Terza guerra mondiale: si sta preparando il palcoscenico per gli Stati Uniti per entrare in guerra con la Cina e la Russia contemporaneamente

 


Dovresti essere fuori di testa per combattere guerre con Cina e Russia contemporaneamente. Sfortunatamente, il tizio alla Casa Bianca corrisponde davvero a quella descrizione. Joe Biden è stato una testa calda per tutta la sua carriera in politica, ma ora è una testa calda che si trova in uno stato avanzato di declino mentale. E come ho avvertito per più di un anno, è circondato dalla peggior squadra di politica estera nella storia degli Stati Uniti, e questo sta davvero dicendo qualcosa. Biden e la sua squadra continuano a commettere un errore colossale dopo l'altro, e ora siamo su una strada che potrebbe presto farci combattere grandi guerre con la Cina e la Russia allo stesso tempo.

 

Se c'è mai stato un momento per invocare il 25° emendamento, è ora. Se iniziamo a sparare a cinesi e russi, l'impensabile diventerà realtà. Non ci sarà alcun "fare la fine" e non ci sarà alcun ritorno al modo in cui la vita era prima.

Durante una conferenza stampa in Giappone, a Biden è stato chiesto se avrebbe usato l'esercito americano per difendere Taiwan in caso di invasione della Cina. Così ha risposto ...

“Molto rapidamente, non volevi essere coinvolto militarmente nel conflitto in Ucraina per ovvi motivi. Sei disposto a impegnarti militarmente per difendere Taiwan, se si dovesse arrivare a questo?" ha chiesto un giornalista al presidente durante una conferenza stampa in Giappone.

"Sì", rispose Biden.

"Siete?" insistette il giornalista.

"Questo è l'impegno che abbiamo preso", ha detto il presidente.

Mentre faceva quelle osservazioni, Biden sembrava stordito e confuso , come se in quel momento fosse in una sorta di nebbia mentale.

Immediatamente dopo la conferenza stampa di Biden, i funzionari dell'amministrazione hanno tentato di tornare indietro alle sue osservazioni.

Dissero che aveva "parlato male" e che non c'era stato alcun cambiamento nella politica.

Ma il danno era già stato fatto ei cinesi erano furiosi. Infatti, un portavoce del ministero degli Esteri cinese ha risposto affermando che "non c'è spazio per compromessi" quando si parla di Taiwan...

"Su questioni riguardanti la sovranità e l'integrità territoriale della Cina e altri interessi fondamentali, non c'è spazio per compromessi", ha affermato Wang Wenbin, portavoce del ministero degli Esteri cinese.

"Abbiamo esortato gli Stati Uniti a seguire seriamente il principio della Cina unica... essere cauti nelle parole e nei fatti sulla questione di Taiwan e non inviare alcun segnale sbagliato all'indipendenza pro-Taiwan e alle forze separatiste, in modo che non causerà gravi danni alla situazione attraverso lo Stretto di Taiwan e le relazioni Cina-USA.'

La Cina ha sempre considerato Taiwan come territorio cinese e nelle ultime settimane ci sono stati tutti i tipi di voci che i cinesi si stanno preparando a invadere.

Consentitemi di condividere solo un esempio con voi...

Funzionari del ministero delle finanze cinese e della banca centrale il 22 aprile si sono incontrati con i rappresentanti di dozzine di banche, tra cui HSBC, per discutere cosa potrebbe fare Pechino in caso di imposizione di severe sanzioni alla Cina. Il ministero delle finanze ha osservato, nelle parole del Financial Times, che erano presenti “tutte le grandi banche estere e nazionali operanti in Cina”.

I partecipanti hanno concluso che Pechino non può proteggere le attività straniere, ma lo svolgimento della "riunione di emergenza" è comunque inquietante. I funzionari cinesi hanno visto l'effetto delle sanzioni imposte alla Russia dopo aver lanciato la sua "operazione militare speciale" in Ucraina a febbraio e stanno pianificando di resistere a tali misure applicate al proprio paese.

Perché i cinesi dovrebbero tenere una riunione di emergenza del genere?

Ovviamente la risposta è ovvia.

L'unico motivo per cui gli Stati Uniti imporrebbero alla Cina lo stesso tipo di sanzioni che hanno imposto alla Russia sarebbe se la Cina decidesse di invadere Taiwan.

Come ho spiegato in articoli precedenti, da mesi i cinesi inviano costantemente aerei militari nella zona di identificazione della difesa aerea di Taiwan. E ci sono stati tutti i tipi di rapporti e voci secondo cui l'esercito cinese si sta attivamente preparando per un'invasione.

Ecco perché a Biden viene chiesto di una potenziale invasione. Tutti si rendono conto che un tale scenario è una possibilità distinta.

E una volta che la Cina invaderà, gli Stati Uniti e la Cina saranno immediatamente in uno stato di guerra.

In effetti, un articolo che è stato recentemente pubblicato su Fox News suggerisce che i cinesi potrebbero effettivamente lanciare un "primo attacco" contro le risorse militari statunitensi se decidessero di lanciare un'invasione di Taiwan...

Affinché la Cina si impadronisca di Taiwan, deve prima ottenere la superiorità aerea e poi mettere fuori combattimento la marina taiwanese. E a differenza dell'invasione russa dell'Ucraina, un alleato non NATO, la Cina deve presumere fin dall'inizio che l'America e il Giappone verranno rapidamente in aiuto di Taiwan, il che significa che la Cina lancerà un primo attacco contro le risorse navali e aeree americane e giapponesi. Pertanto, a meno che non venga dissuasa con successo, è probabile che un'invasione cinese di Taiwan sia un affare ad alta intensità sin dalla prima ora, con navi, sottomarini e basi aeree americane presi di mira da centinaia di missili cinesi, indipendentemente dal fatto che l'America ritorni formalmente all'ambiguità strategica o addirittura abbandona Taiwan come alcuni suggeriscono.

Personalmente, non credo che i cinesi rischierebbero un simile attacco.

Invece, penso che colpirebbero Taiwan con una forza schiacciante e spero che Biden risponda solo con sanzioni.

Ma potrei sbagliarmi.

Cambiando marcia, entrambe le parti continuano a intensificare la guerra in Ucraina.

Domenica abbiamo appreso che gli Stati Uniti stanno effettivamente valutando l'idea di inviare truppe in Ucraina per sorvegliare l'ambasciata americana a Kiev ...

I piani per rimandare le forze statunitensi in Ucraina a guardia dell'ambasciata americana a Kiev recentemente riaperta sono "in corso a un livello relativamente basso", ha affermato lunedì il generale Mark Milley, presidente del Joint Chiefs of Staff.

Il Wall Street Journal ha riferito domenica che i funzionari stanno riflettendo sui piani per inviare forze speciali a Kiev a guardia dell'ambasciata degli Stati Uniti. Lo sforzo è delicato, poiché richiede di bilanciare la sicurezza dei diplomatici americani evitando quella che la Russia potrebbe vedere come un'escalation.

Non è una buona idea, ma a questo punto le persone razionali non gestiscono la nostra politica estera.

Se persone razionali avessero preso queste decisioni a Washington, non avremmo già impegnato 54 miliardi di dollari in questo conflitto. Si tratta di un importo nove volte superiore a quello che l'Ucraina normalmente spende per l'intero esercito per un anno intero.

Nella guerra in Ucraina, sono gli Stati Uniti che stanno spendendo la maggior parte dei soldi, sono gli Stati Uniti che forniscono la maggior parte delle attrezzature, sono gli Stati Uniti che forniscono la maggior parte dell'intelligence e il Segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin ha ha ammesso che stiamo persino trasportando membri dell'esercito ucraino negli Stati Uniti per addestrarli.

Questa è già diventata una vera e propria guerra per procura tra Stati Uniti e Russia, e siamo pericolosamente vicini a diventare una vera guerra a fuoco tra le nostre due nazioni.

E questo è uno scenario che dovremmo cercare di evitare a tutti i costi.

Questa settimana è stato anche riferito che Vladimir Putin "è sopravvissuto a un tentativo di omicidio" poco dopo l'inizio della guerra in Ucraina...

Vladimir Putin è sopravvissuto a un tentativo di omicidio non molto tempo dopo l'inizio della sua guerra in Ucraina, ha affermato il capo dell'intelligence del paese.

Kyrylo Budanov ha detto che Putin è stato "attaccato... da rappresentanti del Caucaso" - una regione che comprende Armenia, Azerbaigian, Georgia e parti della Russia meridionale - circa due mesi fa.

"[È stato un] tentativo assolutamente fallito, ma è successo davvero... Sono passati circa 2 mesi", ha detto Budanov. «Ripeto, questo tentativo non ha avuto successo. Non c'era pubblicità su questo evento, ma ha avuto luogo.'

Se ciò è accaduto, dubito fortemente che dietro ciò ci siano stati "rappresentanti del Caucaso".

Per me è molto più probabile che fossero coinvolti i servizi segreti occidentali.

E questo potrebbe spiegare perché ho visto Vladimir Putin in pericolo poco prima che i russi lanciassero la loro operazione militare speciale. In quell'esperienza ho visto che Putin era stato abbattuto, ma non era stato ucciso.

Tuttavia, come ho continuato a spiegare, ho avuto un'altra esperienza che mi ha portato a credere che alla fine sarebbe morto. È interessante notare che si vocifera che Putin sia stato operato per il cancro proprio la scorsa settimana ...

Vladimir Putin ha subito un intervento chirurgico per il cancro "con successo" la scorsa settimana e si sta riprendendo, è stato affermato solo nelle ultime voci sulla salute del leader russo.

Il 69enne è stato sottoposto a una procedura sconosciuta lunedì scorso in seguito al consiglio dei medici che il trattamento era "essenziale", secondo il canale Telegram General SVR che afferma di ottenere informazioni dall'interno del Cremlino.

Alcuni nei media occidentali fanno il tifo per la morte di Putin, ma credo che chi lo sostituirà sarà ancora più antagonista verso l'Occidente.

La mia speranza è che si possa trovare un modo per avere la pace, ma in questo momento i funzionari statunitensi non sembrano inclini a perseguire la pace con la Russia.

Nel frattempo, l'amministrazione Biden ha deciso di consentire alle forze armate statunitensi di partecipare a "un'esercitazione israeliana che simula un massiccio attacco agli impianti nucleari iraniani" ...

Come se un'intensa guerra per procura con la centrale nucleare russa non stesse portando abbastanza calore, la Casa Bianca di Biden ha ora dato il via libera alla partecipazione senza precedenti degli Stati Uniti  a un'esercitazione israeliana che simula un massiccio attacco agli impianti nucleari iraniani.

Secondo  The Times of Israel , " L'aeronautica americana fungerà da forza complementare, con aerei di rifornimento che perforano con jet da combattimento israeliani mentre simulano l'ingresso nel territorio iraniano e l'esecuzione di ripetuti attacchi ". Il finto attacco all'Iran avverrà questo mese, come parte di una più ampia esercitazione militare israeliana chiamata "Chariots of Fire".

Questa è un'altra guerra futura di cui ho avvertito e credo che potrebbe scoppiare in qualsiasi momento nei prossimi mesi.

E quando i missili inizieranno a volare avanti e indietro, l'intero globo sarà sconvolto dalla carneficina e dalla devastazione.

Questo è un periodo di guerre e voci di guerre, e credo che la terza guerra mondiale sia già iniziata.

Ma per ora le maggiori potenze non si stanno ancora sparando l'una contro l'altra e dovremmo esserne molto grati.

Sfortunatamente, l'amministrazione Biden continua a commettere un errore lampante dopo l'altro e ad un certo punto la nostra fortuna si esaurirà.


Fonte: endoftheamericandream

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Link e materiale non pertinente sarà eliminato.

Nuova Vecchia