USA- Insegnate licenziato per non aver costretto gli studenti a mettersi la mascherina mentre correvano

USA- Insegnate licenziato per non aver costretto gli studenti a mettersi la mascherina mentre correvano


L'allenatore di atletica Bradley Keyes ha detto ai giornalisti nel New Hampshire che è stato licenziato dopo essersi rifiutato di costringere gli studenti a indossare maschere all'esterno mentre erano impegnati in attività sportive.


Le mascherine sono una bomba pronta ad esplodere


L'allenatore Keyes lavorava alla Pembroke Academy quando questa ha introdotto una politica di maschere all'aperto, che lui chiama "insensata, irrazionale, codarda stronzata".


"Non mi alzerò di fronte ai ragazzi e mentirò loro dicendo che queste maschere stanno facendo qualcosa di utile in un campo aperto con il vento che soffia e il sole che splende", ha spiegato Keyes in una lettera al direttore dell'atletica della scuola.


Keyes ha aggiunto che "Queste politiche folli stanno derubando i ragazzi di opportunità che capitano una volta nella vita per nessuna ragione valida se non le paure irrazionali e l'andare con le pecore".


L'allenatore ha messo in gioco il proprio lavoro aggiungendo "licenziatemi se dovete", e dice che la scuola lo ha obbligato a farlo.



Keyes ha detto che voleva "fare un punto" sulle persone che accettano solo restrizioni draconiane, aggiungendo "Penso solo che le persone non hanno spinto indietro e ho deciso che era il momento di spingere indietro".


In un ulteriore post sul bog, l'allenatore ha scritto: "Una delle parti fondamentali di tutto questo è imparare a giocare secondo le regole. Le regole [sic] presumibilmente messe in atto per creare un campo di gioco equo e livellato, per far sapere a tutti cosa ci si aspetta e cosa è permesso, e poi per far vincere l'uomo, la donna o la squadra migliore. Solo che ora stiamo aggiungendo regole arbitrarie, insensate e sconsiderate".


Dover indossare maschere facciali mentre si corre e ci si impegna in attività sportive e di fitness è pericoloso secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità:


L'allenatore Keyes stava assolutamente facendo il suo lavoro correttamente, proteggendo la salute e la forma fisica dei suoi studenti, ma è stato licenziato semplicemente per aver osato mettere in discussione l'ortodossia della maschera.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia