Sette modi in cui lo zenzero fa bene al tuo cervello

 

Sette modi in cui lo zenzero fa bene al tuo cervello

Lo zenzero è salutato sia come un superalimento che come una medicina naturale. La gente ha scavato questa radice pungente per il suo sapore unico e i suoi benefici per la salute per migliaia di anni. I guaritori naturali di tutto il mondo hanno anche fatto largo uso dello zenzero per trattare tutti i tipi di disturbi, dalla nausea al dolore dell'artrite.


Oggi, lo zenzero è celebrato per i suoi molti benefici, anche per il cervello. Ecco cosa fa lo zenzero:

10 rimedi casalinghi naturali per il mal di gola


1. Lo zenzero protegge il cervello dai danni dei radicali liberi

Più di 100 composti benefici sono stati identificati nello zenzero. Almeno 50 di questi sono antiossidanti, come il 10-gingerolo e il 6-shogaolo. Questi due composti aiutano a proteggere il cervello da molecole altamente reattive chiamate radicali liberi. A livelli molto alti, i radicali liberi possono causare stress ossidativo che danneggia le cellule cerebrali sane.


Il cervello è particolarmente vulnerabile allo stress ossidativo perché le cellule cerebrali hanno bisogno di una notevole quantità di ossigeno. I radicali liberi in eccesso possono danneggiare le strutture all'interno delle cellule cerebrali e causare la morte cellulare, il che può aumentare il rischio di condizioni neurodegenerative come l'Alzheimer e il Parkinson.


2. Lo zenzero bilancia le sostanze chimiche del cervello associate alla depressione

Lo zenzero aiuta ad aumentare i livelli di due messaggeri chimici nel cervello: serotonina e dopamina. La depressione, un disturbo dell'umore che causa una sensazione persistente di tristezza e perdita di interesse, è legata a bassi livelli di serotonina e dopamina.


La serotonina, la "molecola della felicità", è fondamentale per stabilizzare l'umore e la sensazione di benessere. Aiuta anche a dormire, mangiare e digerire. La dopamina, d'altra parte, è conosciuta come l'ormone del "benessere" perché gioca un ruolo enorme nel modo in cui si prova piacere. Viene rilasciata in situazioni piacevoli.


3. Lo zenzero aiuta a migliorare la memoria e l'attenzione

Secondo il folklore arabo, lo zenzero può migliorare la memoria. Lo zenzero è tradizionalmente usato come ingrediente per migliorare il cervello. Oggi, gli studi sullo zenzero suggeriscono che il suo estratto di radice può migliorare la memoria proteggendo il cervello dai danni dei radicali liberi.


Altri studi hanno dimostrato che l'assunzione di integratori di zenzero può migliorare non solo la memoria di lavoro, ma anche l'attenzione e i tempi di reazione. Gli esperti ritengono che gli effetti benefici dello zenzero sulla memoria e sull'attenzione possano essere attribuiti ai potenti composti che contiene, come i gingeroli, gli shogaoli e il paradolo.


4. Lo zenzero protegge dal "diabete del cervello"

I gingeroli presenti nello zenzero possono aiutare a prevenire le complicazioni del diabete, specialmente quelle di natura neurologica. Il diabete è una malattia cronica caratterizzata da un alto livello di zucchero nel sangue. La malattia non sparisce veramente. Invece, ai pazienti diabetici si consiglia di gestire la loro condizione mantenendo i livelli di zucchero nel sangue sotto controllo.


Gli esperti ora sospettano che l'Alzheimer, un disturbo cerebrale caratterizzato da perdita di memoria e declino cognitivo, sia un tipo di diabete che si verifica quando le cellule cerebrali diventano incapaci di assorbire lo zucchero del sangue, la principale fonte di energia del cervello.


5. Lo zenzero combatte l'affaticamento surrenale

Il cortisolo è un ormone dello stress rilasciato dalle ghiandole surrenali - piccole ghiandole di forma triangolare situate sopra i due reni - per la regolazione della pressione sanguigna. Queste ghiandole rilasciano più cortisolo in risposta allo stress. Si pensa che l'affaticamento surrenale si verifichi quando le ghiandole surrenali vengono sovraccaricate da un eccesso di cortisolo. Come risultato, le ghiandole surrenali non possono più produrre livelli di cortisolo necessari per il funzionamento ottimale del corpo.


Lo zenzero può aiutare ad alleviare la fatica surrenale aumentando i livelli di energia e modulando i livelli di cortisolo e altri ormoni dello stress. Per alleviare l'affaticamento surrenale, i guaritori naturali a volte usano anche altre erbe antistress, come il ginkgo e il ginseng, insieme allo zenzero.


6. Lo zenzero protegge il cervello dagli effetti del glutammato monosodico

Il glutammato monosodico (MSG) è un esaltatore di sapore derivato dall'acido glutammico, un aminoacido che si trova anche nella carne, nel pesce e nelle uova. Anche il tuo corpo produce acido glutammico. Se consumato in grandi quantità, l'MSG può interrompere l'attività delle cellule cerebrali sovrastimolando le cellule cerebrali.


Se questo continua, le cellule cerebrali esaurite e sovrastimolate possono morire, e questo può portare al gonfiore del cervello. Fortunatamente, lo zenzero può aiutare a proteggere il cervello dagli effetti neurotossici del MSG, secondo uno studio pubblicato sul Pakistan Journal of Biological Sciences.


7. Lo zenzero allevia il dolore dell'emicrania

Gli antiossidanti nello zenzero possono alleviare l'infiammazione, anche quella associata all'emicrania. Infatti, uno studio del 2013 ha scoperto che gli effetti benefici dello zenzero contro l'emicrania sono simili a quelli del sumatriptan, un farmaco per l'emicrania che funziona facendo restringere i vasi sanguigni che pompano il sangue al cervello.


A differenza del sumatriptan, però, lo zenzero non causa effetti collaterali negativi.


Ricetta per il frullato di zenzero

Un modo per raccogliere i benefici cerebrali dello zenzero è provare questo gustoso frullato di zenzero. È senza latticini e glutine ed è al 100% vegetale.


Ingredienti per 1 porzione:

3/4 di tazza di latte di cocco non zuccherato

1/2 tazza di mango congelato

1/2 tazza di pesche congelate

1/2 tazza di pezzi di ananas congelati

2 cucchiai di peptidi di collagene o proteine vegetali in polvere a scelta

1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato

1 cucchiaio di semi di chia (opzionale)

1/2 cucchiaio di scorza di limone

1/2 cucchiaio di miele grezzo

Succo di 1 limone grande


Preparazione:

Mettere tutti gli ingredienti in un frullatore ad alta velocità. Frullare per 1 minuto.

Servire e gustare immediatamente.


Altri modi in cui puoi includere lo zenzero nella tua dieta sono l'aggiunta ai piatti pronti e ai dolci. Se non ami particolarmente il sapore dello zenzero, prova a prendere degli integratori di zenzero. Tieni presente che mentre lo zenzero è sicuro da consumare, è meglio non prenderne più di un grammo al giorno. In caso contrario, si possono verificare bruciori di stomaco, bruciori alla gola o gas in eccesso.


bebrainfit

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia