L'aborto è la principale causa di morte globale nel 2021 con 43 milioni di morti

 

L'aborto è la principale causa di morte globale nel 2021 con 43 milioni di morti
Da breitbart


L'aborto è stata la prima causa di morte a livello globale nel 2021, con quasi 43 milioni di bambini, non nati, uccisi nel grembo materno, secondo i dati forniti da Worldometer.


A mezzogiorno del 31 dicembre 2021, ci sono stati 42,6 milioni di aborti eseguiti nel corso dell'anno, ha rivelato Worldometer, mentre 8,2 milioni di persone sono morte di cancro, 5 milioni per il fumo, 1,7 milioni di HIV/AIDS, 1,3 milioni per incidenti stradali e 1 milione per suicidio.

Sommando tutte le morti nel mondo per cause diverse dall'aborto, si ottiene una cifra di 58,7 milioni, il che significa che gli aborti hanno rappresentato poco più del 42% di tutte le morti umane nel 2021.


In confronto, le morti mondiali da coronavirus nel 2021 ammontano a circa 3,5 milioni, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).


Worldometer - votato come uno dei migliori siti web di riferimento gratuiti dall'American Library Association (ALA) - tiene un conteggio per tutto l'anno delle principali statistiche mondiali, tra cui popolazione, nascite, morti, automobili prodotte, libri pubblicati ed emissioni di CO2.


Registra anche il numero totale di aborti eseguiti in tutto il mondo, in base alle ultime statistiche sugli aborti pubblicate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).


Globalmente, ci sono stati più morti per aborto nel 2021 che tutte le morti per cancro, malaria, HIV/AIDS, fumo, alcol e incidenti stradali messi insieme, secondo le statistiche del Worldometer.


Il sorprendente numero di morti per aborto, infatti, ha portato alcuni osservatori a chiamare l'aborto "la causa di giustizia sociale del nostro tempo", dal momento che la vastità del problema mette completamente in ombra altre questioni di diritti umani.


Il 28 dicembre, i cristiani di tutto il mondo hanno celebrato la festa dei Santi Innocenti, commemorando il massacro di tutti i bambini maschi in Israele sotto i due anni per ordine del re Erode nel tentativo di uccidere il neonato Cristo bambino. Papa Francesco ha paragonato il massacro degli Innocenti da parte di Erode alla moderna pratica di uccidere i bambini attraverso l'aborto.


La 49a Marcia annuale per la Vita negli Stati Uniti avrà luogo a Washington, D.C., il 21 gennaio 2022, con il tema "L'uguaglianza inizia nel grembo materno".


"Il movimento pro-vita riconosce l'immensa responsabilità che questa nazione ha nel ristabilire l'uguaglianza dei diritti per i suoi cittadini più indifesi nel grembo materno", ha detto la presidente di March for Life Jeanne Mancini in una conferenza stampa in ottobre.


Lo scopo dichiarato della marcia è di porre fine all'aborto "unendo, educando e mobilitando le persone pro-vita sulla pubblica piazza".


La marcia annuale commemora la famigerata decisione della Corte Suprema del 22 gennaio 1973, Roe contro Wade che, insieme alla sentenza Planned Parenthood contro Casey del 1992, ha annullato 50 leggi statali e reso l'aborto legale e disponibile su richiesta in tutti gli Stati Uniti.


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia