Più di un gioco: La vera storia delle tavole Ouija

 

Un'antica tavola Ouija o tavola parlante
Un'antica tavola Ouija o tavola parlante

Le tavole Ouija - chiamate anche tavole degli spiriti o tavole parlanti - hanno fatto parte di varie culture molto prima dell'introduzione del "gioco" nel XIX secolo. "Ouija", infatti, è il nome del gioco inventato da Elijah Bond.

Le autentiche tavole Ouija sono conosciute dai praticanti come le suddette tavole degli spiriti o parlanti. Indipendentemente da ciò, queste tavole condividono tutte le caratteristiche: la tavola stessa ha ogni lettera dell'alfabeto dettata, così come i numeri da 0 a 9, e poi se è iscritta o meno con "ciao", "addio", o altre parole complete dipende dal creatore della tavola. Ogni tavola ha una planchette, un pezzo essenziale del rituale. È la planchette (o puntatore) su cui le persone che scelgono di comunicare mettono le mani nella speranza che gli spiriti la muovano per creare un messaggio.

Regole della tavola Ouija del 20° secolo.
Regole della tavola Ouija del 20° secolo. ( CC BY-NC-ND 2.0 )

Come funzionano le tavole Ouija?

Nonostante la lunga storia delle tavole parlanti, gli scienziati moderni sono altamente investiti nel confutare il loro uso. Una delle teorie più importanti è chiamata "l'effetto ideomotorio". Questo effetto può verificarsi in due modi diversi: o qualcuno si muove intenzionalmente per spostare la planchette o il tavolo, o il pubblico muove accidentalmente uno dei due oggetti attraverso contrazioni muscolari inconsce.

Quando è accoppiato con un forte desiderio di un effetto soprannaturale, è facile per gli utenti della tavola degli spiriti credere che gli spiriti siano dietro i movimenti. In sostanza, l'effetto ideomotorio è più efficace quando i partecipanti hanno una forte fonte di fede nella tavola.

Una tavola Ouija originale creata nel 1894.
Una tavola Ouija originale creata nel 1894.

L'effetto ideomotorio è meglio esemplificato in un trucco da salotto chiamato inclinazione del tavolo. Questa pratica è esattamente ciò che sembra: il tavolo viene spostato e mosso, permettendo così anche al puntatore di farlo. Questo potrebbe essere un semplice ribaltamento reale da parte di una certa persona o partito, o un affare più atletico.

Popolare nell'epoca vittoriana, quando il soprannaturale e l'occulto intrigava sia i ricchi che i poveri, il table tilting consisteva nel far sobbalzare violentemente il tavolo in cui "i seduti si trovavano a correre per la stanza cercando di tenere il passo con il tavolo". È interessante notare che, anche se questa pratica ha dimostrato la falsità delle affermazioni spirituali, gli esperimenti hanno rivelato che era causata dai movimenti accidentali di cui sopra o da contrazioni muscolari dei partecipanti.

Partecipanti a un gioco Ouija.
Partecipanti al gioco Ouija. 

Origini reali e storiche delle tavole parlanti

Storicamente, le tavole parlanti trovano i loro inizi nella dinastia cinese Liu Song (V secolo d.C.) e furono rese popolari più tardi nella successiva dinastia Song (10-13 secolo d.C.). Chiamato scrittura planchette o fuji (fu chi ), queste tavole erano similmente utilizzate per comunicare con i defunti, tuttavia si credeva che fosse una forma di negromanzia piuttosto che un semplice strumento simile a un telefono.

Nel fuji, tuttavia, la scrittura veniva creata attraverso un "setaccio a cui era attaccato un corto bastone. Era tenuto generalmente da due persone ai lati per tracciare dei caratteri sulla sabbia o sulla cenere... Si supponeva che i caratteri fossero stati prodotti dagli dei". Questi fatti storici sono pertinenti allo studio delle tavole parlanti perché rivelano l'ampia cultura che circonda questa pratica.


Una tavola Ouija influenza un caso di omicidio moderno!

Al giorno d'oggi, le tavole spiritiche continuano ad essere conosciute come una forma di comunicazione telefonica tra il mondo dei vivi e quello dei morti. La tavola stessa ha mantenuto il modello generale dei precedenti modelli brevettati del diciannovesimo secolo (cioè il "gioco" di Bond).

Le moderne tavole Ouija hanno mantenuto il modello generale dei primi modelli brevettati del XIX secolo.
Le moderne tavole Ouija hanno mantenuto il modello generale dei primi modelli brevettati del XIX secolo.

Ma la moderna Ouija non è tutta divertimento e giochi, e in un caso particolare, il suo uso ha avuto un esito molto serio. Un condannato per doppio omicidio ha ottenuto il diritto a un nuovo processo sulla base del fatto che quattro della giuria avevano usato una tavola Ouija la notte prima di dichiararlo colpevole.

Stephen Young di Pembury, Inghilterra, un broker assicurativo di 35 anni, è stato condannato all'ergastolo nel marzo 2017, per aver ucciso la coppia di sposi Harry e Nicola Fuller nel loro cottage a Wadhurst, East Sussex. Tuttavia, gli è stato dato un nuovo processo dopo che quattro membri della giuria hanno rivelato che la notte prima di emettere i loro verdetti avevano usato una tavola Ouija per contattare lo spirito della vittima dell'omicidio Harry Fuller, che credono abbia detto loro di "votare colpevole".



Mentre le tavole parlanti sono diventate oggi meno seriamente apprezzate dai partecipanti, rimane un "gioco" occasionale o, più regolarmente, una sfida audace. Per tutti gli esperimenti che la scienza ha fatto, poche cose sono più potenti delle credenze della mente.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia