"Libertà per l'Austria": migliaia di francesi protestano davanti all'ambasciata a Parigi!

 

"Libertà per l'Austria": migliaia di francesi protestano davanti all'ambasciata a Parigi!

Di wochenblick.at


Oggi, venerdì, il governo Schallenberg ha rotto un tabù assoluto. A partire dal 1° febbraio, la vaccinazione sarà obbligatoria per tutti i cittadini in Austria. Coloro che non si conformeranno dovranno affrontare orrende multe o settimane di prigione! Questo fa dell'Austria il primo paese dell'UE in cui la dittatura di Corona costringe il popolo all'ago sotto la minaccia del carcere. Già la molestia del blocco dei non vaccinati e ora del blocco totale atterrisce i cittadini di tutto il continente. In Francia, migliaia di cittadini hanno già marciato per protesta davanti all'ambasciata austriaca venerdì sera. 


  • Migliaia di francesi chiedono "Libertà per l'Austria!" davanti all'ambasciata a Parigi.
  • Lo sanno per esperienza dolorosa: i regimi corona sono capaci di tutto
  • Al MEGA demo di Vienna difendiamo la nostra e la loro libertà!
  • TUTTI possono venire alla dimostrazione - le assemblee sono un'eccezione alla chiusura
  • Dalle 12 nella zona di Oper/Ring/Heldenplatz/Museumsquartier/Maria-Theresien-Platz
  • Si consiglia l'arrivo in auto privata o con i mezzi pubblici, maschere FFP2 obbligatorie.

Francesi solidali: "Libertà per l'Austria!

Lì, il popolo francese si è riunito per chiedere la sua solidarietà con i cittadini oppressi del nostro paese. Migliaia di francesi hanno formato un mare di bandiere e luci e hanno gridato: "Liberté pour l'Autriche!". - "Libertà per l'Austria!" Questa manifestazione è particolarmente notevole se si considera che all'epoca le ultime due fasi di escalation - chiusura totale e vaccinazione obbligatoria - non erano ancora state decise! 

Anche il regime di Macron è sempre più duro

Anche in Francia, il regime Corona di Emmanuel Macron sta tirando fuori armi sempre più dure. L'introduzione di un "passaporto sanitario" che include la prova 3G per autobus e treni e le vaccinazioni obbligatorie per gli operatori sanitari hanno portato a settimane di proteste. Centinaia di migliaia di persone si sono rivoltate contro l'arbitrarietà del loro governo - il mainstream ha cercato di minimizzare la resistenza in modo poco plausibile

Dalla loro dolorosa esperienza, i francesi sanno che c'è sempre un nuovo livello di escalation. Perché l'alto tasso di vaccinazione non è un vincolo sufficiente per il governo Macron. Solo la settimana precedente, è stato deciso che i cittadini sopra i 65 anni perderanno il loro stato di vaccinazione a partire da dicembre, se non avranno un terzo punto. Inoltre, ci sarà un massiccio inasprimento dei controlli 3G. E: resta da temere che l'esempio domestico di vaccinazione generale obbligatoria costituisca un precedente in Europa....

Protestiamo: È in gioco la libertà di tutti gli europei!

Questo significa che alla manifestazione MEGA di sabato a Vienna non solo la nostra libertà sarà difesa - ma anche quella dei paesi amici. È prevedibile che Francia, Germania & Co. guardino la portata delle proteste. Quindi, se il popolo di Vienna esprime il suo disappunto in numero particolarmente grande, è possibile che i governanti di altri paesi si astengano da una stretta altrettanto impopolare. 

Quindi sabato è forse l'ultima possibilità di difendere il mondo libero come lo conosciamo. L'annuncio di vaccinazione obbligatoria mostra: I globalisti e i governi invadenti che spingono la loro agenda non si fermeranno finché non avranno spinto l'ultimo cittadino di questo mondo nell'abbonamento all'iniezione genetica. Non si fermeranno davanti a nulla - nemmeno cercando di mettere i cittadini incolpevoli in prigione come i criminali. 

MEGA-Demo a Vienna: dalle 12 in centro città

Manifestazioni di protesta si svolgeranno a Vienna per tutta la giornata di sabato. Gli organizzatori si aspettavano 100.000 manifestanti in anticipo. Tuttavia, la recente repressione potrebbe aumentare significativamente lo spirito di resistenza tra la gente. Molto importante: non fatevi distrarre dalle spacconate del governo e dei media fedeli al sistema. Il diritto di riunione è un'eccezione esplicita. TUTTI, vaccinati o non vaccinati, possono manifestare a Vienna sabato. A proposito: anche il rifiuto di una vaccinazione di richiamo sarà punibile - così anche le persone vaccinate hanno una buona ragione personale per protestare pacificamente contro la mocciosità delle autorità!

La maggior parte della manifestazione si svolgerà nel centro della città. In particolare, la zona di Oper/Ring/Heldenplatz/Museumsquartier/Maria-Theresien-Platz sarà teatro di manifestazioni di protesta dalle 12:00. Si prega di notare: A causa delle norme in vigore, le maschere FFP2 sono obbligatorie per tutti i raduni di 50 o più persone. La FPÖ consiglia anche di viaggiare con i mezzi pubblici o con l'auto privata. A causa dell'assurdo regolamento Mückstein, la regola delle 2G si applica ai viaggi in autobus in affitto!


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia