Israele diventa il primo paese al mondo a spingere per la terza dose COVID

Israele diventa il primo paese al mondo a spingere per la terza dose COVID

La Pfizer ha continuato il suo programma di usare gli israeliani come topi da laboratorio questa settimana, poiché Israele è diventato il primo paese al mondo ad autorizzare un terzo "vaccino" COVID-19 per coloro che hanno già ricevuto due iniezioni di mRNA della Pfizer, iniziando con le persone di età superiore ai 60 anni.


In quello che è un probabile segno di cose da venire altrove, Israele sta ora spingendo un terzo jab, o richiamo di follow-up per coloro che hanno già ricevuto i loro due round di vaccino, per gli anziani oltre i 60 anni.


L'importante giornale israeliano Haaretz ha rivelato giovedì che il paese sarà il primo al mondo ad iniziare a farlo dopo l'approvazione del governo, scrivendo che Israele "inizierà ad offrire un terzo vaccino COVID alle persone oltre i 60 anni a partire da domenica, dopo che il Ministero della Salute ha approvato la mossa giovedì".


I richiami saranno dati agli over 60 che hanno ricevuto la seconda dose almeno cinque mesi fa". Israele è il primo paese ad annunciare che inizierà a dare colpi di richiamo", dice il rapporto.


Il presidente israeliano Naftali Bennet ha svelato il piano alla nazione in un discorso televisivo:


"Annuncio questa sera l'inizio della campagna per ricevere il vaccino di richiamo, il terzo vaccino", ha detto Bennett.


"La realtà dimostra che i vaccini sono sicuri. La realtà prova anche che i vaccini proteggono dalla morbilità grave e dalla morte. 


E come il vaccino antinfluenzale che deve essere rinnovato di tanto in tanto, è lo stesso in questo caso".


Fonte:  www.zerohedge.com

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia