Ospedali americani: frode, omicidio, denaro; programma federale di assassinio su commissione

 

Jon Rappoport, Ospedali americani: frode, omicidio, denaro; programma federale di assassinio su commissione

"L'avvocato Thomas Renz e gli informatori del CMS [Centers for Medicare & Medicaid Services] hanno calcolato un pagamento [federale] totale [agli ospedali] di almeno 100.000 dollari per paziente [COVID]".



La Association of American Physicians and Surgeons, un'organizzazione medica privata fondata nel 1943, ha la storia - "Biden's Bounty on Your Life: Hospitals' Incentive Payments for COVID-19" (11/17/21), scritta da Elizabeth Lee Vliet, M.D. e Ali Shultz, J.D.

Ecco alcuni estratti sorprendenti:


"Al momento del ricovero in un ospedale un tempo fidato, i pazienti americani con COVID-19 diventano prigionieri virtuali, sottoposti a un rigido protocollo di trattamento... per razionare l'assistenza medica in coloro che hanno più di 50 anni. Hanno un tasso di mortalità scandalosamente alto..."

"Come esposto nelle registrazioni audio, i dirigenti dell'ospedale in Arizona hanno ammesso di incontrarsi più volte alla settimana per abbassare gli standard di cura, con restrizioni coordinate sui diritti di visita. La maggior parte delle famiglie dei pazienti COVID-19 sono deliberatamente tenute all'oscuro di ciò che viene realmente fatto ai loro cari".

"La combinazione che permette questa tragica ed evitabile perdita di centinaia di migliaia di vite include (1) Il CARES Act, che fornisce agli ospedali pagamenti bonus di incentivi per tutto ciò che riguarda il COVID-19 (test, diagnosi, ammissione all'ospedale, uso di remdesivir e ventilatori, segnalazione dei decessi da COVID-19, e vaccinazioni) e (2) rinunce ai diritti abituali e di vecchia data dei pazienti da parte dei Centers for Medicare and Medicaid Services (CMS)."

"Nel 2020, l'Associazione degli ospedali del Texas ha presentato richieste di rinunce al CMS. Secondo l'avvocato texano Jerri Ward, 'CMS ha concesso "deroghe" alla legge federale in materia di diritti dei pazienti. In particolare, CMS pretende di permettere agli ospedali di violare i diritti dei pazienti o dei loro surrogati per quanto riguarda l'accesso alle cartelle cliniche, di avere visite ai pazienti e di essere liberi dall'isolamento"... Le presunte deroghe sono destinate a isolare e ottenere il controllo totale sul paziente e a negare al paziente e al suo decisore la capacità di esercitare il consenso informato".

"La creazione di una 'Emergenza nazionale pandemica' ha fornito la giustificazione per tali azioni radicali che scavalcano il processo decisionale medico individuale e i diritti dei pazienti. Il CARES Act fornisce incentivi agli ospedali per utilizzare trattamenti dettati esclusivamente dal governo federale sotto gli auspici del NIH. Queste 'taglie' devono essere restituite se non sono state 'guadagnate' facendo la diagnosi COVID-19 e seguendo il protocollo COVID-19".

"I pagamenti dell'ospedale includono:

* Un test PCR 'gratuito' richiesto al pronto soccorso o al momento dell'ammissione per ogni paziente, con tassa pagata dal governo all'ospedale.

* Un pagamento bonus aggiunto per ogni diagnosi positiva di COVID-19.

* Un altro bonus per un ricovero in ospedale con COVID-19.

* Un pagamento bonus del 20 per cento 'boost' da Medicare sull'intera fattura dell'ospedale per l'uso del remdesivir invece di medicine come l'Ivermectin.

* Un altro e più grande pagamento bonus all'ospedale se un paziente COVID-19 è ventilato meccanicamente.

* Più soldi all'ospedale se la causa della morte è elencata come COVID-19, anche se il paziente non è morto direttamente di COVID-19.

* Una diagnosi COVID-19 fornisce anche pagamenti extra ai coroner".

"CMS ha implementato programmi di pagamento 'value-based' che tracciano dati come il numero di lavoratori di una struttura sanitaria che ricevono un vaccino COVID-19. Ora vediamo perché molti ospedali hanno implementato i mandati per il vaccino COVID-19. Sono pagati di più".

"Al di fuori degli ospedali, le metriche di qualità dei medici MIPS [Merit-based Incentive Payment System] collegano il reddito dei medici alla paga basata sulle prestazioni per trattare i pazienti con i farmaci COVID-19 EUA. La mancata segnalazione di informazioni al CMS può costare al medico il 4% del rimborso".

"A causa dell'offuscamento con la codifica medica e il gergo legale, non possiamo essere certi dell'importo effettivo che ogni ospedale riceve per paziente COVID-19. Ma l'avvocato Thomas Renz e gli informatori del CMS hanno calcolato un pagamento totale di almeno 100.000 dollari per paziente".

"Ci sono morti per i trattamenti COVID diretti dal governo. Per il remdesivir, gli studi mostrano che il 71-75 per cento dei pazienti soffre di un effetto avverso, e il farmaco spesso doveva essere interrotto dopo cinque-dieci giorni a causa di questi effetti, come danni ai reni e al fegato, e la morte. Le sperimentazioni del Remdesivir durante l'epidemia di Ebola dell'Africa occidentale del 2018 hanno dovuto essere interrotte perché il tasso di mortalità superava il 50%. Eppure, nel 2020, Anthony Fauci ha diretto che il remdesivir doveva essere il farmaco usato dagli ospedali per trattare il COVID-19, anche quando gli studi clinici COVID del remdesivir hanno mostrato effetti avversi simili. Nei pazienti ventilati, il tasso di mortalità è impressionante. Un rapporto della National Library of Medicine del gennaio 2021 su 69 studi che hanno coinvolto più di 57.000 pazienti ha concluso che i tassi di mortalità erano del 45% nei pazienti con COVID-19 sottoposti a ventilazione meccanica invasiva, aumentando all'84% nei pazienti più anziani. Renz ha annunciato in una conferenza stampa della Truth for Health Foundation che i dati CMS hanno mostrato che negli ospedali del Texas, l'84,9% di tutti i pazienti sono morti dopo più di 96 ore su un ventilatore".

"Poi ci sono le morti dovute alle restrizioni sui trattamenti efficaci per i pazienti ricoverati. Renz e un team di analisti di dati hanno stimato che più di 800.000 morti negli ospedali d'America, in COVID-19 e altri pazienti, sono stati causati da approcci che limitano i fluidi, la nutrizione, gli antibiotici, gli antivirali efficaci, gli antinfiammatori e le dosi terapeutiche di anti-coagulanti."

-fine dell'articolo-


Questo è fondamentalmente un protocollo di omicidio incentivato a livello federale.

Dire che viola ogni codice di etica medica sarebbe un grande eufemismo.

Soldi per la morte.

Ci sono MOLTI medici e infermieri che lavorano in questi ospedali che sanno cosa stanno facendo, che sanno che stanno seguendo ordini che portano alla morte dei loro pazienti; ma continuano a farlo.

Preferirebbero uccidere i loro pazienti piuttosto che perdere il lavoro.

E ci sono MOLTI impiegati della FDA, del NIH e di altre agenzie di salute pubblica che conoscono la situazione, tengono la testa bassa e facilitano l'omicidio.

Ci sono MOLTI cosiddetti giornalisti che lavorano presso le principali testate che sanno cosa sta succedendo e non dicono nulla.

L'omicidio di massa è centrale per l'intero programma COVID. Ma sentitevi liberi di pensare che il vaccino, d'altra parte, sia puro e sicuro ed essenziale. Le persone che dirigono lo spettacolo vogliono solo uccidere alcuni e salvare altri. Certo, questo ha perfettamente senso.

Se sono tutti messia e assassini schizofrenici e tu sei schizofrenico perché credi in loro.



Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia