Un Laser per sparare la spazzatura spaziale fuori dall'orbita

 

Un Laser per sparare la spazzatura spaziale fuori dall'orbita

Leggendo il titolo "Il primo laser del mondo sviluppato per sparare la spazzatura spaziale fuori dall'orbita" probabilmente molti di voi penseranno che si tratta di un'operazione militare e che questa è solo la versione "ufficiale" perché senza dubbio lo stanno facendo - o almeno lo stanno testando - da anni. Tutto ciò potrebbe essere vero, ma questo recente annuncio riguarda in realtà un gruppo non militare in Australia e il laser non fa saltare in aria la spazzatura spaziale ma la spinge nello spazio più profondo dove non può più cadere sulla Terra. Scopriamo se funziona davvero e se è davvero una buona idea.


"Più di 500.000 pezzi di detriti, o "spazzatura spaziale", sono tracciati mentre orbitano intorno alla Terra. Viaggiano tutti a velocità fino a 12.500 Km/h, abbastanza veloce per un pezzo relativamente piccolo di detriti orbitali per danneggiare un satellite o un veicolo spaziale. La crescente popolazione di detriti spaziali aumenta il potenziale pericolo per tutti i veicoli spaziali, ma soprattutto per la Stazione Spaziale Internazionale, le navette spaziali e altri veicoli spaziali con esseri umani a bordo".


La NASA è stata a lungo preoccupata per la spazzatura che sta lasciando nello spazio poiché è un pericolo non solo per la Terra ma anche per altre cose che la NASA sta mettendo nello spazio. Gli Stati Uniti. Dipartimento della Difesa è responsabile del monitoraggio dei detriti spaziali più grandi di 2 pollici di diametro e ha studiato vari modi per rimuovere gli oggetti che possono rappresentare un pericolo. Questi metodi generalmente comportano lo spostamento della spazzatura ad un'altitudine inferiore dove brucerà o la sua esplosione in pezzi più piccoli con un altro satellite. Electro Optic Systems Pty Ltd (EOS), che è già affermata come leader nel monitoraggio dei detriti spaziali, ha un approccio diverso.


"La nostra rete in espansione di sensori spaziali fornisce cataloghi accurati e specializzati per valutare il rischio di collisione in tempo reale. L'analisi delle congiunzioni viene eseguita continuamente e la rete di sensori viene ri-assegnata in tempo reale per permettere una previsione tempestiva delle collisioni utilizzando errori di orbita inferiori a 100m.   In alcuni casi non è possibile manovrare un satellite per evitare una collisione quasi certa. Per queste circostanze EOS sta attualmente mettendo in campo un nuovo tipo di laser tracker che può fornire una potenza laser sufficiente a spostare alcuni tipi di detriti spaziali su nuove orbite per evitare la collisione. Questo sistema non può danneggiare o frammentare i detriti, ma piuttosto fornisce una pressione di radiazione innocua per spostare i detriti per molti secondi di impegno".


Il CEO di EOS Space Systems, il Dr. Ben Greene, ha descritto a 9News come funzionerà il Guide Star Laser, una "vera svolta per la tecnologia spaziale". Installato sulla cima del Monte Stromlo nel quartier generale di EOS a Canberra, il primo raggio arancione del Guide Star Laser agisce come una luce di guida su un'arma da fuoco per individuare la spazzatura. Poi un secondo laser invisibile più potente viene sparato contro la spazzatura, spingendola lentamente fuori dalla sua orbita pericolosa e più in profondità nello spazio. Questa tecnologia permette la rimozione di spazzatura pericolosa da altitudini molto più basse di quanto possano fare i satelliti e con un tempo di spiegamento molto più veloce. Il laser a stella guida può anche spostare detriti molto più piccoli ad una frazione del costo di altri metodi.


Non abbiamo ancora affrontato l'ovvio - il Guide Star Laser 'sposta' piuttosto che 'rimuove' la spazzatura spaziale. Sfortunatamente, nemmeno il sito web di EOS e l'intervista di 9News lo fanno. Fanno notare che è pronto a partire per proteggere i satelliti e le infrastrutture terrestri dalla spazzatura del passo - supponiamo che questo includa anche le persone. Spostare la spazzatura più in profondità nello spazio non sembra preoccupare EOS né i suoi futuri clienti - ci si aspetta che inizi a dare in appalto i suoi servizi nel 2022.


Questo creerà solo un'area più grande di spazzatura più lontana nello spazio? Non è come spostare la spazzatura in aree più remote sulla Terra? Come sta funzionando per noi?

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia