Rand Paul demolisce Antony Fauci

Rand Paul demolisce Antony Fauci

Di Hannah Cox fee.org


Il tempo ha dimostrato che Rand Paul aveva il pollice sul polso della scienza del virus, e ha capito le conseguenze involontarie degli interventi del governo meglio dei funzionari della sanità pubblica.


Con la maggior parte degli eventi sportivi cancellati per gran parte dello scorso anno, il pubblico si è sintonizzato su un nuovo tipo di sparring per riempire il vuoto: i dibattiti politici. E due avversari sono rapidamente saliti in cima alle loro classi di peso: il senatore Rand Paul e il dottor Anthony Fauci.

I due si sono accoppiati per numerosi round in una faida che è rappresentativa di quella che il resto del paese ha avuto: come dovrebbe rispondere il governo al coronavirus.

In ognuno di questi scambi, i media mainstream e molti a sinistra si sono affrettati a condannare Rand per le sue opinioni e a sostenere le varie posizioni di Fauci. Ma con il senno di poi dalla nostra parte, possiamo ora guardare indietro a questi dibattiti e determinare quale delle loro prospettive la storia ha dimostrato di essere corretta.

Ecco uno sguardo indietro ad alcuni dei loro momenti più memorabili sul ring.

1. Primo round: le scuole

La scorsa estate, Rand Paul ha indignato la sinistra semplicemente affermando che le aule dovrebbero rimanere aperte agli studenti della scuola pubblica.

"C'è una grande quantità di prove che sono effettivamente buone - buone prove - che i bambini non stanno trasmettendo questo - è raro - e che i bambini stanno rimanendo sani, e che sì, possiamo aprire le nostre scuole", ha detto in un'udienza della commissione.

Fauci non era d'accordo con veemenza, sostenendo che i bambini potevano diffondere la malattia con la stessa facilità degli adulti e sostenendo regolamenti federali intorno alla riapertura delle scuole.

Ma solo sei mesi dopo, Fauci stava cantando la melodia di Rand, tornando sui suoi precedenti commenti.

"Se si guardano i dati, la diffusione tra i bambini e dai bambini non è affatto grande", ha dichiarato Fauci. "Non come si sarebbe sospettato".

Beh, Rand Paul lo sospettava.

Per essere chiari, la scienza non è cambiata in quei sei mesi. La politica sì. I dati hanno sempre mostrato che era relativamente sicuro mandare i bambini a scuola.



2. Secondo round: mascheramento

A marzo, i due medici si sono scontrati di nuovo, questa volta sulla questione se gli americani debbano o meno continuare a indossare maschere dopo la vaccinazione.

"Stai dicendo a tutti di indossare una maschera", ha detto Paul. "Se non stiamo diffondendo l'infezione, non è solo teatro? Hai il vaccino e indossi due maschere, non è teatro?".

"Ci risiamo con il teatro", ha risposto Fauci.


Eppure la narrazione ufficiale sul mascheramento post-vaccini è cambiata solo un paio di giorni dopo, quando i politici si sono resi conto che il loro teatro della sicurezza stava scoraggiando gli americani dal prendere il vaccino.

In un video, Fauci ha ammesso che i suoi mandati di mascheratura erano per lo spettacolo affermando: "Non volevo sembrare che stessi dando segnali contrastanti.



3. Terzo round: Le origini di COVID

Per mesi è stato un tabù anche solo mettere in dubbio la storia delle origini del COVID.

Agli americani è stato detto che il virus ha fatto il salto dagli animali all'uomo naturalmente, e i suggerimenti che il virus ha avuto origine da un laboratorio di Wuhan che studiava l'infezione nei pipistrelli è stato condannato come una teoria della cospirazione.

Nel loro ultimo incontro, Rand Paul ha premuto Fauci sulla storia e ha chiesto più informazioni sui finanziamenti che gli Stati Uniti hanno dato al laboratorio in questione.

"Dr. Fauci, non sappiamo se la pandemia è iniziata in un laboratorio di Wuhan o si è evoluta naturalmente, ma dovremmo volerlo sapere", ha detto Paul. "Tre milioni di persone sono morte per questa pandemia, e questo dovrebbe indurci ad esplorare tutte le possibilità".

"Per arrivare alla verità, il governo degli Stati Uniti dovrebbe ammettere che l'Istituto di virologia di Wuhan stava facendo esperimenti per migliorare la capacità del coronavirus di infettare l'uomo", ha continuato. Paul ha continuato sottolineando una sovvenzione del National Institutes of Health (NIH), dove Fauci lavora, all'Istituto di virologia di Wuhan (WIV).

"Senatore Paul, con tutto il rispetto, lei è interamente e completamente scorretto", ha risposto Fauci. Ha negato anche il finanziamento della ricerca "guadagno di funzione" in questione.

Ma dopo la disputa, la storia ufficiale sulle origini ha cominciato a fare marcia indietro. I media hanno ammorbidito la loro posizione, e alcuni hanno modificato i loro precedenti articoli che condannavano la storia.


È stato anche confermato che il NIH ha finanziato la ricerca al WIV che ha analizzato esemplari di pipistrelli raccolti da grotte in Cina per studiare il loro potenziale di infettare gli esseri umani. La sovvenzione è stata fatta in modo indiretto attraverso una no-profit chiamata EcoHealth.


La lezione

Senza dubbio, il tempo ha dimostrato che Rand aveva il pollice sul polso della scienza della malattia, le conseguenze non intenzionali delle politiche del governo, e il modo corretto in cui il governo avrebbe dovuto bilanciare la salute pubblica con le libertà civili.

Perché Rand Paul ha avuto la meglio in ognuno di questi round? È perché è molto più intelligente? Un medico migliore? Può darsi. Ma più probabilmente è perché Rand ha seguito più che la scienza. Ha seguito i suoi principi.

La pandemia ha creato tempi incerti, e di fronte a tali eventi, molti tentano di giocare a Dio e controllare l'ambiente. Si rivolgono all'entità che ha meno probabilità di proteggerli, il governo, e ripongono la loro fede nella pianificazione centrale.

Ma la storia si ripete e il vecchio avvertimento di Benjamin Franklin rimane più attuale che mai: "Coloro che rinunciano alla libertà essenziale per acquistare un po' di sicurezza temporanea, non meritano né la libertà né la sicurezza".

Perché coloro che rinunciano alla libertà per la sicurezza finiscono per non avere nessuna delle due? Perché la pianificazione centrale del governo non può tenere le persone al sicuro. Non può fermare le malattie virali più di quanto possa fermare i tornado. Al massimo, il governo è capace di custodire e sostenere i diritti naturali, che dovrebbero essere sempre il punto focale di ogni azione che intraprende.

A causa del problema della conoscenza, le persone che lavorano nel governo non avranno mai tutte le informazioni di cui avrebbero bisogno per prendere le migliori decisioni per altri 330 milioni di persone. Questo ostacolo economico di base produce umiltà nei leader saggi che cercano di lasciare la maggior parte delle decisioni nelle mani degli individui o dei governi locali. Ma gli arroganti lo ignorano e credono di sapere cosa sia meglio per gli altri.

Come è stato il caso tante altre volte nella storia, l'arroganza dei pianificatori centrali, come il dottor Fauci, ha aggravato l'impatto dannoso della malattia e ha creato innumerevoli problemi aggiuntivi nella loro scia.


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia