Travis Tritt dice NO ai locali con misure Covid dette anche 'Nuova Normalità'

 

Travis Tritt dice NO ai locali con misure Covid

Fin dall'inizio della paura del coronavirus c'è stato un forte sforzo per condizionare la gente ad accettare che le cose non torneranno mai alla normalità e che la gente dovrà adattarsi a una "nuova normalità" in cui la vita è stretta da nuove pervasive limitazioni della libertà in nome della sicurezza pubblica. Questa "nuova normalità" si è estesa fino ad includere un sistema di caste che condanna le persone che rifiutano le nuove iniezioni sperimentali di "vaccino" contro il coronavirus all'esclusione da, o alla sottomissione a maggiori restrizioni nell'intraprendere, molte attività. Fortunatamente, molti individui coraggiosi si stanno opponendo a questa "nuova normalità", dichiarando che si rifiutano di accettarla.


Il famoso cantante di musica country Travis Tritt è uno di questi coraggiosi individui. Ha fatto notizia questa settimana con la sua coraggiosa cancellazione di quattro spettacoli che aveva programmato in luoghi che sono diventati "nuovi normali". Oltre a cancellare gli spettacoli, Tritt ha anche fornito una spiegazione scritta forte e ispiratrice per la sua decisione. Incluso nell'annuncio di lunedì sul suo sito web della cancellazione degli spettacoli c'è questa citazione di Tritt che spiega la sua posizione contro il "nuovo normale" che viene imposto alla gente:


In una dichiarazione rilasciata oggi, Tritt commenta: "Sto mettendo i miei soldi dove la mia bocca è e annunciando che qualsiasi luogo o promotore che impone maschere, che richiede vaccinazioni, o che spinge i protocolli di test COVID sui miei fan non sarà tollerato. Qualsiasi spettacolo che ho prenotato e che discrimina i partecipanti ai concerti richiedendo una prova di vaccinazione, un test COVID o una maschera sarà cancellato immediatamente. Molte persone stanno prendendo una posizione ferma contro questi mandati in tutto il paese, e io sostengo con tutto il cuore questa causa. Sono stato estremamente vocale contro i mandati fin dall'inizio. Questo è un sacrificio che sono disposto a fare per difendere le libertà che generazioni di americani hanno goduto per tutta la loro vita. Ci sono molti promotori e locali in tutto il paese che apprezzano i fan e la libertà di scelta in questo grande paese, e quelli sono i promotori e i locali che sosterrò".


Tritt continua, "Mi dispiace per qualsiasi inconveniente che questa situazione crea a chiunque abbia acquistato i biglietti per questi spettacoli. Cercheremo di riprogrammare spettacoli non limitati in queste aree non appena possibile".


Bravo, Travis Tritt.


Questo articolo è stato pubblicato da RonPaul Institute.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia