Giornalista in ospedale con pericardite dopo il vaccino COVID-19 Pfizer

 

giornalista Denham Hitchcock in ospedale con pericardite dopo il vaccino COVID-19 Pfizer

Il giornalista di Channel 7 Denham Hitchcock ha rivelato di soffrire di una condizione cardiaca come un raro effetto collaterale del vaccino Pfizer coronavirus.


Il reporter di Spotlight ha parlato dall'ospedale dopo la diagnosi di pericardite - un gonfiore o un'irritazione della membrana simile a un sacco che circonda il cuore e che aiuta a tenerlo in posizione.


Dice che la condizione estremamente rara è stata causata dalla sua prima iniezione di Pfizer che ha ricevuto 25 giorni fa.


Hitchcock, che insiste nel dire che non è "anti-vax", ma è "pro-choice" e "pro-aprire questo dannato paese", ha preso la decisione di condividere la sua storia perché come giornalista "sarebbe ipocrita non farlo".


"La prima settimana è stata come ogni vaccino. Mi sento spento", ha scritto Hitchcock su Instagram dal suo letto al Gold Coast University Hospital.


"Ma verso la fine della seconda settimana il mio cuore ha iniziato a correre, avevo spilli e aghi nelle braccia, stanchezza estrema e una sensazione molto strana di vertigini".


Alla fine della terza settimana Hitchcock ha detto che i suoi sintomi stavano peggiorando, con forti dolori al petto, brividi di freddo e brividi e vertigini crescenti.


"25 giorni dopo l'iniezione e probabilmente un po' tardi per l'ospedale - ma eccomi qui - con la diagnosi di pericardite - o infiammazione del cuore dovuta al vaccino Pfizer".


Al 25 luglio, 84 casi di miocardite e/o pericardite sono stati segnalati in Australia alla Therapeutic Goods Administration in seguito al vaccino Pfizer


I casi erano sproporzionatamente uomini e adolescenti sotto i 30 anni dopo la loro seconda dose di Pfizer.


AstraZeneca non è stata associata a un aumento del rischio di miocardite/pericardite.


"Nell'attuale frenesia da vaccino, nessuno ne parla, ma sta chiaramente accadendo", ha detto Hitchcock.


Il giornalista ha detto che non stava scoraggiando le persone dal prendere il vaccino Pfizer, e ha riconosciuto che la vita può "diventare difficile" per le persone che scelgono di non farsi vaccinare.


"Se non volete il vaccino, non ho problemi neanche con questo, ma la vita e i viaggi diventeranno difficili per voi", ha detto.


"L'unica cosa certa per me - se non aprono l'Australia quando raggiungiamo la pietra miliare del 70 per cento - allora ci saranno molte più persone che marceranno in strada. Volete la fiducia? Mantenete la vostra dannata promessa".

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia