USA verso un nuovo lockdown

USA verso un nuovo lockdown


Lo scorso fine settimana, i casi di coronavirus in Michigan hanno visto ancora una volta un picco, il più alto della nazione. Il governatore del Michigan Gretchen Whitmer ha usato questo come motivazione per la sua richiesta alla Casa Bianca di più forniture per le vaccinazioni - una richiesta che alla fine è stata negata. 


Più tardi, in un briefing alla Casa Bianca, il direttore dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie Rochelle Walensky ha affermato che la risposta per aiutare la gente del Michigan non era il vaccino, ma un altro lockdown.


"Sappiamo che se i vaccini entrano in circolazione oggi, non vedremo un effetto di quei vaccini - a seconda del vaccino - per un periodo compreso tra due e sei settimane. Quindi, quando si ha una situazione acuta, un numero straordinario di casi come quello che abbiamo in Michigan, la risposta non è necessariamente quella di dare i vaccini,"


"La risposta è quella di chiudere davvero le cose, di tornare alle nostre basi. Tornare alle nostre basi, tornare a dove eravamo la scorsa primavera, la scorsa estate. e chiudere le cose. Appiattire la curva. Diminuire il contatto tra di noi". 


In un'intervista separata con la CBS, Walesnky ha affermato che "se cerchiamo di vaccinare la nostra via d'uscita da ciò che sta accadendo in Michigan, saremmo delusi che ci sia voluto così tanto tempo perché il vaccino funzionasse". 


Questo messaggio può confondere alcuni, dato che la Casa Bianca ha promesso che tutti gli americani avranno diritto alla vaccinazione COVID-19 entro il 1° maggio, tra circa due settimane. L'idea che il vaccino riporterà il popolo americano alla vita normale è stata spinta ampiamente da molti attraverso il corridoio politico, ma messaggi contrastanti sono emanati dalle attuali persone al potere. 


L'idea di avere un altro blocco va contro i risultati osservabili dell'efficacia delle varie restrizioni che sono state applicate negli Stati Uniti dal marzo 2020. Questo forse è dimostrato più chiaramente nell'esempio della Florida contro New York, in cui la prima ha avuto molti meno morti pro capite da COVID-19 pur avendo una popolazione media molto più anziana con poche restrizioni imposte su di loro. 


Mentre la pandemia di coronavirus e la conseguente presa di potere da parte di varie figure tiranniche nel governo continua, molti americani si stanno stancando delle restrizioni apparentemente infinite. Alcuni potrebbero chiedersi se il popolo americano si riprenderà mai i suoi diritti, dopo essere stato calpestato per così tanto tempo. Finché il popolo americano continuerà ad accettare la tirannia, la tirannia è ciò che avrà. Una cosa è certa - più il popolo si oppone, più difficile diventa spogliare le sue libertà.


Respingere l'ennesimo lockdown è vitale se vogliamo evitare il dolore e l'inefficacia dei controlli draconiani.


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia