Le migliori università diventate campi di indottrinamento

 

Le migliori università diventate campi di indottrinamento

Il declino dell'America e l'eventuale collasso nel mucchio di cenere della storia stanno procedendo rapidamente, poiché anche ora le nostre scuole mediche d'élite - una volta focalizzate esclusivamente sulla pratica basata sulla scienza utilizzando le tecniche più recenti - stanno diventando niente meno che centri di propaganda per l'estrema sinistra marxista, che sta usando l'assurda "wokeness" per spingere la divisione razziale che porterà alla distruzione della nostra nazione multiculturale.


Caso emblematico: La Scuola di Medicina Icahn del Monte Sinai. Improvvisamente, essere "woke" (svegli) è più importante che insegnare alla prossima generazione di medici come prendersi cura delle persone senza pregiudizi.


Come riportato dal City Journal, gli amministratori della scuola hanno pubblicato un articolo l'anno scorso che parlava della lunga "iniziativa di cambiamento culturale" dell'istituzione, apparsa sulla rivista Academic Medicine, un tempo prestigiosa. Il pezzo sostiene che: "Dobbiamo andare là fuori e cercare la verità, parte della quale è accettare che, se siamo bianchi, siamo una grande parte del problema. Siamo parte della ragione per cui il razzismo strutturale imprigiona e opprime le persone di colore ogni giorno, ovunque vadano, e non importa quello che fanno" (uno dei pensieri più razzisti della storia contemporanea).


Intendiamoci, ci sono un sacco di apologeti bianchi a sinistra, anche se pochi se non nessuno di loro ha davvero qualcosa di legittimo di cui scusarsi (se sentono di doverlo fare, allora forse sono loro i veri razzisti, giusto?) Ma quando vengono fatte dichiarazioni come questa, sono fatte a nome di tutti i bianchi, compresi quelli di noi che non hanno nulla di cui scusarsi e sono stufi di essere accusati di questo.


Avete sentito gli afroamericani lamentarsi di essere fermati dalla polizia per il reato di "guidare mentre sono neri"? Bene, essere fermati dai poliziotti della cultura di sinistra per "vivere mentre si è bianchi" è più o meno la stessa cosa e altrettanto offensivo e fastidioso.


In ogni caso, continua il City Journal:


La Icahn School of Medicine ha recentemente annunciato un programma di "Trasformazione antirazzista nell'educazione medica" (ART in MedEd), progettato per guidare altre scuole di medicina attraverso la propria versione dell'"iniziativa di trasformazione culturale" della scuola. Se gli sforzi di Icahn sono un indicatore, queste scuole riceveranno un corso intensivo su come inserire concetti come "fragilità bianca", "microaggressioni" e "cultura della supremazia bianca" nella formazione medica.


Secondo l'articolo di Academic Medicine, Icahn ha raggiunto la propria trasformazione in parte attraverso "Chats for Change", una "serie di attività mensili che accendono conversazioni incentrate sul razzismo e sui pregiudizi". Chats for Change, nota l'articolo, ha coperto argomenti come "Le mie micro-aggressioni: Ricevute e Consegnate", "Fragilità bianca" e "Radici del razzismo". Recentemente, i colloqui sono diventati ancora più palesemente ideologici, essendo stati riprogettati per includere contenuti "più coraggiosi e sicuri", come: "Cos'è la Teoria Critica della Razza, e qual è il problema?"; "Quali sono le caratteristiche della cultura della supremazia bianca che intendono ottenere?"; "Qual è l'esistenza e il significato della bianchezza?".


Solo per ricordarvi che questa spazzatura viene insegnata da una nota scuola di medicina; se prende piede - ed è così - allora alla prossima generazione di medici verrà insegnato ad essere naturalmente risentiti e sospettosi dei loro pazienti bianchi, e questo è un problema enorme.


"Forse la cosa più significativa è la chiacchierata sulla 'Cultura della Supremazia Bianca', che è, secondo una descrizione, 'il frutto proibito'", ha notato il City Journal, citando i materiali (e si noti come questo è presentato come un fatto accettato, che la "cultura della supremazia bianca" esiste e che nessuna legge o emendamento costituzionale approvato negli ultimi due secoli ha fatto alcun progresso verso la visione dei fondatori dell'uguaglianza).


"'Prendete un morso e vi darà più conoscenza e potere di quelli che stanno accumulando quel potere sono disposti a condividere'", il materiale continua, come citato dall'uscita. L'obiettivo finale della conversazione è quello di determinare "se ci sono modi in cui possiamo aiutare i nostri colleghi e leader ad abbracciare questo concetto" - della pervasività della supremazia bianca, presumibilmente - "senza alimentare troppo la loro fragilità e il diritto alla comodità".


Non fate errori, questa roba è puro veleno in una società multiculturale. Ma quando questa propaganda di BS viene presentata ai medici come "qualcosa da considerare quando si trattano i pazienti bianchi", la nostra caduta come paese vitale è assicurata.


propaganda.news


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia