USA:CDC: 4 transgender su 10 HIV positivi

USA:CDC: 4 transgender su 10 HIV positivi


Era già ampiamente compreso che le "donne" transgender sono per definizione malate mentalmente e molto più propense al suicidio, ma si scopre che hanno anche un rischio elevato di contrarre l'HIV.


Il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha scoperto in uno studio che più di quattro su 10 "donne" transgender nelle grandi città hanno contratto l'HIV. Questo è il livello di depravazione che i bambini vengono indottrinati ad accettare grazie alla piaga dei "diritti" LGBT che sta devastando la società.


Perché è importante: Due terzi delle trans nere e più di un terzo delle trans ispaniche intervistate in sette grandi città hanno l'HIV, in quello che il CDC ha chiamato uno dei sondaggi più completi sui trans negli Stati Uniti.


Cosa hanno trovato: 

Le interviste condotte dal 2019 all'inizio del 2020 con 1.608 trans che vivono ad Atlanta, Los Angeles, New Orleans, New York City, Philadelphia, San Francisco e Seattle hanno rilevato che il 42% delle intervistate con un risultato valido del test HIV aveva l'HIV.


  • Il 63% delle partecipanti viveva al livello di povertà federale o al di sotto di esso e il 17% non aveva un'assicurazione sanitaria.
  • Nei 12 mesi precedenti le interviste, il 42% dei partecipanti aveva sperimentato la mancanza di una casa e il 17% era stato incarcerato.
  • Il 34% dei partecipanti ha detto di aver fatto sesso. Le "donne" trans sono spesso sovrarappresentate nel lavoro sessuale - che può aumentare il rischio di trasmissione dell'HIV - a causa della mancanza di opportunità di lavoro e della discriminazione.
  • Il 54% delle donne trans intervistate ha subito abusi verbali o molestie a causa della loro identità o presentazione di genere. Il 15% ha riferito di essere stato fisicamente costretto o minacciato verbalmente per avere contatti sessuali indesiderati.

Da notare: lo studio del CDC nota che una ricerca precedente ha trovato un basso uso della PrEP, un farmaco che può prevenire la trasmissione dell'HIV, da parte delle "donne" trans può essere causato dalla sfiducia medica.


Cosa dicono: 

"La maggior parte dei nostri interventi sull'HIV non sono stati adattati per affrontare le esigenze dei transessuali - invece, gran parte dei nostri sforzi di prevenzione si sono concentrati sugli uomini gay e bisessuali", ha detto ad Axios Randolph Hubach, direttore del Sexual Health Research Lab presso l'Oklahoma State University Center for Health Sciences.


Mentre i fautori di questa piaga psicologica cercano scuse, l'agenda LGBT distrugge giovani vite. Mentre una generazione di bambini viene educata a credere che la mutilazione genitale non è solo una scelta di vita naturale e accettabile, ma è attivamente fomentata nei giovani.


Ormai è una moda dei genitori solitamente omosessuali abusare dei bambini con i quali non hanno alcuna connessione biologica, spingendoli a deviare il proprio genere fin dalla prima età. Tale pressione psicologica è dovuta dal fatto che nella coppia lgbt spesso non è presente un interesse nel crescere un bambino per quello che è, ma come per se stessi tendono a non accettare il genere naturale del bambino qualsiasi esso sia.


Un nuovo show televisivo della HBO "Transhood" sta dimostrando il funzionamento interno del movimento giovanile LGBT e le profondità della loro depravazione e perversione.


Una clip presenta una donna lesbica Butch e sua "figlia" Avery, e mostra esattamente come i bambini vengono sistematicamente manipolati da questi pederasti.


"In realtà andiamo ad incontrare i nostri senatori e i nostri rappresentanti, e dopo questo, andiamo a sederci e a vendere alcuni dei libri di Avery per un po'", ha detto la donna macabra di sua figlia che usa come un puntello politico.


Questo è quando Avery ha espresso il sentimento che lei non vuole essere sfruttata per il piacere dei reprobi.

"Non voglio nemmeno avere un libro. Ho fatto troppo in questo mondo. Ha rovinato la mia vita abbastanza e ora, tutti in questo mondo sapranno che se vendo il mio libro, finirà sui giornali insieme a me per tipo la cinquantesima volta a questo punto, e questo peggiorerà la mia vita", ha detto Avery.


"Un paio di anni fa, volevi che la gente lo sapesse", ha risposto la "madre".


"Sì, l'ho fatto, ma so che è stato un errore stupido e sciocco e ora non lo faccio", ha detto Avery".


Qualsiasi paese che tollera l'abuso di bambini merita di crollare. 

L'America dovrà sconfiggere la minaccia predatoria LGBT con la speranza che anche gli europei comprendano quanto sta accadendo. Purtroppo nemmeno davanti a quanto di più tragico non possa accadere a questi bambini ci sono persone che ritengono che degli individui mentalmente instabili possano crescere dei bambini.


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia