USA- Biden insiste sulla censura della situazione al confine Messicano

 USA- Biden insiste sulla censura della situazione al confine Messicano


In una recente apparizione su "Sunday Morning Futures with Maria Bartiromo" di Fox News, il senatore del Wyoming John Barrasso ha rivelato che i funzionari dell'amministrazione Biden hanno pregato un gruppo di senatori che erano presenti al confine meridionale di "cancellare le immagini".


Articolo Consigliato: Il traffico di bambini in America


Barrasso ha raccontato che lui e altri 18 senatori repubblicani sono scesi al confine alla fine di marzo per farsi un'idea della crisi dell'immigrazione che sta avvenendo laggiù. All'arrivo al confine, i senatori sono stati istruiti "a cancellare le foto", ma nessuno ha finito per farlo.


"Ci è stato detto di cancellare le foto. Nessuno l'ha fatto. Avete visto il video di tutti questi bambini stipati insieme sotto le coperte di alluminio, che si stringono insieme", ha detto Barrasso nell'intervista.


Shakhzod Yuldoshboev del Daily Caller ha notato che Barrasso era preoccupato per le condizioni in cui sono tenuti i minori non accompagnati che sono stati illegalmente contrabbandati negli Stati Uniti. "Sono stipati come sardine", ha osservato Barrasso nel programma.


"Questo è ciò che l'amministrazione Biden sta cercando di nascondere al pubblico americano. Ecco perché abbiamo fatto un video, e l'amministrazione Biden ha cercato di fermarci", ha continuato. 


Yuldoshboev ha anche sottolineato che Barrasso ha accusato l'amministrazione Biden di censurare la copertura della crisi di confine in un tweet alla fine del mese scorso.


"Durante la nostra visita al confine, abbiamo visto in prima persona le sfide schiaccianti e la crisi umanitaria che i nostri agenti di frontiera stanno affrontando come risultato delle politiche dell'amministrazione Biden. È ora che @JoeBiden smetta di censurare e permetta ai media di entrare in modo che gli americani possano vedere che tragedia è questa", ha twittato il senatore del Wyoming.



Barrasso sta dicendo la parte tranquilla ad alta voce; Biden & Co. non vogliono che il pubblico americano si faccia un'idea di quanto siano disfunzionali le politiche di immigrazione dell'attuale amministrazione.


Proteggere il confine di una nazione è una priorità fondamentale per ogni politica per stabilire la sovranità, essere rispettati sulla scena mondiale e anche favorire la stabilità sociale a casa. Una nazione che non può farlo, è difettosa in natura e inviterà ogni sorta di caos. 


I nazionalisti dell'America First hanno tutte le ragioni per fare molto rumore sull'attuale crisi di confine e fare leva sui pericoli che presenta come grido di battaglia della campagna. L'America ha bisogno di un confine forte se vuole stabilità politica a lungo termine.


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia