dell'UCLA e subappaltatore MKULTRA, fondatore e direttore della False Memory Syndrome Foundation (FMSF), George White (alias Morgan Hall), supervisore dell'operazione Midnight Climax.

MKULTRA: da sinistra in alto: Direttore della CIA Allen Dulles (1953-1961), Dr. Sidney Gottlieb, capo di MKULTRA e MKSEARCH (1953-1973), Direttore della CIA Richard Helms (1966-1973), in basso a sinistra: Dr. George Estabrooks, laureato ad Harvard, studioso di Rhodes, e 32° grado Mason, Presidente del Dipartimento di Psicologia, Colgate University, pioniere negli usi militari dell'ipnosi, in basso a destra: Dr. Louis Jolyon West, psicologo dell'UCLA e subappaltatore MKULTRA, fondatore e direttore della False Memory Syndrome Foundation (FMSF), George White (alias Morgan Hall), supervisore dell'operazione Midnight Climax.


Connessioni istituzionali di MKULTRA


MKULTRA e i progetti correlati hanno finanziato una vasta gamma di ricerche esplorative sulle tecniche legate al controllo mentale (Ross, 2000). Le due principali sottovoci della ricerca MKULTRA erano: a) metodi chimici e biologici, e b) metodi elettronici o psicotronici di controllo mentale. Gli appaltatori MKULTRA e le connessioni di finanziamento sono mostrati nel seguente diagramma (da Ross, 2000):

Connessioni istituzionali di MKULTRA

Fronti di finanziamento e individui chiave associati ai progetti MKULTRA della CIA (da Ross, 2000).

Ross (2000) riassume la portata della ricerca MKULTRA come segue:
"Un gran numero di sottoprogetti erano per l'approvvigionamento di droghe, prodotti chimici e armi biologiche, o per la ricerca direttamente collegata alle applicazioni sul campo dei suddetti. (Ross elenca 26 sottoprogetti associati alla ricerca su droghe, armi chimiche e biologiche). Gli investigatori per la maggior parte di questi progetti sono sconosciuti (cioè, cancellati nei documenti) ..... Gran parte del denaro MKULTRA è andato alla ricerca che era pratica e progettata per un uso operativo immediato da parte della CIA. Un altro gruppo di sottoprogetti riguardava lo sviluppo e la sperimentazione di droghe per il controllo della mente (LSD, ecc.). L'obiettivo di questi sottoprogetti era quello di identificare i composti, usati singolarmente o in combinazione, che avrebbero aiutato negli interrogatori e nella creazione dell'amnesia. Questo gruppo di sottoprogetti si sovrappone a quelli sulla guerra chimica... Un terzo gruppo di sottoprogetti consiste in esperimenti e ricerche sul controllo mentale non chimico o tecniche di guerra psicologica. Questi includono studi di psicologia sociale, psicologia di gruppo, psicoterapia, ipnosi, conversione religiosa improvvisa e privazione del sonno e dei sensi. Questo gruppo di sottoprogetti è circa un quarto del totale (149) dei sottoprogetti MKULTRA. Coinvolge la maggior parte dei contraenti con lo status di inconsapevoli. I contraenti inconsapevoli sono quelli che non si rendono conto che il denaro della ricerca proviene dalla CIA perché è stato incanalato attraverso un'organizzazione di facciata...

Il restante quarto dei sottoprogetti MKULTRA erano di natura varia.... (Ma includeva) il finanziamento della costruzione del Gorman Annex presso il Georgetown University Hospital di Washington, D.C. (375.000 dollari a cui corrispondevano fondi federali.) Il denaro è stato incanalato attraverso la Fondazione Geschickter. Il Dr. Charles Geschickter, capo della Fondazione Geschickter, condusse ricerche sui farmaci che producono amnesia al Georgetown University Hospital sotto MKSEARCH fino al luglio 1967. Il budget totale per l'allegato di 1,25 milioni di dollari era quello di fornire un ospedale sicuro per la ricerca sul controllo mentale. Alcuni soggetti erano malati terminali di cancro. Un sesto dello spazio fu messo da parte per la CIA, che vi collocò tre biochimici sotto copertura.

Nella sua testimonianza in 'Human Drug Testing by the CIA,' 1977, il Dr. Geschickter afferma che in tredici anni la sua fondazione ha finanziato 1.030.000,00 dollari di ricerca a Georgetown e 2.088.600,00 dollari in altre università. Il denaro della CIA includeva i 375.000 dollari per il MKULTRA Subproject 35 e i 535.000 dollari per il MKULTR Subproject 45, il che significa che la maggior parte del denaro assegnato alla ricerca alla Georgetown, se non tutto, era denaro della CIA. La testimonianza del Dr. Geschicter alla commissione del Senato è uno studio di evasività, dimenticanza, linguaggio ambiguo e negazione implausibile. Ha affermato di non ricordare molti dettagli che ovviamente non avrebbe dimenticato.

Ricordiamo che qui stiamo riassumendo il contenuto solo delle 10 scatole di documenti MKULTRA che sono sfuggite al tritadocumenti. Rivedendo i 149 sottoprogetti MKULTRA e MKSEARCH elencati in Ross (2000), noto quattro studi relativi all'ipnosi, diversi relativi ad esperimenti sulle radiazioni, alcuni relativi all'ESP (percezione extrasensoriale), e uno (Sottoprogetto 58) che finanziò una spedizione in Messico per identificare e raccogliere funghi allucinogeni. Sei sottoprogetti relativi alla stimolazione elettrica del cervello (ESB) avevano titoli come: "Tecniche di attivazione dell'organismo umano con mezzi elettronici a distanza", "modelli di risposta bioelettrica", "stimolazione elettronica del cervello in animali a sangue freddo", "controllo remoto del comportamento animale", "stimolazione del cervello delle scimmie con radiofrequenze".

All' Epoca del Controllo Mentale

Alcuni individui e istituzioni chiave coinvolti nella ricerca sugli elettrodi cerebrali (da Ross, 2000).

La rete di rispettabili psicologi, università, ospedali e riviste scientifiche coinvolte nella ricerca MKULTRA è così estesa che Ross (2000) conclude che tutte le università e l'intera professione medica sono implicate nei crimini commessi durante questa ricerca.

Marks (1979) identifica le seguenti istituzioni come partecipanti ai programmi MKULTRA: Università della California a Berkeley; Sandoz, ditta farmaceutica svizzera (fonte per l'LSD della CIA e per il Prozac); City College di New York; Boston Psychopathic Hospital (Dr. Robert Hyde); Mt. Sinai Hospital NY (Dott. Harold Abramson); Columbia University NY; University of Illinois Medical School (Dr. Carl Pfeiffer); NIMH-sponsored Addiction Research Center, Lexington KY; University of Rochester NY (Dr. Harold Hodge); University of Oklahoma (Dr. Louis Jolyon West); Josia Macy, Jr. Foundation; Geschickter Fund for Medical Research, Washington D.C.; Missouri Institute of Psychiatry; Harvard University (Dr. Henry Beecher); Massachusetts General Hospital; University of Maryland Medical School; Baylor University (Dr. Neil Burch); New York State Psychiatric Institute (Drs. Paul Hoch e James Cattell); Università di Washington (Dott. James Dille); Università del Wisconsin (Frank Olson); Università del Delaware; Veterans Administration Hospital, Palo Alto CA; Fondazione Rockefeller; Allan Memorial Institute - McGill University, Montreal (Dott. Ewen Cameron); National Institutes of Health, Washington D.C.; Society for the Investigation of Human Ecology; University of Nijmegen, Netherlands; Ionia State Hospital MI; University of London; University of Minnesota (Dr. Alden Sears); University of Houston TX; California [Prison] Medical Facility, Vacaville; Emory University; Bordentown NJ Reformatory and Lincoln Technical Institute, East Windsor CT; Holmesburg Prison, Holmesburg, PA.

All' Epoca del Controllo Mentale

Alcune università chiave, istituzioni e individui associati alla creazione e alla negazione dell'esistenza dei candidati manciù (da Ross, 2000). La singola istituzione più potente esercitata per negare l'esistenza dei candidati manciù è stata la False Memory Syndrome Foundation (FMSF), diretta da molti dei contraenti stessi del controllo mentale MKULTRA, tra cui i dottori Jolyon West, Margaret Singer, Martin Orne, e altri.

Ross (2000) conclude:

"La professione medica e le principali istituzioni accademiche dove è stata fatta la ricerca sul controllo mentale non hanno ancora fornito una contabilità pubblica significativa, finanziaria o etica, di questa sperimentazione. Questo è uno dei motivi per cui l'intera professione medica è implicata in questa storia".

I "Frutti" operativi di BLUEBIRD, ARTICHOKE e MKULTRA: Assassinii sponsorizzati dal governo dei nostri stessi leader


Secondo Ross (2000) e altri (Lawrence, 1967; Bowart, 1978), il governo ha creato dei veri "Manchurian Candidate". Questi includono Lee Harvey Oswald, Jack Ruby, Sirhan Sirhan, Mark David Chapman, Patty Hearst, e Candy Jones. Le implicazioni sono ovvie: gli assassinii di JFK, RFK, MLK, e il tentato assassinio del presidente Reagan, tra gli altri, sono stati gestiti dai nostri servizi segreti usando tecnologie controllate dalla mente sviluppate in questo paese con i soldi dei contribuenti. Questa conclusione è rafforzata dal commento di Marks (1979) secondo cui lo psicologo di New York, subappaltatore della CIA ed "esperto di ipnosi, il dottor Milton Kline, dice che potrebbe creare un capro espiatorio in tre mesi; per un assassino ce ne vorrebbero sei".

Progetto MONARCH


Il Progetto MONARCH è un programma che ha reso operativi i "risultati della ricerca" di MKULTRA e di altri programmi sperimentali di controllo mentale. In "Progetto MONARCH: Nazi Mind Control" (1999), Ron Patton afferma:

"Dei 149 sottoprogetti sotto l'ombrello di MKULTRA che sono stati identificati, il Progetto MONARCH iniziato ufficialmente dall'esercito americano nei primi anni '60 (anche se ufficiosamente attuato molto prima) sembra essere il più importante ed è ancora classificato come TOP SECRET per motivi di "Sicurezza Nazionale". MONARCH potrebbe essere culminato da sottoprogetti MKSEARCH, come l'operazione SPELLBINDER, che è stata impostata per creare assassini "dormienti" (cioè "Manchurian Candidate") che potrebbero essere attivati dopo aver ricevuto una parola chiave o una frase mentre sono in trance post-ipnotica. L'Operazione OFTEN, uno studio che tentava di sfruttare il potere delle forze occulte, era probabilmente uno dei diversi programmi di copertura per nascondere l'insidiosa realtà del Progetto MONARCH.

Programma Monarch: Definizione e descrizione


Il nome MONARCH non è necessariamente definito nel contesto della nobiltà reale, ma piuttosto si riferisce alla farfalla Monarch. Quando una persona subisce un trauma indotto dall'elettroshock, si evidenzia una sensazione di testa leggera, come se si fluttuasse come una farfalla. C'è anche una rappresentazione simbolica relativa alla trasformazione o metamorfosi di questo bellissimo insetto: da bruco a bozzolo (dormienza; inattività), a farfalla (nuova creazione) che tornerà al suo punto di origine. Tale è il modello migratorio che rende questa specie unica.

Il simbolismo occulto può dare un'ulteriore comprensione del vero significato. Psiche è la parola sia per "anima" che per "farfalla", derivante dalla credenza che le anime umane diventano farfalle mentre cercano una nuova reincarnazione.

Alcuni antichi gruppi mistici, come gli gnostici, vedevano la farfalla come un simbolo di carne corrotta. L'"angelo della morte" (ricordate Mengele?) nelle opere d'arte gnostiche era raffigurato mentre schiacciava la farfalla. Una marionetta è una marionetta che è attaccata ai fili ed è controllata dal burattinaio, quindi la programmazione MONARCH è anche chiamata "Sindrome della Marionetta". "Condizionamento imperiale" è un altro termine usato, mentre alcuni terapisti della salute mentale lo conoscono come "Sequenze stimolo-risposta condizionate".

Il progetto MONARCH potrebbe essere meglio descritto come una forma di dissociazione strutturata dal trauma e di integrazione occulta per compartimentare la mente in personalità multiple all'interno di un quadro sistematico. Durante il processo, un rituale satanico, di solito includendo il misticismo cabalistico, viene eseguito con lo scopo di attaccare un particolare demone o gruppo di demoni all'alter(s) corrispondente. Naturalmente, la maggior parte [della gente] vedrebbe questo come un semplice mezzo per aumentare il trauma all'interno della vittima, negando la convinzione irrazionale che la possessione demoniaca avvenga realmente.

Altarini e fattori scatenanti

Un altro modo di esaminare questa contorta vittimizzazione del corpo e dell'anima è guardarla come un complesso programma di computer: Un file (alter) viene creato attraverso il trauma, la ripetizione e il rinforzo. Per attivare (innescare) il file, è necessario un codice di accesso specifico o una password (spunto o comando). La vittima sopravvissuta è chiamata "schiava" dal programmatore/manipolatore, che a sua volta è percepito come "padrone" o "dio". Circa il 75% sono donne, poiché possiedono una maggiore tolleranza al dolore e tendono a dissociarsi più facilmente dei maschi. I soggetti sono usati principalmente per operazioni segrete, prostituzione e pornografia; il coinvolgimento nell'industria dell'intrattenimento è notevole.

Un ex ufficiale militare collegato alla DIA (Defense Intelligence Agency) ha detto a questo scrittore: "Nel 'quadro generale' queste persone [vittime della MONARCH] sono in tutti i ceti sociali, dal barbone sulla strada al colletto bianco". A conferma, un agente della CIA in pensione ha vagamente discusso l'uso di tale personale da utilizzare come "piante" o "camaleonti" allo scopo di infiltrarsi in un gruppo designato, raccogliere informazioni e/o iniettare un ulteriore programma.

C'è una quantità smodata di alter nella vittima/sopravvissuto, con numerosi programmi di back-up, specchi e ombre. Una divisione degli alter del lato chiaro (buono) e del lato oscuro (cattivo) sono intrecciati nella mente e ruotano su un asse. Una delle principali strutture interne (e ce ne sono molte) del sistema ha la forma di una doppia elica, composta da sette livelli. Ogni sistema ha un programmatore interno che supervisiona i "guardiani" (demoni?) che concedono o negano l'ingresso nelle diverse stanze. Alcune delle immagini interne viste prevalentemente dalle vittime/sopravviventi sono alberi, l'"Albero della Vita" cabalistico, con sistemi di radici adiacenti, anelli dell'infinito, simboli e lettere antiche, ragnatele, specchi o vetri che si rompono, maschere, castelli, labirinti, demoni/mostri/alieni, conchiglie marine, farfalle, serpenti, nastri, archi, fiori, bicchieri a ore, orologi, robot, schemi della catena di comando e/o schemi di circuiti di computer.

Linee di sangue e gemellaggi


La maggior parte delle vittime/sopravvissuti provengono da famiglie sataniche multi-generazionali (linee di sangue) e sono apparentemente programmati "per compiere il loro destino come prescelti o generazioni scelte" (un termine coniato da Mengele ad Auschwitz). Alcuni vengono adottati in famiglie di origine simile. Altri usati in questo incubo neurologico sono considerati come i "sacrificabili" (non sanguinari), di solito provenienti da orfanotrofi, case di accoglienza, o famiglie incestuose con una lunga storia di pedofilia. Sembra anche che ci sia un modello di membri della famiglia affiliati al governo o alle agenzie di intelligence militare.

Molti degli abusati provengono da famiglie che usano il cattolicesimo, il mormonismo o il cristianesimo carismatico come "copertura" per le loro abominevoli attività (sebbene siano coinvolti anche membri di altri gruppi religiosi). Le vittime/sopravviventi generalmente rispondono più facilmente a una rigida struttura gerarchica religiosa (dogmatica, legalistica) perché è parallela alla loro programmazione di base. L'autorità di solito non viene contestata, poiché la loro volontà è stata usurpata attraverso un condizionamento soggettivo e orientato al comando.

Lo scopo finale della sofisticata manipolazione di questi individui può sembrare irrealistico, a seconda della nostra comprensione interpretativa del regno fisico e spirituale. Si dice che gli alter più profondi e oscuri all'interno delle linee di sangue siano dormienti fino a quando l'"Anti-Cristo" non sarà rivelato. Si suppone che questi alter "Nuovo Ordine Mondiale" contengano ordini di richiamo e istruzioni per addestrare e/o avviare un grande flusso di persone (possibilmente cloni o "senz'anima") stimolando così i programmi di controllo sociale nel nuovo millennio.

Per evitare che MKULTRA fosse facilmente individuato, la CIA segmentò i suoi sottoprogetti in campi specializzati di ricerca e sviluppo presso università, prigioni, laboratori privati e ospedali. Naturalmente, sono stati ricompensati generosamente con sovvenzioni governative e finanziamenti vari. I nomi e le sedi di alcune delle maggiori istituzioni coinvolte nella sperimentazione della programmazione MONARCH erano/sono: Cornell, Duke, Princeton, UCLA, University of Rochester, MIT, Georgetown University Hospital, Maimonides Medical Center, St Elizabeth's Hospital (Washington, D.C.), Bell Laboratories, Stanford Research Institute, Westinghouse Friendship Laboratories, General Electric, ARCO e Manking Research Unlimited.

Il "prodotto finale" era/è solitamente creato in installazioni e basi militari, dove è richiesta la massima sicurezza. Riferiti come centri di (ri)programmazione o centri traumatici di quasi morte, i più pesantemente identificati sono: China Lake Naval Weapons Center, The Presidio, Ft. Dietrick, Ft. Campbell, Ft. Lewis, Ft. Hood, Redstone Arsenal, Offutt AFB, Patrick AFB, McClellan AFB, MacGill AFB, Kirkland AFB, Nellis AFB, Homestead AFB, Grissom AFB, Maxwell AFB e Tinker AFB. Altri luoghi riconosciuti come importanti siti di programmazione sono Langley Research Center, Los Alamos National Laboratories, Tavistock Institute e aree in o vicino a Mt. Shasta, CA, Lampe, MO e Las Vegas, NV".

Numerosi libri e siti web pretendono di identificare le vittime, spesso molto visibili, della programmazione MKULTRA/MONARCH. A questo proposito, i libri di Springmeier e i vari siti web, tra cui http://intheknow7.wordpress.com/ , sono una lettura molto interessante. Tra i personaggi molto pubblici che si presume siano vittime della programmazione Monarch ci sono il presidente Barack Obama, ("Barack Obama, 3rd Generation Nazi MK ULTRA Puppet Care of East-West Institute," forum.prisonplanet.com/index.php?topic=230343.0), Sarah Palin (Anatomy of Sarah L. Palin: Mind Kontrolled BETA Programmed Sex Kitten, http://intheknow7.wordpress.com/anatomy-of-sarah-l-palin/) e molte celebrità come Britney Spears, Michael Jackson, ecc. ecc.

Dr. Josef Mengele (alias "l'angelo della morte" di Auschwitz)

Dr. Josef Mengele (alias "l'angelo della morte" di Auschwitz)


In Una nazione tradita: The Chilling True Story of Secret Cold War Experiments Performed on Our Children and Other Innocent People (2001), Carol Ruiz, fornisce questo background sul "medico" nazista, Dr. Josef Mengele:
"Molti sopravvissuti hanno identificato Josef Mengele con gli pseudonimi Dr. Green, Dr. Black, Dr. Swartz (nero in tedesco), Padre Joseph, o Vaterchen (papà) quando faceva la loro programmazione. Gli esperimenti e la programmazione che usava su di noi erano di una natura così atroce, che non erano diversi da quelli eseguiti ad Auschwitz. Ho parlato personalmente e corrisposto con molti di questi bambini sopravvissuti alla Guerra Fredda che hanno accettato di permettermi di raccontare alcuni dei loro esperimenti di controllo mentale e lavaggio del cervello da parte dell'uomo che credono essere Josef Mengele, usando uno degli alias di cui sopra e altri medici della CIA o militari.

Josef Mengele ha frequentato l'Istituto di Igiene Razziale di Francoforte facendo il suo dottorato di ricerca sulla palatoschisi. (Ha ricevuto il suo dottorato in antropologia). Nel 1937 fu nominato assistente di ricerca all'Istituto del Terzo Reich per l'ereditarietà, la biologia e la purezza razziale all'Università di Francoforte dove lavorò con il professor Otmar Freiherr von Vershuer e imparò la manipolazione genetica. Mengele fornì "materiale sperimentale" al Kaiser -Wilhelm Institute of Anthropology, dai gemelli compresi gli occhi, il sangue, e altre parti del corpo da Auschwitz. Una delle vittime degli esperimenti di Mengele è stata citata per dire: "È imperativo che il Kaiser-Wilhelm Institute sia implicato come iniziatore e destinatario dei dati di ricerca; non dovrebbe essere in grado di sfuggire alla responsabilità finale di questi orrori".

In The Nazi Hunters, gli autori Ashman e Wagman riferiscono che von Verschuer diede a Mengele il suo primo incarico poche settimane dopo il suo arrivo ad Auschwitz. Quando i medici alleati esaminarono alcuni dei risultati dei suoi esperimenti sui gemelli al Kaiser Wilhelm Institute dopo la guerra, scoprirono che la ricerca di Mengele era volta a cercare di stabilire un modo per creare gemelli attraverso l'ingegneria genetica....

Mengele fuggì da Auschwitz nel gennaio 1945 prima che i russi liberassero il campo. L'autore Phillip Aziz dice che andò al suo luogo di nascita a Gunzburg, in Baviera, dopo "una misteriosa odissea con Wilma attraverso l'Europa in fiamme". Secondo il resoconto di Gerald Posner, la giovane amante ebrea del dottor Mengele, Wilma, aveva portato i suoi appunti di ricerca a Varsavia, dove poi li recuperò". Posso capire dove questi appunti lo renderebbero una merce preziosa per la CIA e l'Agenzia....

John Loftus e Mark Aarons riferiscono che i registri britannici mostrano che un uomo di nome Mengele era sotto la loro custodia nel 1945 per essere interrogato sulle armi chimiche. Hanno detto che ci sono prove circostanziali di un accordo tra Mengele e i britannici per le sue registrazioni di gas nervino..... Documenti del governo francese affermano che gli americani avevano catturato Mengele alla fine del 1946. Secondo i francesi, Mengele era noto per essere il "famigerato medico del campo di Auschwitz, e rilasciato senza spiegazioni dagli americani il 19 novembre 1946. I francesi hanno affermato che le autorità americane hanno confermato l'arresto e il rilascio di Mengele il 29 febbraio 1947....."

Rimase in fuga fino a quando salpò sulla North King per Buenos Aires, Argentina, nel 1949. Mengele procedette ad aprire uno studio medico in una zona residenziale di Buenos Aires. Quello stesso anno (1949), Carmel Offie stava lavorando a Washington per l'emigrazione di ex nazisti negli Stati Uniti attraverso l'OPC (Office of Policy Coordination) finanziato dalla CIA nel Dipartimento di Stato".

Josef Mengele, l'"angelo della morte" di Auschwitz. Sulla base del suo riuscito "legame traumatico", molte delle sue vittime si sono riferite a Mengele come "papà" per tutta la loro vita. Alcuni ricercatori credono che Mengele sia un Rothschild e un Illuminato

Dr. Josef Mengele, l'"angelo della morte" di Auschwitz. Sulla base del suo riuscito "legame traumatico", molte delle sue vittime si sono riferite a Mengele come "papà" per tutta la loro vita. Alcuni ricercatori credono che Mengele sia un Rothschild e un Illuminato.

Il racconto di Carol Ruiz sul dottor Mengele assume ora un sapore più personale:

"Offie, mentre ancora lavorava per l'OPC come collegamento tra la CIA e il Dipartimento di Stato, mi consegnò ad Allen Dulles e Sidney Gottlieb per quei primi esperimenti nel 1952 in cui il Dr. Black (Mengele) e altri mi programmarono.

Usando i resoconti pubblicati di vari autori e le testimonianze di numerosi sopravvissuti al controllo mentale, Ruiz traccia le attività di Mengele in molte nazioni, compresi gli Stati Uniti. La sua ricerca indica che Mengele fu identificato in Argentina nel 1952, Aberdeen Proving Grounds nel Maryland (1952), Washington, D.C. (1952), Germania (dicembre, 1954), Paraguay (1954), Florida (1954), Nashville, Tennessee (1955), Svizzera (1956), sosta di 2 ore a New York (1956), Santiago, Cile (1957), Augsburg, Germania e Camp Dora/Nordhausen zona Hartz Mountain (1957), Raven Rock (una struttura governativa sotterranea in Pennsylvania, 1957), Montevideo, Uruguay (1958), Paraguay (1959), Detroit, Michigan (1959), un orfanotrofio cattolico in Canada (tre volte all'anno per due settimane nel 1959, 1960, 1961 e 1962), Montreal (1960), Kansas City (1960), Egitto (1961), Canada (1961), Vietnam/Laos (1961 e 1962), Canada (1962), Uruguay (1962), Washington, D. C. (Walter Reed Army Medical Center per la programmazione, 1963), Albuquerque, New Mexico (1963 e 1964), New York World's Fair (1964), tour Europa/Russia (novembre e dicembre, 1964), Michigan (1965), Spagna (1965), Paraguay (1966), Maine e Cleveland, Ohio (?) (1968), e Brasile (1970). Si suppone che Mengele sia annegato in Brasile nel 1979. Tuttavia, si dice che la famiglia Mengele abbia comprato una fattoria di 400 acri in Indiana valutata 1,2 milioni di dollari nel 1979. I dossier della polizia in Cile e Brasile mostrano Mengele lì nel 1983".


La ricostruzione di Ruiz degli spostamenti di Mengele tra il momento in cui lasciò la Germania e la sua presunta morte è abbastanza rivelatrice. Sulla base degli "avvistamenti" di cui sopra, Mengele è apparso in almeno 15 luoghi diversi in America e Canada tra il 1952 e il 1968. Questi luoghi includono basi militari americane, strutture governative sotterranee americane, il Walter Reed Army Medical Center di Washington, D.C., e numerose città e stati americani. Numerosi sopravvissuti al controllo mentale lo identificano come uno dei loro principali programmatori di controllo mentale in questi luoghi. Inoltre, Mengele apparve tre volte all'anno, per due settimane alla volta, durante quattro anni consecutivi (1959-62) in un orfanotrofio cattolico in Canada. Ovviamente, un orfanotrofio cattolico avrebbe potuto fornire a Mengele soggetti bambini per la programmazione/"sperimentazione" del controllo mentale. Mengele apparve anche su una nave vicino al Vietnam/Laos nel 1961 e 1962, durante un periodo in cui la CIA era attivamente coinvolta in quel paese. John McDermott, ex editore associato di Viet-Report, Jamaica Plain, Massachusetts, nota che:

"... dal giugno 1954 al giugno 1963... la CIA fu assolutamente ed esclusivamente dominante nel creare e portare avanti le politiche che alla fine portarono alla guerra del Vietnam.

Sembra che Mengele sia andato dove è andata la CIA. Infine, Mengele è apparso anche in diversi paesi in Europa e Sud America durante questo periodo. Mengele è un personaggio particolarmente importante perché la sua storia è inesorabilmente legata alla storia degli esperimenti di controllo mentale sia nazisti che della CIA. Springmeier e Wheeler (1996) affermano che Mengele era un membro della famiglia Rothschild e un Illuminato".

All' Epoca del Controllo Mentale

Un "punto di vista delle vittime" del Dr. Mengele e del controllo mentale MKULTRA/MONARCH


Ruiz (2001) fornisce numerosi resoconti di sopravvissuti dei loro incontri personali con Mengele e altri programmatori di controllo mentale:

La vittima 1, una donna sopravvissuta, riferisce di essere stata programmata da Mengele in Florida nel 1954, più volte in Tennessee nel 1955, e un'altra più volte in Tennessee tra aprile e settembre 1956 (da Ruiz, 2001):

"Mentre invecchiava e diventava grigio lui (Mengele) si chiamava "Nonno". Usò il film Heidi con me, e divenne il "nonno". Penso che la parte insidiosa del suo lavoro con me fosse la cosa dell'amore. Mi amava e mi torturava. Qualsiasi cosa facesse aveva questo elemento. Deve aver addestrato anche mio padre, perché questo è ciò che anche a mio padre fu detto di fare. Una delle frasi preferite di Mengele era "Il dolore è piacere e il piacere è dolore, mia cara. Sono qui per renderti molto felice? Mi amerai per sempre!".

Prima aveva i capelli neri (una specie di taglio FBI lungo in cima e corto ai lati), andava in giro con stivali neri e portava un frustino che in realtà era un pungolo per il bestiame. Suonava il piano e il violino, e gli piaceva Wagner e musica di quel tipo. Usava spesso il Messiah di Handel su di me. Ricordo di essere stato sul pavimento con lui che suonava il piano con solo i suoi stivali e un cappotto da smoking con le code, mentre ordinava agli uomini che lavoravano con lui di colpirmi con pungoli per il bestiame mentre suonava. Era una specie di sedia musicale - quando lui smetteva di suonare, loro smettevano di dare la scossa; o quando lui suonava, loro smettevano, secondo le regole che usava quella settimana! Gli piaceva di più la seconda, perché voleva che lo ascoltassi suonare e che gli piacesse! Lo faceva anche suonando il suo violino.

Mengele faceva parte di un esperimento sui giovani uomini. Sembrava che stessero addestrando un gruppo di uomini in modo tale che avrebbero fatto tutto quello che gli veniva detto. Io ero l'elemento sorpresa che non si aspettavano. Era la primavera del 1955. Era l'uomo con gli appunti in questo esperimento. C'era anche un colonnello di nome Sandy, un uomo dai capelli rossi e dalla mascella quadrata, che era il responsabile locale. Usavano strutture militari per questi esperimenti, e gli uomini venivano portati da Ft. Campbell a Clarksville, Tennessee. Sembravano essere una sorta di ragazzi delle forze speciali che venivano addestrati. Questo andò avanti dall'estate del 1954 fino alla primavera del 1955, poco prima che io compissi sei anni".


La vittima 2 è Carol Ruiz stessa (Ruiz, 2001):

".... Anch'io sono stata testimone delle torture di Mengele nel 1956 quando avevo quasi nove anni..... (Io) fui portata da mio padre in un luogo dall'aspetto rurale con una strada tortuosa che portava ad un hangar per aerei.... All'interno, sospese alle travi del soffitto (azionate da carrucole) c'erano delle gabbie con dentro dei bambini nudi... Sembrava che la maggior parte fossero più giovani di me. Io fui messo in una di queste gabbie, e come gli altri privato di cibo e acqua. Ho avuto molto freddo e mi sono chinato continuamente per nascondere la mia nudità. Ogni volta che cercavo di dormire, qualcuno con un pungolo per bestiame si allungava attraverso le sbarre e mi colpiva. Aveva unghie molto lunghe e sembrava godere di questa tortura. Era in grado di stare vicino a qualsiasi gabbia usando qualcosa come le gabbie in cui eravamo per raggiungerci. Quando non torturava uno di noi bambini, stava in piedi a terra con il Dr. Black (Mengele). Entrambi sorridevano con ghigni malvagi, e le nostre lacrime non avevano assolutamente alcun impatto su di loro.

Lo scopo di tutte queste torture era di prepararci alla programmazione. C'era un ospedale dove ognuno di noi veniva portato dopo che la tortura ci rendeva remissivi. L'addestramento che ho avuto prevedeva cavalletti e lavagne. Qui mi fu insegnato quali erano i meridiani del corpo e mi fu mostrato come far scorrere l'energia su e giù per questi meridiani. Era la preparazione per i successivi esperimenti in cui avrei usato la mia mente per tentare di uccidere psichicamente. In un altro esperimento fu creato un alter e fatto memorizzare il codice binario. Se questo alter Robert non ripeteva completamente e accuratamente ciò che gli era stato insegnato, venivo riportato nella gabbia.

La programmazione basata sul trauma era teoricamente la ragione di alcune delle torture perpetrate sui sopravvissuti. Era la forma più crudele di lavaggio del cervello mentale, e lasciava il bambino completamente dissociato e aperto alla programmazione. Josef Mengele era un maestro in questo.

Dopo un aborto eseguito su di me a Montreal, in Canada, quando avevo dodici anni, il dottor Black (Mengele) raccolse i miei ovuli. Posso solo supporre, da quello che mi mostrò anni dopo, che stava giocando a fare Dio e a manomettere i geni per creare una "Super Razza". Senza dubbio stava facendo la fecondazione in provetta con questi ovuli. Sfortunatamente, i suoi primi esperimenti produssero bambini con teste grossolanamente ingrandite. Mi mostrò due di questi poveri bambini quando avevo 16 anni e mi disse che erano miei".


La vittima 3 è una sopravvissuta alla programmazione fondazionale (Monarch) con Mengele a Kansas City nel 1960 (da Ruiz, 2001).

"Per programmazione fondazionale intendo l'abuso per creare molti alter traumatizzati da usare nella programmazione di funzioni più specifiche in seguito e nella creazione della struttura interna. C'è un ricordo di lui che crea un legame specifico con il trauma. Divise gli alter in modo che uno si ricordasse che era molto amorevole, ma includeva molti abusi sessuali e altre parti sperimentavano il terrore della sua crudeltà. Con la prima, in qualche modo ha creato l'esperienza che lui era dentro la nostra mente e che la nutriva molto e le insegnava che lei avrebbe sempre voluto solo lui. Poi più tardi l'ha abbandonata bruscamente, facendola sentire inutile e abbandonata. Con un altro alter è stato cattivo, creando un alter di stupro uccidendo un bambino con cui lei si era sentita legata come suo piccolo protettore. In un altro ricordo che alcuni alter chiamano "la stanza bianca", fece l'elettroshock con droghe e una specie di attrezzatura rotante per creare ancora più sentimenti di impotenza e confusione. Era una luce bianca accecante che era opprimente, che i nostri occhi fossero aperti o meno. Questo abuso ha portato a tre alter "adulti" che hanno rafforzato la programmazione interna di lealtà. Se provavano ad allontanarsi da essa, iniziavano sempre a sperimentare un intenso dolore per la prima parte dell'abuso della stanza bianca, così si spegnevano sempre e tornavano al loro posto. Ha anche fatto una struttura interna e una programmazione su un tema Kabala, bloccando diversi alter e coppie di alter in varie parti della struttura da episodi di abuso separati."


Vittima 4 (da Ruiz, 2001):

"Il Dr. Black parlava di come Hitler non fosse morto ma fosse asceso ad uno stato-divino. Non sembrava adorare Hitler, ma sembrava onorare l'idea perfetta dell'uomo. Nessuno di loro lo adorava, che io potessi dire, perché erano troppo assorbiti dall'idea di diventare anch'essi dei. Gli dei non adorano gli dei. Parlavano di sbarazzarsi delle "impurità" che erano state ottenute attraverso l'incrocio con i bastardi, ecc. Mengele disse che avevano bisogno di "ricordare chi siamo"".


La vittima 5 è Claudia Mullen, una cliente della dottoressa Valerie Wolf. Mullins ha dichiarato in un rapporto alla Commissione Presidenziale (da The CIA, Mind Control & Children: A Talk di John Rappoport):

"Tra gli anni 1957 e 1984 sono diventata una pedina in uno schema governativo il cui obiettivo finale era il controllo mentale e creare la spia perfetta. Il tutto attraverso l'uso di sostanze chimiche, radiazioni, elettroshock, ipnosi, droghe, isolamento in vasche d'acqua, privazione del sonno, lavaggio del cervello e abusi verbali, fisici, emotivi e sessuali. Sono stato sfruttato inconsapevolmente per quasi tre decenni della mia vita, e l'unica spiegazione che mi è stata data è che 'il fine giustifica i mezzi' e che stavo servendo il mio paese nel loro coraggioso sforzo di combattere il comunismo. Posso solo riassumere le mie circostanze dicendo che hanno preso un bambino di 7 anni già abusato e hanno aggravato la mia sofferenza oltre ogni immaginazione. Nel 1958 dovevo essere esaminato, mi dissero, da alcuni importanti medici provenienti da un posto chiamato La Società [... cioè la Società di Ecologia Umana, una nota copertura della CIA]. Mi fu detto di cooperare, di rispondere a tutte le loro domande, poi, dato che i test potevano fare male, mi sarebbero state fatte delle iniezioni, dei raggi X e delle scosse elettriche. Mi fu anche detto di non guardare troppo in faccia nessuno e di ignorare i nomi, dato che si trattava di un progetto molto segreto... ma di essere coraggioso e tutte queste cose mi avrebbero aiutato a dimenticare. Naturalmente, come fa la maggior parte dei bambini, ho fatto il contrario e ho ricordato il più possibile. Un certo Dr. John Gittinger [Rapaport: queste persone nella testimonianza hanno fatto dei nomi, non hanno cazzeggiato...] mi ha testato e il Dr. Cameron mi ha dato gli shock, e il Dr. Green (Mengele), le radiografie. Poi Sid Gottlieb mi ha detto che avevo ragione per la Grande A... cioè il Carciofo (Artichoke)".


Anche se molti medici e scienziati furono coinvolti in vari progetti MKULTRA, comincio con i resoconti delle vittime del controverso Mengele perché è una figura fondamentale. Alcuni potrebbero sostenere che questa è disinformazione e che Mengele non è mai venuto in America. Tuttavia, le testimonianze delle vittime di cui sopra sembrano indicare oltre ogni ragionevole dubbio che Mengele, il famigerato "Angelo della Morte" di Auschwitz, ha continuato la sua orribile programmazione nazista di controllo della mente e gli esperimenti sotto il programma MKULTRA della CIA dal 1952 circa fino al 1968. Come molti altri medici sponsorizzati dalla CIA, Mengele ha programmato sia bambini che adulti usando mescalina, terapia di elettroshock, ipnosi, privazione sensoriale, tortura, stupro (sodomia), fame e legame traumatico.

Ruiz (2001) aggiunge:

"Nel 1998 il Congresso ha approvato una legge che richiedeva la declassificazione dei file dei criminali di guerra nazisti detenuti dalle agenzie di intelligence degli Stati Uniti. La CIA aveva rifiutato di riconoscere l'esistenza di questi documenti fino a quel momento, non diversamente dalla loro continua negazione di molte altre cose finché non si trovano di fronte a prove inconfutabili da fonti esterne. 10.000 pagine di file declassificati della CIA sono state rilasciate il 27 aprile 2001, dettagliando le relazioni di lavoro con alcuni degli stessi nazisti ricercati per crimini di guerra".

 

Il Dr. Ewen Cameron e il "contributo canadese" al controllo mentale e alla tortura

Il Dr. Ewen Cameron e il "contributo canadese" al controllo mentale e alla tortura


In un capitolo intitolato "La camera degli orrori del Dr. Cameron", Jim Keith (1999) afferma:

"Nel tentativo di sfuggire ai problemi di giurisdizione, molta sperimentazione della CIA durante l'era MKULTRA fu condotta in Canada e in altri paesi stranieri. I primi finanziamenti della sperimentazione canadese andarono a James Tyurst, che nel 1951 aveva fatto parte di un comitato di supervisione sui progetti ARTICHOKE e BLUEBIRD. Anche il Defense Research Board canadese fornì denaro a Tyhurst, che fece ricerche sugli effetti dell'LSD su oltre 300 pazienti all'Hollywood Hospital di Vancouver. La ricerca finanziata dalla CIA sull'LSD fu fatta anche nel Saskatchewan, da Abram Hoffer e Humphrey Osmond....

Una delle più macabre serie di esperimenti al di fuori dell'Inquisizione fu finanziata dalla CIA e condotta dal dottor Donald Ewen Cameron, con fondi provenienti anche dal governo canadese, dalla Fondazione Rockefeller e dalla Fondazione Gershicker. Cameron aveva studiato al Royal Mental Hospital di Glasgow, in Scozia, sotto la tutela dell'eugenista Sir David Henderson. In seguito prese la direzione della divisione psichiatrica dell'Allen Memorial Institute alla McGill University di Montreal, che era stato fondato con i fondi Rockefeller. Il direttore della CIA Allen Dulles definì l'Allen Memorial "una buona fonte di cavie umane".

Durante gli anni '50 Cameron era tutt'altro che un ricercatore disonesto; era uno degli strizzacervelli più influenti del pianeta, fondando la divisione canadese della World Federation of Mental Health con il suo amico brigadiere generale di Tavistock John Rawlings Reese. Cameron divenne presidente di molte importanti organizzazioni psichiatriche, tra cui l'Organizzazione Psichiatrica Canadese, Americana e Mondiale.

La CIA finanziò il lavoro di Cameron attraverso un'organizzazione di copertura chiamata Society for the Investigation of Human Ecology a New York. Human Ecology è stata fondata dal neurologo della Cornell University, il dottor Harold Wolff, e finanziata dalla Geschickter Foundation for Medical Research e dalla Josiah Macy Jr. Foundation, entrambe con collegamenti diretti alla Fondazione Rockefeller. Come copertura per i programmi MKULTRA della CIA, la Società per l'Investigazione dell'Ecologia Umana ha anche fornito sovvenzioni ad altre otto istituzioni".

Dr. Donald Ewen Cameron, capo dell'Allen Memorial Institute for Psychiatry alla McGill University (1943-1964), presidente delle associazioni psichiatriche americane, canadesi e mondiali, dell'American Psychopathological Association e della Society for Biological Psychiatry

Dr. Donald Ewen Cameron, capo dell'Allen Memorial Institute for Psychiatry alla McGill University (1943-1964), presidente delle associazioni psichiatriche americane, canadesi e mondiali, dell'American Psychopathological Association e della Society for Biological Psychiatry.

Gli obiettivi di Cameron, tra gli altri, erano quelli di cancellare la memoria dei suoi pazienti e ricostruire le loro menti con nuove identità e personalità. Cameron si riferiva alle sue tecniche sperimentali come "de-patterning" e "guida psichica". Per il "de-patterning", Cameron sottoponeva i suoi pazienti a pesanti dosi di droghe che "influenzano il comportamento" (tra cui LSD, PCP polvere d'angelo, torazina, bubutal, seconal, e anfetamine) combinate con grandi dosi inaudite di trattamento con scosse elettriche, tecnicamente noto come terapia elettro-convulsiva (ECT). Tuttavia, mentre nell'ECT professionale standard, ai pazienti veniva somministrata una singola dose di 110 volt della durata di una frazione di secondo, Cameron usava dosaggi da venti a quaranta volte più intensi, da due a tre volte al giorno, e con la potenza aumentata a 150V.

Cameron combinava il massiccio elettro-shock con cocktail di droghe e una prolungata deprivazione sensoriale in un ambiente sigillato che durava fino a 65 giorni. Ha drogato i suoi pazienti in un sonno comatoso, a volte per settimane, fino a 90 giorni. Alla fine della fase di "de-patterning", la mente del paziente doveva essere "più o meno in uno stato infantile e indifferente". In effetti, il Dr. Cameron faceva regredire le vittime inconsapevoli allo stato di vegetale e di zombie.


Nella fase successiva della sua terapia, chiamata "guida psichica", Cameron tentava di riprogrammare le menti "cancellate" delle sue vittime. Per la parte di "guida psichica" del suo "trattamento", Cameron contava sull'aiuto del suo assistente, Leonard Rubenstein, un tecnico elettronico, vegetariano, burlone, ed ebreo ortodosso senza alcuna formazione medica. Rubenstein preparava messaggi registrati che venivano ripetuti incessantemente migliaia di volte su registratori e nelle cuffie installate nei caschi da calcio indossati dai pazienti. Di solito dieci giorni di "segnali negativi", sottolineando le presunte inadeguatezze del paziente, erano seguiti da dieci giorni di messaggi "positivi", che incoraggiavano il comportamento desiderato, cambiato. Un articolo accademico di Cameron indica che i pazienti sentivano lo stesso messaggio in "250.000 a 500.000 ripetizioni in un periodo che mediamente è di 20 giorni", fino a 16 ore al giorno (Cameron et al., 1961).

In genere, i soggetti dei test di Cameron erano pazienti che venivano da lui con problemi abbastanza lievi. In violazione del Codice di Norimberga, i pazienti di Cameron non erano informati delle reali intenzioni di Cameron.

Da Lacter (2007):

"L'elettroshock, secondo il protocollo del Dr. Cameron farebbe quanto segue (Emery, 1977):

  • Primo stadio: Nel primo stadio dell'amnesia da elettroshock, il soggetto perde gran parte della sua memoria recente, "eppure sapeva ancora dov'era, perché era lì, e chi erano le persone che l'avevano curata." (J. Marks, 1979, p. 135). Questo si chiama mantenere la sua "immagine spazio-temporale". Il soggetto sa dove si trova, perché è lì e riconosce i volti familiari. I nomi sono più difficili.

  • Secondo stadio: Nel secondo stadio di amnesia da elettroshock, il soggetto perde quell'immagine spazio-temporale ed è consapevole della perdita. Questa consapevolezza provoca un'ansia estrema. Il soggetto vuole ricordare. In questo stadio il soggetto chiede ripetutamente: "Dove sono?", "Come sono arrivato qui?", "Per cosa sono qui?

  • Terzo stadio: In questo stadio finale, il soggetto diventa bizzarramente calmo. Tutta l'ansia precedente è sparita. A questo punto il paziente è stato spostato di nuovo nella sua stanza dove era stato messo un altoparlante sotto il cuscino, un registratore con un ciclo continuo che ripeteva lo stesso comando più e più volte. In questo stato, i pazienti mostravano incontinenza sia di urina che di feci.

Gran parte di questi "trattamenti" inumani sembrano aver avuto origine 50 anni prima negli esperimenti abusivi di Pavlov con i cani".

Ross (2000) afferma:

"Se tali procedure fossero state eseguite sotto dittatori del terzo mondo, sarebbero state denunciate come violazioni dei diritti umani dalla psichiatria americana e canadese, e sarebbero state chiamate lavaggio del cervello.

La CIA ha sostenuto il lavoro di Cameron tra il 1957 e il 1962 con sovvenzioni per un totale di 84.820 dollari. La parte della ricerca relativa alla "guida psichica" aveva il nome in codice MKULTRA Subproject 68. Le frequenti urla dei pazienti che riecheggiavano nell'ospedale Allen Memorial non scoraggiarono Cameron e i suoi associati nei loro tentativi di "de-patternare" completamente i loro soggetti. Nonostante il fatto che questi "esperimenti" inumani ammontavano a poco più di una tortura e riducevano molti dei suoi pazienti allo stato di vegetali, Cameron fu eletto presidente dell'American Psychiatric Association nel 1952 e più tardi divenne il presidente fondatore della World Psychiatric Association. Nel 1966, fu premiato con il Canadian Mental Health Award per i suoi servizi alla professione".

Ross (2000), conclude:

"La sperimentazione medica del Dipartimento di Psichiatria della McGill provocò, tra gli altri danni, morte, psicosi, stati vegetali, danni organici al cervello e perdita permanente della memoria. Ha portato alla creazione di amnesia, disturbo dell'identità e depersonalizzazione tra gli altri sintomi dissociativi. Il Dr. Ewen Cameron fu la figura principale di queste attività....

Per tutto il ventesimo secolo, la psichiatria accademica non ha fornito alcun commento pubblico, guida etica, revisione tra pari, o supervisione morale di qualsiasi tipo riguardo alla sperimentazione sul controllo mentale, nonostante il fatto che i principali psichiatri e le scuole mediche fossero ben finanziati dalla CIA e dai militari per la ricerca sul controllo mentale. Pazienti mentali, malati di cancro, prigionieri e cittadini inconsapevoli sono stati sperimentati da medici per il controllo mentale a Yale, Harvard, McGill, Stanford, UCLA, e le altre principali università.

A queste cavie umane non fu mai detto che erano soggetti di esperimenti militari e della CIA per il controllo mentale, e non diedero mai il loro consenso informato. Non hanno ricevuto alcun follow-up sistematico per documentare il danno fatto loro. Il benessere dei "soggetti umani" non era una variabile rilevante nell'equazione accademica. Ciò che contava per gli psichiatri, credo fosse il denaro, il potere, i vantaggi, l'avanzamento accademico, e il brivido di essere un medico spia ....

Il fatto che gli esperimenti non etici, inumani e grossolanamente dannosi del dottor Cameron siano stati pubblicati nella letteratura psichiatrica è una condanna degli standard editoriali delle riviste ...."

Le "connessioni naziste" del dottor Cameron

Nel 1945, il dottor Ewen Cameron faceva parte del team psichiatrico americano che valutò e processò i criminali di guerra nazisti al Tribunale di Norimberga. Quindi, Cameron era certamente ben consapevole che il Codice di Norimberga, nato dai processi di Norimberga, afferma che è illegale eseguire esperimenti medici su pazienti inconsapevoli. Gli esperimenti di Cameron hanno certamente violato le disposizioni sul consenso informato di questo Codice di Norimberga. Ross (2000) deduce che Cameron deve aver avuto un'autorizzazione di sicurezza con il governo degli Stati Uniti e deve anche essere stato al corrente delle ricerche naziste sulla mescalina nei loro campi di sterminio. Infatti, lui stesso ha istituito un lavoro simile alla McGill quando ha sperimentato l'LSD. Ross conclude che Cameron è anche "un candidato principale per il coinvolgimento nel reclutamento e nel posizionamento degli psichiatri PAPERCLIP (tedeschi)".

Lee e Shlain riassumono quest'epoca di condotta criminale da parte degli "esperti" come segue in Acid Dreams: The Complete Social History of LSD: The CIA, the Sixties, and Beyond [1994]:

"La CIA ha violato il codice di Norimberga per l'etica medica sponsorizzando esperimenti su soggetti inconsapevoli. Ironicamente, il dottor Cameron era un membro del tribunale di Norimberga che ha ascoltato il caso contro i criminali di guerra nazisti che hanno commesso atrocità durante la seconda guerra mondiale. Come i medici nazisti a Dachau, la CIA ha vittimizzato alcuni gruppi di persone che non erano in grado di resistere: prigionieri, malati mentali, stranieri, malati terminali, devianti sessuali, minoranze etniche".

Come notato, circa 1600 medici tedeschi per il controllo mentale sono stati introdotti clandestinamente in Nord America attraverso l'operazione PAPERCLIP della CIA (Hunt, 1990). Questi medici tedeschi, tra cui il dottor Josef Mengele (sopra), hanno poi continuato i loro esperimenti di controllo mentale in alcune delle istituzioni più rinomate del Nord America. Ross (2000) nota che un altro psichiatra tedesco, il dottor Werner Kohlmeyer, fu reclutato all'Allen Memorial Institute della McGill University, dove fece la formazione post-laurea tra il 1951 e il 1954. Il dottor Kohlmeyer divenne poi professore di psichiatria alla Johns Hopkins School of Medicine nel 1958.

Qual è "il contributo canadese" al controllo mentale? Il Dr. Cameron riuscì a "cancellare" la mente di alcuni dei suoi pazienti, almeno parzialmente. In una conferenza alla Nona Conferenza Clinica Annuale Occidentale su Trauma e Dissociazione (1996), il Dr. Colin A. Ross ha dato un esempio clinico del successo di Cameron in questo senso:

"(Linda MacDonald) aveva 25 anni quando andò alla McGill (Università) per essere curata per una depressione post-parto relativamente lieve. Ha compiuto 26 anni durante il suo ricovero da marzo a inizio settembre 1963. Nel corso del suo ricovero, ricevette 102 trattamenti ECT (terapia elettroconvulsivante), usando la tecnica Paige-Russelll, in cui il pulsante viene premuto sei volte per trattamento invece di una volta. Ha anche ricevuto circa 80 giorni di sonno indotto da barbiturici e neurolettici. Durante il corso del suo ricovero - ora, non ho solo la sua testimonianza, ho anche la cartella clinica reale, con tutte le note infermieristiche che documentano questo e la firma di Ewen Cameron nella cartella - quindi questo non è un pettegolezzo o una distorsione del paziente, questo è il record reale. E questo è un lavoro che è stato risolto fuori dal tribunale dalla CIA. Arriva come una persona normale e depressa.... Viene regredita a incontinente di urina, incontinente di feci, totalmente disorientata, incapace di dire il proprio nome, l'anno, dove si trova, riconoscere i suoi figli, riconoscere suo marito. Ne esce gradualmente. Al momento della dimissione viene mandata a casa a vivere con il marito e i figli, a riprendere i normali rapporti sessuali con il marito - non sa guidare la macchina, leggere, cucinare, usare il bagno. Non solo non sa esattamente cosa sia il sesso, e non sa esattamente chi sia suo marito, non sa cosa sia il concetto di marito".

Ross (2000) continua la storia:

"Linda MacDonald ha un'amnesia completa della sua vita prima dei ventisei anni da quando è stata de-patternata dal contraente MKULTRA, il dottor Ewen Cameron.... Il "trattamento" di Linda MacDonald all'Allen Memorial Institute prevedeva l'applicazione intensiva di tre di queste tecniche di lavaggio del cervello; disinibizione farmacologica, trattamento prolungato del sonno e isolamento psicologico prolungato. Questi sono stati combinati con l'equivalente elettrico di 612 trattamenti convenzionali ECT. La quantità di elettricità introdotta nel cervello di Linda MacDonald ha superato di 76,5 volte la quantità massima raccomandata nelle linee guida ECT dell'American Psychiatric Association. ... La tecnica di de-patterning del Dr. Cameron ha prodotto un'amnesia permanente e completa.


Fino ad oggi, Linda MacDonald non è in grado di ricordare nulla dalla sua nascita al momento in cui entrò nell'Allan Memorial Institute nel 1963. Il dottor Cameron ha creato un tipo di disturbo dissociativo in Linda MacDonald. Ha dimostrato ciò che era considerato in dubbio nei documenti BLUEBIRD e ARTICHOKE; ha dimostrato che i medici esperti nelle giuste procedure possono cancellare la memoria di un soggetto....


Come registrato dalle infermiere nella sua cartella, Linda fu ridotta ad uno stato vegetale dal de-patterning.... Dopo aver distrutto l'identità e la memoria di Linda MacDonald, il dottor Cameron permise ad una nuova identità di evolversi spontaneamente, fuori dalle mura della sua istituzione".


Come venivano scelti i soggetti per questo tipo di esperimenti? Ross (2000) ipotizza che Linda possa essere stata scelta per gli esperimenti di Cameron, in parte, per il fatto che aveva un disturbo dissociativo prima del suo trattamento con lui.


A giudicare dalle cose che i suoi parenti le hanno detto, e dalla cartella clinica, sembra che anche Linda avesse un disturbo dissociativo prima del 28 marzo 1963. Era entrata più volte in uno strano stato in cui non riconosceva le persone e non poteva parlare, e sentiva una voce che parlava nella sua testa..... Linda aveva anche un background di culto. Sua madre apparteneva ad un gruppo chiamato Disarmo Morale, chiamato anche Gruppo Oxford. Il culto aveva il suo quartier generale in Svizzera. La sua dottrina era di purezza assoluta, onestà, amore e altruismo. I membri a tempo pieno vivevano in comune in grandi case che i bambini visitavano .....


Il 1° giugno 1951, il dottor James Tyhurst partecipò ad una riunione della CIA all'Hotel Ritz-Carlton di Montreal per discutere del lavaggio del cervello..... Il problema discusso alla riunione della CIA era come cambiare gli atteggiamenti, le credenze e le identità delle persone. Gli esperimenti per raggiungere questo obiettivo sono stati condotti sotto BLUEBIRD, ARTICHOKE e MKULTRA e alla McGill dai dottori Cameron, Hebb e Azima. È una coincidenza che la CIA fosse interessata ai metodi di controllo mentale dell'Oxford Group, di cui Linda MacDonald faceva parte? La sua appartenenza all'Oxford Group l'ha portata ad essere selezionata per il de-patterning? Ora non c'è modo di saperlo.


Negli anni '80, nove vittime canadesi degli esperimenti MKULTRA di Cameron hanno intentato una causa collettiva contro la CIA per gli esperimenti MKULTRA del dottor Cameron. Il caso fu risolto fuori dal tribunale nel 1988 e i querelanti ricevettero 750.000 dollari, divisi tra i nove querelanti. Poiché il governo canadese aveva preso in carico il finanziamento degli "esperimenti" di Cameron nel 1963, anche Linda MacDonald divenne una querelante in una causa collettiva contro il governo canadese e le furono riconosciuti 100.000 dollari più le spese legali. Come parte del suo accordo, Linda accettò di non fare mai causa all'Allen Memorial Institute.


Un'altra delle vittime della dottoressa Cameron fu "Mary". Keith (1999) racconta:

"("Mary", nata nel 1947) ricorda di essere stata prelevata da casa sua in diverse occasioni per esperimenti di controllo mentale. Questi esperimenti, lei crede, ebbero luogo nello stato superiore di New York e nella base delle forze canadesi Uplands vicino a Ottawa, Canada. Dice che queste procedure hanno avuto luogo in un edificio chiamato "la Casa del Gioco". Qui, dice Mary, in una stanza con pareti ma senza soffitto, ricevette un impianto elettronico di controllo mentale attraverso la narice che fu fissato dietro il suo bulbo oculare. Ricorda anche di essere stata sospesa a mezz'aria, con la corrente elettrica che scorreva attraverso di lei, facendole fare movimenti involontari del corpo a scatti. "Era orribile, perché la mia testa era cosciente, ma loro facevano fare delle cose al mio corpo e io non potevo fermarlo. Era come essere un robot".


Mary ricorda anche di aver subito l'elettroshock, di essere stata sottoposta a esperimenti di deprivazione sensoriale, di essere stata drogata e di aver subito abusi sessuali. Dice che gli esperimenti le hanno rovinato la vita. Un matrimonio all'età di vent'anni è andato in pezzi, e da allora non è più stata in grado di sostenere una relazione stabile. Nel 1986 ha avuto un esaurimento nervoso completo. Negli anni '90, pezzi di memoria che coinvolgevano gli ospedali e l'elettroshock vennero in superficie e incoraggiarono Mary a indagare su ciò che le era successo nella sua infanzia. Andò alla biblioteca locale e prese in prestito un libro sugli esperimenti MKULTRA che includeva foto di Ewen Cameron. Quando vide una foto di Cameron una marea di ricordi del suo calvario di controllo mentale scoppiò. Divenne isterica e pensò che stava per morire". 


Ewen Cameron, l'operazione OFTEN e l'occulto

Ewen Cameron, l'operazione OFTEN e l'occulto


Nel suo libro Journey Into Madness: The True Story of Secret CIA Mind Control and Medical Abuse (1989), Gordon Thomas racconta:

"Le radici dell'Operazione OFTEN potevano essere fatte risalire alla ricerca che il Dr. Cameron aveva approvato nel tentativo di stabilire legami tra la colorazione degli occhi, le condizioni del terreno e la malattia mentale. (Il direttore di MKULTRA) Dr. Gottlieb... fu di nuovo colpito dal fatto che, come in molte aree di interesse dell'Agenzia, il Dr. Cameron avrebbe potuto essere sul punto di una svolta nell'esplorazione del paranormale. L'Operazione OFTEN doveva riprendere il lavoro incompiuto e andare oltre, per esplorare il mondo della magia nera e del soprannaturale.


La squadra dell'ORD cercò dapprima di creare un super virus esponendo una serie di batteri già mortali alla luce ultravioletta - una logica estensione degli esperimenti sul suolo condotti all'Allen Memorial Institute. Mentre quel lavoro continuava - e sembrava promettente - gli psichiatri e i comportamentisti dell'ORD avevano attraversato il paese, visitando salotti di chiromanti, bancarelle di chiromanti da fiera e, nelle città più grandi, gli uffici ben arredati dei sensitivi che servivano i ricchi e i potenti.... Nel maggio 1971, l'Operazione Spesso aveva sul suo libro paga tre astrologi professionisti.....


L'Operazione OFTEN andò più a fondo nella demonologia. Nell'aprile 1972, un approccio obliquo fu fatto al monsignore responsabile degli esorcismi per l'arcidiocesi cattolica di New York. Egli rifiutò categoricamente di collaborare. Imperterriti, i comportamentisti dell'Agenzia si avvicinarono a Sybil Leek, una maga di Houston, che lanciava incantesimi con l'aiuto di una taccola da compagnia chiamata Hotfoot Jackson. Con l'uccello appollaiato sulla sua spalla, la signora Leek diede ai "due gentilissimi signori" di Washington un corso veloce sullo stato attuale della magia nera negli Stati Uniti: quattrocento congreghe regolari gestite da cinquemila streghe e stregoni iniziati, che formavano l'apice di basso profilo di un'industria della predizione che sosteneva 10.000 cartomanti a tempo pieno e 200.000 part-time, così come un crescente business editoriale di carte dei tarocchi e fabbriche che producevano una gamma crescente di gettoni anticristiani. Satana non solo era vivo, ma prosperava negli Stati Uniti.


Per metterlo all'angolo per l'Agenzia, a Langley si riconobbe che il Diavolo doveva essere reso rispettabile. Lavorando attraverso i condotti, l'Istituto di Ingegneria Scientifica (ritagliato dalla CIA) aiutò a finanziare un corso di stregoneria all'Università della Carolina del Sud...


In concomitanza con queste indagini, l'ORD aveva raccolto la sfida degli impianti cerebrali".

Cameron, Tortura, Terrorismo, la "Dottrina dello Shock", "la Scuola di Chicago", e altre applicazioni MKULTRA del mondo reale


Un altro aspetto del "contributo canadese" riguarda le tecniche di tortura perfezionate alla McGill University negli "esperimenti" di Cameron. In effetti, alcune delle tecniche di Cameron sono poi apparse nei manuali di tortura della CIA e sono state ampiamente utilizzate nel sud-est asiatico, in America centrale, in Iraq (Abu Ghraib), in Afghanistan, a Guantanamo Bay, e nei siti segreti di tortura e detenzione in tutto il mondo. Le principali tecniche descritte nel manuale di tortura sono la deprivazione sensoriale seguita dal sovraccarico sensoriale.


In The Shock Doctrine: The Rise of Disaster Capitalism, il collega canadese Klein (2007) dettaglia ulteriormente l'importanza degli esperimenti di Cameron:


"In un articolo del 1960, Cameron ha detto che ci sono "due fattori principali" che ci permettono di "mantenere un'immagine di tempo e spazio" - che ci permettono, in altre parole, di sapere dove siamo e chi siamo. Queste due forze sono "a) il nostro continuo input sensoriale e b) la nostra memoria". Con l'elettroshock, Cameron ha annientato la memoria, e con le sue scatole di isolamento, ha annientato l'input sensoriale .....


Nel 1988, il New York Times riferì del coinvolgimento degli Stati Uniti nella tortura e nell'assassinio in Honduras... Le rivelazioni portarono alle udienze del comitato ristretto del Senato sull'intelligence ..... (Dopo aver inizialmente rifiutato di conformarsi), la CIA ha finalmente prodotto il suo manuale sulla tortura,... datato 1963, due anni dopo la fine degli esperimenti finanziati dalla CIA di Cameron.


Alfred W. McCoy, uno storico dell'Università del Wisconsin, che ha documentato l'evoluzione delle tecniche di tortura dall'Inquisizione nel suo libro Una questione di tortura: CIA Interrogation from the Cold War to the War on Terror, descrive la formula shock-inducing del manuale Kubark (della CIA) alla deprivazione sensoriale seguita da sovraccarico sensoriale come "la prima vera rivoluzione nella crudele scienza del dolore in più di tre secoli". E secondo McCoy, non sarebbe potuto accadere senza gli esperimenti di McGill negli anni '50. Spogliato dei suoi eccessi bizzarri, gli esperimenti del dottor Cameron.... hanno gettato le basi scientifiche per il metodo di tortura psicologica in due fasi della CIA".


Klein traccia anche dei paralleli tra le tecniche di controllo mentale applicate nella tortura individuale, come ideato da Cameron e MKULTRA, e le tecniche di controllo mentale di massa basate sul trauma applicate alla mente pubblica, come è avvenuto, per esempio, l'11 settembre 2001. Oltre all'11 settembre, Klein identifica lo tsunami del 2004 in Indonesia, l'uragano Katrina, e il colpo di stato dell'11 settembre 1973 in Cile, come esempi della "Dottrina dello Shock", o controllo mentale di massa tramite eventi di trauma inscenati. Lei nota che il professore di economia dell'Università di Chicago Milton Friedman e la sua "scuola di Chicago" hanno dato supporto intellettuale e legittimità a questa "dottrina dello shock". In effetti, essi sostengono l'uso sistematico di questa tecnica su intere società al fine di forzare i cambiamenti economici desiderati su queste società.


Così, la premessa di base dei praticanti governativi/economici del "capitalismo del disastro" è essenzialmente la stessa utilizzata negli esperimenti di Cameron e dagli scienziati sociali di Tavistock! In primo luogo, i "controllori" distruggono e cancellano deliberatamente le strutture esistenti della mente individuale (o pubblica) o l'economia (individuale o pubblica) di una società imponendo uno stress massiccio o un trauma. Poi, dopo aver reingegnerizzato una "lavagna bianca", i "controllori" sono in grado di ricostruire la mente individuale, la mente di gruppo, o il sistema economico, come vogliono.


Nel suo libro, Journey Into Madness, The True Story of Secret CIA Mind Control and Medical Abuse (1989), Thomas documenta i modi in cui il potere e la conoscenza dei medici, dal Sud Africa al Sud America e da Mosca a Beruit, sono stati comprati e sfruttati da governi e gruppi terroristici per i loro scopi crudeli. Tutti i medici che si impegnano in tali pratiche violano il giuramento di Ippocrate, che hanno giurato di sostenere.


MKULTRA Sottoprogetto 94- Controllo a distanza degli esseri umani; Ipnosi, ESB, RHIC, e EDOM

MKULTRA Sottoprogetto 94- Controllo a distanza degli esseri umani; Ipnosi, ESB, RHIC, e EDOM
Imprenditori MKULTRA nella ricerca sull'ipnosi. Il dottor George Estabrooks, il dottor Martin Orne, professore di psichiatria e psicologia all'Università della Pennsylvania, che fondò e diresse l'Unità di Psichiatria Sperimentale nella Scuola di Medicina, e il dottor Louis Jolyon ("Jolly") West, UCLA, famoso per aver ucciso un elefante toro con un'overdose di LSD.

Anche se l'ipnosi è stata indubbiamente usata nel controllo mentale per molti secoli, la nostra discussione sugli usi militari e di intelligence dell'ipnosi dovrebbe probabilmente iniziare con il dottor George H. Estabrooks (Figure 3 e 9). Estabrooks è stato prominente nella scena dell'ipnosi americana dagli anni '20 agli anni '70 ed era a capo del Dipartimento di Psicologia della Colgate University. In particolare, Estabrooks "è l'unico medico del controllo mentale che ha riconosciuto pubblicamente la costruzione dei Manchurian Candidates" (Ross, 2000). Nato in Canada, Estabrooks fu un Rhodes Scholar a Oxford e Exeter dal 1921 al 1924, e ricevette il suo dottorato in psicologia ad Harvard nel 1926. Era anche un Cavaliere Templare massone di 32° grado. Estabrooks ha lasciato una voluminosa documentazione della sua corrispondenza, delle sue ricerche e delle sue attività professionali presso gli Archivi Estabrooks del Colgate College di Hamilton, New York. Pubblicò oltre 60 articoli e diversi libri sull'ipnosi, tra cui Man- the Mechanical Misfit (1941), Hypnotism (1943), Spiritism (1947), e The Future of the Human Mind (1961).


Nel suo libro, Hypnotism, Estabrooks ha dichiarato la sua convinzione che la creazione di personalità multiple sperimentali per l'uso operativo in "super spie" è etico a causa delle esigenze della guerra: "La guerra è la fine di ogni legge". Nel 1954, Estabrooks scrisse alla CIA chiedendo un finanziamento in modo da poter creare sperimentalmente "messaggeri ipnotici" che potevano essere controllati in modo tale da far loro consegnare un messaggio senza mai ricordare di averlo fatto. In un articolo di Science Digest del 1971, Estabrooks affermò di aver creato corrieri ipnotici e agenti di controspionaggio che furono usati operativamente durante la seconda guerra mondiale. In questo articolo, Estabrooks rivelò che durante la seconda guerra mondiale, la tecnologia della creazione clinica di personalità multiple tramite ipnosi era già vecchia di decenni:


"Negli anni '20, loro (ipnotisti clinici) avevano imparato a dividere certi individui complessi in personalità multiple come Jekyll-Hydes".


Secondo Ross (2000), Estabrooks fu "accettato come appaltatore dal Dipartimento della Guerra il 20 febbraio 1942". Gli archivi di Estabrooks includono la corrispondenza che scambiò con la Military Intelligence Division, risalente al 1924, con il Col. William Donovan, il Coordinatore delle Informazioni (COI) nel 1942, con il direttore dell'FBI J. Edgar Hoover tra il 1936 e il 1962, e con molti, molti altri dipartimenti governativi tra cui l'Office of Indian Affairs. Estabrooks scambiò anche lettere con Winston Churchill e Aldous e Julian Huxley in Inghilterra. (Brave New World di Aldous Huxley, naturalmente, descriveva un mondo futuro in cui i cittadini sono controllati dalla droga, il soma). L'8 giugno 1936, Estabrooks scrisse a J. Edgar Hoover sulla possibilità di combinare la droga con l'ipnosi. Un paio di decenni dopo (1955), il Sottoprogetto 39 TOP SECRET MKULTRA, condotto sui detenuti della prigione dell'Ohio, prevedeva esperimenti che combinavano l'uso di droghe, interrogatori e ipnosi.


La documentazione mostra che Estabrooks condusse esperimenti sui bambini della Rome State School (per i ritardati mentali, una struttura statale a Roma, New York, così come il St. John's Orphan Asylum for Boys e la House of the Good Sheperd a Utica, New York. Ross (2000) conclude:

"Date le connessioni di intelligence militare e accademica del Dr. Estabrooks, e il fatto che tutte le sue tecniche e risultati sono stati raggiunti in simulazioni di vita reale sotto BLUEBIRD e ARCHICHOKE, è probabile che le sue affermazioni di aver creato e gestito i Manchurian Candidates durante la seconda guerra mondiale siano accurate e reali. La sua sperimentazione sui bambini solleva la possibilità che lui o altri investigatori abbiano tentato di creare Candidati Manciù sui bambini. Tale possibilità potrebbe sembrare inverosimile finché non si considerano gli esperimenti con LSD, biologici e con radiazioni condotti sui bambini, gli effetti sui bambini del Tuskeegee Syphilis Study, il fatto che quattro dei sottoprogetti MKULTRA erano su bambini, e il fatto che i soggetti ipnotici descritti nei documenti BLUEBIRD e ARTICHOKE includono ragazze di diciannove anni".


Un altro grande esperto di ipnosi è il dottor Martin Orne. Orne ha pubblicato molti articoli relativi alla creazione dell'amnesia e dei Candidati Manchuriani, tra cui, "Può un soggetto ipnotizzato essere costretto a compiere un comportamento altrimenti inaccettabile?" (1972), "Restricted use of success cues in retrieval during posthypnotic amnesia" (1981), e "Hypnotically-induced hallucinations" (1962). Ross (2000) scrive:

Il Dr. Martin Orne è uno dei due psichiatri professionalmente attivi alla fine degli anni '60 che è un documentato appaltatore del controllo mentale della CIA, insieme al Dr. Louis Jolyon West. Entrambi gli uomini sono studenti da tutta la vita di dissociazione, amnesia, persuasione coercitiva, ipnosi e altri argomenti al centro di BLUEBIRD e ARTICHOKE, ed entrambi ricevono finanziamenti da numerose fonti militari e dalla CIA. Entrambi gli uomini sono quindi centrali nella storia della partecipazione psichiatrica al controllo mentale.


Orne e sua moglie, Emily Farrell Carota, sono entrambi nel comitato consultivo della False Memory Syndrome Foundation (FMSF), un fronte della CIA che confuta le testimonianze delle vittime degli esperimenti MKULTRA; esperimenti che questi stessi psichiatri hanno condotto! Altri appaltatori MKULTRA nel comitato consultivo della FMSF hanno incluso il dottor Jolyon West e la dottoressa Margaret Singer.


Droghe e ipnosi (Narco-ipnosi)

In Operation Mind Control: The CIA's Plot Against America (1978), Walter Bowart cita una dichiarazione del 1951 di un ex ufficiale della marina che rivela che l'uso militare/intelligence della narco-ipnosi era diffuso a quel tempo. (La Marina aveva iniziato i suoi esperimenti di controllo mentale nell'Operazione CHATTER nel 1947). L'ufficiale della marina era L. Ron Hubbard, fondatore del culto di Scientology:

"... "un segreto" (di certe organizzazioni militari e di intelligence) chiamato "Farmaco-Dolore-Ipnosi" .... "è un'arma da guerra feroce e può essere considerevolmente più utile alla conquista di una società della bomba atomica. Questa non è un'esagerazione. L'ampiezza dell'uso di questa forma di ipnotismo nel lavoro di spionaggio è ora così diffusa che è passato da tempo il tempo in cui la gente avrebbe dovuto allarmarsi al riguardo..... L'ipnosi antidolorifica è una perfida estensione della narcosintesi, l'ipnosi farmacologica usata in America solo durante e dopo l'ultima guerra..."

Bowart nota che all'inizio degli anni '50, la priorità assoluta per i ricercatori governativi che sperimentavano il controllo mentale (in BLUEBIRD, ARTICHOKE, MKULTRA) era quella di valutare le droghe che meglio aiutavano ad indurre l'ipnosi. Bowart (1978):

"Sono stati studiati la somministrazione e gli effetti di barbiturici, amobarbital, secobarbital, pentothal, e amytal di sodio. Sono stati testati anche sedativi e calmanti non barbiturici come etclorvynol, glutetimidide, metilprylon, metilparafynol, captodramin e oxanamide. Un'intera gamma di anfetamine e i loro derivati sono stati discussi come buoni strumenti per produrre una spinta e un'effusione di idee, emozioni, ricordi e così via. Nuove droghe come il Ritalin, il Masilid e la mescalina erano ritenute molto promettenti per applicazioni di controllo mentale. Forse la più promettente di quest'ultimo gruppo era una droga di "espansione della coscienza" chiamata LSD-25.

Gli scienziati che condussero esperimenti TOP SECRET MKULTRA per determinare le applicazioni militari dell'LSD tra il 1953 e il 1955 includono il dottor Harold A. Abramson, il dottor Robert Hyde, il dottor Harold Lodge e il dottor Carl Pfieffer. Abramson lavorò nello staff del Mount Sinai Hospital di New York City dove condusse esperimenti nell'ambito dei sottoprogetti MKULTRA 7, 27, 33 e 40 (1953-1955). Nel 1967, pubblicò un libro intitolato The Use of LSD in Psychotherapy and Alcoholism, che includeva 36 articoli della Seconda Conferenza Internazionale su The Use of LSD in Psychotherapy and Alcoholism. In effetti, Abramson fu un organizzatore di sei conferenze internazionali sull'LSD, la prima delle quali fu tenuta nel 1956. Abramson era il medico curante del chimico del governo degli Stati Uniti, Dr. Frank Olson, che presumibilmente morì di suicidio dopo essere stato segretamente somministrato di LSD dal direttore del MKULTRA, Dr. Sidney Gottlieb. (In realtà, la riesumazione del corpo di Olson anni dopo ha indicato che era stato colpito con un martello, Albarelli, 2009).


Un Sottoprogetto 2 TOP SECRET MKULTRA, condotto all'Università di Stanford dal Dr. James Hamilton, era su "Possibile azione sinergica di farmaci che possono essere appropriati per l'uso nell'abolizione della coscienza." Il sottoprogetto 39 era un progetto TOP SECRET condotto alla Ionia State Hospital Psychopathic Clinic di Detroit, Michigan, su "Test di droga su prigionieri/sessuali psicopatici, compreso l'interrogatorio con ipnosi, LSD, e marijuana"".


Il Dr. Louis Jolyon "Jolly" West (Figure 3 e 9) servì nell'esercito degli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale e ricevette il suo M.D. dall'Università del Minnesota nel 1948, prima di ottenere i contratti MKULTRA per condurre ricerche sull'LSD. Fece la sua specializzazione in psichiatria dal 1949 al 1952 alla Cornell University, un'istituzione MKULTRA e la sede del cut-out MKULTRA, The Human Ecology Foundation. West aveva l'autorizzazione TOP SECRET della CIA per portare avanti il MKULTRA Subproject 43 ("studi sugli stati dissociativi") all'Università dell'Oklahoma nel 1956. Nella sua proposta MKULTRA Subproject 43, il dottor West ha descritto un piano di ricerca che coinvolgeva molte tecniche di controllo mentale utilizzate nella Cina comunista e da quelli che lui chiamava "culti distruttivi". In parte, questa proposta recita:

"Si propone che gli esperimenti iniziati durante il 1955-56 che riguardano l'ipnotizzabilità, la suggestionabilità, e il ruolo di certe droghe nell'alterare questi attributi, siano continuati ed estesi durante il 1956-57..... Gli esperimenti che riguardano l'alterazione della funzione della personalità come risultato della manipolazione ambientale (principalmente l'isolamento sensoriale) hanno dato risultati promettenti in termini di suggestionabilità e produzione di stati simili alla trance. C'è ragione di credere che le manipolazioni ambientali possano influenzare le tendenze alle manipolazioni mentali dissociative. L'isolamento, in particolare, può cambiare marcatamente la risposta dell'individuo.... Tutte le procedure sperimentali sopra raccomandate richiederanno attrezzature speciali, metodologie speciali e abilità speciali... un laboratorio unico deve essere organizzato e costruito. Questo laboratorio includerà una camera speciale, in cui tutti gli aspetti psicologicamente significativi dell'ambiente possono essere controllati. In questo ambiente le varie variabili ipnotiche, farmacologiche e sensoriali-ambientali saranno manipolate in modo controllato e sarà fatta una registrazione quantitativa delle reazioni dei soggetti sperimentali (da Ross, 2000)".

Il paragrafo precedente chiarisce che la "suggestionabilità", gli stati di trance" e la "funzione alterata della personalità" sono i fini desiderati. Questi fini devono essere raggiunti da "manipolazioni ambientali", "certe droghe" e "manipolazioni mentali dissociative" in un laboratorio con "camera speciale" che facilita il controllo delle "variabili ipnotiche, farmacologiche e sensoriali-ambientali." Alcuni articoli professionali del dottor West includono: "La privazione del sonno" (Brauchi e West, 1959), "La dietilamide dell'acido lisergico (LSD): Effetti sull'elefante asiatico maschio" (West, et al., 1962), "Lavaggio del cervello" (West, et al, 1963), "Ipnosi e psicopatologia sperimentale" (Deckert e West, 1963), "Isolamento sensoriale" (1963), "Scimmie e lavaggio del cervello" (West, 1964), "Psichiatria, lavaggio del cervello, e il carattere americano" (West, 1964), "Reazioni dissociative" (West, 1967), "Allucinogeni, fuga dalla violenza: Hippies and the green rebellion" (Allen e West, 1968), "Hippie culture" (West e Allen, 1968), "Campus unrest and the counter culture" (West, 1970), "Contemporary cults: Immagini utopiche, realtà interna" (1982), "Culti, libertà e controllo mentale" (1982), e "Tecniche persuasive nei culti contemporanei" (West, 1989).

Ross (2000) conclude:

"Il dottor West ha dedicato quattro decenni a studiare, scrivere e sperimentare sulla dissociazione, l'ipnosi, il controllo mentale comunista, gli allocinogeni, la deprivazione sensoriale e i metodi di influenza sociale; ha concluso che i metodi usati dai culti distruttivi hanno come risultato la creazione di nuove identità e stati dissociati (West e Martin, 1994). Gli stessi metodi, quando applicati a soggetti sperimentali sotto BLUEBIRD, ARTICHOKE e MKULTRA, hanno anche portato alla creazione di amnesia, nuove identità e stati dissociati. Questo era il programma Manchurian Candidate".

Vediamo..... West conclude che i "metodi usati dai culti distruttivi risultano nella creazione di nuove identità e stati dissociati".... Se ricordo bene, questo era anche l'obiettivo di Cameron nei suoi "esperimenti di depatterning" e "guida psichica", vero? ..... Prima si cancella o "de-patterning" la mente e poi si creano nuove identità..... Guarda mamma, ora stiamo giocando a fare Dio! La "creazione di nuove identità e stati dissociati" nei "culti distruttivi" potrebbe anche essere tra gli obiettivi principali del programma che si sta attuando a Crestone/Baca? Questo sarà il soggetto del prossimo e ultimo segmento di questa serie investigativa.

Le droghe nel controllo mentale


Quando la CIA ebbe difficoltà a trovare la droga ideale per la verità, gli agenti furono mandati in giro per il mondo a raccogliere campioni di erbe e botaniche rare. Un derivato della cocaina, la procaina, è stato iniettato nei lobi frontali del cervello attraverso i fori di trephine praticati nel cranio dei pazienti mentali. Tuttavia, il ripetuto fallimento della cocaina e dei suoi derivati nel raggiungere gli obiettivi dell'Agenzia, portò l'Agenzia a considerare l'eroina come una possibile droga per il controllo mentale. Secondo un documento della CIA datato 26 aprile 1952, l'eroina era "frequentemente usata dalla polizia e dagli ufficiali dell'intelligence su una base di routine negli interrogatori".

Un obiettivo primario del MKULTRA, fin dal suo inizio nel 1953, era lo studio segreto della droga allucinogena dietilamide dell'acido lisergico (LSD) per scopi militari o di intelligence, sia come arma che come strumento per il lavaggio del cervello. La CIA ha finanziato molti individui nel settore privato per la ricerca sull'LSD. I dottori Max Rinkel, Paul Hoch, Louis Jolyon West, Harris Isbell e Carl Pfeiffer lavorarono come impiegati a contratto per l'Agenzia in questo ambito. Come i medici nazisti a Dachau, questi e altri psichiatri finanziati dalla CIA vittimizzavano gruppi di persone che non erano in grado di resistere: soprattutto prigionieri, malati mentali, stranieri, malati terminali, devianti sessuali e minoranze etniche.

Il chimico svizzero Albert Hofmann avrebbe scoperto gli effetti allucinogeni dell'LSD nel 1947, ricordando in seguito:

"Improvvisamente sono diventato stranamente inebriato. Il mondo esterno divenne cambiato come in un sogno. Gli oggetti sembravano guadagnare in rilievo; assumevano dimensioni insolite; e i colori diventavano più brillanti. Anche la percezione di sé e il senso del tempo erano cambiati. Quando gli occhi erano chiusi, immagini colorate passavano in un caleidoscopio che cambiava rapidamente. Dopo alcune ore, l'ebbrezza non sgradevole, che era stata sperimentata mentre ero pienamente cosciente, scomparve. Cosa aveva causato questa condizione?

La ricerca MKULTRA sull'LSD fu condotta in 44 college e università degli Stati Uniti a metà degli anni '50. Studenti di Harvard e di altre università dell'area di Boston furono tra coloro a cui vennero somministrate dosi di LSD attraverso il programma MKULTRA presso l'ospedale psichiatrico di Boston, ora il Massachusetts Mental Health Center.

Quasi vent'anni dopo l'introduzione dell'LSD, e innumerevoli vittime psicologiche dopo, uno studio del Bureau of Narcotics and Dangerous Drugs riportò che l'uso iniziale dell'LSD da parte del pubblico americano iniziò:

"... tra piccoli gruppi di intellettuali nelle grandi università della costa orientale e occidentale si diffuse presto tra gli studenti universitari, poi in altri campus. Il più delle volte, gli utenti sono stati introdotti alla droga da persone di status superiore. Gli insegnanti hanno influenzato gli studenti; gli studenti superiori hanno influenzato quelli inferiori.

Ma le dosi sperimentali veramente pesanti sono state date ai "sacrificabili". Un documento della CIA descrive gli esperimenti condotti dal dottor Harris Isbell presso il Centro di Ricerca sulle Dipendenze dell'Ospedale del Servizio di Salute Pubblica degli Stati Uniti a Lexington, Kentucky. In questo esperimento, ad alcuni pazienti, quasi tutti detenuti neri, furono date "dosi doppie, triple, quadruple" di LSD per settantasette giorni consecutivi!"


In Acid Dreams: The Complete Social History of LSD: The CIA, the Sixties, and Beyond (1985), Lee e Shlain affermano:

"Bellissimo, oceanico, redentivo - queste parole sono state usate per descrivere l'apice di un trip da LSD. Ma c'è un'altra faccia della medaglia. Essere gettati come relitti nelle correnti d'aria dell'universo può essere una prova infernale come pure paradisiaca. Entrambe le possibilità sono radicate nell'esperienza di depersonalizzazione o perdita dell'ego. La CIA non era interessata alle applicazioni terapeutiche dell'LSD. Al contrario, gli uomini di ARTICHOKE e MK-ULTRA definirono la droga come un agente ansiolitico, e si resero conto che era relativamente facile "rompere" una persona che era esposta a stimoli altamente stressanti mentre era fatta di acido. Come un documento della CIA istruiva: "Qualsiasi cosa riduca la capacità integrativa può servire ad aumentare la possibilità che un individuo sia sopraffatto da frustrazioni e conflitti fino ad allora gestiti con successo". I potenti effetti di distruzione dell'ego dell'LSD erano idealmente adatti a questo scopo. Gli interrogatori della CIA e dei militari procedettero ad utilizzare la droga come strumento di tortura psicologica.

Nel 1953, la CIA fece piani per acquistare dieci chilogrammi di LSD per l'uso in "esperimenti di droga con animali ed esseri umani". Dato che ci sono 10.000 dosi in un singolo grammo di LSD, la CIA stava chiedendo 100 milioni di dosi! L'obiettivo della CIA era ovviamente quello di mettere all'angolo il mercato dell'LSD per determinare il potenziale di "guerra dell'LSD". Tra il 1953 e la metà degli anni '60, la CIA e il DOD continuarono a ordinare grandi quantità di LSD. Durante gli anni '60, anche dopo che test approfonditi avevano dimostrato che l'LSD produce psicosi, la CIA, in collaborazione con i distributori della mafia, ha scaricato enormi quantità di LSD sul pubblico americano".

Lee e Schlain (1985) continuano:

"Non c'è dubbio, l'LSD era un'arma devastante. Richard Helms, direttore della CIA durante la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70, aveva una volta descritto la droga come "dinamite....". Come uomini di scienza e di spionaggio erano obbligati a considerare ogni permutazione del caos che l'acido poteva scatenare su una generazione di giovani irrequieti. Se l'LSD fa impazzire una persona - e sicuramente questo era ciò che i test avevano dimostrato - allora una massa collettiva non avrebbe subito un simile allontanamento dallo status quo psichico?

In un modo o nell'altro, qualcosa di molto strano stava accadendo dietro le quinte. Voci di cospirazione circolavano tra la gente di strada. "La CIA sta avvelenando l'acido in questi giorni per far fare a tutti dei brutti viaggi", si lamentava un utente di LSD".

Lee e Schlain (1985) concludono:

"Sì, un sacco di droghe strane galleggiavano intorno a Haight-Ashbury. Il quartiere era pieno di giovani le cui menti erano state scosse senza pietà da sostanze chimiche propagandate per le loro proprietà euforiche. Gran parte dell'LSD che spuntava per strada era fortificato con qualche tipo di additivo, di solito speed o stricnina*, o in alcuni casi, insetticida.


(* La stricnina, un veleno che è letale in quantità sufficienti, era elencata in un inventario di agenti biochimici immagazzinati dalla CIA. Altre droghe nello scrigno dei medicinali della CIA includevano tachrina (un agente che induce il vomito), 2,4, pirolo ("provoca amnesia temporanea"), M-246 ("produce paralisi"), neurochinina ("produce forte dolore"), digitoxin (per indurre un attacco di cuore) e sette omologhi BZ).


E cosa stava facendo la CIA mentre il suo perenne partner di convenienza, il crimine organizzato, scaricava acido cattivo sul mercato nero? Secondo un ex dipendente a contratto della CIA, il personale dell'Agenzia aiutò i chimici clandestini a creare laboratori di LSD nella Bay Area durante la Summer of Love per "monitorare" gli eventi nel ghetto dell'acido. Ma perché, se questa affermazione è vera, la CIA sarebbe interessata a tenere sotto controllo la popolazione hippie? L'applicazione della legge non è una spiegazione plausibile, perché c'erano già abbastanza narco che operavano nella Haight. Allora qual era il motivo? Un agente della CIA che sostiene di essersi infiltrato nella rete segreta dell'LSD fornisce un indizio quando si riferì a Haight-Ashbury come a una "fattoria umana di cavie"".


C'erano altri motivi per le attività della CIA? Lee e Schlain continuano:

".....Riflettendo sugli anni sessanta, un numero sorprendente di veterani della controcultura approvò l'idea che la CIA disseminò in massa l'acido di strada in modo da sgonfiare la potenza politica della ribellione giovanile ..... Quasi un decennio prima che (Ken) Kesey fosse introdotto agli psichedelici come parte di uno studio sulle droghe finanziato dal governo a Palo Alto, la CIA intraprese un grande sforzo per sviluppare l'LSD in un'efficace arma di controllo mentale. I programmi di modifica del comportamento della CIA erano orientati verso le popolazioni nazionali e straniere; gli obiettivi includevano individui selezionati e grandi gruppi di persone".


L'ex professore di Harvard e guru autoproclamato del movimento dell'LSD, il dottor Timothy Leary, ha riconosciuto con un sorriso:

"Il movimento dell'LSD è stato iniziato dalla CIA. Non sarei qui senza la lungimiranza degli scienziati della CIA..... E' stato tutto pianificato e sceneggiato dalla Central Intelligence, e io sono a favore della Central Intelligence".


Il dottor Albert Hoffman, l'inventore dell'LSD, ha espresso un'opinione leggermente diversa:

"Avevo perfezionato l'LSD per uso medico, non come arma. Può farvi impazzire o addirittura uccidervi se non è usato correttamente sotto controllo medico. In ogni caso, la ricerca dovrebbe essere fatta da medici e non da soldati e agenzie di intelligence".


Naturalmente, l'LSD non era l'unica droga importata in massa in America. Albarelli (2009) afferma:

"Lo storico Alfred W. McCoy è stato forse il primo a stabilire la precoce e stretta alleanza della CIA con i trafficanti di droga stranieri. McCoy descrive le sue preoccupanti scoperte:

Ad un americano medio che assiste al triste spettacolo del traffico di narcotici a livello di strada, deve sembrare inconcepibile che il governo possa essere coinvolto nel commercio internazionale di droga. Sfortunatamente, i diplomatici americani e gli agenti della CIA sono stati coinvolti nel traffico di narcotici a tre livelli: 1) complicità casuale alleandosi con gruppi attivamente impegnati nel traffico di droga; 2) sostegno del traffico coprendo trafficanti di eroina conosciuti e condonando il loro coinvolgimento, e 3) impegno attivo nel trasporto di oppio ed eroina.


E' ironico, per non dire altro, che la piaga dell'eroina in America sia di sua creazione.... Le risorse protette della CIA per le azioni segrete hanno incluso i criminali corsi di Marsiglia, i signori della guerra dell'oppio della Cina nazionale, il signore dell'oppio dell'esercito tailandese, i mercanti di eroina laotiani, i produttori di eroina afgani e i principali signori della droga del Pakistan". 


(Parla ETK: avendo frequentato il college in America dal 1967 al 1971 e avendo visto molti dei miei amici diventare vittime della controcultura della droga degli anni '60, ora concludo che la CIA e i suoi supervisori (ingegneri sociali Tavistock, ecc.) hanno cercato di distruggere l'America alla fine degli anni '60. Inondare il paese di droghe illegali era solo una delle molte strategie impiegate. Altre strategie includevano i molti programmi segreti di controllo mentale qui descritti, la creazione deliberata di numerosi culti, e la creazione e cooptazione della musica popolare e della cultura del cosiddetto "movimento hippie", come vedremo presto. Questa conclusione molto triste è, purtroppo, la conclusione più logica).


Lee e Schlain (1985) raccontano di una testimonianza avvenuta in una sottocommissione del Senato sulla delinquenza giovanile nella primavera del 1966. Un senatore del sud chiese ad Arthur Kleps, fondatore della "Neo-American Boo-Hoo Church":

"Le dispiacerebbe dirmi se lei si chiama davvero Capo Boohoo?".

"Temo di sì (rispose Kleps....). È difficile per noi immaginare cosa significhi essere nati nel 1948, ma è molto simile ad essere nati in un manicomio".


È ormai ben documentato che gli eventi e i movimenti popolari che comprendevano la cosiddetta "follia" della controcultura furono deliberatamente architettati dalle agenzie di intelligence americane che lavoravano per il Tavistock Institute. In questo contesto, ricordo al lettore gli obiettivi del Tavistock riassunti all'inizio di questo articolo:

"Il Dr. Fred Emery, "scienziato comportamentale" senior del Tavistock, ha delineato tre fasi di "turbolenza ambientale sociale" che sono inventate e implementate contro le popolazioni target dagli ingegneri sociali del Tavistock. Queste includono:

a) superficialità, in cui la popolazione minacciata adotta slogan superficiali al posto degli ideali,

b) frammentazione e panico, in cui la "coesione sociale" va in pezzi,

c) disadattamento passivo, in cui le vittime fanno "viaggi di fantasia di migrazione interna, introspezione e ossessione per se stessi". Quest'ultima fase è definita come dissociazione e autorealizzazione.


Tavistock monitora continuamente le risposte degli americani al suo flusso costante di manipolazioni esterne (politiche e culturali) in una serie di istituzioni spin-off di Tavistock come lo Stanford Research Institute (SRI). Le tecniche di controllo mentale applicate dagli ingegneri sociali addestrati dal Tavistock su popolazioni bersaglio, incluso il popolo americano, sono progettate per portare ad un "collasso ciclico" incrementale della società. Quindi, costituiscono una forma di "guerra a bassa intensità" segreta sulla popolazione civile, cioè, per definizione, "terrorismo". Chaitkin (2002) ha sottolineato il ruolo storico della Gran Bretagna nell'organizzazione della ricerca sul controllo mentale: ......il progetto generale, incluso MK-Ultra, è stato sponsorizzato dall'estero e anti-americano nei suoi scopi".


Controllo elettronico della mente

"Nelle audizioni al Senato del 1977, l'ex direttore della CIA Ammiraglio Stansfield Turner ha dichiarato che.... "MKULTRA Subproject 119 era il fondamento di tutti i programmi di armi non letali attualmente attivi e comprendeva una sintesi di cinque aree, una delle quali è intitolata "Tecniche di attivazione dell'organismo umano con mezzi elettronici a distanza." Questo memorandum è datato 17 agosto 1960 e, se visto con altre prove che non sono state distrutte, mostra un significativo interesse per le armi a radiofrequenza (RF) e il controllo diretto del comportamento umano a distanza. Nel 1960 la CIA ha abbandonato l'enfasi sull'uso dell'LSD a favore dell'influenza elettronica. Questo aspetto della ricerca è quello su cui è stata posta maggiore enfasi, piuttosto che sugli agenti chimici o biologici, entrambi i quali violano i trattati esistenti e lasciano tracce fisiche." (Thomas, 2007)

"Nel 1952, i medici del Progetto BLUEBIRD furono finanziati per sviluppare "tecniche neurochirurgiche" (presumibilmente collegate alla lobotomia) per scoprire tecniche come gli ultrasuoni, le vibrazioni, le commozioni, l'alta e la bassa pressione, l'uso di vari gas in camere stagne, le variazioni della dieta, la caffeina, la fatica, le radiazioni, il caldo e il freddo, i cambiamenti di luce (e molti altri)..." Nel 1953, il dottor John Lilly rifiutò una richiesta del National Institute of Mental Health (un regolare canale di finanziamento della CIA) per informare la CIA, l'FBI, la NSA e l'intelligence militare sul suo lavoro di utilizzare elettrodi per stimolare i centri del dolore e del piacere del cervello, dichiarando:

"Il Dr. Antoine Redmond, utilizzando le nostre tecniche a Parigi, ha dimostrato che questo metodo di stimolazione del cervello (tramite elettrodi) può essere applicato all'uomo senza l'aiuto del neurochirurgo; lo sta facendo nel suo ufficio a Parigi senza la supervisione neurochirurgica. Questo significa che chiunque, con l'attrezzatura adeguata, può effettuare questo su una persona in modo nascosto, senza segni esterni che gli elettrodi sono stati utilizzati su quella persona. Sento che se questa tecnica finisse nelle mani di un'agenzia segreta, avrebbero un controllo totale su un essere umano e sarebbero in grado di cambiare le sue convinzioni estremamente rapidamente, lasciando poche prove di ciò che hanno fatto". (da Marks, 1979)


Nel corso degli ultimi 6 o 7 decenni, molti fronti e ritagli sono stati utilizzati per nascondere la vasta ricerca sulla guerra elettronica e il controllo psicotronico della mente. Un importante fronte iniziale fu lo Scientific Engineering Institute (SEI). Thomas continua:

"Il dottor Stephen Aldrich prese il controllo dell'Ufficio di Ricerca e Sviluppo (ORD) nel 1962 da Gottlieb. Aldrich iniziò l'operazione OFTEN, un'indagine sull'occulto con l'aiuto della maga di Houston Sybil Leek. I comportamentisti della CIA studiarono attentamente ogni aspetto dell'occulto clandestino. Lo Scientific Engineering Institute (SEI) era un ritaglio della CIA che era stato istituito nel 1956 per studiare il radar. Nel 1962 il SEI creò un laboratorio per studiare gli effetti degli elettrodi in profondità nel cervello. Nel 1972, la SEI sponsorizzò un corso all'Università della Carolina del Sud in rituali di demonologia e voodoo. Il dottor Aldrich era un programmatore MKULTRA che si concentrava sulla manipolazione del cervello a distanza e l'occulto, i fili gemelli che attraversano la SEI. Nel 1963 un manuale della CIA si concentrava sul Controllo Intracerebrale Radio-ipnotico (RHIC) che era stato sviluppato dal Pentagono. Un altro termine, Electronic Dissolution of Memory (EDOM) si riferisce alla capacità di cancellare la memoria a distanza.


Un altro primo riferimento alla stimolazione elettronica del cervello applicata a distanza (ESB) è un documento del 1959 relativo al MKULTRA Sub-project 94. Questo documento mostra che una grande quantità di ricerca era già stata effettuata in questo settore. Un manuale della CIA di 350 pagine del 1963 (l'anno è importante!) affermava che l'Agenzia aveva allora padroneggiato una tecnologia chiamata RHIC-EDOM (Radio Hypnotic Intra-cerebral Control and Electronic Dissolution of Memory). Queste tecniche possono indurre a distanza la trance ipnotica, fornire suggerimenti al soggetto, cancellare tutta la memoria sia per il periodo di istruzione che per l'atto che il soggetto è chiamato a compiere... e, in breve, creare elettronicamente il "Manchurian Candidate"".


R.H.I.C. e E.D.O.M.

In Were We Controlled? The Assassination of President Kennedy (1967), Lincoln Lawrence (uno pseudonimo) ha osservato che, sebbene il grande pubblico ignorasse i progressi nel controllo elettronico della mente, le Nazioni Unite erano ben consapevoli di questi sviluppi. L'Organizzazione Internazionale di Ricerca sul Cervello (IBRO), formata dall'UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura), ha tenuto la sua prima riunione formale a Parigi nell'ottobre del 1960. Secondo Lawrence, la ricerca nel controllo del pensiero era senza dubbio sotto l'osservazione dell'ONU. Le basi per il campo del controllo radio del cervello furono gettate già nel 1934, quando E.L. Chaffee e R.U. Ligit pubblicarono un documento chiamato "Un metodo per il controllo remoto della stimolazione elettrica del sistema nervoso".


Lawrence (1967) ha descritto il "Wall Street Rumor:" che JFK fu controllato e poi ucciso tramite tecnologie di controllo mentale, tra cui R.H.I.C. e E.D.O.M., sviluppate nei programmi della CIA tra il 1950 e il 1963. Ricordiamo che nel suo libro, The Search for the Manchurian Candidate: The CIA and Mind Control (1979), Marks ha dichiarato:

"(MKULTRA) l'esperto di ipnosi Milton Kline dice che potrebbe creare un patsy in tre mesi; per un assassino ce ne vorrebbero sei".


Ovviamente, uno sguardo più attento alla RHIC e all'EDOM è giustificato:

R.H.I.C. (Radio Hypnotic Intra-cerebral Control) è come uno strumento di controllo del comportamento umano individuale che comporta l'applicazione di una suggestione post-ipnotica innescata da una trasmissione radio (Lawrence, 1967). Si riferisce ad uno stato ipnotico ricorrente, ri-indotto automaticamente ad intervalli dal controllo radio. Un individuo viene prima messo sotto ipnosi, con la sua consapevolezza o senza di essa, attraverso l'uso della narco-ipnosi che può essere messa in gioco sotto molte forme. Poi viene programmato per eseguire certe azioni e mantenere certi atteggiamenti su un segnale radio. Il segnale viene praticato mentre è sotto ipnosi per "insegnargli" come rispondere. Certi comportamenti possono quindi essere "giocati" (per usare il termine del Dr. Delgado) per un periodo di giorni o addirittura di mesi. La reintroduzione può essere istituita con la stessa procedura per continuare il controllo per un tempo illimitato.


L'E.D.O.M., o Dissoluzione Elettronica della Memoria, permette ai "controllori" di causare una distorsione illusoria della memoria che distrugge l'orientamento temporale. Ecco come funziona l'E.D.O.M: La base della memoria immagazzinata è la presenza di una sostanza trasmettitore neurale, l'aceylocholine, in una sinapsi che separa una cellula nervosa dall'altra. L'E.D.O.M., attraverso l'uso di onde radio e toni di segnale ultrasonici, accumula improvvisamente un eccesso della sostanza trasmettitrice in modo che non possa trasferire l'eccitazione da una cellula all'altra. In effetti, blocca la memoria del momento, che è la nostra sensazione del tempo momentaneo. Così, sembra fermare il tempo per tutto il tempo in cui viene utilizzato! L'E.D.O.M. potrebbe quindi essere utilizzato per un periodo di diversi minuti, "cancellando" effettivamente quei minuti dalla memoria della vittima.


Nella sua relazione del 1965 al Meeting di Berkeley dell'American Association for the Advancement of Science, il professor J. Anthony Deutsch descrisse il suo lavoro in questo campo, apparentemente senza la consapevolezza della sua connessione con l'E.D.O.M. Nel suo discorso, "Anti-colinesterasi e dissoluzione della memoria", Deutsch descrisse la perdita di memoria che si verifica a causa della somministrazione di un farmaco che aumenta i livelli di acetilcolina:

"Troppi trasmettitori, come troppe macchine su un'autostrada, causano un ingorgo e quindi fermano la trasmissione.... Un eccesso di acetilcolina blocca la trasmissione attraverso una sinapsi".


Già nei primi anni '60, piccoli generatori-trasmettitori E.D.O.M. potevano essere nascosti su una persona. Il contatto con questa persona allora, una stretta di mano casuale o anche solo un tocco, poteva trasmettere una minuscola carica elettronica più un tono di segnale ultrasonico che per un breve periodo avrebbe disturbato l'orientamento temporale delle persone interessate."


Con questo come sfondo tecnologico, il cosiddetto "Wall Street Rumor", allora, era il seguente: Il 22 novembre 1963, Lee Oswald, Jack Ruby e figure chiave del mercato delle materie prime furono vittime di tecniche avanzate di controllo "a distanza" del comportamento, tra cui R.H.I.C. ed E.D.O.M. A loro insaputa, questi individui furono usati come strumenti umani attraverso i quali sarebbero stati raggiunti i risultati finali pianificati. Lee Oswald è stato utilizzato come un "patsy" controllato dalla R.H.I.C., un po' come un giocattolo meccanico. Come un giocattolo era, in un certo senso, avvolto e costretto a compiere atti senza alcuna possibilità che il controllore venisse mai scoperto. Sotto il controllo della R.H.I.C., infatti, un "dormiente" può essere usato anni dopo senza che ci si renda conto che lui (il "dormiente") è stato controllato! Con l'E.D.O.M., gli si possono far compiere atti che non avrà memoria di aver mai compiuto. L'altro aspetto del crimine era che, secondo Lawrence (1967): "Da un singolo crimine si sarebbero ricavati più soldi di quanti ne siano mai stati fatti nella storia!". Questo aspetto della voce riguarda una complessa manipolazione del mercato delle materie prime che avvenne contemporaneamente all'assassinio di JFK. Il lettore può indagare da solo su questa parte di questo "crimine perfetto"! Ma vi prego di ricordare che enormi profitti sono stati fatti anche da insider durante l'operazione 911!


A sostegno di "The Rumor", Lawrence nota le connessioni di Oswald con la CIA e che i registri ufficiali russi mostrano che Lee Harvey Oswald fu ricoverato in un ospedale a Minsk, in Unione Sovietica, alle 10:00 del 30 marzo 1961. Fu ricoverato undici giorni per un'operazione di routine alle "adenoidi" che avrebbe dovuto durare meno di un giorno. Oswald non ha mai saputo cosa accadde realmente su quel tavolo operatorio. Ma Lawrence postula che dopo che Oswald fu messo sotto anestesia, furono impiegate tecniche avanzate per impiantare un radio ricevitore miniaturizzato che avrebbe prodotto una reazione muscolare nella sua regione cerebrale.


In una rara e sorprendente ammissione, sempre nel 1963, il dottor George Estabrooks, rivelò di aver condotto un ampio lavoro di ipnosi per conto della CIA, dell'FBI e dell'intelligence militare. Ha dichiarato che "la chiave per creare una spia o un assassino efficace sta nel... creare una personalità multipla con l'aiuto dell'ipnosi", un processo che ha descritto come "un gioco da ragazzi". In quello stesso anno (l'anno dell'assassinio del presidente Kennedy), Estabrooks ha offerto il suggerimento che Lee Harvey Oswald e Jack Ruby "potrebbero benissimo aver agito attraverso l'ipnosi".


Circa quattordici anni dopo, durante le udienze del Senato del 1977 sui test antidroga della CIA, il direttore di MKULTRA, Sidney Gottlieb, ammise la possibilità di ricerche dell'Agenzia che coinvolgevano l'ipnosi utilizzando raggi radio e l'uso di microonde per cancellare la memoria, alterare le funzioni del cervello e interrompere i modelli di comportamento.


Il dottor Jose Delgado


Il Dr. Jose Delgado (Figura 10) è stato direttore di Neuropsichiatria alla Yale University Medical School, inventore dello "stimoceiver" (impianto nel cervello), e autore di Physical Control of the Mind: Toward a Psycho-Civilized Society (1969). Parlando nel 1966, Delgado affermò che i suoi esperimenti:

"...supportano la sgradevole conclusione che il movimento, l'emozione e il comportamento possono essere diretti da forze elettriche e che gli esseri umani possono essere controllati come robot da pulsanti".

Il Dr. Jose Delgado dell'Università di Yale a sinistra, Delgado controlla un toro arrabbiato con la stimolazione elettronica del cervello (ESB), all'estrema destra; il Dr. Robert Heath dell'Università di Tulane.

Il Dr. Jose Delgado dell'Università di Yale a sinistra, Delgado controlla un toro arrabbiato con la stimolazione elettronica del cervello (ESB), all'estrema destra; il Dr. Robert Heath dell'Università di Tulane.


In un'udienza del Congresso del 1974, Delgado dichiarò inoltre:

"L'individuo può pensare che la realtà più importante sia la propria esistenza, ma questo è solo il suo punto di vista personale. Questo manca di una prospettiva storica. L'uomo non ha il diritto di sviluppare la propria mente. Questo tipo di orientamento liberale ha un grande fascino. Dobbiamo controllare elettronicamente il cervello. Un giorno eserciti e generali saranno controllati dalla stimolazione elettrica del cervello".


Dr. José Delgado, Congressional Record, No. 26, Vol. 118, 24 febbraio 1974

Delgado iniziò la sua indagine sul dolore e il piacere stimolati elettricamente in Spagna durante gli anni '30. In seguito divenne direttore di neuropsichiatria alla Yale University Medical School, dove perfezionò il progetto del suo "stimolatore transdermico" controllato a distanza. Il Dr. Delgado scoprì che tutta una serie di emozioni e comportamenti possono essere orchestrati elettricamente sia negli esseri umani che negli animali non umani e che l'individuo non ha alcuna capacità di resistere a tale controllo. In un famoso esperimento condotto in Spagna, si dice che il Dr. Delgado abbia affrontato un toro da 1000 libbre. Presumibilmente, mentre il toro affondava verso di lui, il dottor Delgado usò un segnale radio per attivare un elettrodo impiantato in profondità nel cervello del toro. Il toro fu portato a fermarsi ai piedi di Delgado. Il dottor Delgado ha ammesso:

"Queste armi sono più pericolose della distruzione atomica. Con la conoscenza del cervello, possiamo trasformare, possiamo modellare, dirigere, robotizzare l'uomo. Penso che il grande pericolo del futuro è che avremo esseri umani robotizzati che non sono consapevoli di essere stati robotizzati".


Di più su EndtheLie.com - http://EndtheLie.com/documentaries-and-informative-videos/more-educational-films/monarch-the-new-phoenix-program/#ixzz2F3tIkBJI


L'ex produttore della BBC, corrispondente estero e giornalista investigativo, Gordon Thomas (1989) racconta:

"Il dottor Gottlieb e i comportamentisti dell'ORD [Office of Research and Development, CIA, Central Intelligence Agency] condividevano l'opinione del [dottor] José Delgado che doveva arrivare il giorno in cui la tecnica sarebbe stata perfezionata per far rispondere non solo gli animali ma anche gli esseri umani a segnali trasmessi elettricamente...


Come il Dr. Delgado, il neurochirurgo (Dr. Heath della Tulane University) ha concluso che l'ESB [stimolazione elettronica del cervello] potrebbe controllare la memoria, gli impulsi, i sentimenti e potrebbe evocare allucinazioni così come la paura e il piacere. Potrebbe letteralmente manipolare la volontà umana - a volontà".


Un caso di studio nel controllo mentale e nell'"ingegneria sociale". Laurel Canyon negli anni '60

Un interessante caso di studio sul controllo mentale, l'occulto e la manipolazione culturale è recentemente emerso sul web. Qui, riassumo alcune delle informazioni fornite nella serie di David McGowan, "Inside The LC: The Strange but Mostly True Story of Laurel Canyon and the Birth of the Hippie Generation" (2008) (www.davesweb.cnchost.com/nwsltr93.html):


Secondo McGowan, Laurel Canyon, un piccolo e pittoresco sobborgo di Los Angeles, California, fu il luogo di nascita del movimento hippie. Era la casa di un numero sorprendente di gruppi rock famosi nella metà degli anni '60 fino agli anni '70. Questi includevano i Byrds, i Beach Boys, i Doors, Buffalo Springfield, i Monkees, Mamas and the Papas, Love, The Mothers of Invention, The Eagles, Crosby, Stills and Nash, The Turtles e molti altri. Naturalmente, era anche la casa delle nuove superstar del rock che comprendevano quelle band. McGowan documenta che quasi tutti questi musicisti erano/sono figli e figlie di ufficiali dell'intelligence militare di carriera. E una grande percentuale di queste superstar proveniva dall'area di Washington, D.C.


Ecco alcune connessioni interessanti: Il padre di Jim Morrison (cantante dei Doors), per esempio, era l'ammiraglio della marina statunitense George Stephen Morrison, capo della flotta del Pacifico durante l'incidente del Golfo di Tonkin. Questo non-incidente non è mai avvenuto, ma è stato comunque usato per giustificare la guerra su larga scala dell'America al Vietnam). Frank Zappa (The Mothers of Invention) era figlio di un chimico militare di carriera che lavorava nel laboratorio top secret di Edgewood Arsenal per la guerra chimica. Frank è cresciuto nella base militare di Edgewood Arsenal. Il manager di Zappa, Herb Cohen, era un ex marine americano che era in Congo quando la CIA torturò e uccise il primo ministro Patrice Lumumba. Tutta la famiglia di John Phillips (Mamas and the Papas) era militare. John è stato educato nelle basi militari e nelle accademie militari ed è stato a Cuba durante la rivoluzione cubana. Steven Stills ha raccontato molte storie di aver servito in Vietnam nei primi anni '60. McGowan ipotizza che sia stato nella CIA/forze speciali. Il padre di David Crosby (i Byrds, Crosby, Stills e Nash) ha servito nell'intelligence militare durante la seconda guerra mondiale e il suo albero genealogico include molti senatori degli Stati Uniti, giudici della Corte Suprema, massoni di alto livello e persino due padri fondatori, Alexander Hamilton e John Jay. Il padre di Jackson Browne ha servito nell'OSS (precursore della CIA) durante la seconda guerra mondiale, ecc. e Jackson è cresciuto in una base militare a Heidelberg, in Germania. Jimi Hendrix stesso ha servito in un battaglione d'elite del 101° Airborne Army. Questo è un campione molto piccolo delle connessioni familiari che McGowan fa.


Curiosamente, alcuni dei musicisti, come Jim Morrison, non avevano alcuna esperienza musicale prima di essere catapultati sulla scena nazionale.


Un'altra colonna portante della scena LC in quel periodo era un gruppo di attori, conosciuti come i "Giovani Turchi". Di nuovo, la maggior parte di queste star dello schermo avevano anche padri che lavoravano nell'esercito/intelligence. McGowan riassume:

".... Il nucleo della cricca degli anni '60 conosciuta come i Giovani Turchi (e Turkette) era composto dai seguenti individui: il figlio di un Bonesman; il figlio di un ufficiale dell'OSS; il figlio di un ufficiale dei servizi segreti della Marina; la figlia di quello stesso ufficiale dei servizi segreti della Marina; la figlia di un ufficiale dei servizi segreti dell'esercito; la figlia di un tizio che si è associato apertamente con gangster importanti per tutta la vita; il figlio di un probabile psicologo; e un tizio i cui primi anni sono così avvolti nel mistero che potrebbe esistere o meno".


La cosa si fa ancora più oscura: Un numero straordinariamente alto di questi famosi musicisti e attori è morto in età molto giovane; Jim Morrison a 27 anni, Mama Cass Elliot a 32, Jimi Hendrix a 27, Graham Parsons a 26, Janis Joplin a 27, Phil Ochs a 35; Tim Buckley a 28, James Dean a 24, Nick Adams a 36, Natalie Wood a 43, e Sal Mineo a 37, ecc. ecc. Ci sono molti altri esempi. La maggior parte di queste morti premature erano in circostanze sospette; molte furono giudicate suicidi o overdose di droga. Per la molto più completa e lunga "Laurel Canyon Death List", vedi www.whale.to/b/laurel_canyon_death_list.html.


Sembra che molti di questi individui siano nati tra il 1942 e il 1951, e quindi sarebbero stati bambini di età compresa tra 0 e 6 anni durante i primi programmi di controllo mentale BLUEBIRD, ARTICHOKE, MKULTRA, ecc. immediatamente dopo la seconda guerra mondiale ......


Il caso di Phil Ochs sembra particolarmente rivelatore. Secondo McGowan:

"Phil Ochs, cantautore folk e attivista politico, fu trovato impiccato nella casa di sua sorella a Far Rockaway, New York, il 9 aprile 1976. Durante la sua vita, Ochs è stato uno dei più apertamente politici tra le star della musica rock e folk degli anni '60. Regolarmente presente alle manifestazioni contro la guerra, per i diritti civili e per il lavoro, Ochs sembrava essere, in ogni momento, un incrollabile politico di sinistra. All'inizio del 1975, il personaggio pubblico di Phil Ochs cambiò bruscamente. Usando il nome di John Butler Train, Ochs si proclamò un agente della CIA e si presentò come un bellicoso teppista di destra... Inoltre, in quegli ultimi mesi della sua vita, Ochs iniziò a compilare curiose liste, con voci che erano chiaramente riferimenti alla ricerca statunitense sulla guerra biologica: "tossina di crostacei, Fort Dietrich, veleno di cobra, ippodromo di Chantilly, dollari d'argento vuoti, New York Cornell Hospital..."


Posso pensare a diverse possibili spiegazioni per l'altissima percentuale di morti giovanili tra queste star. La coincidenza non è una di queste. McGowan offre questa possibile spiegazione:


"Molti anni prima della metamorfosi di Ochs, in un'interessante prefigurazione, l'operatore di guerra psicologica George Estabrooks spiegò come le agenzie di intelligence americane potessero creare la spia perfetta:

"Cominciamo con un soggetto eccellente.... abbiamo bisogno di un uomo o una donna che sia altamente intelligente e fisicamente resistente. Poi iniziamo a sviluppare un caso di personalità multipla attraverso l'ipnotismo. Nel suo normale stato di veglia, che chiameremo Personalità A, o PA, questo individuo diventerà un comunista rabbioso. Si unirà al partito, seguirà la linea del partito e si renderà il più discutibile possibile alle autorità. Si noti che agirà in buona fede. Poi sviluppiamo la Personalità B, o PB, la personalità secondaria, la personalità inconscia, se volete. Questa personalità è rabbiosamente americana e anticomunista".


Estabrooks non ha mai spiegato cosa accadrebbe se la programmazione andasse in tilt e la Personalità B diventasse la personalità cosciente, ma la mia ipotesi è che una tale persona sarebbe considerata una grave responsabilità e sarebbe trattata di conseguenza. Potrebbero anche trovarsi a penzolare dalla fine di una corda. Phil Ochs aveva 35 anni al momento della sua morte".


Così McGowan pone alcune domande:

"E se i musicisti stessi (e vari altri leader e fondatori del "movimento") facessero parte della comunità dei servizi segreti tanto quanto le persone che li stavano presumibilmente molestando? E se, in altre parole, l'intera cultura giovanile degli anni '60 fosse stata creata non come una sfida popolare allo status quo, ma come un cinico esercizio per screditare ed emarginare il nascente movimento contro la guerra e creare una falsa opposizione che poteva essere facilmente controllata e portata fuori strada?


C'è molta più stranezza in LC: nel mezzo di Laurel Canyon, c'era una struttura militare top-secret, classificata e nascosta conosciuta come Lookout Mountain Laboratory. Questa struttura era l'unico laboratorio cinematografico completo e autosufficiente del paese a quel tempo. Era meglio equipaggiato di qualsiasi studio di Hollywood e, nel corso della sua vita, ha prodotto 19.000 film classificati, più di tutti gli studi di Hollywood messi insieme. Questa struttura elaborò tutti i film dei test atomici in Nevada e si pensa anche che abbia elaborato i film dell'allunaggio dell'Apollo. Alcune delle più grandi star di Hollywood, tra cui John Wayne, Ronald Reagan, Walt Disney, Bing Crosby, John Ford, Marilyn Monroe e Jimmy Stewart, hanno lavorato lì di nascosto e non hanno mai parlato del loro lavoro nello studio clandestino. Nella struttura lavoravano anche circa 250 persone tra civili e militari, tutti con le massime autorizzazioni di sicurezza".


McGowan osserva:

"Quindi cosa abbiamo imparato oggi, se abbiamo imparato qualcosa? .... Abbiamo imparato che le spie che si atteggiano a intrattenitori hanno fatto parte della scena del canyon fin dai primi giorni. E abbiamo imparato che i fantasmi che non si preoccupavano nemmeno di spacciarsi per intrattenitori arrivavano nel canyon per andare a lavorare al Lookout Mountain Laboratory da almeno vent'anni prima che la prima rock star vi mettesse piede".


La cosa diventa ancora più strana e oscura: Nel corso degli anni, dalla sua storia iniziale negli anni '20 e '30, c'è stato anche un numero spropositato di omicidi famosi, orrendi, violenti e talvolta rituali a Laurel Canyon. Almeno due culti operavano lì a metà degli anni '60. Uno era sotto la guida di Charles Manson, che era un buon amico e collega musicista delle superstar di cui sopra. L'altro era guidato da un enigmatico artista sulla cinquantina di nome Vito Paulekas. Vito presiedeva una troupe di un paio di dozzine di giovani ballerine nubili vestite con costumi oltraggiosi e ballavano, generalmente strafatte, ai concerti dei gruppi sopra menzionati, con nuovi tipi oltraggiosi di giravolte a forma libera. Infatti, anche i musicisti ammisero più tardi che la maggior parte del loro primo pubblico non veniva per ascoltare la loro musica ma piuttosto per vedere "Vito and the Freaks" eseguire questo nuovo tipo di danza. "Vito and the Freaks" erano i "primi hippy", secondo McGowan.


McGowan fa questi paralleli tra i culti dei Pauleka e di Manson. Sia Paulekas che Manson: "1) hanno trascorso una buona parte dei loro anni giovanili in prigione o in riformatorio, 2) si consideravano artisti e poeti, 3) assumevano il ruolo di "guru", 4) si circondavano di un gregge di donne molto giovani (spesso minorenni), 5) erano considerevolmente più vecchi dei loro seguaci, 6) indossavano occasionalmente mantelli neri (satanici), 7) avevano libidini insaziabili, 8) facevano adottare ai loro greggi dei soprannomi per aiutarli nel processo di spersonalizzazione, 9) introducevano i bambini alla sessualità in età molto giovane, 10) mettevano in scena spettacoli sessuali dal vivo e rituali per i loro seguaci, spesso coinvolgendo bambini molto piccoli, e 11) incoraggiavano i loro seguaci a drogarsi mentre loro si astenevano o limitavano la loro assunzione. "


Queste attività di culto potrebbero anche essere state collegate a programmi di controllo mentale? Ricordiamo che nell'Operazione OFTEN, la CIA ha esplorato gli aspetti occulti del controllo mentale!


McGowan rivela altri aspetti inaspettati di LC: un giro di prostituzione maschile operava lì, i cui clienti di alto livello includevano figure pubbliche come J. Edgar Hoover. Inoltre, il think tank RAND Corporation, uno spin-off del Tavistock Institute, aveva le sue origini a Laurel Canyon. Alcuni dei partecipanti più famosi della RAND includevano Richard Perle, Paul Wolfowitz, Zlmay Khaliilzad e Andrew Marshall (che ha promosso la "Rivoluzione negli affari militari" ad alta tecnologia nel Dipartimento della Difesa di Donald Rumsfeld ed è stato soprannominato lo "Yoda" del Pentagono). Questi sono il nucleo dei cosiddetti "neo-conservatori", un gruppo di sionisti guerrafondai che hanno guidato l'amministrazione di George W. Bush e ci hanno dato la nostra nazione 911 e le guerre in Iraq (2003-oggi) e Afghanistan (2001-oggi) tra le altre iniziative politiche.


McGowan afferma:

"Ora sappiamo che, oltre ad aver ospitato sia una struttura segreta militare/di spionaggio che un'operazione di call boy/porno infantile al servizio di personaggi pubblici di spicco, Laurel Canyon fu anche il luogo di nascita e di incontro di quella che ora conosciamo come la "folla neocon/PNAC, così come la casa base della luce guida della Rand Corporation".


Tornando a LC: McGowan nota che era anche la casa di forse il primo pusher di acido degli anni '60; un ufficiale dei servizi segreti che si chiamava Owsley. McGowan racconta:

"Come era consuetudine per i grandi eventi della metà e della fine degli anni '60, in particolare nell'area della California settentrionale, Altamont (il festival rock) era inzuppato di acido. E come si usava a quel tempo, l'acido era fornito gratuitamente dal signor Augustus Owsley Stanley III, noto anche come The Bear. Al cosiddetto "Human Be-In" messo in scena nel gennaio del 1967, per esempio, Owsley aveva gentilmente distribuito 10.000 pastiglie di potente LSD. Per il Monterey Pop Festival, solo cinque mesi dopo, aveva preparato e distribuito 14.000 pastiglie. Per Altamont, fece lo stesso.


Nessuno - né Ken Kesey, né Timothy Leary - fece più di Owsley per "accendere" la gioventù degli anni '60. Leary e le sue coorti possono aver catturato i riflettori dei media nazionali e creato una consapevolezza pubblica, ma fu Owsley che inondò le strade di San Francisco e altrove con acido di alta qualità, poco costoso e facilmente disponibile. Secondo la maggior parte dei resoconti, non lo fece mai per i soldi e abitualmente dava via più del suo prodotto che vendeva. Qual era allora il suo motivo? Secondo Martin Lee e Bruce Shlain, scrivendo in Acid Dreams, "Owsley coltivò un'immagine di mago-alchimista le cui intenzioni con l'LSD erano sacerdotali e magiche".


Per essere sicuri, Owsley è venerato da molti come una specie di icona della controcultura degli anni '60 - un uomo motivato da nient'altro che un desiderio altruistico di "accendere" il mondo. Ma di nuovo, anche il trio elencato nel paragrafo precedente è venerato da molti, quindi mi scuserete se sono un po' titubante ad abbracciare Owsley come una sorta di antieroe - specialmente dato il suo background piuttosto provocatorio e la sua storia familiare.


Augustus Owsley Stanley III è il figlio, naturalmente, di Augustus Owsley Stanley II, che servì come ufficiale militare durante la seconda guerra mondiale a bordo della USS Lexington e in seguito trovò lavoro a Washington, D.C. come avvocato del governo. Ha cresciuto suo figlio principalmente in - dove altro? - Arlington, in Virginia. Il nonno del giovane Owsley era Augustus Owsley Stanley, che servì come membro della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti dal 1903 al 1915, come governatore del Kentucky dal 1915 al 1919 e come senatore degli Stati Uniti dal 1919 al 1925. Il padre del senatore Stanley, un ministro dei Discepoli di Cristo, servì come giudice avvocato nell'esercito confederato. Sua madre era una nipote di William Owsley, che servì anche come governatore del Kentucky, dal 1844 al 1848, e che prestò il suo nome alla contea di Owsley, Kentucky.


Durante gli anni di formazione di Owsley III, frequentò la prestigiosa Charlotte Hall Military Academy nel Maryland, ma fu espulso in prima superiore per ubriachezza. Non molto tempo dopo, alla tenera età di quindici anni, Owsley si fece volontariamente ricoverare al St. Elizabeth's Hospital di Washington, D.C. Il St. Elizabeth's, va notato, aveva un nome molto più sinistro alla sua fondazione nel 1855: il Government Hospital for the Insane. Rimase confinato lì per, uhmm, 'trattamento' per i successivi quindici mesi. Durante questo periodo, sua madre, in linea con uno dei temi ricorrenti di questa saga, morì.


Sembra che Owsley abbia ripreso la sua educazione dopo la sua curiosa reclusione, ma si dice che abbia abbandonato la scuola all'età di diciotto anni. Ciononostante, sembra che non abbia avuto alcuna difficoltà a farsi accettare all'Università della Virginia, che ha frequentato per un certo periodo prima di arruolarsi nella U.S. Air Force nel 1956, all'età di ventuno anni. Durante il suo servizio militare, Owsley era uno specialista di elettronica, lavorando nel campo della radio intelligence e del radar.


Dopo il suo periodo nell'Air Force, Owsley si accampò nella zona di Los Angeles, apparentemente per studiare danza classica. Durante quello stesso periodo, lavorò anche al Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, che fu senza dubbio la ragione principale del suo trasferimento a Los Angeles. Nel 1963, Owsley si trasferì ancora una volta, questa volta a Berkeley, in California, che si trovava proprio al centro del nascente movimento contro la guerra. Può o non può aver frequentato brevemente la UC Berkeley, che è dove presumibilmente ha rubato la ricetta dell'LSD dalla biblioteca dell'università.


Owsley iniziò presto a cucinare sia la metedrina che l'LSD in un laboratorio improvvisato vicino al campus dell'università. Il 21 febbraio 1965, quel laboratorio fu perquisito dagli agenti statali della narcotici che sequestrarono tutta l'attrezzatura e accusarono Stanley di gestire un laboratorio di metanfetamine. Come ha raccontato Barry Miles in Hippie, "Berkeley era sommersa dallo speed e Owsley era responsabile di gran parte di esso". Ciononostante, Owsley uscì indenne dal raid e, con l'aiuto del suo avvocato, che era il vice-sindaco di Berkeley, fece persino causa con successo per farsi restituire tutta l'attrezzatura del suo laboratorio. Mise rapidamente quell'attrezzatura al lavoro producendo circa 4.000.000 di pastiglie di LSD quasi puro a metà degli anni sessanta.


Sempre nel febbraio del 1965, Owsley e i suoi frequenti compagni, i Grateful Dead, si trasferirono nella zona di Watts a Los Angeles, tra tutti i posti, per condurre apparentemente "test acidi". Il gruppo affittò una casa che era convenientemente situata proprio accanto a un bordello, curiosamente in parallelo con il modus operandi di vari agenti dell'intelligence che erano (o erano stati) coinvolti nella conduzione dei loro "acid test". La band lasciò la dimora comune nell'aprile 1965, pochi mesi prima che Watts esplodesse in una violenza che lasciò trentaquattro cadaveri per le strade.


Owsley era stato con i Dead fin dai primi giorni della band, sia come finanziatore che come ingegnere del suono. Gli sono attribuite numerose innovazioni elettroniche che hanno cambiato il modo in cui la musica rock dal vivo è stata presentata alle masse - e probabilmente non in senso positivo, dato che il suo lavoro come tecnico del suono ha indubbiamente attinto a piene mani dal suo addestramento militare.


Nel 1967, Owsley scatenò sulla Haight un allucinogeno particolarmente cattivo conosciuto come STP. Sviluppato dalle amichevoli persone della Dow Chemical, l'STP era stato ampiamente testato all'Arsenale di Edgewood come possibile agente di guerra biologica prima di essere distribuito agli hippy come droga ricreativa. Owsley ha riferito di aver ottenuto la ricetta da Alexander Shulgin, un ex uomo di Harvard che ha sviluppato un vivo interesse per la psicofarmacologia mentre serviva nella Marina degli Stati Uniti. Shulgin ha lavorato per molti anni come chimico senior di ricerca alla Dow, e in seguito ha lavorato a stretto contatto con la DEA.


Nel 1970, Owsley iniziò a scontare la pena dopo una condanna per droga. Quel tempo fu scontato, in modo appropriato, al Terminal Island Federal Correctional Institution, la stessa prigione che, solo pochi anni prima, aveva ospitato sia Charlie Manson che Phil Kaufman. Qualche anno dopo, sarebbe stato anche la casa di Timothy Leary e della sua presunta (ma non reale) nemesi, G. Gordon Liddy. Dopo il suo rilascio, Owsley continuò a lavorare come tecnico del suono, per poi passare a un nuovo mezzo: la televisione".


Ovviamente, Owsley era una spia o un operativo del governo degli Stati Uniti che stava manipolando la cultura popolare in modo distruttivo per gli interessi del popolo degli Stati Uniti. A questo proposito, Owsley ha avuto molta compagnia, allora come oggi. Ho il sospetto che questo tipo di spia domestica, "agentur" o "agente di cambiamento", sia anche molto comune nell'area Crestone/Baca oggi. Le connessioni che McGowan rivela sono davvero sbalorditive. Di una star di LC, Gram Parson, McGowan afferma:

La maggior parte degli elementi classici sono presenti e spiegati: le linee di sangue reali, le connessioni di intelligence non così ben nascoste, le sfumature occulte, il background familiare stravagante e ricco, una o due case incenerite e, naturalmente, un sacco di morti curiose.


Ma l'aspetto più sorprendente dell'intera storia, per me, è che ci sono voluti quasi 35 anni perché qualcuno capisse il vero significato della scena dei Laurel Canyon 60's!


La scrittura di McGowan è intelligente, schiva e sarcastica. Collega molti punti finora non collegati. Nella sua serie di LC e in varie interviste radiofoniche che sono pubblicate su utube, azzarda le seguenti conclusioni: 1) La creazione della scena rock e il movimento hippie in LC erano operazioni segrete di intelligence. 2) Oltre all'attività di intelligence, c'era una grande quantità di attività occulta, 3) Allora, come oggi, i campi della recitazione, della musica, dell'atletica, ecc. erano pieni di un gran numero di individui controllati mentalmente e programmati in MKULTRA, MONARCH, e altri programmi governativi, 4) I concerti rock elettrici su larga scala che emersero durante gli anni '60 con artisti controllati mentalmente e pubblico drogato che veniva privato del sonno e posto in condizioni oppressive, affollate e squallide.... erano forse un po' come giganteschi esperimenti MKULTRA, e 5) Gli eventi pubblici inscenati come l'assassinio di Kennedy, progettati per traumatizzare l'intera nazione, utilizzavano molte delle tecniche di controllo mentale affinate negli esperimenti MKULTRA.


La connessione con Satana


Nel suo articolo "Satanism, Rock Music and MK Ultra Mind Control" (2009) (enjoyingthejourney.blogspot.com/2009/01/satanism-rock-music-and-mk-ultra-mind.html), Donald Phau offre questi ulteriori approfondimenti sulla storia del rock degli anni '60. Forse l'obiettivo dell'infiltrazione e del controllo mentale della cultura giovanile americana durante gli anni '60 aveva obiettivi ancora più lontani della semplice distruzione di una nazione.....


La moderna musica elettronica-rock, inaugurata nei primi anni '60 è, ed è sempre stata, un'impresa congiunta dell'intelligence militare britannica e dei culti satanici. Da un lato, i satanisti controllano i principali gruppi rock attraverso la droga, il sesso, le minacce di violenza e persino l'omicidio. Dall'altro lato, la pubblicità, i tour e le registrazioni sono finanziati da case discografiche collegate con gli ambienti militari britannici. Entrambe le parti sono intimamente intrecciate con il più grande business del mondo, il traffico internazionale di droga.


Le cosiddette "rock star" sono patetici burattini presi in uno schema molto più grande. Dal momento in cui ricevono i loro primi diritti di registrazione, i gruppi sono pesantemente immersi nella droga..... Le "rock star" sono anche creazioni mediatiche totalmente artificiali. La loro immagine pubblica, così come la loro musica, è fabbricata da dietro le quinte dai controllori. Il denaro dei gruppi rock degli anni '60, che in alcuni casi ha raggiunto centinaia di milioni di dollari, era anche totalmente sotto il controllo di promotori collegati alla mafia. Dal 1963 al 1970, i Rolling Stones guadagnarono oltre 200 milioni di dollari, eppure i membri del gruppo erano tutti quasi in bancarotta. Nessuno di loro aveva idea di dove fossero finiti i loro soldi.


Tra il 1963 e il 1964 i Beatles e i Rolling Stones assediarono la cultura occidentale europea e americana. (Sfumature della Scuola di Francoforte!). Questa duplice invasione dall'Inghilterra era ben pianificata e ben tempestiva. L'America aveva appena subito lo shock dell'assassinio del presidente John Kennedy, mentre nelle strade il movimento per i diritti civili di massa aveva appena tenuto una manifestazione a Washington, D.C., guidata da Martin Luther King, di 500.000 persone. La controcultura rock sarebbe stata usata come arma per distruggere tali movimenti politici.


Più tardi, nel 1968 e 1969, anni che videro uno sciopero di massa di studenti e lavoratori negli Stati Uniti e in Europa, enormi concerti rock all'aperto furono usati per fronteggiare il crescente malcontento della popolazione. I concerti rock furono concepiti come un mezzo per il reclutamento di massa nella controcultura satura di droga e di sesso libero (ricordate l'enfasi costante di Tavistock sull'uso delle droghe?). Per i milioni di persone che venivano a questi concerti, migliaia di compresse di LSD, una droga allucinogena, furono messe a disposizione gratuitamente. Queste droghe furono segretamente messe in bevande come la Coca-Cola, trasformando migliaia di ignare vittime in psicotici deliranti. Molti si sono suicidati.


Phau descrive poi la creazione deliberata dei Beatles, dei Rolling Stones, e la creazione occulta dei grandi concerti rock, ecc. Nel 1966 e 1967, i Beatles e i Rolling Stones erano stati reclutati dalla Process Church, un culto satanico coinvolto negli omicidi di Manson.... a Laurel Canyon! Nel frattempo, il più grande produttore britannico di elettronica militare a metà degli anni '60 era la EMI (Electrical and Mechanical Instruments). La divisione musicale della EMI, a metà degli anni '60, aveva 74.321 dipendenti e un fatturato annuo di 3,2 miliardi di dollari! Phau continua:

Il piano era ora quello di usare sia i Beatles che i Rolling Stones come mezzi per trasformare un'intera generazione in seguaci pagani della New Age, seguaci che avrebbero potuto essere plasmati nel futuro quadro di un movimento satanico e poi schierati nelle nostre scuole, nelle forze dell'ordine e nella leadership politica.


Entrare in Satana 

Nel suo libro, The Ultimate Evil, l'investigatore-autore Maury Terry scrive che tra il 1966 e il 1967, il culto satanico, la Process Church, "cercò di reclutare i Rolling Stones e i Beatles". Durante questo periodo, Terry riferisce che una foto del leader dei Rolling Stones Mick Jagger, Marianne Faithfull, apparve in un numero di The Process Magazine. La foto la mostra supina, come se fosse morta, mentre stringe una rosa. Il libro di Terry continua ad implicare il culto della Process Church negli omicidi multipli di Charles Manson e Son of Sam.

Un collegamento chiave tra i Rolling Stones e la Process Church è Kenneth Anger, un seguace del "padre fondatore" del satanismo moderno, Aleister Crowley. Anger, nato nel 1930, e un bambino star del cinema di Hollywood, divenne un devoto discepolo di Crowley.

Crowley era nato nel 1875 ed era chiamato la "Grande Bestia". Era noto per praticare regolarmente sacrifici rituali di bambini, nel suo ruolo di sommo sacerdote di Satana o "Magus". Crowley morì nel 1947 a causa delle complicazioni della sua enorme dipendenza dall'eroina. Prima di morire, riuscì a stabilire congreghe sataniche in molte città degli Stati Uniti, compresa Hollywood. Anger, come Crowley, è un Magus, e sembra essere l'erede di Crowley.


Anger aveva diciassette anni quando Crowley morì. In quello stesso anno, 1947, Anger stava già producendo e dirigendo film che, anche per gli standard odierni, puzzano di puro male. Durante il 1966-1967, quando si dice che la Chiesa del Processo stava reclutando a Londra, Anger era anche sulla scena. L'autore Tony Sanchez descrive che Mick Jagger e Keith Richard dei Rolling Stones, e le loro fidanzate Marianne Faithfull e Anita Pallenburg, "ascoltavano incantati mentre Anger li avvicinava ai poteri e alle idee di Crowley".

Mentre era in Inghilterra, Anger lavorò ad un film dedicato ad Aleister Crowley, chiamato Lucifer Rising. Il film riuniva la Chiesa del Processo, il culto della Famiglia Manson e i Rolling Stones. La musica per il film fu composta da Mick Jagger. La seguace della Process Church Marianne Faithfull andò fino in Egitto per partecipare alla rappresentazione di una Messa Nera nel film. La parte di Lucifero fu interpretata da un chitarrista di un gruppo rock californiano, Bobby Beausoleil. Beausoleil era un membro della Manson Family e l'amante omosessuale di Anger.


Alcuni mesi dopo aver girato sotto la direzione di Anger in Inghilterra, Beausoleil tornò in California per commettere il primo della serie di macabri omicidi della famiglia Manson. Beausoleil fu poi arrestato e ora sta scontando l'ergastolo in prigione insieme a Manson. Avendo perso il suo interprete principale, Anger chiese a Mick Jagger di interpretare Lucifero. Alla fine scelse Anton La Vey, autore di The Satanic Bible e capo della First Church of Satan, per interpretare la parte. Il film uscì nel 1969 con il titolo Invocation To My Demon Brother.

Queste attività, naturalmente, si legano direttamente con la storia di Laurel Canyon, attraverso, tra gli altri fili, i culti di Charles Manson e Vito Paulekas, la Process Church, varie rock star di Laurel Canyon, ecc. Secondo McGowan, il gruppo di Paulekas era anche coinvolto nella realizzazione del film "Lucifer Rising". Nel suo sottotitolo "Creare la controcultura", Phau continua:

"L'anno 1967 segnò una significativa escalation nella guerra culturale aperta contro la gioventù degli Stati Uniti. L'anno vide l'inizio dei concerti rock di massa all'aperto. Nei due anni che seguirono, più di 4 milioni di giovani parteciparono a una serie di quasi una dozzina di questi "festival", diventando vittime di una sperimentazione di droghe pianificata e su larga scala. Droghe allucinogene che distruggono la mente, come il PCP, l'STP e l'LSD promossa dai Beatles, furono distribuite liberamente a questi concerti. Questi milioni di partecipanti sarebbero poi tornati alle loro case per diventare i messaggeri e i promotori della nuova cultura della droga, o quella che venne chiamata "New Age"".

Ora, finalmente, capiamo cosa è successo veramente negli anni '60 negli Stati Uniti d'America! La visione è stata formulata dagli intellettuali della Scuola di Francoforte tedesca (ebrea) e dell'Istituto Tavistock britannico per distruggere l'America dall'interno ed è stata attuata segretamente dall'intelligence britannica, dalla CIA e da vari culti satanici. Ora vediamo che gli assassinii di Kennedy, Kennedy e King, la creazione della controcultura degli anni '60, e l'esecuzione di quasi innumerevoli eventi artificiosi che producono traumi (che continuano oggi) sono stati tutti per creare "turbolenze ambientali sociali" progettate per traumatizzare la mente pubblica e distruggere questo paese. L'intellighenzia Frankfurt/Tavistock si è anche resa conto che la fine dell'America avrebbe richiesto che essa fosse prima distrutta spiritualmente. L'aver preso di mira la mia generazione, quindi, doveva essere il preludio alla completa trasformazione dell'America da una società libera composta da una cittadinanza ben istruita e responsabile in uno stato schiavista, satanico, feudale, New Age, composto da zombie compiacenti.

Monarch, microonde, e un programma americano Phoenix?

La precedente discussione sul controllo mentale fornisce risposte ad un sorprendente numero di domande e risolve un sorprendente numero di crimini precedentemente irrisolti... Scoprendo la natura del controllo mentale, abbiamo risolto il mistero dell'assassinio di Kennedy, Kennedy e King e molti altri. Il lettore potrebbe ora essere tentato di gettare la spugna in preda al disgusto, come me. Tuttavia, vi prego di resistere per un'altra pagina o due, perché la conoscenza è potere. E per il bene della nostra autodifesa, abbiamo bisogno di capire un po' di radiazioni elettromagnetiche.

La radiazione elettromagnetica, naturalmente, permea l'universo. Si tratta di energia che per lo più non possiamo vedere. Tuttavia, le varie lunghezze d'onda e frequenze dell'energia elettromagnetica possono essere manipolate per molti scopi, come i militari sanno fin troppo bene. Molte delle armi segrete in possesso dei nostri militari sono basate sul genio dell'inventore Nikola Tesla. Per questo motivo, fornisco una discussione molto basilare dei contributi di Tesla nell'Appendice 3.

Le armi elettromagnetiche possono essere usate come potenti armi da guerra. E queste armi possono essere dirette segretamente contro le popolazioni civili. Il libro di Marshall Thomas, Monarch: The New Phoenix Program (2007) traccia connessioni piuttosto sorprendenti tra il Phoenix Program della guerra del Vietnam e gli attuali programmi governativi per sedare il dissenso interno con armi elettroniche (http://www.monarchnewphoenix.com/):

"Il Programma Phoenix, assassinando sospetti simpatizzanti dei Viet Cong in modo sistematico, ha funzionato bene durante la guerra del Vietnam ed è il modello per l'attuale operazione nera che prende di mira migliaia di americani fedeli usando armi a microonde (MW) e radiazioni a radio frequenza (RFR) allo stato dell'arte. La motivazione per sopprimere i dissidenti interni e assassinare la leale opposizione americana deriva dalla percezione del dissenso contro la guerra come tradimento. Questa filosofia è dichiarata molto chiaramente nel documento Mind War scritto dal generale Aquino della NSA. Il DOD ha un enorme interesse nella tecnologia futuristica che uccide con radiazioni ionizzanti e non ionizzanti, lasciando poche o nessuna traccia. L'uccisione indiscriminata del Programma Phoenix continua sul suolo americano. I termini soft kill, slow kill e silent kill si riferiscono al nuovo modo di uccidere il nemico nei conflitti senza guerra e nelle piccole guerre del futuro.

La dottrina della controinsurrezione è stata ora applicata al fronte interno, in modo che il tradimento percepito dei militari in Vietnam non si ripeta. La generazione della CIA e dell'intelligence militare guidata da Shackley, Helms, Casey, Abrams, Singlaub, Secord, John B. Alexander, Michael Aquino, Paul Vallely e altri hanno costruito la bestia perfetta, usando l'assassinio selettivo che non lascia traccia. La capacità di abbattere il gregge umano con la tecnologia Silent Kill permette a poche personalità di rifare l'intera società a loro immagine".

Torniamo alla scienza di base coinvolta: I primi lavori dello scienziato delle microonde, Allan H. Frey, hanno dimostrato che la percezione del suono può essere indotta in esseri umani normali e clinicamente sordi irradiando la testa con radiazioni elettromagnetiche ad altissima frequenza (UHF) a bassa densità e modulate a impulsi - un tipo di onda radio. In precedenza era stato dimostrato che le lunghezze d'onda UHF inferiori a 10 cm potevano produrre un riscaldamento della pelle e persino causare gravi bruciature. Da allora, il lavoro di Frey e altri ha dimostrato che questa stessa energia a microonde è in grado di produrre tachicardia selettiva (un'accelerazione del battito cardiaco) e brachicardia (rallentamento del battito cardiaco). Un rapporto del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti di G.W. Biles nel 1976 ha suggerito che è abbastanza possibile indurre un attacco di cuore in una persona a distanza con il radar, poiché il radar usa la stessa energia UHF modulata a impulsi che Frey aveva usato in alcuni dei suoi primi esperimenti.


Nel 1961, Frey dimostrò che l'effetto e la portata della risposta uditiva all'energia di radiofrequenza (RF) potevano raggiungere migliaia di metri. Usando un trasmettitore modulato a impulsi, tutti i tipi di effetti biologici potevano essere indotti sul soggetto mirato, tra cui vertigini, nausea e vomito. Le parole potrebbero anche essere inviate al cervello, indipendentemente dalla membrana timpanica dell'orecchio. Fu così scoperta una nuova forma di comunicazione, con immense implicazioni per i servizi militari e di sicurezza: la comunicazione diretta al cervello tramite onde radio. Una risorsa di intelligence, programmata con l'ipnosi a distanza, poteva essere attivata con mezzi RF per eseguire gli ordini bypassando la sua coscienza ("Manchurian Candidate"). E il comando ipnotico a cui il bersaglio obbedisce sarebbe considerato una sua idea.

Tali operazioni potrebbero essere effettuate sulla base di un "comando ipnotico a tempo". Usando i mezzi di RF, certe informazioni potrebbero essere fatte apparire nella mente del bersaglio in un dato momento nel futuro. Un effetto simile potrebbe essere prodotto quando la suggestione ipnotica è progettata per essere attivata da una parola, un'immagine o un altro segnale. Sono stati scoperti anche i mezzi per indurre l'amnesia per bloccare l'accesso del bersaglio al recupero delle informazioni. Così, è possibile interrompere, inibire e ricollegare i suoi collegamenti coscienti (mentali) a volontà, e produrre effetti contrastanti per i successivi comandi ipnotici.

Una ricerca simile del Dr. W. Ross Adey alla University of Southern California ha dimostrato che semplicemente ponendo i soggetti in un campo elettromagnetico, il loro comportamento poteva essere alterato. Dirigendo una frequenza portante per stimolare il cervello e usando la modulazione di ampiezza per "modellare" l'onda in una mimica di una frequenza EEG desiderata, la mente potrebbe essere condizionata esternamente in stati avversi o docili, per esempio. Le idee, compresi i nomi, potrebbero essere sincronizzate con le sensazioni che i campi inducono. Tali dispositivi potrebbero anche avere un ruolo in operazioni segrete progettate per far impazzire un bersaglio con "voci immaginarie" o per consegnare istruzioni non rilevabili a un assassino programmato. Adey ha compilato un'intera libreria di frequenze e tassi di pulsazione che potrebbero essere utilizzati per influenzare la mente e il sistema nervoso.


Nel 1967, la base della U.S. Air Force di Montauk Point, nella Long Island di New York, fu utilizzata per esperimenti top secret utilizzando un gigantesco radar Sage che era in grado di trasmettere onde elettromagnetiche a frequenze da 425 a 450 Megahertz, il livello al quale è possibile alterare il pensiero umano. Alcuni tecnici militari della base avevano usato il radar Sage negli anni '60 e avevano notato che era stato possibile cambiare l'umore del personale della base cambiando la frequenza e la durata degli impulsi del radar. Così, gli esperimenti di alterazione dell'umore iniziarono sul serio. Uno dei leader del progetto Montauk, Al Bielek, rivelò in seguito che:

Senza scopi militari o di difesa per cominciare, il progetto era stato progettato solo per controllare le menti della popolazione, nonostante il Congresso avesse proibito il progetto".

All'inizio, l'obiettivo degli esperimenti era limitato ad una persona seduta all'interno di una stanza schermata. Il riflettore radar era angolato verso il basso in modo che si concentrasse sulla stanza. I ricercatori osservarono che certi cambiamenti nelle frequenze e negli impulsi "facevano dormire una persona, piangere, ridere, essere agitato e così via". Gli esperimenti furono poi estesi al personale della base, poi ai cittadini di Montauk, Long Island, New Jersey, New York e poi Connecticut "solo per vedere fin dove si poteva arrivare". Una sedia speciale è stata progettata utilizzando una tecnologia che poteva visualizzare ciò che una persona stava pensando. Raccoglieva gli impulsi elettromagnetici di quella persona, poi li traduceva in una forma comprensibile. Le bobine, che agivano come sensori, erano collocate intorno alla sedia, insieme a tre ricevitori, sei canali e un computer che avrebbe visualizzato i pensieri della persona in modo digitale su uno schermo.

Nel 1974, Lawrence Pinneo, neurofisiologo e ingegnere elettronico dello Stanford Research Institute (SRI), aveva sviluppato un sistema informatico capace di leggere la mente di una persona. Metteva in relazione le onde cerebrali su un elettroencefalografo con comandi specifici. Vent'anni fa, il computer rispondeva con un punto su uno schermo televisivo. Oggi, può essere l'input di uno stimolatore EBB che utilizza frequenze radio. Il concetto di computer che leggono la mente non è più fantascienza.

Una richiesta di libertà d'informazione ha prodotto un rapporto della NASA del 1970 sui sistemi di biotelemetria impiantabile, che descrive lo sviluppo proprio di questo tipo di dispositivi. ".... è quindi possibile che l'applicazione biologica del radar possa essere usata come arma su base individuale per scopi sociologici o politici....."

I "fronti" di finanziamento e le "coperture" ufficiali per la ricerca sulla guerra elettronica hanno incluso i finanziamenti governativi per il programma spaziale degli anni '60, la ricerca "Star Wars" degli anni '80, e negli ultimi decenni, la frode del "riscaldamento globale causato dall'uomo". In questo modo, i soldi delle tasse destinati a questi programmi sono stati segretamente dirottati verso la ricerca nella guerra elettronica a bilancio nero e la ricerca sul controllo mentale psicotronico e vari altri progetti militari neri (Keith, 1999).

Nel suo libro, Project: Soul Catcher, Secrets of Cyber and Cybernetic Warfare Revealed, Duncan (2010) nota che c'è un divario di circa 60 anni tra la tecnologia militare e civile in queste aree. Duncan afferma che:
"La mente non ha firewall e nessun software anti-virus, quindi il pubblico è stato lasciato molto vulnerabile a questi tipi di attacchi psicotronici....

 

In un hacking mentale diretto, lo spoofing è fatto con la telepatia sintetica, una tecnologia di bio-comunicazione. Suoni e voci possono essere forzati nella percezione di un bersaglio.... A causa dei sistemi di credenze religiose, "la voce di Dio", che la descrizione della tecnica implica, è credibile da coloro che non hanno mai sperimentato la tecnologia di bio-comunicazione prima.


Altre parodie di successo includono gli alieni, perché ancora una volta la tecnologia appare troppo avanzata per essere della Terra, è la conclusione non istruita e immediata tratta da molti".


Conclusioni


Ovviamente, questi argomenti sono della massima importanza per il futuro dell'umanità, della nostra nazione e del nostro mondo. Ovviamente, ciò che presento qui è solo un'introduzione a questi argomenti molto complessi. Tuttavia, penso che qui abbiamo esposto molti degli aspetti più importanti del controllo mentale. Nel prossimo e ultimo segmento di questo documento, esplorerò l'argomento della CIA e dei culti. Questo dovrebbe permettermi di completare questa serie investigativa e portare il focus della nostra discussione alla nostra piccola comunità spirituale nelle Montagne Rocciose meridionali del Colorado, dove costantemente osserviamo il "macrocosmo" al lavoro nel "microcosmo".


Nel corso di questa serie, ho fatto del mio meglio per esporre la natura del governo ombra così come i suoi obiettivi e metodi. Il governo degli Stati Uniti consiste di due parti essenziali: 1) il governo regolarmente eletto che è posseduto e controllato dai suoi cittadini 2) il governo ombra, che è controllato da una piccola élite internazionale. Sfortunatamente, come abbiamo visto, il governo ombra è molto persistente nei suoi sforzi per rovesciare il governo regolarmente eletto attraverso l'imposizione di caos artificioso, "turbolenza ambientale sociale" e controllo mentale di massa basato sul trauma, ecc. Una rivelazione molto importante di questa serie è che "loro" sono nazisti/sionisti e che queste fazioni apparentemente opposte lavorano insieme alle élite britanniche e americane per inaugurare il loro Nuovo Ordine Mondiale.


Ricordiamo la dichiarazione del consigliere presidenziale Bzrezinski:

"La nuova coscienza globale emergerà dalla frammentazione e dal caos".


In questo segmento della serie, specialmente, abbiamo ascoltato testimonianze da tutti i settori della società, dalle vittime ai perpetratori. E vediamo che molti diversi segmenti della società sono in grado di identificare i criminali dell'élite dominante globale. Per concludere questo segmento, cito da Monarch di Thomas: The New Phoenix Program (2007), che, a sua volta, cita Kay Griggs, l'ex moglie di un assassino del governo (Col. George Griggs):

"Il mio ex marito, George, che è un assassino addestrato, chiama le persone con cui è coinvolto i membri della Società o della Fratellanza. Se sei nella cricca, sei al di sopra della legge e puoi letteralmente farla franca con l'omicidio. Per anni, soprattutto quando beveva, mi ha raccontato come lui e altri in questo gruppo militare d'élite avrebbero ucciso delle persone", ha detto la Griggs, mentre citava nome dopo nome e storia dopo storia dettagliata sulla perversione sessuale, l'omicidio, gli squadroni militari, il lavaggio del cervello e il controllo mentale, tutte attività sanzionate, partecipate e condonate da un gruppo di élite militare e politica. "C'erano molte altre cose e persone di cui mi ha parlato che erano sorprendenti, cose che vi racconterò più tardi. Ma George è come un robot, con gli occhi vitrei e tutto il resto. Mentre beve, è come se prendesse vita. È difficile da spiegare se non lo si vede davvero. Mi ha detto di essere stato il tiratore numero 1 per molto tempo per un gruppo di persone potenti al vertice. Se uno è troppo onesto, per esempio, si liberano di lui".


Quando le è stato chiesto quanto fosse grande il gruppo interno e come è sopravvissuta dopo essere diventata pubblica con informazioni così dannose su così tanti nomi altisonanti, ha aggiunto: "Mantengo solo me stessa e la mia storia nell'occhio pubblico. Sono una persona onesta e rispettabile che crede nel dire la verità. Ho una profonda e costante fede e fiducia in Dio. Vengo anche da una famiglia dalla mentalità forte e volitiva e non ho paura di generali e ammiragli". Per quanto riguarda il numero di persone coinvolte in questa società segreta Cap and Gown, Skull and Bones, è difficile da dire. Ma si basa su vecchie amicizie, relazioni di college e scuole preparatorie, copertura di segreti e perversione sessuale. Mio marito mi ha raccontato di tutti i rituali sessualmente perversi, come il sesso anale e orale nelle bare alle feste degli ubriachi e le corse nude nei boschi al Bohemian Grove. Poi c'è stata l'ultima volta che ho visto George, nel 2001, e lui mi diceva di stare zitta, ma credo che sappia che non smetterò mai di dire la verità. Durante le numerose sbronze nel corso di molti anni, una delle cose principali che risalta nella mente della Griggs era la facilità con cui suo marito razionalizzava l'uccisione di un piccolo numero di persone innocenti e come era in grado di giustificare in qualche modo le uccisioni se questo portava a termine un obiettivo strategico per il gruppo d'elite coinvolto.


"Chi sono queste persone?" Griggs ripeté, dopo aver ricevuto la stessa domanda diretta: "In generale, sono figli tedeschi di prima generazione, per lo più che gestiscono le cose nell'esercito attraverso amicizie strette fatte in Europa e nei college di guerra. Psyops è un gruppo di controllo, e Paul Wolfowitz è uno dei principali attori, così come i molti sionisti su questa sponda dell'Atlantico. "La verità è leggera. E questi ragazzi sono ansiosi di raccogliere il potere globale ora nelle poche mani dell'élite della loro fratellanza massonica (massoni francesi). Si tratta di un gruppo molto, molto piccolo e piuttosto omogeneizzato di sionisti e socialisti esistenzialisti globali dall'alto - in breve, nazisti venuti negli Stati Uniti quando Hitler, il loro ragazzo, si è rivoltato contro di loro nel 1933. (Nota ETK: gli ebrei della "Scuola di Francoforte" lasciarono la Germania nel 1933). La Griggs ha detto che altri nomi riconoscibili e giocatori che ha appreso dai vaneggiamenti arroganti del marito, oltre a Wolfowitz e altri nomi militari e civili non meglio identificati, coinvolti in quella che lei ha definito una presa di potere globale sionista, includono Donald Rumsfeld, George H.W. Bush, Dick Cheney, Henry Kissinger, e Andrew Fine, per nominarne alcuni.


"Dopo quello che ho imparato da George su 'Rummy', come lo chiamava e idolatrava lui e gli altri, è che tutti loro operano da questa piccola società segreta malata e sono tutti fondamentalmente codardi e prepotenti. E non credo che dovrei mai tacere su chi sono perché l'unico modo per cambiare il loro comportamento è fare luce su ciò che fanno e mostrare quanto ridicolo, malato e inetto sia il loro comportamento. Mio marito, George, ha idolatrato 'Rummy,' e pensa che sia semplicemente meraviglioso quando fondamentalmente non è altro che un nazista nascosto. Inoltre, a George piaceva vantarsi di come lui e Wolfowitz fossero giù in Indonesia negli anni '70, laggiù ad addestrare giovani assassini. Dopo quello che ho sentito in tutti quegli anni e ora mettendolo in prospettiva dopo l'11 settembre, penso che stiano cercando di distruggere l'America. Tutto il loro gioco riguarda la guerra, la vendita di armi e la creazione di una società militarista. So per esperienza diretta, avendo ascoltato mio marito, che farebbero qualsiasi cosa - e intendo qualsiasi cosa, incluso l'omicidio - per ottenere ciò che vogliono".


Anche se la Griggs ha detto che suo marito non ha mai menzionato nulla di specifico sull'11 settembre durante il loro matrimonio, lei sostiene che lui ha accennato diverse volte che "il gioco della guerra e gli incidenti aerei" erano elementi necessari per controllare e manipolare la popolazione americana. Sono sicuro che l'11 settembre è stata un'operazione militare congiunta e combinata, utilizzando ragazzi che sono stati reclutati tramite la rete israeliana di A.Q. Khan in Pakistan e Sudafrica attraverso i sionisti di Amburgo. Credo che certi sionisti britannici dell'MI6 con la rete Ian Goodwin-Peter, Goodwin-Basil, Cardinal Hume- Yorkshire fossero anche coinvolti nel finanziamento e reclutamento di questi ragazzi. E' stata un'operazione grande e continua da mettere in piedi, e ha coinvolto un sacco di sionisti della CIA e un sacco di soldi divertenti.


Albert Pastore ha ragione nel suo libro del 2003, The Truth is Stranger Than Fiction, An Investigation Into the True Culprits Behind 911! (La verità è più strana della finzione, un'indagine sui veri colpevoli dietro l'11 Settembre). I colpevoli dietro questa nefasta e satanica assurdità sono gli ebrei sionisti e i loro innumerevoli fronti gentili. Un recente libro di Bain (2012) sostiene che il 911 è stato un omicidio rituale di massa eseguito da questi psicopatici.


Riferimenti

Abramson, H. A., (Ed.), 1967, The Use of LSD in Psychotherapy and Alcoholism, Second International Conference on the Use of LSD in Psychotherapy and Alcoholism, Bobbs-Merrill, 697 pp.

Albarelli, H.P., Jr., 2009, A Terrible Mistake; The Murder of Frank Olson and the CIA’s Secret Cold War Experiments, Trine Day LLC, Walterville, Oregon, 826 pp.

Bain, S.K., 2012, The Most Dangerous Book in the World: 9/11 As Mass Ritual, Trine Day LLC, Walterville, Oregon, 354 pp.

Begich, N., 2006, Controlling the Human Mind: The Technologies of Political Control or Tools for Peak Performance, Earthpulse Press Incorporated, Anchorage, AK, 256 pp.

Bowart, W., 1978, Operation Mind Control: The CIA’s Plot Against America, Fontana/Collins, Glascow, 317 pp.

Brzezinski, Z., 1970, Between Two Ages: America’s Role in the Technetronic Era, Praeger, 334 pp.

Cameron, D.E., Levy, I., Ban, T., and Rubenstein, L., 1961, Repetition of verbal signals in therapy. In J.H. Masserman (Ed.), Current Psychiatric Therapies: 1961 (p. 100-111). New York: Grune & Stratton.

Chaitkin, A., 2002, British psychiatry: From Eugenics to Assassination, Executive Intelligence Review, V. 21, #40.

Coleman, J., 2006, The Tavistock Institute of Human Relations: Shaping the Moral, Spiritual, Cultural, Political, and Economic Decline of the United States of America, World in Review, Las Vegas, NV, 242 pp.

Collins, A., 1988, In the Sleep Room, The Story of the CIA Brainwashing Experiments in Canada, Key Porter Books Limited, Toronto, Ontario, 275 pp.

Condon, J., 1959, The Manchurian Candidate, Thunders Mouth Press (2003), 320 pp.

Constantine, A., 1995, Psychic Dictatorship in the U.S.A., Feral House, Los Angeles, CA, 221 pp.

Dante, A. 1314 (2004), The Inferno, Chronicle Books, 218 pp.

Delgado, J., 1969, Physical Control of the Mind: Toward a Psycho-Civilized Society, Harper Colophon Books, Harper and Row, New York, 288 pp.

Duncan, R. and the Mind-Hacking Group, 2010, Project: Soul Catcher Volume Two, Secrets of Cyber and Cybernetic Warfare Revealed, Higher Order Thinkers Publishing, Boise, Idaho, 306 pp.

Estabrooks , G. H., 1941, Man- the Mechanical Misfit, The Macmillan Company, New York, 251 pp.

_____, 1943, Hypnotism, E. P. Dutton, New York,

_____, 1947, Spiritism, E.P. Dutton, New York.

Estabrooks, G.H., and Gross, N.E., 1961, The Future of the Human Mind, E.P. Dutton, New York.

Elliston, J., MKULTRA: CIA Mind Control, all.net/journal/deception/MKULTRA/www.parascope…/mkultra0.htm

Hunt, L., 1990, Secret Agenda: The United States Government, Nazi Scientists, and Project Paperclip, 1945 to 1990, St. Martin’s Press, Thomas Dunne Books, 340 pp.

Keith, J., 1997, Mind Control World Control: The Encyclopaedia of Mind Control, Adventures Unlimited Press, Kempton, Illinois, 311 pp.

_____ , 1999, Mass Control: Engineering Human Consciousness, Adventures Unlimited Press, Kempton, IL, 253 pp.

Klein, N. 2007, The Shock Doctrine: The Rise of Disaster Capitalism, Metropolitan Books, New York, 558 pp.

Lacter, E., 2007, Mind Control: Simple to Complex, http://endritualabuse.org/about/mind-control-simple-to-complex/.

Lawrence, L., 1967, Were We Controlled? The Assassination of President Kennedy, University Books Inc., New Hyde Park, N.Y., 173 pp.

Lee, M.A., and Shlain, B., 1994, Acid Dreams: The Complete Social History of LSD: The CIA, the Sixties, and Beyond, Grove Press, New York, 345 pp.

Makow, H., PhD, 2006, War on Terror is Elite Mind Control, www.savethemales.ca/001509.html

Marchetti, V., and Marks, J., 1974, The CIA and the Cult of Intelligence, Dell Publishing, New York, 365 pp.

Marks, J., 1976, In Search of the Manchurian Candidate, the CIA and Mind Control: the Secret History of the Behavioral Sciences, W.W. Norton & Company, New York, 264 pp.

McCoy, A.W., 2006, A Question of Torture: CIA Interrogation from the Cold War to the War on Terror, Henry Holt and Company, New York, 310 pp.

O’Brien, C. with Phillips, M., 2003, Trance Formation of America, Reality Marketing Inc., 266 pp.

Orwell, G., 1948, 1984,The New American Library of World Literature Inc., New York, 267 pp.

Pastore, A. D., 2003, Stranger Than Fiction: An Independent Investigation of the True Culprits Behind 9-11, A Dandelion Books Publication, Tempe, Arizona, 173 pp.

Patton, R.,1999, “Project Monarch: Nazi Mind Control,” www.whale.to/b/patton.html

Penre, W., 2008, How the CIA and military control the music industry, www.illuminati-news.com/00357.html

Jon Rappoport, The CIA, Mind Control, and Children, CKLN Mind Control Series- Part 10, FM 88.1, Ryerson Polytechnic University, Toronto, Ontario, Canada, International Connection (www.whale.to/b/rappoport_i.html):

Ross, A.C., 2000, Bluebird, The Deliberate Creation of Multiple Personality by Psychiatrists, Manitou Communications, Inc., Richardson, TX, 296 pp.

Ruiz, C., 2001, A Nation Betrayed: The Chilling Story of Secret Cold War Experiments on Our Children and Other Innocent Victims, Fidelity Publishing, Grass Lake, Michigan, 242 pp.

Sargent, W., 1957, Battle for the Mind: A Physiology of Conversion and Brain-Washing, Major Books, 332 pp.

Fritz Springmeier, The Illuminati Formula Appendix I: The Programmers , www.whale.to/b/sp/app1.html

Springmeier, F. and Wheeler, C., 1996, The Illuminati formula used to create an undetectable total mind controlled slave, 468 pp.

Terry, M., 2000, The Ultimate Evil, The Truth about the Cult Murders: Son of Sam and Beyond, Barnes and Noble, 538 pp.

Thomas, G., 1989; Journey Into Madness: The True Story of Secret CIA Mind Control and Medical Abuse, Bantam Books, New York, 388 pp.

Thomas, M., 2007, MONARCH: The New Phoenix Program, CreateSpace Independent Publishing Platform, 268 pp.

Taylor, B., 1999, Thanks For The Memories … The Truth Has Set Me Free! The Memoirs of Bob Hope’s and Henry Kissinger’s Mind-Controlled Slave, Bryce Taylor Trust, 405 pp.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia