Gli italiani restano inflessibili: continuano le manifestazioni contro il regime sanitario

 

Gli italiani restano inflessibili: continuano le manifestazioni contro il regime sanitario

Per giorni, gli italiani hanno lottato pacificamente ma fermamente per i loro diritti e libertà fondamentali, scendendo in piazza a migliaia. Anche i grandi porti di Trieste e Genova sono bloccati. La polizia usa brutalmente cannoni ad acqua e gas lacrimogeni contro i manifestanti. I manifestanti non sono però impressionati da questo, e alcuni di loro pregano contro il regime di Corona. 

Il 1° ottobre, il "passaporto verde" è diventato obbligatorio per i lavoratori in Italia. Chi va a lavorare senza passaporto rischia multe fino a 1.500 euro. Quelli che non si presentano al lavoro ricevono delle ferie non pagate. I test, che sono validi per 48 ore, devono essere pagati da soli.


  • La polizia reprime brutalmente le proteste
  • Cannoni ad acqua contro persone che pregano
  • Gli italiani si mostrano indifferenti e continuano a resistere
  • Migliaia anche nel centro di Trieste
  • Rabbia verso il mainstream: denunciare la verità o scappare


Di seguito alcune delle immagini toccanti e anche strazianti della rivolta degli italiani contro la vaccinazione obbligatoria indiretta e i brutali tentativi del regime di abbatterla.


Azione brutale della polizia anche contro i manifestanti che pregano pacificamente

La polizia italiana non ha pietà e reprime i manifestanti.

La protesta non potrebbe essere più pacifica: Una preghiera comune.


Ma gli idranti non si fermano nemmeno a pregare le persone. Il regime del Corona, quasi ovunque nel mondo, ha da tempo gettato a mare ogni scrupolo.



Ma gli italiani restano uniti. Si dice che la gente accorra da tutta Italia per sostenere i manifestanti, soprattutto a Genova e Trieste.


Nemmeno l'uso massiccio di cannoni ad acqua fa arretrare gli italiani che protestano. Ovviamente ne hanno avuto abbastanza della repressione. Forse si rendono anche conto che presto non ci sarà quasi nessuna possibilità di difendersi attraverso le manifestazioni.

La rabbia dei cittadini verso il mainstream

A Trieste, la gente chiede che i media tradizionali riportino la verità o semplicemente scompaiano. Come in tutto il mondo, il popolo è stato mentito da cima a fondo dai giornalisti di corte fedeli al governo.

Di seguito due video di voci solitarie nella politica italiana che condannano la violenza del Governo Draghi.




Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia