Perché le auto a guida autonoma NON sono il futuro

 


Di Zack Pack


Sembra che le auto a guida autonoma siano sempre state l'elemento caldo per gli innovatori dirompenti nell'industria automobilistica. L'immagine di sedersi, in stile Minority Report , in un nuovo veicolo elegante con un robot dotato di intelligenza artificiale che guida senza sforzo la tua auto attraverso la città ha stregato molti investitori stellati. In effetti, oltre $ 100 miliardi di dollari sono stati investiti nella tecnologia di guida autonoma da quando è stata proposta seriamente per la prima volta. Ma cosa hanno ricevuto questi speranzosi investitori per i loro soldi oltre ad alcune vistose vetrine tecnologiche? Perché le auto a guida autonoma sono state così difficili da diventare mainstream?

I critici indicano che la tecnologia è carente. È quasi impossibile per i computer comprendere tutte le sfumature del mondo reale che i conducenti umani devono interpretare ogni volta che prendono il volante. Strade mal asfaltate, linee non dipinte, un albero caduto... per gli esseri umani queste sono cose che possiamo riconoscere e adattarci rapidamente. Anche per i cervelli di intelligenza artificiale più sofisticati, tuttavia, non c'è paragone. C'è solo troppo che potrebbe andare storto che non possono prevedere. Anche Anthony Levandowski, il co-fondatore del programma di guida autonoma di Google, è dubbioso. Le auto a guida autonoma completamente autonome sono “ un'illusione” ha detto a Bloomberg. Per ogni demo riuscita, potrebbero essercene dozzine di quelle fallite. Fino a quando l'IA non sarà in grado di catturare tutto il contesto assorbito da un cervello umano durante la guida, sarà comunque una tecnologia meno adattabile e più incline agli incidenti rispetto alla sua controparte dal cervello umano.

Quindi le auto a guida autonoma sono solo una grande truffa? Beh... tipo. Mentre Tom Cruise non passerà presto da un'auto a guida autonoma all'altra, l'industria automobilistica ha fatto molta strada verso le auto a guida assistita . L'attuale tecnologia delle auto a guida autonoma sul mercato sono auto che " freneranno automaticamente per te se anticipano una collisione, auto che ti aiutano a tenerti nella tua corsia e auto che possono gestire principalmente la guida in autostrada. In ognuno di questi casi, però, c'è ancora una persona al volante che supervisiona tutto ed evita incidenti.

A parte gli ostacoli tecnologici, se potessimo sviluppare l'IA che rende le auto a guida autonoma sicure quanto le auto a guida umana, avrebbero ancora molti altri ostacoli da superare prima di diventare mainstream.

L'ostacolo più grande, forse, è il problema della responsabilità.

La scorsa settimana, un uomo in North Carolina stava guidando di notte, seguendo il suo GPS. Il GPS lo ha portato a un ponte che l'uomo non poteva vedere era incompiuto. Poi è caduto dal ponte, si è schiantato a testa in giù nel fiume sottostante ed è morto . Il suo GPS non ha mostrato che una parte del ponte era stata spazzata via, invece ha continuato a consigliarlo senza pensare come il percorso più veloce. Dopo la morte dell'uomo, sono emerse domande su chi dovrebbe essere ritenuto responsabile. Era tutta colpa dell'uomo? E la colpa della città per non aver riparato il ponte? Lo stato? Il produttore del ponte? E la tecnologia GPS che ha sbagliato? Dovrebbero pagare? Non era chiaro dove fosse la colpa e per questo motivo tutte le parti coinvolte erano vulnerabili alle azioni legali.

Un'altra notizia della scorsa settimana: un avvocato di Orange County ha intentato una causa collettiva contro Kia e Hyundai per non avere immobilizzatori nei loro veicoli di vecchio modello . Questi immobilizzatori impedirebbero l'avviamento del motore senza la presenza di un portachiavi associato. La mancanza di questi dispositivi, ha affermato l'avvocato, ha reso Kias e Hyundai più facili da rubare ed erano bersagli popolari per i ladri di auto che avrebbero poi utilizzato i veicoli rubati per altri crimini. Sebbene la causa sembri un caso ovvio di incolpare la vittima anziché il criminale, evidenzia anche come la questione di "chi è la colpa delle carenze automobilistiche" sia tutt'altro che risolta.

Anche l'elenco delle passività continua ad espandersi. La National Highway Transportation and Safety Administration (NHTSA) ha solo chiesto sempre più responsabilità alle case automobilistiche per quanto riguarda le normative sulla sicurezza automobilistica nel corso degli anni. Secondo NHTSA (un braccio del Dipartimento dei trasporti), tutti i veicoli DEVONO includere tipi specifici di cinture di sicurezza, DEVONO rivelare i luoghi in cui sono assemblate tutte le loro parti (attraverso l'Etichettatura Act), DEVONO seguire tutte le restrizioni di sicurezza informatica e, se dovrebbe sorgere un nuovo richiamo di sicurezza, il produttore DEVE ripararli a proprie spese. Oggi, circa un veicolo su quattrosulla strada hanno un richiamo di sicurezza irrisolto su di loro che è aumentato ogni anno dall'inizio del programma di ritiro. Mentre alcuni potrebbero dire che questa è una buona cosa avere così tanta supervisione sulla sicurezza, fa anche molto per scoraggiare i produttori dall'attaccare il collo alla ricerca di innovazioni potenzialmente pericolose.

L'EPA sta inoltre spingendo i produttori di veicoli con nuove normative, rafforzando i suoi standard di emissione e aggiungendo restrizioni che i produttori di automobili trovano sempre più difficile rispettare. Come ha detto David Shepardson di Reuters,

Nuove regole [che] entreranno in vigore nell'anno modello 2023... richiedono una riduzione del 28,3% delle emissioni dei veicoli fino al 2026. Le regole saranno difficili da soddisfare per le case automobilistiche, in particolare per le Tre Grandi Case automobilistiche di Detroit. General Motors  (GM.N) , Ford Motor Co  (FN)  e Stellantis NV  (STLA.MI) di Chrysler .

Con tutta questa burocrazia, le case automobilistiche sentono già il peso del fratello maggiore sulle loro spalle e sarebbero riluttanti a puntare tutto sui veicoli a guida autonoma senza tutti i problemi di sicurezza rigorosamente testati e approvati al punto da poter essere sufficientemente indennizzati da cause legali.

Inoltre, cosa accadrà quando una di quelle auto a guida autonoma completamente autonoma investe accidentalmente qualcuno? Anche se i produttori non possono essere ritenuti responsabili (improbabile), il nostro paese ricco di cause legali troverà qualcuno da incolpare. E quando lo faranno, quel qualcuno dovrà sborsare un sacco di soldi. Questo apre quindi la porta a ogni tipo di attività senza scrupoli. La gente giocherà con il sistema saltando davanti alle auto a guida autonoma e facendo finta di essere stata colpita sperando in un altro grande giorno di paga. Alla fine, le cause si accumuleranno fino a quando i legislatori non tenteranno di definire l'ambito di responsabilità di ciascun partecipante, che verrà quindi contestato, quindi appellato, quindi la questione di chi sia il responsabile si dissolverà nella terra della legalizzazione dove poche innovazioni mai emergono in vita .

Forse in un altro paese con un governo più autorevole, i problemi di responsabilità possono essere superati. O forse, le auto a guida autonoma possono essere controllate a distanza dai gig-workers che usano la realtà virtuale o qualcosa del genere (quindi qualcuno sta ancora guidando l'auto, semplicemente non lo sta facendo dall'interno), e ne sarebbero responsabili. Tuttavia, il sogno dei veicoli a guida autonoma ha ancora un mondo di ostacoli prima che possa diventare una realtà negli Stati Uniti ed è qualcosa che gli investitori desiderosi dovrebbero considerare prima di aprire i loro libretti degli assegni.

C'è una differenza tra la tecnologia che è possibile e la tecnologia che è fattibile. Forse un giorno le auto a guida autonoma diventeranno possibili da un punto di vista puramente tecnologico. Tuttavia, è molto più probabile che continueremo a vederli attraverso l'obiettivo di un film di Hollywood piuttosto che l'obiettivo del nostro parabrezza.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Link e materiale non pertinente sarà eliminato.

Nuova Vecchia