Biocircuiti cibernetici e sistemi di controllo degli esseri umani

Biocircuito cibernetici e sistemi di controllo degli esseri umani


La persona media che vive oggi ha poca idea di quanto sia progredito lo sviluppo di biocircuiti nanotecnologici autoassemblanti. I cosiddetti "fact-checkers" (propagandisti e bugiardi professionisti) ingannano deliberatamente la gente facendole credere che non esista un sistema di biocircuiti auto-assemblanti a base di grafene che potrebbe essere iniettato nelle persone e chiamato "vaccino", ma la letteratura scientifica pubblicata espone un corpo di ricerca completo e ben documentato che mostra che questa tecnologia è abbastanza reale... ed è stata testata in sistemi biologici per almeno due decenni.


Leggi di più sulla storia del controllo mentale: All' Epoca del Controllo Mentale - Quando la Realtà supera la Fantasia


Un sistema "auto-assemblante" significa che a una persona vengono iniettate istruzioni che mettono in moto un processo in cui una struttura viene assemblata all'interno del corpo, utilizzando risorse disponibili nel sangue (come atomi di ferro e ossigeno).


In effetti, l'auto-assemblaggio nanotecnologico significa che un microchip non ha bisogno di essere "iniettato" in qualcuno, poiché il circuito può essere assemblato in vivo dopo l'iniezione.


Ogni creatura biologica sulla Terra è un esempio vivente di auto-assemblaggio, a proposito, poiché il DNA è una nanostruttura auto-assemblata. La replicazione genetica è, ovviamente, un processo radicato nell'auto-assemblaggio. Quindi, chiunque non si renda conto che l'auto-assemblaggio è un fenomeno reale è piuttosto ignorante, anche riguardo ai meccanismi all'opera nel proprio corpo. Anche la replicazione virale è un processo di auto-assemblaggio, naturalmente.


"Una miriade di nanosistemi magnetici può essere creata utilizzando l'auto-assemblaggio come strumento sintetico", dice l'abstract di uno studio pubblicato a gennaio di quest'anno. Pubblicato sulla rivista Aggregate Open Access, si intitola:


 Nanomateriali magnetici auto-assemblati: Nanopiattaforme terapeutiche versatili per il cancro.


Il documento si concentra su "Nanomateriali magnetici auto-assemblati (MNMs)" e dettaglia il loro uso in biomedicina, scrivendo:


[I campi magnetici sono stati ampiamente utilizzati per i nanomateriali assemblati in aggregati unidimensionali (1D), bidimensionali (2D) e tridimensionali (3D).

Biocircuito cibernetici e sistemi di controllo degli esseri umani

Lo studio fa riferimento all'auto-assemblaggio di nanoparticelle di ossido di ferro, che possono esibire proprietà magnetiche in certe configurazioni. Queste sono conosciute come SPIONs (Super Paramagnetic Iron Oxide Nanoparticles).


Il documento spiega:


Questo approccio potrebbe essere utilizzato per il processo di assemblaggio di altre MNPs come Ni NPs, Co NPs, e Fe3O4 NPs. Tale strategia di auto-assemblaggio potrebbe giocare un ruolo importante nella costruzione di DDS. (Sistemi di consegna della droga)


Inoltre, l'articolo fa riferimento a nanoparticelle cubiche auto-assemblate (nano strutture 3D funzionali) in soluzione:


Wang et al. hanno riportato la crescita di nanofili Fe3O4 indotti dal campo magnetico.[38] Successivamente, Taheri et al. hanno riportato la scoperta di un interessante fenomeno di auto-assemblaggio indotto dal campo magnetico di nanoparticelle cubiche (NPs) in soluzione (Figure 1(A)-1(E)).


...Inoltre, il campo magnetico mostra anche la sua grande abilità nell'assemblaggio delle NPs. L'auto-assemblaggio indotto dal campo magnetico semplifica le fasi dell'operazione, ma richiede un'accurata attrezzatura di controllo del campo magnetico per raggiungere, il che aumenta la dipendenza dall'attrezzatura.


Ciò che è chiaro da questa analisi è che i campi magnetici esterni possono dirigere l'auto-assemblaggio di nanostrutture che possono funzionare come sistemi di interfaccia di biocircuito cibernetico nel corpo umano.

Qui trovi più informazioni sul grafene


L'auto-assemblaggio di nanofili di ossido di ferro

Un altro studio pubblicato nel 2004 nella rivista Advanced Materials mostra alcune delle prime ricerche sull'auto-assemblaggio di nanofili di ossido di ferro utilizzando campi magnetici esterni.


Vedi: Crescita indotta da campi magnetici di nanofili Fe3O4 monocristallini


Sono stati segnalati dei nanofili monocristallini di Fe3O4 sintetizzati idrotermicamente sotto un campo magnetico. I cristalli quadrati ed esagonali formati in un campo applicato a zero sono mostrati per cedere il passo a nanofili quando il campo magnetico viene aumentato.


E questo accadeva 17 anni fa.


Ciò che i ricercatori hanno scoperto da allora è che l'energia necessaria per avviare l'auto-assemblaggio è sorprendentemente piccola. Dal primo documento, sopra:

L'interazione tra il dipolo magnetico indotto e il campo esterno era molto debole, che era dell'ordine della forza di van der Waals. Gli ultimi decenni hanno visto il progresso dell'auto-assemblaggio di MNMs sotto campi magnetici.


Ciò che significa, essenzialmente, è che energie di trasmissione relativamente deboli possono indurre la crescita di nanofili all'interno del corpo umano, date le giuste sostanze che vengono iniettate nel corpo per cominciare. La forza di van der Waals descrive un fenomeno di legame intermolecolare molto debole che è ben noto nella scienza tradizionale.


Ecco un'immagine al microscopio elettronico di alcuni reticoli di nanoparticelle creati attraverso campi magnetici esterni:

Biocircuito cibernetici e sistemi di controllo degli esseri umani


Idrogeli di DNA controllabili magneticamente

Lo stesso studio menziona anche gli "idrogeli di DNA", spiegando che sono "magneticamente controllabili". Dallo studio: (enfasi aggiunta)


Il DNA è considerato come una molecola biologica genetica centrale nei sistemi viventi. Anche se le molecole di DNA sono composte da unità semplici, diverse catene deossinucleotidiche e conformazioni flessibili possono essere ottenute attraverso un design e un'organizzazione precisi, che possono essere programmati. In altre parole, questa è la natura dell'auto-assemblaggio del DNA. Per esempio, Ma et al. hanno introdotto MNPs modificate dal DNA, Y-scaffolds, e DNA linkers nella struttura degli idrogeli di DNA per costruire idrogeli di DNA controllabili magneticamente.


Se ti stai chiedendo cosa sono gli "idrogeli di DNA", un altro documento pubblicato nel 2019 rivela alcuni indizi: DNA idrogel-empowered biosensing


Quel documento spiega come gli "idrogeli intelligenti" si automodificano in risposta all'organismo: (enfasi aggiunta)


Gli idrogeli di DNA come membri speciali della nanotecnologia del DNA hanno fornito i prerequisiti cruciali per creare gel innovativi grazie alla loro sufficiente stabilità, biocompatibilità, biodegradabilità e multifunzionalità regolabile. Queste proprietà hanno adattato gli idrogeli di DNA per varie applicazioni nella consegna di farmaci, nell'ingegneria dei tessuti, nei sensori e nella terapia del cancro.


Recentemente, i materiali basati sul DNA hanno attirato una notevole considerazione per l'esplorazione di idrogeli intelligenti, in cui le loro proprietà possono cambiare in risposta a stimoli chimici o fisici. In altre parole, questi gel possono subire transizioni commutabili da gel a sol o da sol a gel all'applicazione di diversi stimoli. Inoltre, vari motivi funzionali come strutture i-motif, DNA antisenso, DNAzimi e aptamers possono essere inseriti nella rete polimerica per offrire una capacità di riconoscimento molecolare al complesso. In questo manoscritto, una discussione completa sarà dotata della capacità di riconoscimento di diversi tipi di idrogeli di DNA e l'alternanza nei comportamenti fisico-chimici all'introduzione del bersaglio.


Cominciate a capire il quadro?


Una volta che queste nanostrutture sono assemblate all'interno del corpo, sono controllate attraverso campi magnetici esterni o trasmissioni elettromagnetiche, richiedendo pochissima energia.


È tutto vero

Ciò che questa ricerca dimostra è che:

  • La nanotecnologia auto-assemblante è reale.
  • La nanotecnologia con interfaccia a biocircuito è reale.
  • I nanofili e i nanocircuiti possono essere controllati da campi elettromagnetici esterni.
  • Questa tecnologia è stata studiata e sviluppata per almeno due decenni ed è supportata da un ampio corpo di ricerche pubblicate.
  • È quindi possibile che i "vaccini" di oggi contengano nanotecnologia auto-assemblante che si interfaccia con la biologia umana ed è controllata da trasmissioni esterne. Questo non prova che un tale scenario stia accadendo per certo, ma mostra che la tecnologia esiste ed è fattibile.

Se non sei ancora convinto, considera questo testo da uno studio pubblicato quasi un decennio fa, nel dicembre del 2012:


Questa recensione copre i sistemi di consegna a guida magnetica sviluppati di recente, le loro caratteristiche uniche e la loro applicabilità per la consegna di bioterapeutici. Poiché i metodi per la sintesi di SPIONs e l'uso di SPIONs come agenti di contrasto MRI per la diagnosi sono stati ampiamente rivisti [18, 19], questa recensione si concentra sulle formulazioni basate su SPION che sono specifiche per la consegna di bioterapeutici. Le nanoparticelle magnetiche disperse in solventi organici e soluzioni acquose possono essere caricate in liposomi, micelle, idrogeli e micro/nanosfere durante la formulazione.

In primo luogo, esaminiamo le recenti strategie di formulazione per la modifica di SPIONs tra cui clustering particelle e incapsulamento all'interno di idrogeli, liposomi, micelle e micro/nano-sfere. In secondo luogo, discutiamo le considerazioni da prendere in considerazione nella progettazione di vettori basati su SPION per la consegna di bioterapeutici specifici tra cui cellule, proteine/peptidi, geni e virus. Inoltre, esaminiamo diverse nanoparticelle magnetiche commerciali per la consegna di bioterapeutici. Infine, forniamo prospettive sulle direzioni future dei vettori magneticamente innescati, basati su SPION, per le bioterapie e le loro potenziali applicazioni cliniche.

Questo era quasi un decennio fa. Immaginate cosa è stato sviluppato e distribuito negli anni successivi.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia